Autore Topic: Primi passi in HF  (Letto 872 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Primi passi in HF
« il: Dom 24 Gen, 23:56 2021 »

Da una settimana sono felice possessore di un FT818 e mi sono affacciato per la prima volta alle HF.
Nei mesi scorsi ho provato a fare antenne per le diverse bande ma l'unica che pare funzionare decentemente va sui 40 m (filo di 10 m steso fuori parallelamente al balcone e massa sulla ringhiera, con accordatore anche quello autocostruito).
Ho passato diverse ore alla radio ma non è che possa dire di aver ascoltato granché. Un po' di chiamate CQ DX da qualche collega europeo (Francia, Germania, Europa dell'est) e poche voci italiane, solo in un caso riuscivo a sentire i due corrispondenti da zona S0 e zona 2.
Fatto svariate chiamate CQ soprattutto a 7.090 MHz (che secondo il band plan che ho dovrebbe essere la frequenza per QRP in fonia sui 40 m) ma senza nessun cenno di risposta. Di sicuro non demordo ma il traffico a cui ero abituato sui ripetitori VHF ed UHF mi sa che mi ha abituato male, che dite? In quelle bande molto difficile passare qualche ora senza nemmeno un QSO... spero prima o poi di farmi sentire da qualcuno anche se i miei mezzi sono di fortuna... le prossime due sere dovrei riuscire a riaccendere la radio per fare altre prove, anche se il tempo libero tra lavoro e famiglia è sempre troppo poco, riconosco di essere un radioamatore molto "occasionale"

Poi una domanda: ogni tanto andando su e giù per la banda mi capita di sentire segnali tipo questo . Di che si tratta? Sono segnali naturali (scherzi della propagazione...) o trasmissioni di qualche tipo?


 ed una antenna autocostruita sul balcone, per i 40
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #1 il: Lun 25 Gen, 07:15 2021 »
Ciao, a mio avviso sei letteralmente senza antenna nel senso che il sistema filare che usi ha dei problemi il ricevitore sembra letteralmente muto, quel segnalino può anche starci ma di norma una antenna a 1/4 d'Onda dovrebbe restituirti segnali e qrm  molto spinti.
2 gg. Fà un mio amico fresco di nominativo con un mono filo simile al tuo ha fatto mezzo mondo Giappone compreso.
Rivendi l'impianto con attenzione, credo ci siano delle incongruenze elettriche.
Sono certo che se esamini il tutto ne verrai a capo.
Buon lavoro.
73 de IW9BID

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1207
  • Karma: 73
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #2 il: Lun 25 Gen, 09:33 2021 »
Buongiorno. Approdando alle HF bisogna fare un rese mentale di tutto ciò che si è imparato nelle frequenze superiori. In queste ultime si sfrutta sempre più l'otticità del segnale, mentre con le HF si sfruttano i vari gradi di angolazione della propagazione ionosferica. Un esempio? La banda dei 10 metri (28 Mhz): fai le prove con la provincia a fianco alla tua e manco senti niente, o al massimo percepisci un effetto-presenza dell'altra stazione.... come mai?? Semplicemente perché su quella lunghezza d'onda la propagazione tende a essere molto lunga, quindi il segnale "scavalca" interamente le stazioni vicine andando magari ad acchiappare un ZS6 o un JA.....
Oltre a ciò, come detto dal collega IW9BID, anche secondo me lei sta lavorando praticamente senza antenna poiché un
Citazione
filo di 10 m steso fuori parallelamente al balcone e massa sulla ringhiera, con accordatore anche quello autocostruito
è una soluzione estremamente labile, soggetta a schermature, a onde stazionarie elevate, a perdita di segnale sia in uscita che in entrata.
Bisognerebbe provare con un'altra configurazione di antenna, ma anche qui c'è da fare preliminarmente una scelta: quella della lunghezza d'onda su cui lavorare. Infatti, se è vero che un dipolo può funzionare bene su lunghezze quali i 160 o gli 80 metri, man mano che si sale si dovrà optare su antenne verticali, direttive, cubiche....
Come ripeto, le HF sono davvero un universo a parte.
73 de IW3HQD

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #3 il: Lun 25 Gen, 10:48 2021 »
Stando agli strumenti il ROS è intorno a 1.2. La resa sarà quel che sarà... in mezzo alle case... però il beacon CW da 1 W scarso con la stessa antenna lo hanno ascoltato diversi colleghi, https://www.forumradioamatori.it/forum/index.php?topic=5946.0
Mah? In effetti lo scarso segnale di fondo tipo S1-S2 anche a me un po' insospettiva. Anche perché sulle altre bande (10m, 20m) con altre antenne che però avevano un ros più alto per cui non ho provato a trasmettere il fondo era pure molto più alto, quasi S9!
Di sicuro in appartamento al primo piano non ho grandi possibilità di azione a parte il balcone 10 m in quanto ad antenne...  :-\
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1207
  • Karma: 73
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #4 il: Lun 25 Gen, 10:59 2021 »
Capisco che la situazione logistica non aiuta molto, anzi....
In casi del genere, ha provato a considerare un'antenna di tipo loop: ce ne sono di diverse misure e possono addirittura essere posizionate facilmente anche sui balconi. Il rendimento sarebbe senz'altro migliore ed è possibile anche l'autocostruzione.
73 de IW3HQD

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #5 il: Lun 25 Gen, 11:36 2021 »
Al loop non avevo pensato. Qualche progetto collaudato da consigliare?
Questa mi aveva dato speranze dato che il beacon usciva in qualche modo...
Avevo provato una verticale indoor caricata alla base ma non sono riuscito a farla risuonare praticamente su nessun a banda...
Ma su quale banda mi consigliate di concentrare gli sforzi? Pensavo 20 e 40 m che se ho capito sono le più gettonate, giusto?
Ci sono dei beacon per rendersi conto di cosa è come si riceve? Avevo trovato questi
https://www.ncdxf.org/beacon/
ma penso che siano decisamente fuori dalla portata dei miei modesti mezzi... le stazioni più vicine all'Italia sono in Israele o in Finlandia (!)

P.S. nei pochi QSO (o mezzi QSO) che ho ascoltato ho sentito ben 3 colleghi dichiarare la potenza di uscita ed era 600W in tutti e tre i casi. Certo che se queste sono le potenze necessarie per farsi sentire... col mio FT818 non ci faccio nemmeno un walkie talkie! (osservazione volutamente provocatoria, so che non è così,  ma ancora devo trovare quale sia per me l'uso corretto di questo giocattolo nuovo, oltre a portarlo ogni tanto a passeggio in montagna, ma uno non può farlo più di una volta o due l'anno... per tutto il resto del tempo come lo uso dal mio appartamento al primo piano? Ogni suggerimento è assai gradito!)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1207
  • Karma: 73
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #6 il: Lun 25 Gen, 11:47 2021 »
Non si lasci spaventare dalle potenze di uscita di molti OM... Purtroppo rispetto a molti anni fa, quando un DX lo facevi con 100 W, oggi il QRM di fondo sempre più alto ha costretto all'aumento di potenze che alcuni scellerati portano anche a qualche Kw....

Circa la Loop, in rete troverà un'infinità di progetti, sia su telaio tondo che su telaio quadro. Qui un esempio:
http://www.iw3sgt.it/IW3SGT_PRJ/IW3SGT_80M_LOOP/iw3sgt_80m_loop.htm

Naturalmente, al variare della lunghezza d'onda varierà anche la dimensione dell'antenna: questo nel suo caso è un elemento da considerare anche per la scelta della frequenza su cui lavorare.

Di contro, l'apparato in suo possesso è utilizzato dagli OM prevalentemente in ambito QRP, quindi in postazione portatile. Può essere sempre un inizio, ma consideri che se vorrà proseguire in ambito HF presto o tardi dovrà capitolare su apparati di diversa concezione.. e prezzo..

Personalmente trovo ogni lunghezza d'onda HF bellissima poiché ognuna ha le sue particolarità. Forse per iniziare (soprattutto nelle sue condizioni) le conviene provare con gli 80 metri, in cui la propagazione è molto più costante, permettendo buoni collegamenti un po' a tutte le ore.
73 de IW3HQD

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #7 il: Lun 25 Gen, 13:40 2021 »
Salve Tmmlrd, ciao a tutti! Personalmente sconsiglierei il loop di genere magnetico per la complicata realizzazione e installazione, tenendo presente la situazione di principiante.

Connettendo il FT818 alla grondaia (metallica e sverniciata nella connessione) o a un qualcosa di altrettanto lungo e a un contrappeso, mediante un accordatore dovrebbe essere possibile ascoltare specialmente alla sera in 80 metri o farsi sentire in 40 metri di giorno, anche se i watt sono pochi per chi è abituato ai 9+20 in 80 metri e fare QRP necessita di esperienza. Prova a rispondere a chiamate.

Riguardo al fatto che sia stato ascoltato il tuo beacon, tieni presente che tanti OM hanno buone antenne e orecchie allenate e 0fine e che l'emissione in CW del beacon vince di molto sulla SSB.

73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #8 il: Sab 30 Gen, 11:50 2021 »
La maggior parte delle chiamate che sento sono CQ DX. Dall'Italia ma anche dall'estero (specie Europa dell'est). Ma cosa si intende esattamente per DX? Sicuramente rispondere ad un italiano che chiama CQ DX è un po' fuori luogo, ma se si tratta ad es. di un croato o di un ucraino o spagnolo? A parte il fatto che dubito possano ricevere il mio scalcagnato segnale, ma potrebbe considerarsi per loro DX? Oppure DX è sinonimo di intercontinentale?
Un altro chiamava disperatamente CQ North America... completamente out. Devo ancora capire quale è il raggio di azione che posso aspettarmi con la stazione che ho, ancora non sono riuscito a farmi rispondere da nessuno.
Qualche anima buona che ci vuole provare ad es. stasera (dopo le 22:30) oppure domani sera?
P.S. solo 40 m al momento, è l'unica antenna decente (o presunta tale) che possiedo.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #9 il: Dom 31 Gen, 12:40 2021 »
Salve, per CQ DX si intende una chiamata verso un luogo molto lontano da chi chiama, che dà il suo nominativo da cui si ricava la nazione da cui trasmette.
Per lontano si intende per noi in Italia una nazione lontana con la quale i collegamenti sono difficili, per esempio USA, Sud Africa, Giappone, Australia, eccetera.
La capacità di fare cllegamenti DX comporta antenne buone, scelta delle frequenze alle ore giuste e ascolto.
Buoni DX!

73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #10 il: Sab 06 Feb, 23:20 2021 »
Scusate se rompo, ma ancora purtroppo non sono riuscito a fare nemmeno un QSO nonostante svariate ore di prove  :-X

Accantonata l'antenna autocostruita adesso sto provando con la MFJ-1899 T (che avevo preso per avere qualcosa di non ottimale,   ma almeno garantito, mentre sperimentavo a ruota libera con fili vari e induttanze, e comunque adatto all'uso mobile). Nonostante l'accordo perfetto stando al SWR meter della radio (con contrappeso ad hoc e tutto come da manuale, incluse correzioni degli errori di stampa secondo il verbo di eham.net e youtube  :P) sono sommerso dal rumore di fondo intorno a S6 sui 40 m e addirittura S9 sui 20 m. Cosa diavolo può essere? :( Con il filo autocostruito di cui sopra avevo molto molto meno rumore e infatti riuscivo a decifrare correttamente anche QSO che arrivavano con S1 o S2, cosa impensabile con questa antenna. Ho anche provato a mettere lo stilo in orizzontale a volte fosse la polarizzazione diversa, ma il rumore è addirittura aumentato!

P.S. astenersi perditempo, dispensatori di consigli inapplicabili tipo "fatti una yagi" oppure "trasferisciti all'attico" e anche sputasentenze del tipo "cosa vuoi aspettarti da uno stilo di 1 m" visto che 9 possessori di questa antenna su 10 in giro per il web dicono che non sarà un'antenna perfetta,  ma il suo per uso mobile o occasionale lo fa bene  ;)
 
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #11 il: Dom 07 Feb, 09:08 2021 »
Ciao tmmlrd,  il ns. hobby richiede continuo studio e caparbietà, lo schiaccia bottoni se ha un portafoglio fornito acquista e magari riesce ma se la tasca è modesta allora è necessario il cervello infatti leggendo,  studiando e informandosi poi si inizia  a provare sperimentare e trovare le "propie soluzioni" spesso le dritte ricevute magari non sono all'altezza delle ns. aspettative per questo mi sento di consigliarti di non demordere.
Un mio caro amico utilizza il tuo stesso apparato lo usa in portatile poichè a casa non può installare nulla ed inoltre la moggie è una sua acerrima nemica se Armenia con la radio in casa.
Ebbene ha questo set-up 818, canna da pesca da 8 metri, 4 radiali in filo volgare da 1,5 metri, accordatore remoto ldg  attaccato alla canna da pesca e 8 metri di cavo coassiale (nota niente un-un miracoloso portatore dI guai).
Collega di tutto in cw e ft8 con tanta soddisfazione.
Come leggi lui ci riesce, magari chissà l'antenna che ai scelto non è il massimo per il tuo rtx oppure c'è del'altro che magari ai d'avanti a te che tecnicamente è errato ma tu non lo vedi?
Controlla bene, acquisisci le info e falle tue e sono certo che riuscirai alla grande.
Buon lavoro.
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #12 il: Sab 13 Feb, 20:08 2021 »
Salve Tmmrld, ciao a tutti! Un mio amico OM usa ogni tanto la MFJ-1899 T in portatile sulla macchina (non in movimento) e dice che nonostante le dimensioni veramente minime in relazione alle HF si riesce a fare dei QSO.
La piccolezza dell'antenna così caricata comporta una grande sensibilità ai disturbi che vengono captati capacitivamente o "elettricamente"; ciò accade in misura minore se l'antenna è di dimensioni maggiori.
Però noi radiamatori siamo intraprendenti, testardi e non ci spaventiamo mai, come dice bene IW9BID; se non usi quell'antenna in mobile, collega con un coccodrillo un filo alla punta dell'antenna e almeno la ricezione dovrebbe migliorare non poco. Successivamente aggiusterai sperimentalmente il ROS per poter trasmettere.

Per favore sappi dire se hai fatto la prova e com'è andata.

73 Rosario


Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #13 il: Sab 13 Feb, 22:20 2021 »
Per il momento ho abbandonato la MFJ 1899T. Su eham.net qualcuno mi ha consigliato di aggiungere un choke. Proverò anche questa quando ho tempo

Nel frattempo ho provato a costruirmi questa senza il kit ma autocostruendo con gli stessi componenti
https://www.google.com/url?sa=t&source=web&rct=j&url=https://www.qrphamradiokits.com/tuners/mef-1/&ved=2ahUKEwjhlLqY5OfuAhWt6uAKHS84CZ8QFjAAegQIARAB&usg=AOvVaw2Vx_yhebSX5dSEMJGYCK5g

La sto provando proprio adesso, ho fatto la versione per i 20 m.
Solo rumore di fondo, alto (intorno a S9) ma nessun QSO. Né tantomeno alcuna risposta alle mie chiamate. Sto pensando che da casa non riuscirò a combinare mai niente... almeno fino a che mi deciderò a mettere qualcosa sul tetto (molto costoso e complicato per un radioamatore della domenica come me, però).
Col NanoVNA ROS da 1.3 a 1.5 a seconda della frequenza nella banda dei 20 m.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #14 il: Sab 13 Feb, 22:59 2021 »
P.S. ma tanto per  capire, dal momento che non ho mai frequentato un radioamatore con una stazione vera, quale è il livello di segnale di fondo che ci si può aspettare in 20m e 40m? E c'è un modo per ridurlo? Il filtraggio in frequenza immagino lo faccia già la radio, selezionando la banda che compete alla modulazione interessata.

P.P.S. ho appena provato a mettere a massa (quella dell'impianto elettrico) il case della radio,  senza ottenre alcun cambiamento nel livello del rumore di fondo.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #15 il: Dom 14 Feb, 01:20 2021 »
Ciao Tmmrld, ciao a tutti! In 20 metri i QSO vicini sono difficili, è più facile andare lontano, di giorno e con antenne alte o decorose.
Se cominci coi 40 metri forse ti va meglio.

Un choke sul cavo credo che possa fare qualcosa riguardo al QRM.
La messa a terra della radio è ok, ma non nell'impianto di casa a causa della sua alta impedenza alle frequenze radio: se non hai di meglio metti dei radiali sul pavimento collegati al case metallico della radio.

Le fonti del QRM spesso sono vicine: lampade di illuminazione a led o fluorescenti, modem per internet, caricatori o alimentatori switching compreso forse quello della tua radio, computers, stampanti e certi televisori spandono QRM dappertutto. Anche la rete elettrica spesso irradia QRM.
Per trovare la fonte prendi una radiolina a onde medie, la sintonizzi dove non c'è una stazione e l'avvicini ai presunti colpevoli. Ne troverai tanti.

Un'antenna lontana subisce meno questi problemi di una vicina o interna.

73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #16 il: Dom 14 Feb, 11:07 2021 »
.


Per trovare la fonte prendi una radiolina a onde medie, la sintonizzi dove non c'è una stazione e l'avvicini ai presunti colpevoli. Ne troverai tanti.

73 Rosario

Al prossimo mercatino dell'usato proverò a cercare una radiolina ad onde medie. Da quando sono andati in pensione Sandro Ciotti ed Enrico Ameri non le usa più nessuno!
 ;D ;D

Più facile costruirsene una... da giovane l'avevo fatta con un diodo una bobina e una capacità se non ricordo male...;)

Comunque continuo a sperimentrare, ho già in mente altre tre prove da fare: radiali al case della radio, choke e massa dell'antenna alla grondaia del condominio a fianco (questa non me la togliete dalla testa, HI)

P.S. i suddetti giornalisti sono anche SK e da oltre 15 anni. Mamma mia come sono vecchio, ho ancora le loro voci in mente come se le avessi ascoltate ieri. E non sono mai stato un tifoso sfegatato... ma accompagnavano sempre le scampagnate con i miei genitori la domenica pomeriggio quando ero bambino. Scusate il momento amarcord e off topic.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #17 il: Dom 14 Feb, 12:15 2021 »
Credo che i tuoi problemi siano quasi esclusivamente problemi di contrappeso. Tu insisti con grondaie e ringhiere che non valgono niente!
Infatti, i contrappesi delle antenne sbilanciate devono accoppiarsi capacitivamente con la terra. Ma se tu prendi masse alte da terra, forse, e dico forse, il loro accoppiamento avviene ad una capacità troppo piccola. Meglio 4 radiali da 1 metro e mezzo poggiati sul prato o sepolti, che 4 radiali da 10 metri sul tetto o sul terrazzo. Almeno queste sono le mie esperienze con un'antenna "canna da pesca" o "Rybakov". Le Rybakov piantate per terra fanno il mondo, le Rybakov messe sui terrazzi fanno ridere i polli. E così spezzoni di filo o altro.

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #18 il: Dom 14 Feb, 12:36 2021 »
Credo che i tuoi problemi siano quasi esclusivamente problemi di contrappeso. Tu insisti con grondaie e ringhiere che non valgono niente!
Infatti, i contrappesi delle antenne sbilanciate devono accoppiarsi capacitivamente con la terra. Ma se tu prendi masse alte da terra, forse, e dico forse, il loro accoppiamento avviene ad una capacità troppo piccola. Meglio 4 radiali da 1 metro e mezzo poggiati sul prato o sepolti, che 4 radiali da 10 metri sul tetto o sul terrazzo. Almeno queste sono le mie esperienze con un'antenna "canna da pesca" o "Rybakov". Le Rybakov piantate per terra fanno il mondo, le Rybakov messe sui terrazzi fanno ridere i polli. E così spezzoni di filo o altro.

Charles

Può essere che tu abbia ragione. Ma capirai che non è facile piantare un picchetto per terra dal secondo piano di un condominio...  ::)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #19 il: Dom 14 Feb, 15:26 2021 »
Salve Tmmlrd, salve Charles_forever, ciao a tutti! Porto il mio punto di vista sul piano di massa, o contrappeso, in virtuosa contraddizione con quell di Charles: virtuosa perchè lontana da ogni scontro di personalità mira a scoprire il vero attraverso la discussione intellettualmente onesta di entrambi, tutti sapendo che sono più le cose da imparare di quelle che si sanno.

Charles tu sostieni che le antenne sbilanciate devono accompagnarsi capacitivamente con la terra? Sua grazia eminentissima Les Moxon G6XN nel suo libro HF antennas for all locations ci spiega come un'antenna ground plane rovesciata (radiali in alto e stilo in basso) funziona esattamente come una dritta anche se i radiali sono più lontani da terra; senza scomodare i santi, sappiamo che un dipolo alimentato fuori centro come una Windom, che è un'antenna assolutamente sbilanciata, funziona benone anche nello spazio siderale dove la terra è infinitamente lontana; un'antenna verticale con radiali NON irradia sotto i radiali, per cui nessun accoppiamento avviene con la terra; è stato inoltre dimostrato che un'antenna verticale con radiali sollevati da terra funziona meglio che coi radiali a terra.
L'effetto della terra è di costituire uno specchio, per cui l'irradiazione viene rafforzata in certe direzioni in dipendenza dall'altezza dell'antenna da terra.

Se serve posso inviare copie del materiale di cui sopra.

Riguardo, inoltre, alle grondaie, per anni il sottoscritto ne ha fatto uso al posto di un'antenna tradizionale, a tu Charles sai benissimo che un'antenna grande, anche se schifosamente vicina ad una costruzione come una grondaia, per la sua dimensione tende ad essere intrinsecamente più efficiente di un'antenna molto piccola.

Però succede a volte che cose dette da qualcuno vengano tramandate oralmente o anche in forma scritta anche se non sono corrette fra radioamatori che le prendono per vere e le tramandano a loro volta, vedi l'esempio degli accordatori; forse da ciò sono provenute le tue indicazioni.
Spero Charles che da questo non provenga qualche disagio, sappi che ho attenzione e rispetto per te e anche stima per alcuni acuti interventi che hai postato.

73 Rosario



Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #20 il: Dom 14 Feb, 22:53 2021 »
Comunque se può interessarvi ho provato oggi la solita EFHW di ieri per i 20 m con un balun e anche con un contrappeso da 4 o da 8 m attaccato al case della radio o alla base dell'antenna. E volete sapere il risultato? Assolutamente niente!
Sempre rumore a S8-S9 e nemmeno un QSO. Neppure ascoltato nessuno... Silenzio totale a parte il fruscio. Comincio a non avere più cartucce da sparare (a parte la famigerata grondaia, se avevo un filo a coccodrillo lungo abbastanza ci provavo di sicuro! Ma è solo rimandata  ;D)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #21 il: Lun 15 Feb, 06:28 2021 »
Comunque se può interessarvi ho provato oggi la solita EFHW di ieri per i 20 m con un balun e anche con un contrappeso da 4 o da 8 m attaccato al case della radio o alla base dell'antenna. E volete sapere il risultato? Assolutamente niente!
Sempre rumore a S8-S9 e nemmeno un QSO. Neppure ascoltato nessuno... Silenzio totale a parte il fruscio. Comincio a non avere più cartucce da sparare (a parte la famigerata grondaia, se avevo un filo a coccodrillo lungo abbastanza ci provavo di sicuro! Ma è solo rimandata  ;D)

Ciao, leggendo le poche righe quello che lascia perplessi è che tu non ascolti nessuno ma solo il qrm.
Questo fatto richiede un approfondimento che a distanza diventa difficile da risolvere.
Sei certo che l'antenna funziona?
Ti sei assicurato che non ci sono cortocircuiti nel cavo, nel connettore e cablaggi vari?
Il tuo rtx funziona regolarmente, ai fatto delle contro prove con un altro rtx o con un ricevitore?
Potrebbe esserci una grossa interferenza che disturba la tua radio ma è difficile credere che oscura tutte le gamme quindi la prova va ripetuta anche su altre gamme.
Tanto per un mio amico di recente diventando om ha un 991A è un 817, sabato scorso si lamentava del fatto che riesce a fare qso solo con il 991 e no con 817 e le stesse antenne, ma almeno lui riceve alla grande ma con 5 watt non lo ascoltava  nessuno, chiaramente lui non và in cw e nei segmenti dedicati al qrp ma riceve cosa che da te non accade questo deve far riflettere quindi una cosa per volta ovvero cerca e ricerca perchè non ricevi nulla.
Ti auguro un buon lavoro.
73 de IW9BID

Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #22 il: Lun 15 Feb, 10:43 2021 »
Io so solo che, se fai una Rybakov in giardino, con quattro radiali da un metro e mezzo, fai gli Stati Uniti, R.O.S. 1,7:1 max, poi accordi se vuoi, se la fai su un terrazzo, cosa che ho provato (al primo piano!...), non senti neanche una cannonata. Io l'ho fatto. Poi saranno tutte stronzxte...

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #23 il: Lun 15 Feb, 11:16 2021 »
Salve, riguardo all'argomento radiali elevati da terra o a terra delle antenne verticali dal prove sperimentali è emerso che radiali sollevati da terra di 15 cm (0,5 ft) aumentano il guadagno di 5 Decibel, corrispondenti a 3,2 volte la potenza.
L'articolo pare serio ed è corredato da nutrita bibilografia. Il testo é in inglese.

https://rudys.typepad.com/files/elevated-ground-systems-article-final-version.pdf

Altrove avevo letto elementi analoghi.

Sempre disponibile ad imparare,

73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #24 il: Lun 15 Feb, 11:48 2021 »
Comunque se può interessarvi ho provato oggi la solita EFHW di ieri per i 20 m con un balun e anche con un contrappeso da 4 o da 8 m attaccato al case della radio o alla base dell'antenna. E volete sapere il risultato? Assolutamente niente!
Sempre rumore a S8-S9 e nemmeno un QSO. Neppure ascoltato nessuno... Silenzio totale a parte il fruscio. Comincio a non avere più cartucce da sparare (a parte la famigerata grondaia, se avevo un filo a coccodrillo lungo abbastanza ci provavo di sicuro! Ma è solo rimandata  ;D)

Ciao, leggendo le poche righe quello che lascia perplessi è che tu non ascolti nessuno ma solo il qrm.
Questo fatto richiede un approfondimento che a distanza diventa difficile da risolvere.
Sei certo che l'antenna funziona?
Ti sei assicurato che non ci sono cortocircuiti nel cavo, nel connettore e cablaggi vari?
Il tuo rtx funziona regolarmente, ai fatto delle contro prove con un altro rtx o con un ricevitore?
Potrebbe esserci una grossa interferenza che disturba la tua radio ma è difficile credere che oscura tutte le gamme quindi la prova va ripetuta anche su altre gamme.
Tanto per un mio amico di recente diventando om ha un 991A è un 817, sabato scorso si lamentava del fatto che riesce a fare qso solo con il 991 e no con 817 e le stesse antenne, ma almeno lui riceve alla grande ma con 5 watt non lo ascoltava  nessuno, chiaramente lui non và in cw e nei segmenti dedicati al qrp ma riceve cosa che da te non accade questo deve far riflettere quindi una cosa per volta ovvero cerca e ricerca perchè non ricevi nulla.
Ti auguro un buon lavoro.

Il ros è ok sia col NanoVNA (<1.5) sia col rosmetro del FT818. Per cui dal punto di vista cavi, collegamento, cortocircuiti ecc.. tutto ok. La radio è nuova, mai riuscito a farmi sentire ma con l'unica antenna che non mi inonda di QRM riceve eccome.
Oltretutto anche l'ago di un rosmetro esterno in modalita D ci va eccome a fondo scala, quindi della potenza in trasmissione esce...
Altre prove che vi vengano in mente? Oltre a trovare un collega OM di buona volontà magari in zona con cui scambiarsi email e cellulare e passare una serata o due di prove insieme...  o addirittura portargli il mio FT818 e attaccarlo ad.una antenna "certificata"  ::)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #25 il: Lun 15 Feb, 12:23 2021 »
Ok ho capito che dal punto di vista strumentale pare e scrivo pare tutto ok (salvo prove reali), ma perchè con la tua antenna non ascolti nessuno?
Io non ho la sfera di vetro per capire che cosa non và, e questa è la cosa che mi lascia d'avvero perplesso ovvero che tu non ricevi alcun segnale.
Posso proporti di proavare insieme ma sono in zona 9 credo troppo lontano da te sarebbe preferibile che qualche collega della tua stessa Città provasse con te, possibile che non ce ne sia uno che per Ham spirit faccia ciò?
Un cordiale saluto.
73 de IW9BID

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #26 il: Lun 15 Feb, 12:44 2021 »
Infatti sull'unica banda dove abbia un'antenna che non mi inonda di QRM (40 m) ascolto sempre qualcosa sia in CW che in SSB. Ma spesso sono segnali bassi, sicuramente inferiori a S8-S9 per cui è anche plausibile che con un QRM a S9 non ascolti nulla... e poi non avendo mai praticato HF non so se possa capitare che in tutta una banda nessuno trasmetta oppure ci può anche stare. In VHF a volte capita per ore di non ascoltare nessuno neppure sui ripetitori... non so se sia normale anche in HF oppure no. Da quel che dici forse no però... dovrei "preoccuparmi"...
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #27 il: Lun 15 Feb, 13:41 2021 »
Ehm.... prova a togliere quel balun (che non hai descritto).
 :D Auguri Rosario

Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #28 il: Lun 15 Feb, 15:57 2021 »
Capito. L'articolo in Inglese parla di radiali sintonizzati ad 1/4 lambda.
Io parlo di radiali aperiodici non risonanti. Forse le due cose non sono una!...

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #29 il: Lun 15 Feb, 20:35 2021 »
Infatti sull'unica banda dove abbia un'antenna che non mi inonda di QRM (40 m) ascolto sempre qualcosa sia in CW che in SSB. Ma spesso sono segnali bassi, sicuramente inferiori a S8-S9 per cui è anche plausibile che con un QRM a S9 non ascolti nulla... e poi non avendo mai praticato HF non so se possa capitare che in tutta una banda nessuno trasmetta oppure ci può anche stare. In VHF a volte capita per ore di non ascoltare nessuno neppure sui ripetitori... non so se sia normale anche in HF oppure no. Da quel che dici forse no però... dovrei "preoccuparmi"...

Ciao, si io mi preoccuperei ed anche tanto, caspita in 40 metri ci trovi un sacco di gente tutto il di e la sera arrivano I segnali dalla parte del globo che è illuminato.
Segui il consiglio di Rosario stacca quel un-un e prova ad ascoltare senza e vedi cosa cammbia.
Facci sapere.
Saluti.
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #30 il: Lun 15 Feb, 22:41 2021 »
Tmmlrd (ciao a tutti!) dici di usare un'antenna EFHW, cioè End Fed Half Wave = alimentata ad un estremo a mezz'onda, ma mezz'onda per quale frequenza? Quanto è lunga? Se per esempio fosse lunga 10 metri, sarebbe una mezz'onda per i 20 metri, ma in questo caso presenterebbe un'impedenza altissima che molto male si presta all'interposizione con un balun a trasformazione tipo 4:1, 9:1 ecc. a causa delle perdite capacitive all'interno del balun dovute all'impedenza molto alta.
Inoltre una antenna a mezz'onda necessita di un contrappeso piccolo, se no la si desintonizza per la frequenza per cui è tagliata.

Oltretutto una mezz'onda per i 20 metri corrisponde a 1/4 d'onda per i 40 metri, che necessita di un'alimentazione del tutto diversa.
Insomma devi dire quanto è lunga l'antenna e com'è fatta!

Riguardo all'osservazione di Charles faccio presente che i radiali vanno tagliati normalmente a 1/4 d'onda e questo è il motivo per cui nell'articolo si è parlato di quella misura.

73 Rosario

p.s. Tmmlrd, se nonostante tutto la cosa non va, puoi portare antenna ed apparato al Santo di Padova per farli benedire  ;D ;D ;D


Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #31 il: Lun 15 Feb, 22:48 2021 »
RIassumo: provata la EFHW in 20 m con e senza balun e con e senza contrappeso, ma non ascolto nessuno, solo QRM. Ros <1.5

Invece in 40 m con filo lambda/4 + ringhiera come contrappeso + accordatore (Ros <1.3) ascolto un sacco di CQ e "mezzi QSO" (cioè un solo corrispondente  :D) sia in CW che in SSB da mezza Europa.

Chiaro che sono due antenne diverse, ma non capisco perché il QRM esagerato della prima. La sordità potrebbe essere dovuta al fatto che con il QRM a S9 e oltre, ogni segnale che non sia oltremodo forte viene affogato nel rumore...
IW5CWC - Icom ID-51

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #32 il: Lun 15 Feb, 22:59 2021 »
Oltretutto una mezz'onda per i 20 metri corrisponde a 1/4 d'onda per i 40 metri, che necessita di un'alimentazione del tutto diversa.
Insomma devi dire quanto è lunga l'antenna e com'è fatta!

La EFHW è questa nella versione 20 m https://www.qrphamradiokits.com/tuners/mef-1/. L'ho autocostruita con gli stessi componenti senza comprare il kit, ma il ROS <1.5 mi dice che è fatta bene. Ho studiato assai, sui fondamentali (tipo distinguere lambda/2 da lambda/4) ci dovrei essere... mi manca solo quel che sta tra la teoria e la pratica  :D

p.s. Tmmlrd, se nonostante tutto la cosa non va, puoi portare antenna ed apparato al Santo di Padova per farli benedire  ;D ;D ;D

Qualche collega della zona 3 si offre come corriere?  ;D

P.S. più seriamente: nessuno in zona mia o prossima alla mia si offre per fare qualche prova?  :'(
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #33 il: Mar 16 Feb, 06:58 2021 »
RIassumo: provata la EFHW in 20 m con e senza balun e con e senza contrappeso, ma non ascolto nessuno, solo QRM. Ros <1.5

Invece in 40 m con filo lambda/4 + ringhiera come contrappeso + accordatore (Ros <1.3) ascolto un sacco di CQ e "mezzi QSO" (cioè un solo corrispondente  :D) sia in CW che in SSB da mezza Europa.

Chiaro che sono due antenne diverse, ma non capisco perché il QRM esagerato della prima. La sordità potrebbe essere dovuta al fatto che con il QRM a S9 e oltre, ogni segnale che non sia oltremodo forte viene affogato nel rumore...

Ciao, dato che ai provato a togliere l' un-un e non ricevi segnali ed il ros è sempre 1:5 ci deve essere un problema da qualche parte. Il qrm di 9 in se non sighifica che l'antenna funziona oppure no infatti oggi il qrm locale potrebbe essere anche più alto di 9 ci sono troppi dispositivi che interferiscono. Il ros che misuri è un dato che in se per se non ti dice se l'antenna sta irradiando oppure no anche un carico fittizio ti fà leggere un ros basso .
La ringhiera è il peggiore piano riflettente un pezzo di filo farà sicuramente meglio e detto tra noi propio la ringhiera potrebbe essere uno dei motivi di alto qrm insomma pare che ancora sei in alto mare lavoraci su prima ho poi con perseveranza salterà fuori il difetto ho l'errore.
Tanto per ieri sera in 80 metri un collega di senigallia ha fatto una prova con 2,5 watt è arriva a da me S8 chiaramente mezzo acciaccato dal qrm appena è passato a 100 watt S 9+20 e usava un dipolo classico a V inevertita, quindi quando si fà qrp l'antenna deve essere efficiente!
Buon lavoro.
73 de IW9BID

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #34 il: Mar 16 Feb, 10:58 2021 »
L'un-un è in realtà un choke 1:1 (coassiale avvolto intorno ad un toroide). Ma secondo la teoria non dovrebbe servire né per la MFJ1899T né per la EFHW che sono già sbilanciate, come lo è il coassiale (se non erro). Solo per antenne bilanciate tipo dipoli, giusto? La EFHW ha già il suo adattatorino di impedenza, il progetto che ho indicato non prevede altro.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #35 il: Mar 16 Feb, 15:33 2021 »
Ciao Tmmrld, ciao a tutti!
1 - Tmmlrd non hai detto quanto è lunga l’antenna, hai solo indicato un accordatore per varie bande + un filo (e il contrappeso dov'è?).
Quell’aggeggio che hai comprato NON prevede un contrappeso, che ha scopo di completare la circolazione della corrente a radiofrequenza dall’antenna al contrappeso stesso, che sia formato da radiali o altro; se manca il contrappeso la corrente a radiofrequenza può lo stesso trovare il modo di circolare dall’antenna alla calza del cavo coassiale salvo che venga bloccata da un choke come nel tuo caso. Giove Olimpico toccalo con 1 dito in testa.  ;D
Quindi o metti un contrappeso tra l’antenna e il choke, o sposti il choke vicino alla radio in modo che la corrente scorre lungo la calza del cavo.
Perché se manca il ritorno della corrente è come voler usare una pila con un polo solo, non va, così come non va l’antenna se è in quelle condizioni.
Ridomando: quando è lunga l’antenna?  In centimetri, piedi, yarde, spanne, comunque con unità di misura di lunghezza.
2 – Erri: il balun (BALanced to UNbalanced) serve per le antenne Sbilanciate: viene chiamato anche bilanciatore. Il balun choke funge da balun e da choke, cioè bilancia le correnti e blocca la I3 che scorrerebbe nella calza. Ma se manca un contrappeso non si bilancia nessuna corrente.
3 – Tmmlrd se passi nei pressi di casa mia ti tiro in testa un manuale delle antenne pesantemente rilegato, così impari a non avere pazienza di leggere e ti viene di colpo la scienza infusa  ;D.
Invito rivolto anche agli altri radioamatori se ti vedono passare.

Dai animo, + 73 Rosario

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #36 il: Mar 16 Feb, 19:36 2021 »
Tmmlrd tutte le antenne se vogliamo  sono bilanciate, si definiscono sbilanciate quelle  dotate di radiali  ad esempio le antenne GP, tutte le antenne hanno la necessità di avere il contrappeso senza di esso il segnale alternato ad elevata frequenza non si irradia anche se poi in un modo ho nell'altro una qualche irradiazione avviene spesso e lo schermo esterno del cavo coassiale diventa il braccio mancante dell' antenna irradiando e creando molti problemi.
La tua antenna se è veramente una EFHW presenta una impedenza elevatissima e necessità di un adattare un trasformatore variabile tipo un CL sarebbe opportuno ma in tanti usano l'un-un che è un trasformatore con valore fisso a mio parere poco efficace. Tu non ci descrivi come stai adattando questa antenna, parliamo di un choke balun ma questo è valido e và installato tra il cavo e l'antenna prima del circuito di adattamento ma attenzione il contrappeso ho radiale ci deve essere senza di esso non funziona insomma se fai uno schemino magari si riesce a capire che cosa ai messo su.
Quindi si comincia a ipotizzare ma mica tanto che ci sono degli errori di esecuzione.
Mi associo al pensiero di Rosario, se capito da queste parti il volume delle antenne è pronto per lanciartelo  çç6.
Asp tue, saluti.
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #37 il: Mar 16 Feb, 20:53 2021 »
Tmmlrd niente paura se vai in giro ti affitto un elmetto da Sturmtruppen a 100 euro al quarto d'ora dimmelo che ho un cuore d'oro.
;D
Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #38 il: Mar 16 Feb, 22:06 2021 »
Per vostra buona norma io ho letto da Natale ad ora tutti e due i volumi di Nerio Neri   çç42 Ma probabilmente non li ho recepiti con sufficiente forza, forse la vostra cura potrebbe aiutarmi. Però non me li lanciate dal balcone, almeno dall'alto dei vostri tralicci da antenna, sicuramente risulta più efficace!  ;D

Battute a parte devo dirvi proprio tutto visto che il manuale dell'antenna che ho indicato io non lo avete nemmeno aperto... (chi è che non studia? ::)  HI)

L'antenna si compone di filo da 10.2 m come indicato (lambda/2 appunto per i 20 m) + adattatore d'impedenza costituito da due avvolgimenti su un piccolo toroide di opportuno numero di spire e condensatore variabile in parallelo per l'accordo. Tutto come da istruzioni. Il circuito e i valori non ve li sto a scrivere (se volete sapete dove trovarli, basta cliccare su "download"...  ^-^). Il contrappeso non è previso, non chiedetemi come mai. C'è anche una versione con contrappeso e filo radiante leggermente più corto che non ho provato, anche se posso sempre farlo. Come vedete le informazioni ci sono tutte... e la misura del SWR mi assicura che non ci sono cortocircuiti, che il filo ha la lunghezza giusta, e che pure gli avvolgimenti e il condensatore hanno i valori giusti, altrimenti non troverei di sicuro <1.5 su tutta la banda.

Rimane il fatto di come mai raccatta solo rumore. Sicuramente c'è qualcosa che non sto considerando e che impedisce all'antenna di funzionare correttamente: il balcone, la bassa altezza da terra, il lampione di fronte che spara radiofrequenza su tutto lo spettro elettromagnetico? Boh? E' proprio quello che vorrei scoprire.

Il contrappeso l'ho provato, proprio dove dite voi e dove ha senso metterlo, cioè alla base dell'antenna e prima dell'eventuale choke. Ma non ha cambiato niente. Non è un problema di contrappeso. Mi pareva di avere scritto anche questo...

P.S. Che io abbia capito il BALUN fa appunto il BALance -> UNbalance. Cioè adatta una antenna bilanciata (ossia con due elementi radianti identici sia elettricamente che geometricamente tipo un dipolo) con una linea che è invece sbilanciata in quanto costituita non da due fili ma da un conduttore e uno schermo intorno (il coassiale). Di questo adattamento non dovrebbe esserci bisogno quando i due elementi dell'antenna non sono bilanciati come nel caso delle mie due antenne: la EFHW descritta sopra e anche il filo a lambda/4 + ringhiera (che è di fatto una specie di ground plane "sdraiata"). Per questo io ci ho messo solo un choke, tanto per vedere se cambiava qualcosa (e non cambia niente). Spostare il choke vicino alla radio mi sembrerebbe come non averlo, se la corrente vuole scorrere tornando indietro dall'antenna nella calza del coassiale (come spiegato bene nei libri... :P) perché manca un contrappeso... lo farà comunque anche con il choke alla base, no?

P.P.S: Se mi copro la testa di radiali invece che affittare l'elmetto funziona lo stesso?  çç44
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #39 il: Mer 17 Feb, 10:47 2021 »
Il Bal-Un ha un ingresso sbilanciato per il cavo cassiale ed una uscita bilanciata giova anche da blocco a Rf per impedire che la calza esterna del cavo irradi, può essere un 1:1 ,:1 quindi fare anche da trasformatore.
L'Un-Un è solo un trasformatore non è un Bal-Un.

Nella Tua EFHW se non inserisci un bal-un 1:1 oppure un rf-choke il tuo cavo (calza esterna) irradierà irrimediabilmente.
Alcuni utilizzano diligentemente questa caratteristica ed inseriscono il choke a 2/3 metri prima del bocchettone del rtx sfuttando la calza esterna come immagine ma bloccano le correnti di modo comune in prossimità del rtx ma è gente che sà il fatto suo!

PS: ancora non ho compreso bene che sistema di adattamento ai usato, nel link dello spagnolo non dice nulla poichè anche lui è un commerciante.
Se sicuro che il trasformatore sia fatto con il toroide giusto? La capacità che dici come è inserita, in serie in parallelo? perchè non butti giù uno schemino? 
73 de IW9BID

Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #40 il: Mer 17 Feb, 11:09 2021 »
Un'antenna 1/2 lambda (10,2 mt. in 20 metri) è un'antenna end-fed. Praticamente tale antenna è la classica Ring-o CB.
Non ha nessun bisogno di terra, in quanto le correnti girano sulla mezz'onda senza difficoltà. Il suo problema è solamente l'impedenza. Una mezz'onda ha un'impedenza orrendamente alta. Prodotti commerciali usano dei trasformatori d'impedenza 1:64 per adattare tale impedenza altissima ai 50 Ohm del cavo. Ovviamente, il trasfo d'impedenza deve anche contenere le chiusure verso massa del cavo d'alimentazione, che è coassiale, quindi sbilanciato. La Ring-o CB aveva il famoso anellone alla base, che era il trasfo d'impedenza, e l'antenna risultava fisicamente a massa, e funzionava tutto.
Evidentemente il tuo cavo è orbo da qualche parte, o manca la chiusura verso massa, o non trasforma l'impedenza, o chissà cosa fa. Su un sacco di Forum leggo che consigliano trasformazioni d'impedenza 1:4, 1:6, 1:9, ma, come ripeto, chi le vende si spinge a 1:48 o 1:64. Vedi tu...

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #41 il: Mer 17 Feb, 11:50 2021 »
Ciao a tutti! Ciao Tmmlrd, dobbiamo capirci. Lo scopo del balun è evitare che nella linea di alimentazione avvenga irradiazione a causa dell’esistenza di correnti fra loro sbilanciate che non si annullano vicendevolmente.
Ciò accade spesso in un cavo coassiale anche se connesso ad un’antenna bilanciata, perché è una linea di alimentazione inerentemente sbilanciata, e in questo caso il balun evita lo scorrere di una terza corrente all’esterno della calza del cavo.
Ma anche in una linea inerentemente bilanciata, tipo scaletta / ladder line può avvenire lo sbilanciamento delle correnti con i medesimi effetti, e ciò accade quando è l’antenna ad essere sbilanciata, come per esempio in un’antenna Marconi o nel tuo caso di un’antenna con un braccio solo, in cui la cosa peraltro si complica per i motivi che ho accennato.

Di questo secondo caso Nerio Neri non fa accenno nel suo libro “Antenne linee e propagazione parte 1° volume” pag. 162 e segg. che ho quantomeno letto  >:D

Però ne ha parlato, fra gli altri, Les Moxon G6XN, che viene richiamato nell’articolo di cui allego il link: http://n5rd.org/extra/halfwave0.pdf

Chi è che non studia abbastanza?  ;D ;D ;D ;D ;D

73 Rosario

p.s. il manuale da lancio è l'Antenna Book ARRL, mica il peso piuma di Nerio Neri! E il prezzo del noleggio dell'elemtto da Sturmtruppen sale a 200 al quarto d'ora. Purtroppo  çç45



Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #42 il: Mer 17 Feb, 13:57 2021 »
Tanto per la cronaca, il libro di Nerio Neri 1° 2° lo avevo già riposto nei primi anni 80, l'Antenna Book ARRL, la rivista Dubus, VHF UHF Compendium erano le mie letture!
Non vorrei creare un vespaio ma le antenne a 1/2 onda sono una rivisitazione della Zeppelin, se andate a documentarVi "spero" scoprirete che uno straccio di immagine c'è, è vero che le antenne alimentate all'estreno hanno il loro punto di massiam corrente esattamente a 90° dal punto di alimentazione e pertanto grazie alla loro elevata impedenza e resistenza di rad. hanno un rendimento elevato questo ha fatto scrivere a tanti che non necessitano del piano riflettente ma questa è una mezza bugia mitigata dal'elevato rendimento ma nei fatti uno straccio è necessario!
Vedasi le giuste e buone realizzazioni fatte da chi le ha studiate e realizzate con i progetti reperibili nei posti giusti.
Io uso una EFHW per gli 80 metri alimentata rigorosamente con un CL telecomandato, ma cosa credete che non ha bisogno della sua immagine? se lo pensate siete d'avvero fuori strada!
Ps; anche la ringo utilizza il palo come riporto di immagine, in molti lo negano ma i fatti dicono il contrario poi come sempre ognuno fà quello che gli pare.
Buon divertimento e tanti bei QSO a Tutti
73 de IW9BID

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #43 il: Mer 17 Feb, 19:28 2021 »
Ho anche l'ARRL Antenna Handbook e ne ho letto una buona parte. Le so tutte!!!! ;D

Allego tutte le info della MEF-1 (antenna EFHW commerciale) che io ho pedissequamente copiato, con gli stessi identici componenti del kit. Così non dovete nemmeno scaricarlo  ::)

Mi piace proprio il fatto che non abbia bisogno della massa, basta stendere un singolo filo (della lunghezza giusta) e via. Sui libri di Nerio Neri questa antenna non c'e, ma se ne trovano diverse commerciali e non specie per QRP...

http://www.iz3gak.it/qrp/index.htm
http://ari.it/autocostruzione/antenne/3340-antenna-efhw-per-tre-bande.html

IW5CWC - Icom ID-51

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #44 il: Mer 17 Feb, 20:27 2021 »
Mi piace proprio il fatto che non abbia bisogno della massa, basta stendere un singolo filo (della lunghezza giusta) e via. Sui libri di Nerio Neri questa antenna non c'e, ma se ne trovano diverse commerciali specie per QRP...


Mi dispiace per te che insisti su questo  punto, l'antenna in un modo ho nell'altro si troverà la gamba mancante che come sempre sarà la calza esterna del coassiale.
Senza un apposito riporto di immagine l'antenna lavorerà male è sarà poco efficiente.
Comunque la tua antenna non sta funzionano sicuramente per altre cose da verificare e a distanza non è facile, personalmente io non avrei utilizzato quel trasformatore ma una induttanza ed una capacità in aria di piccolo taglio dato che ai un qrp gli un-un propio non li sopporto Opinione personale.
Saluti.
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #45 il: Mer 17 Feb, 23:30 2021 »
Salve Tmmlrd, ciao a tutti! Tmmlrd contesto la non necessità di un contrappeso in un'antenna end fed.
Il punto è che perchè possa essere erogata una potenza necessita che circoli una corrente anche elettromagneticamente: se la corrente non circola nessuna potenza può essere erogata, sarebbe come voler far funzionare una pila con un polo solo.

Nel link che ho indicato http://n5rd.org/extra/halfwave0.pdf  N5RD riporta gli scritti di AA5TB, che nega la possibilità teorica che manchi un contrappeso in un’antenna a mezz’onda end fed, illustra che se il contrappeso di un'antenna manca, l'energia a radiofrequenza se lo trova lo stesso per via capacitiva, per esempio verso la calza del cavo coassiale, o, dico io, verso un oggetto vicino come la mano e il corpo del radioamatore, che se fa QRP non se ne accorge, ma con dissipazione di potenza a causa delle resistenze incontrate nel percorso.
AA5TB indica la necessità di un contrappeso almeno del 5% della lunghezza d’onda.
Quella roba va letta malgrado l'inglese.

Proprio le fonti che indichi a sostegno della non necessità di contrappeso per antenne end fed contraddicono la tua tesi, infatti:
- in http://www.iz3gak.it/qrp/index.htm IZ3GAK fa riferimento proprio agli scritti di AA5TB anzidetti;
- in http://ari.it/autocostruzione/antenne/3340-antenna-efhw-per-tre-bande.html , articolo pubblicato dall’ARI (sigh…) Enrico Giordani IZ2NXP afferma che “la teoria dice questo tipo di antenna non necessita di connessione di terra” sbagliando, perché nessuna teoria dice questo, ma precisa anche che aggiungendo un contrappeso (e allora?) il segnale risulta migliorato.
- in MEF-1 manual english.pdf che riguarda l’accordatore per antenna end fed nello schema a pag. 9  indicate due uscite: la prima “Ant” verso l’antenna e la seconda “Count” (= Counterpoise) cioè proprio verso il  contrappeso.

Noi ignoranti leggiamo le cose….  ;D ;D

73 Rosario

Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #46 il: Gio 18 Feb, 11:53 2021 »
IW2EN ed altri costruttori vendono antenne end-fed, anche multibanda, usano dei trasformatori a RF con rapporti molto alti, tipo 1:48 oppure 1:64, le loro antenne vanno (io ne ho una!...), e senza alcun tipo di contrappeso. Il trasformatore chiude la calza, al massimo un choke a RF sul cavo coax di discesa.

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #47 il: Gio 18 Feb, 13:26 2021 »
Ciao Charles, ciao a tutti! Charles effettivamente più di qualcuno usa o produce antenne senza radiali, compreso IW2EN da cui hai comprato un’antenna anche tu.

Proprio a proposito delle antenne di IW2EN anche senza radiali, Davide IZ2UUF, indubbiamente molto preparato e per questo stimato da tanti, me compreso, oltre che per la sua capacità di analizzare e spiegare, ha pubblicamente espresso le prove avvenute e le relative conclusioni.

1) Leggere e ridere; IZ2UUF è stato alla fine anche… gentile.
http://arifidenza.it/forum/topic.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=247368

2) Carico fittizio in parallelo. 
http://www.arifidenza.it/forum/topic.asp?ARCHIVE=true&TOPIC_ID=266938

Bisogna leggere.

E anche essere consapevoli che se si perde per la strada il 30-50% di potenza, corrispondente al massimo a mezzo punto S, non ci si accorge.

Sul suo blog Davide IZ2UUF ci spiega anche molte altre cose interessanti.
https://www.iz2uuf.net/wp/index.php/it/

73 Rosario

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #48 il: Gio 18 Feb, 15:42 2021 »
Ciao Rosario,
questa non me la posso trattenere ......... (la risata).
E' come non ridere, molti non sanno che un noto costruttore italiano molto osannato nei vari gruppi nelle sue antenne miracolose nasconde nella muffola in parellelo al filo radiante una bella mattonella da 50 Ohm 50 watt che fà sempre vedere 1:1 di Ros per la gioia e contentezza di tutti.
Buon divertimento Và con le antenne MIRACOLOSE!
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #49 il: Gio 18 Feb, 20:14 2021 »
Salve, mi riferisco alla risata - amara e giustificata – di IW9BID per la constatazione che antenne miracolose, che paiono sovvertire le leggi della fisica, in realtà nascondono il trucco.

Nel caso richiamato si tratta di antenne dove il balun a trasformazione d’impedenza trasforma in calore (sic!) l’energia che non può essere irradiata a causa del disadattamento d’impedenza, facendo riscontrare bassi ROS che niente hanno a che fare con le caratteristiche proprie dell’antenna.

Si tratta di un fenomeno che ha dilagato a causa della pubblicità ingannevole da parte di commercianti, l’ignoranza di persone che forse anche in buona fede hanno pubblicato novità illusorie, e quella dei radioappassionati che si sono fatti attrarre, senza farsi tante domande, da miracoli in forma di antenna.

Io però non rido, anzi sono molto arrabbiato con i commercianti che per loro profitto vendono robaccia con l’inganno e se posso gli rendo la vita difficile, e, devo dire, anche con gli ignoranti che irresponsabilmente dispensano ai malcapitati consigli sbagliati e nozioni fasulle, per fortuna quasi assenti in questo forum.

73 Rosario

Offline pumpistic

  • Newbie
  • *
  • Post: 38
  • Karma: -3
Re:Primi passi in HF
« Risposta #50 il: Ven 19 Feb, 08:35 2021 »
MIracolo di Natale.
Sono anni che si sa come funzionano certe antenne.
I commercianti cavalcano l'onda dell'entusiasmo e del guadagno.



Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #51 il: Ven 19 Feb, 08:56 2021 »
Boh!... Nessuna legge fisica viene ingannata dalle antenne cosiddette "end-fed", che non sono altro che mezze onde, come la Ring-o. O volete mettere in dubbio pure la Ring-o?!?

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline pumpistic

  • Newbie
  • *
  • Post: 38
  • Karma: -3
Re:Primi passi in HF
« Risposta #52 il: Ven 19 Feb, 09:23 2021 »
No, la Ringo se non erro era una 1/2 onda senza radiali, risonante.
Cioè un'antenna, con una precisa frequenza di utilizzo.
Apprezzata verticale per uso CB/10 metri all'epoca.



Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #53 il: Ven 19 Feb, 09:31 2021 »
Anche la end-fed di IW2EN è una mezz'onda senza radiali, risonante. Che differenza c'é? La end-fed di IW2EN è basata sul principio che una mezz'onda multipla mantiene gli stessi valori d'impedenza di una singola, quindi funziona su più bande. Ma non funziona su bande non multiple di mezz'onda, tipo i 60 metri.
E non ha ovviamente, come la Ring-o, nessun radiale. Nessuna resistenza o carico fittizio occulto.

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #54 il: Ven 19 Feb, 12:18 2021 »
Ciao Charles, ciao a tutti! Charles ho già spiegato che le antenne a mezz'onda, quando non lo evidenziano, formano un radiale formato per via capacitiva con la calza del cavo coassiale, o con ciò che sta attorno all'induttanza che le precede, come le antenne Ringo CB, e ciò per la necessità fisica dello scorrimento della corrente, allegando anche link come quello che riporta gli scritti di AA5TB.

Contestare con dei "no" non aiuta la discussione: per discutere e controbattere necessita portare tesi logiche e fondate e la tua non c'è.

Altrimenti ciascuno si tenga le sue idee, se crede.

73 Rosario

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2281
  • Karma: 94
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Primi passi in HF
« Risposta #55 il: Ven 19 Feb, 18:30 2021 »
Diamine, quoto al 101 % quanto scritto da Rosario IK3OCA !
Aggiungo che alcune antenne a 1/2 Onda non in vendita nel ns. Paese sono dotate di radiali, le antenne a 5/8 d'onda ma solo le migliori sono anche queste  dotate di radiali e solo queste esprimono le migliori performance.

Saluti per tutti.
73 de IW9BID

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #56 il: Ven 19 Feb, 18:32 2021 »
 ;D Grazie capo!  ;D ;D

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #57 il: Ven 19 Feb, 21:19 2021 »

- in MEF-1 manual english.pdf che riguarda l’accordatore per antenna end fed nello schema a pag. 9  indicate due uscite: la prima “Ant” verso l’antenna e la seconda “Count” (= Counterpoise) cioè proprio verso il  contrappeso.

Noi ignoranti leggiamo le cose….  ;D ;D

73 Rosario

Non guardare solo le figure ;D ;D, se leggi nel testo del manuale trovi questa frase che aveva attirato la mia attenzione:

"This type of
tuner can work without a counterpoise, therefore connecting something to the terminal labeled “Count” is
not required, and it is sufficient to connect a ½ wavelength wire to the terminal labeled “Ant”; in this case
the coaxial cable going to the equipment and the microphone cable or CW key cable act as a
"counterpoise."

Però in effetti dice la stessa cosa che dite voi, la corrente un contrappeso se lo cerca, se non lo forniamo noi usa quel che trova.
Domani se non piove andrò per la prima volta a fare qualche prova con l'FT-818 in campo aperto per vedere cosa esce fuori. Le antenne saranno la verticale MFJ-1899T e la EFWH, con o senza contrappeso.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #58 il: Sab 20 Feb, 01:09 2021 »
Ciao Tmmrd, ciao a tutti! Tmmrld sei tu che non leggi nè le figure nè il testo se non dopo essere stato sollecitato  ;D ;D ;D ; riporto infatti le tue parole:

"Mi piace proprio il fatto che non abbia bisogno della massa, basta stendere un singolo filo (della lunghezza giusta) e via. Sui libri di Nerio Neri questa antenna non c'e, ma se ne trovano diverse commerciali e non specie per QRP..."

Riguardo al tuo tuner le istruzioni parlano chiaramente di induttanze, condensatori, lunghezza di antenna e contrappesi diversi per ogni banda, quindi non ti aspettare di fare tanti QSO in 40 metri se per caso hai usato componenti calcolati per i 20 metri.
Inoltre la banda dei 20 metri è diurna e spara lontano, quindi inadatta per uno che si avvia alle HF.

Io ti consiglierei la banda dei 40 metri che è più facile, usando però i componenti calcolati per quella banda COME DA MANUALE  ;D se li metti TUTTI come indicati sarà ben difficile che tu non faccia dei QSO se hai pazienza, nonostante il tuo RTX QRP.

Ulteriore consiglio: fare QRP è diffficile: la strategia migliore non è di fare chiamate, perchè i più si aspettano dei segnaloni almeno di S9, conviene rispondere a chiamate, quando il corrispondente è tutt'orecchi.

73 Rosario






Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #59 il: Sab 20 Feb, 21:02 2021 »
Rosario,
non so chi ti ha fatto pensare che io abbia costruito il tuner coi componenti sbagliati. Offendi la mia trentennale licenza di radioamatore (anche se di antenne avrò pure capito poco!)  ;D

Io ho costruito il tuner per i 20 m con i componenti giusti e adesso sto costruendo quello per i 40 m (con i componenti altrettanti giusti, ovviamente diversi dagli altri!).

E comunque, dopo avervi esternato per settimane le mie frustrazioni per non riuscire a comunicare da casa... ebbene, oggi arriva la notiziona: il mio primo QSO in HF!!!  çç26 çç35 çç11 çç16

Anzi, ne ho fatti ben tre: uno con un collega spagnolo e due con britannici! Da una collinetta che raggiungo in 10 minuti di scooter da casa, in mezzo ad un boschetto. E, non ci crederete, proprio con le antenne che molti (anche qui  ::)) denigrano: il primo con la MFJ1899-T e gli altri due con la EFHW (copiata dalla MEF-1) senza alcun contrappeso  çç44

Tutti in banda 14 MHz.

Per farvi piacere ho provato anche con contrappesi vari, ma mi tocca non darvi la soddisfazione: non è cambiato assolutamente niente. Un prova comparative che sono riuscito a fare grazie alla pazienza del collega inglese ha mostrato che le due antenne funzionano pressoché nello stesso modo (lo stilo verticale con il contrappeso da manuale, la EFHW senza contrappeso). Lo so che direte che questo significa che la EFHW fa schifo se ha le stesse prestazioni di uno stilo supercaricato da 1 m scarso. Potete risparmiarvi il fiato, vi ho anticipati (e comunque anche col "vostro" contrappeso faceva lo stesso)  :D Sto già lavorando alla EFHW per i 40 m (sempre secondo MEF-1), se stasera riesco a completarla domani approfitto del bel tempo e vado a provare anche quella. Mi sa che devo rassegnarmi a sfruttare il FT818 all'aperto (d'altra parte è nato per quello) perché da casa non ho ancora trovato una antenna decente.

P.S: Se domani esco ancora con la radio vi mando una foto della mia postazione mobile... ;)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #60 il: Dom 21 Feb, 00:44 2021 »
Ciao tmmlrd, ciao a tutti! Wow primo QSO dopo tanta fatica, anzi non uno ma ben tre!!! Sincere felicitazioni!!!
Riguardo al tuo tuner siccome parlavi di risultati scarsi quantomeno in ricezione in 40 e 20 metri, poteva essere ipotizzato che fossero stati usati i medesimi componenti per entrambe le bande, e ciò scervellandosi nel tentativo di azzeccare i motivi degli insuccessi. Invece era tutto fatto bene. Ottimo!
Però allora resta da scoprire i motivi delle difficoltà, mica molliano la presa no?  ;D
Credo che con me anche tanti altri, avendoti letto, avranno fatto un balzo di contentezza.

Riguardo ai contrappesi delle antenne, la cosa è difficile da verificare in termini pratici: anche se la teoria ci spinge in una direzione, l'esperienza dice che se si perde, per esempio, il 50% della potenza, proprio non ci accorge, a causa delle grandi variazioni di segnale anche in una propagazione del tutto normale e basti inoltre pensare che variando la potenza di 16 volte, per esempio da 5 Watt e 80 Watt, la differenza per chi ci ascolta è di soli 2 punti S.

Beh ora necessita ottimizzare il tutto  ;D e impratichirsi in CW!!

Ciao trentennale OM, buoni QSO!

73 Rosario







Offline charles_forever

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 442
  • Karma: 27
  • Sesso: Maschio
Re:Primi passi in HF
« Risposta #61 il: Dom 21 Feb, 13:56 2021 »
Salve. Voi siete sapienti ed io ignorante. Però siete anche disattenti. Io ho scritto che l'antenna di IW2EN è una mezz'onda, quindi lavora come una Ring-o CB. Alla sua base c'è un accrocco, voldarmente chiamato BAL-UN, ma anche BALUM, BALOON, e cagXte simili, che è tante cose: esso accrocco chiude verso massa la calza del cavo (a 50 Ohm circa), trasforma l'impedenza MOLTO MOLTO, alimenta l'antenna vera e propria con questa IMPEDENZOOONA, fornisce anche i riferimenti di terra alla parte aerea, come in una Ring-o, solamente che è MUUULTIBANDA. Funziona solo per multipli di Lambda, non funziona sulle bande WARC, come farebbe, ad esempio una Rybakov, che è l'aperiodica verticale per eccellenza. Infatti, con l'antenna di IW2EN ci fai gli USA, Portorico, il Sur de America e il Giappone. Ma solamente se c'è la propagazione aperta!!... E, se la Rybakov è fatta bene, ce li fai anche con la Rybakov, ma deve essere FATTA BENE!!

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #62 il: Dom 21 Feb, 19:45 2021 »
Non desiderando indurre alcuno a valutazioni sgradite il sottoscritto "sapiente" tace.

73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #63 il: Dom 21 Feb, 21:52 2021 »
Oggi ho provato la versione per i 40 m della MEF-1 (EFHW). Agendo sul condensatore di sintonia il ROS minimo era di 2 su tutta la banda. Con l'accordatore esterno sono riuscito a portarlo al minimo rilevabile dalla radio (non so il valore esatto, non potevo collegare il NanoVNA all'accordatore per mancanza dell'adattatore opportuno che avevo lasciato a casa!). Ho ascoltato un paio d'ore, provato a rispondere a chiamate e a farne io stesso, ma non ho avuto successo. Ma non demordo, i risultati di ieri mi hanno troppo galvanizzato (due QSO sui 1400 km e uno di oltre 1700 km con l'Irlanda del Nord!).

Vi mando una foto della mia stazione mobile (mi scuso per la scarsa qualità, ma ho il cellulare che dopo svariate cadute mette a fuoco come pare a lui!). Si intravede parte dell'antenna tra due alberi. E sulla sella radio, accordatore e blocco per il log non manca niente, anche regolare seggiolino per l'operatore ;)

Una osservazione che sottopongo al commento della vostra esperienza: in 20 m ascoltavo QSO molto formali, brevi, da manuale, nominativo rapporto e via. In 40 m sentivo un gran salotto di chiacchiere, con passaggi lunghissimi e nessuna interruzione tra i corrispondenti, impossibile "bussare". E' usuale? Nemmeno sui ripetitori VHF/UHF sentivo chiacchiere del genere...

Inoltre ho notato una certa segregazione "geografica" tra le bande: in 20 m tantissimi inglesi, qualche francese, molti dall'est europeo. In 40 m solo spagnoli (ma proprio tanti!) ed italiani. Colpa della propagazione? Solo un caso? Il fatto che casualmente avevo orientato le due antenne in direzione quasi perpendicolare (ma non ho controllato con la bussola la direzione) per via della disponibilità di alberi alla distanza giusta?
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #64 il: Lun 22 Feb, 01:21 2021 »
;D ;D Tmmlrd (ciao a tutti!) ti invidio per la moto e i QSO in portatile! Se continui così dovrai diventare un bravo fromboliere, se non lo sei già, per cercare di lanciare un filo da pesca con piombo a oliva pesante ben sopra agli alberi, così tirando giù il filo da pesca fai salire il filo dell'antenna.... eccetera.

Riguardo al funzionamento delle bande, la 20 metri è una banda diurna che spara lontano rendendo poco probabili i QSO sotto ai 500 km, è una banda DX soggetta a variazione di propagazione, non adatta a QSO fra tanti partecipanti.
La banda dei 40 metri in tarda mattinata e di pomeriggio fin quasi al tramonto è stabile per QSO da brevi distanze fino a 1500 - 2000 km, vi partecipano spesso diversi amici in ruota; di notte è adatta a DX fino agli antipodi avendo buone orecchie.

Allego un link importante del bravissimo IK3XTV che con autentico approccio scientifico testa e spiega analiticamente moltissimi fenomeni di propagazione compresi gli echi, il comportamento delle varie bande, eccetera.
Ti conviene leggere lì il comportamento delle varie bande; IK3XTV è un autore da tenere molto presente.
https://www.qsl.net/ik3xtv/

Buoni QSO, 73 Rosario

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #65 il: Lun 22 Feb, 08:12 2021 »
;D ;D Tmmlrd (ciao a tutti!) ti invidio per la moto e i QSO in portatile! Se continui così dovrai diventare un bravo fromboliere, se non lo sei già, per cercare di lanciare un filo da pesca con piombo a oliva pesante ben sopra agli alberi, così tirando giù il filo da pesca fai salire il filo dell'antenna.... eccetera.

Già fatto!  çç16
Con qualche variante (usato un sasso e una cordicella di nylon invece del piombo a oliva e filo da pesca) ma ho già imparato a praticare la tecnica. Infatti l'altro estremo dell'antenna (quello più lontano  che nella foto non si vede) era a 5-6 m da terra. Il lato vicino l'ho tenuto basso (1.5 m circa) perché dovevo ritoccare il condensatore di sintonia.
Comunque sarà un po' l'effetto "volpe e l'uva", ma io a lavorare così mi diverto assai, forse più di quanto mi divertirei dal salotto di casa. Lanciare un filo tra gli alberi e collegare mezza Europa dà una grande soddisfazione e fa anche un po' Robinson Crusoe, che essendo amante dell'aria aperta e della montagna a me non disgarba affatto...   ;)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #66 il: Lun 22 Feb, 11:57 2021 »
Salve, ciao a tutti! Ehm... a proposito di lanci di antenne confesso un episodio di cui non vado fiero, sperando che non succeda a qualcun altro. Ero in Turchia in un campeggio e si trattava di lanciare un filo da pesca legato ad un sasso su un albero, bene in alto, per poi issare il filo dell'antenna come sappiamo.
Ma gli alberi erano alti e arrivare fino a quasi in cima fu difficile e diversi lanci non diedero buoni risultati nè a me, nè ad un altro italiano che era venuto ad aiutarmi. Arrivò però un turco piccoletto che disse faccio io: evidentemente era un grande atleta perchè assunse una posizione da giavellottista o discobolo e lanciò il sasso con effettiva maestria (era un pezzo di mattone) bene alto; il sasso attraversò le fronte dell'albero e precipitò giù con un tonfo che indicava inequivocabilmente l'atterraggio sul tetto di un'automobile che si trovava al di là della siepe di confine e dell'albero.........
Senza una parola tutti tre, noi due italiani e il turco, con speciale senso di responsabilità, ci nascondemmo dietro ad un cespuglio e ci dileguammo con fare indifferente quando fu chiaro che il proprietario dell'auto non era venuto a cercare il malfattore.

73 Rosario






Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #67 il: Lun 22 Feb, 15:15 2021 »
Salve, ciao a tutti! Ehm... a proposito di lanci di antenne confesso un episodio di cui non vado fiero, sperando che non succeda a qualcun altro. Ero in Turchia in un campeggio e si trattava di lanciare un filo da pesca legato ad un sasso su un albero, bene in alto, per poi issare il filo dell'antenna come sappiamo.
Ma gli alberi erano alti e arrivare fino a quasi in cima fu difficile e diversi lanci non diedero buoni risultati nè a me, nè ad un altro italiano che era venuto ad aiutarmi. Arrivò però un turco piccoletto che disse faccio io: evidentemente era un grande atleta perchè assunse una posizione da giavellottista o discobolo e lanciò il sasso con effettiva maestria (era un pezzo di mattone) bene alto; il sasso attraversò le fronte dell'albero e precipitò giù con un tonfo che indicava inequivocabilmente l'atterraggio sul tetto di un'automobile che si trovava al di là della siepe di confine e dell'albero.........
Senza una parola tutti tre, noi due italiani e il turco, con speciale senso di responsabilità, ci nascondemmo dietro ad un cespuglio e ci dileguammo con fare indifferente quando fu chiaro che il proprietario dell'auto non era venuto a cercare il malfattore.

73 Rosario

Roba da turchi...  ;D ;D ;D

P.S. Ma il filo da pesca non è troppo elastico per tirare su l'antenna?  çç17 Io ho usato una cordicella di nylon da 1.5 mm. E all'altra estremità dell'antenna un elastico di quelli da portapacchi per dare la giusta tensione al filo radiante in modo da tenerlo teso.  ;)
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #68 il: Lun 22 Feb, 18:26 2021 »
Salve Tmmlrd, ciao a tutti! Io ho usato negli ultimi tempi un filo da pesca da 1 mm. di diametro senza incontrare problemi; quel diametro è adatto a pescare prede notevoli, quindi il peso del filo di un'antenna e gli attriti non gli fanno problemi; l'elasticità è molto modesta, quindi tutto ok.

Se invece si usa il filo da pesca per alzare stabilmente un'antenna, per esempio con una carrucola attaccata a un palo e dev'essere lasciato lì per molto tempo, allora conviene da 2 mm.

Dovrai stare attento a come si svolge il filo da pesca, se si è da soli succede spesso che si impigli da qualche parte o ai piedi se non si dispone di attrezzi adatti, io ne ho trovato uno in Grecia che assomiglia alla forma di un mulinello da lancio, ma ben più grande e tenuto a mano, in Italia però è assente, se vuoi mando una foto. Si potrebbe autocostruire in legno.
Un mulinello da lancio va bene se si dispone di un supporto fermo dove fissarlo mentre si fa il lancio, dato che servono 2 mani libere.

Un sasso è poco adatto perchè può adagiarsi da qualche parte sull'albero e non ricadere giù dall'altra parte per issare l'antenna, può anche incastrarsi attorcigliandosi e non venire giù da nessuna parte, allora si perde molto tempo; lanciato sugli edifici può incrinare una tegola o rotolare giù in testa a qualcuno o al lanciatore ;D ; meglio un piombo a oliva oblungo e grosso, deve pesare tanto da vincere gli attriti fra i rami ed è adatto perchè scivola meglio giù fra i rami e non possiede una massa tale da fare molti danni.
Le frecce sono inadatte (ci ho provato) perchè si impigliano e non vengono più giù.

Buoni QSO + 73 Rosario





Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 589
  • Karma: 13
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Primi passi in HF
« Risposta #69 il: Lun 22 Feb, 22:10 2021 »
Urca,  sei un lanciatore polivalente, oltre che un esperto radioamatore!
Chapeau  ;D

P.S. di sassi rimasti sopra l'albero e mai riscesi ne ho già collezionato uno anche io. Fortuna che il filo si è slegato e non ho dovuto tagliarlo  çç45
IW5CWC - Icom ID-51

Offline IK3OCA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 280
  • Karma: 43
Re:Primi passi in HF
« Risposta #70 il: Mar 23 Feb, 21:25 2021 »
Questione di tempo, oltre che di occasioni, ho avuto più tempo di te o di altri per fare le cose, come risulta dalla mia età  ;D

73 Rosario

 

free countersfree countersfree counters