Autore Topic: C’era una volta il Packet Radio in banda CB  (Letto 570 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« il: Mar 12 Apr, 17:27 2022 »

73 a tutti.

C’è qualcuno tra di voi che negli anni 90 o giù di li era attivo in Packet Radio in 11 metri?

Mi è venuta un po' di nostalgia di quel periodo fatto di computer 286 386 486 ma anche di Commodore 64 collegati a nostri apparati radio per la 27, impossibile dimenticare le BBS i Digipeater/Nodi e le reti Packet di mezza Italia, da anni non esiste più nulla ma fu un'epoca eccezionale e rivoluzionaria per la banda CB, è iniziata ed è finita ma ha lasciato un segno indelebile a chi l'ha vissuta.

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2230
  • Karma: 113
  • Sesso: Maschio
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #1 il: Mar 12 Apr, 17:32 2022 »
Sulla 27 non ho ricordi, era già tanto se potevo disporre di un portatile e di un pezzo di filo....
Però, di nostalgici del PKT ce ne sono molti più di quanto si pensa. E nelle zone del bellunese colpite da Vaia fu il primo sistema usato per aiutare il 118 che aveva patito la distruzione del ponte-master, ridotto a stuzzicadenti....
73 de IW3HQD

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #2 il: Mar 12 Apr, 17:51 2022 »
Io c’ero eccome, avevo la mia BBS a 1200 Baud e facevo forward con un ITAxxx che ora non ricordo più, eh si bei tempi passati a smanettare con i parametri le interfacce e le problematiche correlate ma la soddisfazione era tanta, ricordo che grazie al forward giravano una montagna di messaggi che con gioia vedevo arrivare da me compresi piccoli software splittati in 7Plus.

Ci sarebbero tante cose da dire ma per ora lascio la parola a qualche altro eremita della magnifica epoca anni luce avanti rispetto alla nostra fatta di insulse radioline pmr da picnic.

Citazione
Però, di nostalgici del PKT ce ne sono molti più di quanto si pensa.
Ogni tanto ma proprio ogni tanto qualcosa di singolo c’è ma le vecchie reti e i gruppi radio/packet non esistono più, già perché oggi sono tutti su Internet compresi noi e il packet per molti è diventato inutile ma non hanno capito che il bello era anche il mezzo e non solo il fine e ora vi sono rimasti solo i veri irriducibili spinti da un vero interesse per questo ancora eccezionale sistema.

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #3 il: Mar 12 Apr, 21:58 2022 »
Udite udite, qualcuno ha nominato 7Plus. Solo a trovare uno screenshot ho dovuto sudare.

Lo usavo anch’io per dividere i file binari troppo grossi da poter poi inviare tramite messaggi, era il mitico 7Send e manco mi ricordavo che esisteva fino a quando non l’ho riletto qui, bel periodo di esperimenti e novità, praticamente ci persi parte della mia vita con queste cose e tutto rigorosamente in MS-DOS, roba che oggi in pochi sanno fare. çç23

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #4 il: Mer 13 Apr, 14:48 2022 »
73 AugustoA. Pure io non scherzavo, ci  persi secoli per imparare e configurare tutto al meglio, anzi giusto per curiosità ne approfitto per chiederti che software usavi per la tua attività in Packet!

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #5 il: Mer 13 Apr, 17:05 2022 »
Come terminale usavo solitamente il Baycom e per la bbs F6FBB (ho trovato queste schermate) credo che non ci sia bisogno di presentazioni, erano tra i software più usati al mondo, oggi invece si trovano perfino poche immagini disponibili.

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #6 il: Gio 14 Apr, 15:30 2022 »
La mia era una domanda quasi scontata ma era giusto che per rispolverare l’argomento, poi quelle che hai postato, per me sono veramente schermate nostalgia, peccato che poi le cose sono cambiate, già l’arrivo di Windows 95 portò un certo cambiamento e poi si è aggiunto tutto il resto, io però un 486 ce l’ho ancora e ogni tanto lo accendo e mi metto a ricevere le modalità digitali così mi sembra di tornare indietro nel tempo, ok sarò un nostalgico ma è bello anche non dimenticare.

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #7 il: Gio 14 Apr, 20:59 2022 »
Mi fa piacere che qualcuno sia spuntato fuori su questo argomento e anzi volevo chiedere se vi ricordate di Itaca ITA000! il “presidente“ del gruppo P.r.G. (Packet Radio Group).

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #8 il: Ven 15 Apr, 10:42 2022 »
Certo, e chi se lo dimentica, credo fosse il fondatore del gruppo PG!! Era molto polemico per una serie di vicissitudini occorse nel tempo e non ho mai capito da che parte stava lui. Ricordo che ad un certo punto qualcuno inizio a fare il forward tramite connessione telefonica anziché radio ed ebbero la stupida idea di farlo con dei radioamatori mischiando cosi le due reti, vedevi i messaggi della rete HAM su quella CB e viceversa e da li iniziò la fine del mondo ma anche del Packet in 27.

Visto che la rete non dimentica ho trovato anche questo Beacon risalente agli anni 90 proprio di ITA000 con tanto di testo polemico e siccome era molto invidioso di chi non la pensava come lui aveva scritto che quelli a modo erano i benvenuti ma gli altri no. Haha che tipo ma tanto sono passati decenni e non esiste più nulla. :)

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #9 il: Sab 16 Apr, 12:49 2022 »
Me li ricordo molto bene i suoi beacon e mi fa piacere vedere quello che hai postato, mi ci vedo quasi con il 286 acceso hi. çç23

A proposito del gruppo PrG ho trovato quello che era il regolamento del gruppo.


International "PACKET RADIO GROUP

1) Il Packet-Radio-Group e' stato fondato nel marzo 1989 con l`intento di sviluppare e promuovere la conoscenza del sistema di radiocomunicazione PACKET, tramite la creazione da parte dei suoi iscritti, di una rete radio nazionale ed internazionale.

La gestione di questo Gruppo e' composta da :

Presidente - Direzione - Rappresentanti internazionali e regionali.

I gruppi delle varie nazionalita' fanno capo a suddetta direzione compresi quelli dei paesi in cui sono stati nominati dei responsabili.

 

2) Gli iscritti al PrG dovranno usare la sigla assegnata, esclusivamente sulla frequenza HF di 27 Mhz.

 

3) Non operare, nel modo piu' assoluto, a nome del PrG, usando altre sigle.

 

4) Registrarsi sempre sotto lo stesso bbs d'appoggio PrG, scelto tra quelli con cui si ha un buon link.

 

5) Appoggiare i messaggi che riguardano esclusivamente i membri del PrG a @ITAPG, @BBSPG, @MEMPG, @EUPG ecc , la messaggeria destinata a tutte le route dovra' avere appoggi tipo @PG, @EU, @WW ecc..

Sono escluse nel modo piu' assoluto routes operanti in frequenze che non siano quelle C.B.

 

6) Non effettuare forward di messaggeria con appoggi tipo @BBSPG, @MEMPG, @ITAPG, @FRAPG ecc.. con bbs non appartenenti al PrG, in modo che vi sia priorita'  per la nostra messaggeria e la certezza a chiunque invii un messaggio nel network PrG di non ritrovarlo su bbs non del gruppo o su altre frequenze.

 

7) Non inviare messaggi splittati 7PLUS con dimensioni oltre i 6 Kb.

 

-8) Evitare di richiedere o inviare file splittati (7pserv o Auto7p) superiori i 30 Kb, oltre a non appoggiarli a @7PG.

 

9) Non operare su canali FWD DX se non come utente dei bbs che operano in quelle frequenze.

 

10) Evitare di effettuare trasferimenti Yapp in momenti di propagazione sulle frequenze adibite al forward internazionale.

 

11) Non attivare Nodi o digipeater sulle frequenze di solo forward.

 

12) In ciascuna citta' o zona NON dovra' essere abilitato al forward DX piu' di un bbs nel raggio utile del suo link locale (Salvo eccezioni).

 

13) E` consigliabile al bbs che opera in fwd DX d'aprire una seconda porta nel file PORT.SYS dell'FBB, settata come BBS per uso esclusivo fwd DX, questa sigla sara'  creata seguendo questi parametri :

(PG)gruppo PrG (?)nazione (0)numero (??)due lettere della propria citta' Es. (PGI0RM)= (PG)Packet radio Group (I)Italia (0)numero (RM)citt  di Roma.


L'autorizzazione all'uso della sigla dovra'  essere richiesta al bbs ITA000 e verra' concessa soltanto ai membri che risulteranno iscritti al gruppo PG da almeno un anno.

 

14) Nel file PORT.SYS del programma FBB, non autorizzate piu' di 5 canali.


 
15) Se il sysop non e' presente, settare il blocco delle chiamate in forward una volta ogni ora e non chiamate piu' di due sigle per volta.

 

16) Chi detiene un bbs, ha l'obbligo di installare i programmi CBINSERT.EXE e CB.EXE, in modo da tenere aggiornato tutti i dati che riguardano gli iscritti al PrG; non usare versioni diverse dei suddetti programmi da quelle inviate da ITA000, per la loro incompatibilita'  ai comandi di aggiornamento tramite i messaggi MEMBER.

 

17) E' permesso fare FWD locale nelle frequenze FWD DX solo in ore notturne.

 

18) Operare nel modo appropriato sulle frequenze di seguito citate :

26.740 - Nodi e BBS Master.

26.810 - Per i qso tra utenti.

26.820 - Fwd tra bbs internazionali con accesso utenti.

26.830 - Fwd tra bbs internazionali.

26.840 - Fwd tra bbs internazionali con accesso utenti.

26.850 - Nodi e BBS Master con accesso utenti.

26.860 - Fwd tra bbs internazionali.

 

*****************************************************************************

Il rispetto di queste regole non è obbligatorio, ma in caso di controversie

verranno prese come riferimento per i provvedimenti da adottare.

************************************ FINE ***********************************

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #10 il: Sab 16 Apr, 21:48 2022 »
Adesso ho capito perché in tanti ce l’avevano con ITA000, un regolamento ci vuole per carità ma a leggere si sente aria da collegio. :D

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #11 il: Dom 17 Apr, 13:24 2022 »
Ho trovato anche questa mappa per il forward dei messaggi nel Piemonte, è del 1998 quindi ormai siamo alla fine dell’avventura, peccato ma rimangono tanti bei ricordi.

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #12 il: Mar 19 Apr, 14:40 2022 »
Mi ricordo di ITA512, leggevo spesso il suo nome nei messaggi, era comunque una gran bella rete a livello di quella amatoriale e nella mia zona c’era tantissima attività sia come BBS che digipeater o nodi, ricordo che se ne collegavo uno e poi un altro ecc quasi attraversavo l’Italia.

Oggi le nuove generazioni neanche sanno cosa sia tutto questo, allora invece c’era una grande passione di tutti e tutti si impegnavano a mantenere viva e funzionale la rete Packet che era la nostra Internet quando Internet non ce l’aveva ancora nessuno.

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #13 il: Mer 20 Apr, 17:06 2022 »
Hai detto bene che era la nostra internet, magari non così potente ma era fatta da noi e personalmente leggevo i messaggi regolarmente e spesso ho anche scaricato dei software, per scaricarli a 1200 baud ci voleva un sacco di tempo ma quando finiva la soddisfazione era grande anche perché a quei tempi era al’unico modo per procurarseli senza dover passarci i CD.

Allego anche un altro beacon che ho trovato stavolta di ITA602, magari qualcuno se lo ricorda!

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #14 il: Gio 21 Apr, 15:08 2022 »
Citazione
ho anche scaricato dei software
La parola magica era YAPP e guai se mancava il resume altrimenti bisognava ricominciare da zero. Io ricordo di aver scaricato TstHost, TPK e qualche altro programma e di solito lo facevo di notte per non occupare la frequenza agli altri, i tempi potevano essere molto lunghi ma il sistema funzionava.

Non ricordo questo beacon ma a me piaceva molto riuscire a riceverne, capivi anche che eravamo in tanti anche se sparsi su frequenze diverse ma anche tra FM e SSB, non mancavano anche quelli che arrivavano in propagazione, peccato che non ho eseguito dei salvataggi come ricordo ma in fondo chi pensava che tutto sarebbe finito così come è cominciato, anzi se avete qualcos’altro postatelo pure che queste cose quasi mi commuovono. :)

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #15 il: Ven 22 Apr, 18:38 2022 »
Visto che siamo in tema, qualcuno usava Graphic Packet! Era una vera novità rispetto agli altri software tradizionali, quando lo installai per la prima volta non mi sembrava vero, sognavo da tempo un software per Packet Radio fatto in quel modo ed era pure ricchissimo di funzionalità compresa quella BBS, ho trovato anche questo video da lacrimuccia che condivido.



Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #16 il: Sab 23 Apr, 14:23 2022 »
Tutti conoscevano quel software ma chissà perché non sfondò mai veramente, altri invece come Baycom TSTHost o TPK erano ormai un punto di riferimento, secondo me Graphic Packet era arrivato un po' tardi per prevalere ma aveva grandi potenzialità anche se forse ha puntato un po' troppo sull’aspetto grafico invece che funzionale. Oggi me lo sono anche installato facendolo girare sotto DOS virtuale e appena posso proverò a riattivare un mio vecchio 486 su cui ci installerò i ricordi. :)

Altra curiosità, tra le tante utilità aggiuntive per GP ce n’era anche una per inviare e ricevere immagini e che all’epoca ho avuto anche modo di provare, che dire, era tutto molto avanti per quei tempi.

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #17 il: Mar 26 Apr, 14:51 2022 »
A proposito di storici software per packet, incredibilmente quello di F6FBB è ancora attivo https://www.f6fbb.org e la cosa mi fa un gran piacere, in fondo non siamo gli unici uomini delle caverne rimasti hi. :D

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #18 il: Gio 28 Apr, 17:01 2022 »
E’ questo mi fa piacere ma in fondo in internet si trova sia il nuovo che il vecchio, più difficile invece è trovare nuove leve che si appassionino a questo sistema che è potenzialmente eccezionale e ormai sconosciuto ai nuovi radioamatori.

Ne approfitto anche per segnalare il sito di IZ3SLV http://www.iz3lsv.net Tra nodi BBS gateway e quanto’altro credo sia il radioamatore paketaro per eccellenza a livello nazionale, la quantità di sistemi che gestisce è impressionante. çç29

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #19 il: Sab 30 Apr, 16:57 2022 »
Si vede quando a qualcuno piace veramente qualcosa e in questo caso si chiama Packet Radio. çç11

Offline thomas

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 368
  • Karma: 4
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #20 il: Sab 30 Apr, 22:31 2022 »
Non vogliatemene, è solo una domanda dettata dalla curiosità: ma a rigor di logica, non sarebbe stato vietato fare questo su frequenze CB?  Altro è su banda radioamatoriale...

E ancora, ne sentivo parlare negli anni 90 quando facevo il programmatore, ma non feci mai veramente attenzione, perciò vorreicapire cosa girava su pc e se i computer erano collegati solo via radio o anche tramite per es, protocollo X25

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #21 il: Sab 30 Apr, 23:50 2022 »
Ciao Thomas.

Si non era consentito anche perché di fatto l’unica cosa consentita è parlare sui canali regolari usando un CB omologato ma la CB è sempre stata ribelle e di fatto dominavano CB non omologati come i vari Jackson e compagnia, omologati modificati per avere più canali e più potenza, amplificatori, antenne direttive e chi più ne ha più ne metta per non parlare che c’era più attività oltre il canale 40 che sui 40 normali. ...la CB appunto. :)

Il Packet sulla CB fu per molti un apripista per poi passare sulle gamme amatoriale ottenuta la patente, li avevo anche una mia BBS.

Citazione
E ancora, ne sentivo parlare negli anni 90 quando facevo il programmatore, ma non feci mai veramente attenzione, perciò vorrei capire cosa girava su pc e se i computer erano collegati solo via radio o anche tramite per es, protocollo X25

Sul computer c’era appunto il software mentre per collegare la radio al computer si usava un TNC, ad esempio i Kantronics e quelli della AEA erano i più gettonati, poi per chi non poteva spendere c’era il mitico modem Baycom. Inoltre tutto girava rigorosamente in MS-DOS.

Il protocollo AX25 specificatamente sviluppato per l’uso radioamatoriale è appunto quello utilizzato nel Packet Radio e deriva da quello X25 che invece è quello usato dalle BBS telefoniche. Il tutto comunque solo via radio e quindi AX25.

Offline thomas

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 368
  • Karma: 4
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #22 il: Dom 01 Mag, 00:00 2022 »
Chissà se con adeguata APP o software si può collegare in dati e anche fonia, uno smartphone (collegato ad internet con wifi non con numero di telefono) con un CB/radio radioamatoriale.


Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #23 il: Dom 01 Mag, 00:23 2022 »
Si certo che si può ma sarebbe il classico sistema voce voip tipo Echolink e simili, in questa discussione però si parla di tutt’altra cosa ovvero di comunicazione dati direttamente da radio a radio.

Offline thomas

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 368
  • Karma: 4
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #24 il: Dom 01 Mag, 00:28 2022 »
io intendevo un sistema "asimmetrico" tra uno smartphone e una radio, in quest'ordine:
radio portatile o veicolare, stazione fissa cablata in rete, APS wifi, smartphone

voip come lo porti su una radio (CB o altro)?

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Sr. Member
  • *****
  • Post: 416
  • Karma: 12
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #25 il: Dom 01 Mag, 10:37 2022 »
Il VoIP è un protocollo basato su UDP... inteso per la telefonia, per esempio tra te e me (senza NAT):
Io apro uno stream UDP verso thomas sulla sua porta 5060 (o 5061), Thomas apre uno stream UDP verso me sulla mia porta 5060 (o 5061). Non è full duplex, ma è comunque veloce, al punto che l'orecchio non si accorge del gap dei pacchetti. La compressione piuttosto elevata H.323 o uLaw o G.7xx permettono l'invio anche su linee con velocità basse, giustamente la qualità ne risente, ma parliamo della banda audio telefonica: 300 Hz - 3000 Hz (quando ci si arriva a 3000).
Il DMR fa lo stesso, e trasmette a 1200 bps.
Per un simil full-duplex esistono apparati civili predisposti che lavorano in split sulle frequenze, dove una riceve e contemporaneamente l'altra trasmette. Le difficoltà starebbero nel protocollo e nella sincronizzazione... ma questa è un'altra storia.
Una radio predisposta bluetooth (non solo CAT/BueCAT), una app specifica che insieme ai controlli CAT (PTT e frequenza) si interfacci alla radio e la mandi in trasmissione è fattibile. Se dall'altra parte c'è "qualcosa" in grado di decodificare l'audio e controllare a sua volta il proprio ricetrasmettitore la cosa è fattibile, anche senza internet di mezzo.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #26 il: Dom 01 Mag, 14:55 2022 »
Citazione
voip come lo porti su una radio (CB o altro)?
Si basa tutto sul flusso audio, detto in parole semplici: l’audio che senti sulle casse del computer lo porti con un cavo sull’ingresso microfonico della radio, l’audio che invece esce dalla radio lo si porta al connettore line-in della scheda audio del computer, tutto qua.

Per la commutazione del PTT invece, questa la fa il software radio/voip, in pratica bisogna collegare i fili ptt e massa del connettore della radio alla porta seriale del computer usando una interfaccia di mezzo ovvero le stesse che si usano per i modi digitali.

L’ho spiegato in modo scolastico ma ad ogni modo è tutto di una semplicità quasi banale.

Il software poi si occupa di smistare il tutto così come si occupa dell’accesso degli utenti dalla parte internet e alla fine si ottiene così un ingresso e un uscita sia dalla parte radio che internet.

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #27 il: Mar 03 Mag, 14:32 2022 »
Tornando all’argomento della discussione, qualcuno ha avuto esperienze in packet anche con il Commodore 64!

Offline AugustoA

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 320
  • Karma: 5
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #28 il: Mer 04 Mag, 17:14 2022 »
Eccome no, ho proprio iniziato così e ce n’erano diversi altri in zona. Il modem Digicom lo comprai con grande entusiasmo e ricordo bene la prima volta che ricevetti il mio primo segnale, guardare quello schermo, che poi era la televisione usata come monitor, fu un momento adrenalinico come per tutte le prime volte della vita. :D

Posto anche questo video con il Digicom in funzione. C=64 + Modem Digicom64 + Software Digicom64. Che volete di più dalla vita.



Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #29 il: Gio 05 Mag, 14:52 2022 »
Bellissimo rivedere il Digicom in azione, collegamento ad una BBS e lettura messaggi, poca spesa e tanta resa. :D

Io ho ancora tutto ma il Commodore non funziona più ma forse ne prenderò un’altro giusto per riattivare il vecchio sistema e divertirmi un po' anche in auto connessione, possiedo sia i dischetti ma anche la cartuccia con il software Digicom e questa è una buona cosa visto che di sicuro i dischi dopo così tanti anni si saranno smagnetizzati ma credo anche il mio lettore sia andato.

Questi sistemi specie e si usano anche vecchie apparecchiature come mostrato nel video hanno un fascino intramontabile o almeno per me che ci sono nato e mi dispiace che oggi siamo arrivati a cose tipo FT8 così fine e se stesse, pazienza vorrà dire che ce le godremmo solo noi pochi prediletti hi. çç23

Offline Damianik

  • Full Member
  • ***
  • Post: 205
  • Karma: 1
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #30 il: Ven 06 Mag, 17:16 2022 »
Se vi fa piacere leggerlo, allego il manuale del software Digicom versione 3.5, certo forse non vi sarà utile ma è giusto per rinfrescare un po' la memoria con quei comandi che allora per me mi si erano automatizzati in testa. :D

Offline Kappamario

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 307
  • Karma: 6
Re:C’era una volta il Packet Radio in banda CB
« Risposta #31 il: Lun 09 Mag, 13:28 2022 »
Certo che fa piacere rileggerlo, anzi, all’epoca lo avevo stampato con la stampane del mio C=64 e ancora lo conservo, ci passai secoli a leggerlo e rileggerlo per capire come ottimizzare il sistema. çç43

 

free countersfree countersfree counters