GELOSO e la prima radio fatta x i Radioamatori !

Aperto da IW2BSF, Sab 21 Gennaio, 15:40 2017

Discussione precedente - Discussione successiva

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questa discussione.

Senza nome 1

"In qualità di Affiliato Amazon io ricevo un guadagno dagli acquisti idonei" (Disclaimer)

IW2BSF

La massima aspirazione dei  ragazzi  dei primi anni-50 era di possedere un apparecchio della "NOTA CASA"  anche di  terza quarta mano..... ma restava  quasi sempre un sogno irrealizzabile.

Molti ripiegavano con l'aiuto  finanziario  di nonni,genitori,zie ecc.. nell'acquisto di apparecchi surplus i vari BC 312- BC 348 -vecchi Marelli  - Allocchio Bacchini  allora  abbondavano sul  mercato radioamatoriale .



il G 207 tecnicamente lo sviluppo fu affidato a Giuseppe Fontana (Pippo) .


Mentre la scala fu disegnata personalmente dall'ing Geloso  anche se erano trascorsi  molti anni si ricordava ancora delle settimane passate in sala Radio sul Piroscafo ed i grossi ricevitori e trasmettitore dotate di quelle scale illuminate da cui lui  trasse l'ispirazione per la scala per il G 207 il primo ricevitore dedicato ai radioamatori.



In seguito l'estetica della scala fu modificata in un colore meno tetro più accattivante che sarà utilizzata sul primo trasmettitore G 210 che l'ing Geloso utilizzava per la sua attività radioamatoriale.  


( info by  Ezio Di Chiaro dal blog AIR – Radioarama )




Ing. GELOSO  ( nominativo I1JGM ) il 15 giugno del 1951 ottiene il  Diploma IARU WAC (Worked All Continents ) tutti fatti in fonia con il suo tx Geloso G210TR ( 10 valvole, 5 gamme ) dimostrandone nei fatti la validita' degli apparati radio da lui realizzati !

Poi avremo il ricevitore G209R , il trasmettitore G212  le famosissime "linee G"  composte da rx/tx separati come ad esempio il G222TR da 75 Watt in AM (che montava le gloriose 807) con il ricevitore  G 4/214 fino   all'ultimo che vedra' la luce il G 4/216 MK-III .

Senza ovviamente dimenticarci dei mitici KIT !


Queste info tratte dal mio articolo apparso su Radio rivista del aprile 1992  sulla vita e storia della GELOSO .

Potete trovarlo e scaricarlo dal mio sito internet, dove potete trovare anche il testo completo di questo breve che ho postato qui.

73 de IW2BSF  - Rodolfo





Elenco delle radio e altri apparecchi della Geloso SA; Milano


In questo link sono elencati 733 modelli, di cui 646 con immagini e 544 con schemi.


http://www.radiomuseum.org/m/geloso_i_it_noindex_1.html



oppure qui molte info :

http://air-radiorama.blogspot.it/2016/01/appassionati-della-nota-casa-italiana.html


ManueleXL

Io sono troppo giovane e non ho vissuto quei tempi ma riesco ad immaginare molto bene la voglia di provare queste apparecchiature che allora erano da sogno O:-)

IW2BSF

si come leggi erano il TOP....  erano felici anche di  averne una di 3 o 4 mano... hi !!!  73

BLURED

Anche oggi è cosi, solo che invece di sognare le radio Geloso https://amzn.to/3Cp3ftq si sognano apparati tipo lo Yaesu FT-DX9000 e compagnia :D

RadioLino

Sono cambiati i tempi e le radio ma i soldi sono rimasti sempre gli stessi, pochi purtroppo :( :)

IW2BSF

saro' vecchio ma quasi quasi mi piace di piu il geloso.... hi

Norberto

Credo che i vecchi OM si spaventino a vedere tutte quei comandi e i dispaly a colori, più che una radio a me sembra un computer! e pensare che è datato pure lui visto che è del 2005, esteticamente però lo Yaesu FT-DX9000 lo ritengo un capolavoro. Chissà se dentro c'è anche l'antivirus HI! :D

Micro

Buona giornata a voi.

Sarà, ma personalmente preferisco mille volte di più lo Yaesu FT-DX9000, in fondo sono i ricordi e la nostalgia che fanno credere che certe cose erano migliori una volta rispetto ad adesso, succede lo stesso ad esempio con le automobili ma la realtà è un tantino diversa.

Per quanto possa andare bene ad esempio un ricevitore Collins, bisogna essere folli per affermare cha va meglio di quello SDR dell' Icom IC-7300, cosa che ho sentito dire qualche tempo fa da un tizio un po' troppo affezionato alle sue vecchie apparecchiature, vanno bene le lodi ma non bisogna farsi sopraffare dalle cose ma samplicemente darne sempre il giusto valore.
Guarda articoli radio su Amazon https://amzn.to/3PV90GL

IW2BSF

no infatti e confermato anche da chi li usa attualmente, al giorno d'oggi per la poca selettivita' e altro.... sono poco usabili , hi !

Norberto

Pienamente d'accordo come ovvio che sia. Se la vecchia tecnologia con qui si facevano le radio un tempo fosse migliore di quella di adesso allora tanto vale usare la vecchia, poi chiaro che se una radio moderna nasce male probabilmente sarà peggio del peggio ma la qualità media di oggi e ben al di sopra degli standard del passato.

Micro

Citazioneal giorno d'oggi per la poca selettivita' e altro.... sono poco usabili, hi !

Quando non c'era Radio Maria tutti i ricevitori funzionavano bene hi ;D
Guarda articoli radio su Amazon https://amzn.to/3PV90GL

Norberto

Citazioneal giorno d'oggi per la poca selettivita' e altro.... sono poco usabili , hi !

Esatto, oggi, a differenza di un tempo bisogna fare i conti con la saturazione delle frequenze, esistono troppe stazioni spesso troppo potenti, vedi la banda FM ad esempio, inoltre negli ultimi anni sono sorti inoltre una infinità di dispositivi senza fili causa di tanti mali, se un ricevitore non è progettato con i criteri giusti fa presto ad andare in crisi.

RadioLino

Non mi parlare di dispositivi wireless, in zona ne sono infestato e specie in UHF me ne accorgo parecchio, se fanno wireless ogni chicco di grano non so dove andremo a finire specie quando sono dispositivi fuori norma anche se pure quelli a norma non rompono di meno >:(

Norberto

Ormai sono anni che sento rumoracci ovunque specie in UHF dove si concentrano buna parte dei dispositivi senza fili di ogni genere, naturalmente quasi tutti fuori norma. ^-^   73 a tutti çç53

-

Prodotti interessanti da acquistare

Sezione articoli utili da avere

 

free countersfree countersfree counters