Autore Topic: Domanda sul Pixie  (Letto 917 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Domanda sul Pixie
« il: Ven 29 Lug, 15:41 2022 »

Giorni fa ho provato per la prima volta a fare QSO con il RTX cinese in kit "pixie"  https://amzn.to/3AfT7CB (vedi schematico allegato). Da quel poco che capisco e dalla mia esperienza con il FT-818 quando si opera in CW l'ascolto del segnale ad una frequenza che non è esattamente quella di trasmissione causa uno slittamento nella frequenza del tono ricevuto. Basta muovere la manopola della sintonia da una parte e dall'altra per rendersene conto (ovviamente questo lo posso fare solo con il FT-818). Tanto è vero che io ho imparato a sintonizzare esattamente in base al confronto (a orecchio) tra il tono ricevuto ed il sidetone in TX, che invece ha frequenza fissata. Questo dovrebbe essere l'effetto dello stadio di mixer, che tira fuori la differenza tra la frequenza ricevuta e quella dell'oscillatore locale.

Bene: ascoltando con il pixie alla frequenza fissa di 7.023 MHz sentivo una miriade di QSO, che alla stessa frequenza con il FT-818 non esistevano proprio. Ho dedotto che la causa fosse la scarsa selettività del pixie (oltre al filtro stretto che ho sul FT-818). Tuttavia la cosa strana è che tutti i toni che ascoltavo mi sembravano uguali (e piuttosto "acuti", più della frequenza tipica del tono CW e del sidetone del FT-818) mentre se si fosse trattato di trasmissioni a frequenze diverse da quella su cui è centrato il pixie (i 7.023 MHz del quarzo) mi sarei aspettato di ascoltare toni a frequenza più alta o più bassa, corrispondenti alla differenza di frequenza tra la frequenza di tramissione dei vari segnali ricevuti e la frequenza fissa dell'oscillatore locale (7.023 MHz). Come si spiega tutto questo?

Grazie a chi mi saprà dare lumi.

P.S. Aggiungo che dopo un'ora e mezza di CQ, CQ, CQ... (in due sessioni diverse tra sabato e domenica scorsi) nessuno mi ha risposto e non sono riuscito a fare nessun QSO. Tuttavia secondo Reverse Beacon Network il mio segnale emesso dalla zona 5 è stato ascoltato in Austria e Germania... si vede che il mio pixie funziona! (anche se nessun collega OM se lo fila)  ;D
IW5CWC - Icom ID-51 - Yaesu FT-818

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #1 il: Ven 29 Lug, 15:52 2022 »
Non è solo un problema di selettività, il concetto di selettività propio non esiste perchè la semplicità del tuo pixie sfrutta il sistema  del ricevitore superigenerativo roba degli albori della radio in pratica ci passa quasi tutta la banda dei 40 metri.
Il tx è fisso data la presenza del cristallo di quarzo, ma il ricevitore ci fà passare il treno con tutta la stazione.

Oggi sono cose solo per cultori e nostalgici  del passato.
Mi ricordo che nel 1968 utilizzavo un portatile da 50 milliwat frequenza fissa a quarzo 27.125 ch 14 cb e ricevitore superigenerativo ascoltato tutti i 23 canali insieme ed in contemporanea compresi gli om sui 10 metri.
Ps; sai che bellezza utilizzare il cervello per discriminare un qso dal'altro, ma allora ero giovanissimo oggi butterei via tutto in un angolo oppure sarebbe solo un soprammobile.
Ovviamente la mia è una opinione personale non prendertela per piacere.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #2 il: Ven 29 Lug, 16:02 2022 »
Il pixie va preso per quello che è.
Ovviamente non si può nemmeno lontanamente paragonare ad una qualsiasi radio.
Ti consiglierei di costruire un FROG, decisamente più prestazionale.
Il Pixie paragonalo ad un portatile sulla 27 anni 70/80 con ricevitore a super reazione e tx quarzato.

https://it.aliexpress.com/item/32719403752.html

Con questo kit il divertimento schizza alle stelle,

Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #3 il: Ven 29 Lug, 16:08 2022 »
Scelta oculata la tua di certo per esperienza!
Ma chi è alle prime armi cade facilmente nel'inganno e poichè non distingue un ricevitore a conversione da uno superigenerativo e figuriamoci da un SDR.
Ma si sà con il tempo si impara e la prossima volta di sicuro sarà una scelta eccellente.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #4 il: Ven 29 Lug, 16:49 2022 »
Il FROG l'ho sempre ritenuto una ottima nave scuola.
E' semplice da costruire, anche per un neofita. Non necessita tarature.
Si impara ad avvolgere le bobine su toroide.
Ha una architettura semplice ed efficace, una discreta potenza in uscita ed una parvenza di filtraggio in ingresso.
Con questo mostriciattolo si fanno ottimi QSO.
Si trova ovunque ed è a basso costo.
Consiglio i soliti Cinesi direct, oppure Amazon https://amzn.to/3hE3mKz


https://www.ebay.it/itm/324387661324

E quando ti sentirai pronto.... osa!

https://www.ebay.it/itm/143013514874?hash=item214c450e7a:g:RaUAAOSwEtRb7HIf


Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 555
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #5 il: Ven 29 Lug, 16:50 2022 »
Un bell'inizio... magari un po' confusionario per via della mancanza di selettività, comunque un ottimo punto di partenza.
Nessuno ti vieta di dotare il tuo pixie di un preselettore, ovvero un circuito LC accordato precisamente sulla frequenza che devi ascoltare. Si comporterebbe da filtro passabanda strettissimo e per l'accordo usi il Wattmetro... la massima emissione corrisponde all'accordo, un po' come sui vecchi valvolari si accordava la placca del finale per la massima emissione.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline Omino

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #6 il: Ven 29 Lug, 17:05 2022 »
Il pixie è praticamente un giocattolo e va considerato tale e l’esempio del cb giocattolo che riceveva a banda larga calza a pennello. Va bene per farci la mano spendendo poco e null’altro ma sappiamo che i giocattoli sono fatti per divertire perciò buon divertimento. :)

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #7 il: Ven 29 Lug, 17:40 2022 »
Questo lo schema del Tower, chi lo ricorda?
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline Omino

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #8 il: Ven 29 Lug, 21:00 2022 »
Più che lo schema mi ricordo il Tower anche se qui siamo ai tempi del nonno. :)

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #9 il: Ven 29 Lug, 23:13 2022 »
Toner, Viscount,  sono stati le prime radio di parecchi radioamatori. Lo schema era geniale nella sua semplicità. 
Il ricevitore molto stabile, anzi incredibilmente stabile.
Spostando il nucleo (l'unico) si spostava di circa 2/3mhz in basso e in alto. Visto oggi suscita ricordo e tenerezza. Ma era un circuito veramente fantastico.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #10 il: Ven 29 Lug, 23:21 2022 »
Vi ringrazio per gli interessanti contributi (alcuni già mi erano noti ad es. il difficile confronto tra un kit da 4 euro e una radio da centinaia di euro...).
Però gradirei ancora di più se poteste rispondere alla mia domanda sul comportamento del pixie (che non ha niente a che vedere con la sua qualità...  ::) grazie
IW5CWC - Icom ID-51 - Yaesu FT-818

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #11 il: Sab 30 Lug, 06:45 2022 »
La risposta sta già nelle righe sopra divagazioni apparte che giovano anche per comprendere con maggiore facilità.
Le tonalità del cw con un ricevitore superigenerativo sono tutte uguali, non ci sono dei filtri ad alta pendenza e un oscillatore variabile che fà  battimento facendoti variare la tonalità delle note cw.
Qualsiasi colpetto di portante ti genererà sempre la stessa tonalità di segnale audio e devi essere tu a capire se è quello di tuo interesse peccato che tu trasmetti a frequenza fissa ma il tuo intetlocutore potenziale magari si trova a 10kh di distanza e non ti sentirà mai.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #12 il: Sab 30 Lug, 09:11 2022 »
Aggiungo solo che tu ascolti una fetta molto ampia, quindi potresti ascoltare un potenziale interlocutore sintonizzato lontano dalla tua frequenza di trasmissione.
Tu trasmetti solo e sempre a 7023.
Comunque con il pixie qualche collegamento è possibile. Io ero riuscito a collegare la zona 0 dalla zona 1 co  antenna inverted V  . Sicuramente tanto fattore C . E comunque unico collegamento con in piccoletto.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline IZETA5

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 293
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #13 il: Sab 30 Lug, 15:12 2022 »
Ciao tmmlrd, per dirla in breve, quel circuito manca di tutti i criteri costruttivi necessari per dargli anche solo un minimo di qualità e quindi performance del ricevitore e ne conseguono questi bei scherzetti da cb per bambini.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #14 il: Sab 30 Lug, 20:40 2022 »
Due parole di descrizione ben scritte per chi desidera approfondire il funzionamento del ricevitore super rigenerativo.
https://www.leradiodisophie.it/Superregen-01.html
Quoto ogni singola parola scritta da un fine divulgatore radio.
Buona lettura per chi avrà voglia di leggere.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #15 il: Sab 30 Lug, 20:53 2022 »
Due parole di descrizione ben scritte per chi desidera approfondire il funzionamento del ricevitore super rigenerativo.
https://www.leradiodisophie.it/Superregen-01.html
Quoto ogni singola parola scritta da un fine divulgatore radio.
Buona lettura per chi avrà voglia di leggere.


 çç16

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #16 il: Dom 14 Ago, 11:13 2022 »
A me non pare un ricevitore super rigenerativo. C'è un transistor oscillatore e uno che funge alternativamente da finale o da mixer in ricezione.
E' geniale e interessante in quanto probabilmente molto vicino al minimo assoluto di componenti per un RTX utilizzabile.
I toni audio dei segnali che senti dovrebbero variare col trimmer del RIT.
I QSO sono perfettamente possibili, la potenza è nell'ordine delle centinaia di mW, 30 dB sotto un tipico 100 W. Sono 5 punti S, neanche tantissimo.
Ti consiglio di autoascoltarti su uno dei vari ricevitori KiwiSDR su web per capire come e dove arrivi.
Per la selettività in RX serve un filtro audio, attivo o passivo, ma non è fondamentale visto che il problema è farsi sentire, ovviamente non quando c'è un contest ma in quei periodi è meglio rinunciare.

Saluti

Offline Leofortis

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #17 il: Dom 14 Ago, 11:28 2022 »
A me non pare un ricevitore super rigenerativo. C'è un transistor oscillatore e uno che funge alternativamente da finale o da mixer in ricezione.
E' geniale e interessante in quanto probabilmente molto vicino al minimo assoluto di componenti per un RTX utilizzabile.
I toni audio dei segnali che senti dovrebbero variare col trimmer del RIT.
I QSO sono perfettamente possibili, la potenza è nell'ordine delle centinaia di mW, 30 dB sotto un tipico 100 W. Sono 5 punti S, neanche tantissimo.
Ti consiglio di autoascoltarti su uno dei vari ricevitori KiwiSDR su web per capire come e dove arrivi.
Per la selettività in RX serve un filtro audio, attivo o passivo, ma non è fondamentale visto che il problema è farsi sentire, ovviamente non quando c'è un contest ma in quei periodi è meglio rinunciare.

Saluti

Dovresti pensaci e documentati tecnicamente bene prima di scrivere cose ridicole che fanno solo drizzare i capelli, tu neppure sai che cosa è un superigenerativo!

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #18 il: Dom 14 Ago, 11:31 2022 »
Teoria interessante, la propongo a Giacobbo.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #19 il: Dom 14 Ago, 11:54 2022 »
Teoria interessante, la propongo a Giacobbo.


Devo essere sincero, leggendo questa interpretazione personalissima credo una risatina me la sono fatta ma non per scherno infatti spesso girano molte teoria contro le cose ufficiali e magari in futuro saranno da stravolgere.
Ma nel frattempo colgo la palla in balzo per porre la domanda al grande Guru Giacobbo (come indicato da tecnico) che con il suo format ci accompagna in un viaggio alla scoperta del mondo delle pseudoscienze e del mistero, si perchè solo Lui potrà dirci qualcosa in merito.
Ps; nel frattempo stiamo belli freschi e climatizzati che è meglio.
Buon ferragosto a Tutti.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #20 il: Dom 14 Ago, 12:19 2022 »
È il problema della eccessiva informazione che causa disinformazione. Non a caso non ho account Facebook o altri social. Per un neofita diventa difficile discernere il vero dal falso.
Ma è nostro dovere, anche per cercare di tenere alto il livello qualitativo e tecnico del forum, riconoscere quest'ultimo.
P.S. qui da noi stanotte siamo scesi a 13 gradi. Copertina ... altro che condizionatore.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #21 il: Dom 14 Ago, 12:58 2022 »
Tecnico, fortunato te, dove mi trovo io dopo una rinfrescatina di qualche giorno sta notte 30° con buona pace del climatizzatore e il lenzuolo lo si usa volentieri se si regola a 24° si sta benone.   
Per quanto riguarda l'informazioni  in rete c'è ne tanta e troppa compresa quella fasulla ed è questo il vero problema dove i novice incappano e poichè non hanno la giusta formazione accade che si fanno idee errate credendole buone e giuste.
Ecco perchè ci vuole tanta umidità nel' auto apprendimento e prima di essere certi di aver compreso è giusto confrontarsi con chi è più preparato.   
Chi conosce e sà deve anche lui essere a sua volta umile entro limiti sopportabili per cercare di trasferire le propie conoscenze a chi ha sete e desidera imparare. 

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #22 il: Lun 15 Ago, 01:51 2022 »
A me non pare un ricevitore super rigenerativo. C'è un transistor oscillatore e uno che funge alternativamente da finale o da mixer in ricezione.
E' geniale e interessante in quanto probabilmente molto vicino al minimo assoluto di componenti per un RTX utilizzabile.
I toni audio dei segnali che senti dovrebbero variare col trimmer del RIT.
I QSO sono perfettamente possibili, la potenza è nell'ordine delle centinaia di mW, 30 dB sotto un tipico 100 W. Sono 5 punti S, neanche tantissimo.
Ti consiglio di autoascoltarti su uno dei vari ricevitori KiwiSDR su web per capire come e dove arrivi.
Per la selettività in RX serve un filtro audio, attivo o passivo, ma non è fondamentale visto che il problema è farsi sentire, ovviamente non quando c'è un contest ma in quei periodi è meglio rinunciare.

Saluti

Dovresti pensaci e documentati tecnicamente bene prima di scrivere cose ridicole che fanno solo drizzare i capelli, tu neppure sai che cosa è un superigenerativo!

Grazie per l'educata risposta.
Quali sarebbero le cose ridicole nello specifico?
La caratteristica principale del superrigenerativo è di avere un oscillatore al limite tra innesco e no. Qui non c'è.
Come dicevo abbiamo invece uno stabilissimo oscillatore quarzato e un banalissimo emettitore comune, che durante la ricezione cessa di esserlo perché si inserisce una resistenza di emettitore molto alta. In questo modo diventa non lineare e funge da mixer.

Saluti.

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 555
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #23 il: Mer 17 Ago, 14:07 2022 »
Guarda lo schema...
Lasciamo stare la parte di oscillatore quarzato che interviene solo in trasmissione (controlla le commutazioni) che viene modulata in ampiezza.
In caso di ricezione, il quarzo in base a TR1 è in cortocircuito e il segnale viene riportato a monte di C10 prelevato dal primario del trasformatore di uscita e rimesso IN FASE (i due gruppi R11/C12 e R5/C11 sono la rete di rifasamento) sulla base di TR1 che in questo caso funge solo da AMPLIFICATORE.
Se non è un rigenerativo questo... mi mangio il cappello capacitivo della MFJ intero.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #24 il: Mer 17 Ago, 14:17 2022 »
Ma un super rigenerativo possiamo definirlo un singola conversione? In fin dei conti converte una frequenza X in banda udibile. Forse è azzardato.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 555
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #25 il: Mer 17 Ago, 14:31 2022 »
In un certo senso è a conversione nulla... se intendiamo "conversione" nel senso più ampio... azzardiamo pure.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline iwunovebid

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 3607
  • Sesso: Maschio
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #26 il: Mer 17 Ago, 21:48 2022 »
Ma un super rigenerativo possiamo definirlo un singola conversione? In fin dei conti converte una frequenza X in banda udibile. Forse è azzardato.

A questo punto anche il ricevitore primordiale a Galena 'convertiva' un segnale da rf in am modulata in bf su cuffia ad altissima impedenza in un segnale audio udibile.
Scherzi apparte, Riccardo il buon Tecnico sà bene il significato di cosa si intende per conversione su un radioricevitore stiamone certi è scherzosamente ci getta l'esca.  çç6  çç6  çç6

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #27 il: Gio 18 Ago, 00:10 2022 »
Guarda lo schema...
Lasciamo stare la parte di oscillatore quarzato che interviene solo in trasmissione (controlla le commutazioni) che viene modulata in ampiezza.
In caso di ricezione, il quarzo in base a TR1 è in cortocircuito e il segnale viene riportato a monte di C10 prelevato dal primario del trasformatore di uscita e rimesso IN FASE (i due gruppi R11/C12 e R5/C11 sono la rete di rifasamento) sulla base di TR1 che in questo caso funge solo da AMPLIFICATORE.
Se non è un rigenerativo questo... mi mangio il cappello capacitivo della MFJ intero.

A quale schema ti riferisci? In quello del primo messaggio del thread il quarzo mai viene messo in corto. Anche perché altrimenti a cosa servirebbe il circuito del RIT, se oscillasse solo in trasmissione.
Non vedo trasformatore di uscita e non trovo le reti di rifasamento che dici, qualunque cosa esse siano.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #28 il: Gio 18 Ago, 09:15 2022 »
Se vi riferite a questo schema direi che si tratta di una conversione diretta.  In ricezione Q2 diventa un mixer con 10K in emitter.
Su questi schemi apparentemente semplici ci sarebbe molto da dire e da studiare, rimane una genialata.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 555
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #29 il: Gio 18 Ago, 10:52 2022 »
Guarda lo schema...
Lasciamo stare la parte di oscillatore quarzato che interviene solo in trasmissione (controlla le commutazioni) che viene modulata in ampiezza.
In caso di ricezione, il quarzo in base a TR1 è in cortocircuito e il segnale viene riportato a monte di C10 prelevato dal primario del trasformatore di uscita e rimesso IN FASE (i due gruppi R11/C12 e R5/C11 sono la rete di rifasamento) sulla base di TR1 che in questo caso funge solo da AMPLIFICATORE.
Se non è un rigenerativo questo... mi mangio il cappello capacitivo della MFJ intero.

A quale schema ti riferisci? In quello del primo messaggio del thread il quarzo mai viene messo in corto. Anche perché altrimenti a cosa servirebbe il circuito del RIT, se oscillasse solo in trasmissione.
Non vedo trasformatore di uscita e non trovo le reti di rifasamento che dici, qualunque cosa esse siano.

Facevo riferimento al secondo (quello non trascritto su CAD), ben più comprensibile.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #30 il: Gio 18 Ago, 13:07 2022 »
Guarda lo schema...
Lasciamo stare la parte di oscillatore quarzato che interviene solo in trasmissione (controlla le commutazioni) che viene modulata in ampiezza.
In caso di ricezione, il quarzo in base a TR1 è in cortocircuito e il segnale viene riportato a monte di C10 prelevato dal primario del trasformatore di uscita e rimesso IN FASE (i due gruppi R11/C12 e R5/C11 sono la rete di rifasamento) sulla base di TR1 che in questo caso funge solo da AMPLIFICATORE.
Se non è un rigenerativo questo... mi mangio il cappello capacitivo della MFJ intero.

A quale schema ti riferisci? In quello del primo messaggio del thread il quarzo mai viene messo in corto. Anche perché altrimenti a cosa servirebbe il circuito del RIT, se oscillasse solo in trasmissione.
Non vedo trasformatore di uscita e non trovo le reti di rifasamento che dici, qualunque cosa esse siano.

Facevo riferimento al secondo (quello non trascritto su CAD), ben più comprensibile.

A fatica decodifico che ti riferisci allo schema di una certa radio Tower. Che non c'entra niente col thread, che riguarda il Pixie e gli errori marchiani che ho letto e che in un momento di debolezza mi hanno spinto ad intervenire, tipo la selettività di canale ottenibile tramite strettissimo filtro LC sull'antenna, i toni del CW tutti uguali nei rigenerativi, che poi neanche è rigenerativo.
Comunque tolgo il disturbo, vedo che in questo forum ci sono, non tutte, persone saccenti e ignoranti.
Vi lascio a Giacobbo e farneticazioni varie.

Saluti.

Offline ziorick2018

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 555
  • Sesso: Maschio
  • IU0MJE
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #31 il: Gio 18 Ago, 13:45 2022 »
Esattamente al Tower mi riferivo.
Quanto invece il Pixie, il NE602 https://amzn.to/3tzAQfH è un oscillatore e mixer bilanciato... Il RIT serve a correggere quel poco la sintonia del quarzo. L'uscita viene fatta passare per un filtro LC tarato a 1kHz e poi amplificata dal caro 386. Fine. Non c'è comunque conversione ed in questo caso nemmeno reazione.
Ricardo Ricci - N3T Group DI
Networking solutions
IU0MJE

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #32 il: Gio 18 Ago, 14:47 2022 »
Esattamente al Tower mi riferivo.
Quanto invece il Pixie, il NE602 https://amzn.to/3tzAQfH è un oscillatore e mixer bilanciato... Il RIT serve a correggere quel poco la sintonia del quarzo. L'uscita viene fatta passare per un filtro LC tarato a 1kHz e poi amplificata dal caro 386. Fine. Non c'è comunque conversione ed in questo caso nemmeno reazione.

Concentrati. Stai parlando del Frog e non del Pixie.
Sappiamo benissimo come funziona.
Come fa a non esserci conversione quando la riga prima scrivi che c'è un mixer.

Offline tecnico

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 270
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #33 il: Gio 18 Ago, 15:24 2022 »
Il file allegato dovrebbe risolvere la questione.
Non ho bisogno di indossare maschere. Posso piacere o non  piacere, non è un problema mio. Del resto nemmeno a me piacciono tutti. Anzi mi piacciono in pochi. Molto pochi. Anzi quasi nessuno.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #34 il: Gio 18 Ago, 19:27 2022 »
Il file allegato dovrebbe risolvere la questione.

In realtà è proprio questo file che mi aveva fatto venire il dubbio. Se c'è una mixer tra il segnale che entra in RF e una frequenza fissa, il tono di quello che si ascolta, che è la
 differenza tra le due frequenze, dovrà dipendere per forza dalla frequenza di ingresso, no? Rileggete la mia domanda iniziale a partire da questa considerazione.

P.S. sono sicuro che la risposta me l'avete già data, ma non l'ho ancora colta...
IW5CWC - Icom ID-51 - Yaesu FT-818

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #35 il: Gio 18 Ago, 21:42 2022 »
Il file allegato dovrebbe risolvere la questione.

In realtà è proprio questo file che mi aveva fatto venire il dubbio. Se c'è una mixer tra il segnale che entra in RF e una frequenza fissa, il tono di quello che si ascolta, che è la
 differenza tra le due frequenze, dovrà dipendere per forza dalla frequenza di ingresso, no? Rileggete la mia domanda iniziale a partire da questa considerazione.

P.S. sono sicuro che la risposta me l'avete già data, ma non l'ho ancora colta...

Infatti il tono deve variare. Ovviamente se questo fenomeno lo hai osservato una volta sola può essere che fosse il pile up per qualche stazione rara e quindi fossero tutti quasi in isofrequenza. Ruotando il trimmer del RIT il tono variava?
Compara con quanto ricevi con l'altro RTX, attenzione che il Pixie è DSB, cioè ricevi a 7024 quasi esattamente come a 7022. Unica differenza, sfruttabile, che in un caso se ruoti il trimmer in senso orario il tono aumenta di frequenza, nell'altro diminuisce. O viceversa non ricordo.

Comunque hai l'altro RTX che puoi usare come generatore di frequenza. Fai due prove e capisci cosa sta succedendo.

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1051
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #36 il: Ven 19 Ago, 00:03 2022 »
In questo momento il pixie è inscatolato e non accedo facilmente al RIT. Ricordo lo avevo tarato proprio col FT-818 facendo in modo di ricevere a 7.023 MHz lo stesso tono che ho come sidetone sul FT-818. Ho imparato a sintonizzare così il CW (quando sento la stessa nota del sidetone) e ho pensato di usare lo stesso processo invertito per sintonizzare il pixie in TX.

P.S. ma il RIT agisce sia in TX che in RX? Sposta entrambe le frequenze insieme? Anche se come mi par di avere capito parlare di frequenza di ricezione del pixie è un eufemismo... Se girassero ancora per l'etere riceverebbe anche le trasmissioni di Guglielmo Marconi!
IW5CWC - Icom ID-51 - Yaesu FT-818

Offline AlbertoG

  • Newbie
  • *
  • Post: 7
Re:Domanda sul Pixie
« Risposta #37 il: Ven 19 Ago, 13:38 2022 »
In questo momento il pixie è inscatolato e non accedo facilmente al RIT. Ricordo lo avevo tarato proprio col FT-818 facendo in modo di ricevere a 7.023 MHz lo stesso tono che ho come sidetone sul FT-818. Ho imparato a sintonizzare così il CW (quando sento la stessa nota del sidetone) e ho pensato di usare lo stesso processo invertito per sintonizzare il pixie in TX.

P.S. ma il RIT agisce sia in TX che in RX? Sposta entrambe le frequenze insieme? Anche se come mi par di avere capito parlare di frequenza di ricezione del pixie è un eufemismo... Se girassero ancora per l'etere riceverebbe anche le trasmissioni di Guglielmo Marconi!

Il RIT agisce solo in ricezione, la trasmissione è fissa. Il comando del RIT è comodo averlo accessibile perché come dicevo prima ti fa capire se stai ricevendo sulla frequenza a cui trasmetti o sulla frequenza immagine quindi sarebbe inutile rispondere.
Per quanto riguarda la selettività in ricezione è tutto demandato al cervello dell'operatore, non è neanche così drammatico visto che oggi quasi sempre si va a passi di 1KHz e la differenza all'orecchio è notevole.

Fa tutto parte del divertimento, il vero fattore limitante è la frequenza singola.


 

free countersfree countersfree counters