Autore Topic: Nuova stazione radioamatore  (Letto 150 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Mellino

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
  • Karma: 0
Nuova stazione radioamatore
« il: Lun 22 Nov, 17:01 2021 »

Buon pomeriggio, vorrei metter su una nuova postazione da radioamatore per il momento dedicata al solo ed esclusivo ascolto ma come si dice... la fame vien mangiando ! e quindi vorrei attrezzarla di tutto punto con antenne atte alla ricezione e alla trasmissione in ogni tipo di banda. Non ho limitazioni economiche e neppure di spazio. L'idea è quella di tirar su un palo alto 6mt in campo completamente aperto e libero e attaccarci antenne HF, UHF e VHF oltre a un'antenna filare, un po' come nella foto allegata. Stavo anche valutando l'opportunità di metter su un'antenna discone da 25 a 3000 MHZ. Accetto suggerimenti e indicazioni.

Grazie

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1698
  • Karma: 98
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #1 il: Lun 22 Nov, 17:37 2021 »
Buonasera.
Va detto che ogni stazione radioamatoriale fa voce a sé. Quindi personalmente eviterei scopiazzature di altre stazioni.

Citazione
L'idea è quella di tirar su un palo alto 6mt in campo completamente aperto e libero e attaccarci antenne HF, UHF e VHF oltre a un'antenna filare
Si tratta di antenne tra loro molto diverse, la cui "coabitazione" può creare qualche problema. Non ha detto se vuole solo verticali o se intende installare un "misto-mare". Partendo comunque da zero, io penserei a questo punto direttamente a un traliccio dimensionato ad hoc, casomai un domani le pungesse vaghezza di installare antenne direttive.
Stia molto attento a calcolare esattamente le distanze tra le varie antenne, così a evitare noiosi rientri quando va in trasmissione. Consideri infatti che solo per le HF dovrebbe pensare ad almeno 3 antenne diverse per coprire decorosamente tutti i 30 Mhz: dai 160 metri ai 10 metri ci sono comportamenti di irradiazione completamente diversi, così come diversi sono gli strati di ionosfera che dovrà sfruttare per avere la migliore resa.

Quindi, come piano di battaglia partirei proprio dalla configurazione delle singole antenne e capire esattamente quante antenne vorrà installare. Di qui valuterà quale potrà essere il migliore supporto per le stesse. Un ultimo consiglio: nella scelta delle antenne valuti anche la loro resistenza al vento in considerazione del loro ingombro e del fatto che stiamo confrontandoci con fenomeni meteo sempre più estremi.
73 de IW3HQD

Offline Mellino

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
  • Karma: 0
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #2 il: Lun 22 Nov, 17:49 2021 »
grazie per la risposta ! direi assolutamente un misto-mare, l'idea è appunto avere un parco antenne TOP e poi pensare ai ricevitori/trasmettitori. "quante antenne" è semplice: ne piu ne meno del numero sufficiente per poter fare tutto :) Accetto ben volentieri indicazioni, consigli, progetti anche a pagamento non capendone purtroppo un bel nulla di radio-elettronica.

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1698
  • Karma: 98
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #3 il: Lun 22 Nov, 18:00 2021 »
Mi perdoni, ma "numero sufficiente per fare tutto" in ambito radiantistico non significa nulla.
Molto dipende dalla posizione della stazione, il cui locatore può essere più o meno favorito su determinate lunghezze d'onda. Per esempio, se lei volesse lavorare i 160 metri, avrebbe bisogno di antenne IMMENSE e MONOBANDA: qui in Italia i pochi centosessantametristi lavorano con dipoli da 80 metri per braccio....
A evitare di fare una gigantesca indigestione, le consiglio a questo punto - in attesa di superare l'esame per radioamatore - di cominciare con il radioascolto: visto che non ha problemi di denaro, l'acquisto di un ricevitore professionale e un buon palo su cui installare un'antenna direttiva per le V-UHF e da cui far scendere un paio di dipoli per le onde corte sarebbe già un ottimo inizio: le consentirebbe innanzitutto di capire COSA riesce ad ascoltare dalla sua posizione, se per caso vi sono lunghezze d'onda particolarmente afflitte da QRM che le rendono i segnali inascoltabili e tante altre cose.
73 de IW3HQD

Offline Mellino

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
  • Karma: 0
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #4 il: Lun 22 Nov, 18:04 2021 »
Antenna discone da 25 a 3000 MHZ può gia essere un buon inizio ? Ora... bracci da 80 metri l'uno sarebbero un problema anche per me... un unico braccio da 20-30 metri invece è fattibile

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1698
  • Karma: 98
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #5 il: Lun 22 Nov, 18:11 2021 »
La discone è un'antenna che non ha alcun guadagno in termini di dB. E' come usare un dipolo, per definizione antenna priva di guadagno.
Non esistendo un'antenna che faccia tutto e lo faccia bene, per fare davvero un buon ascolto lei avrà bisogno di direttività sempre maggiore man mano che sale con la frequenza: ecco perché le ho consigliato almeno un paio di dipoli, uno per gli 80 e i 40 metri e l'altro per i 10, 15 e 20 metri e poi una direttiva per le V-U che le consenta di andare a caccia dei segnali, anche dei più bassi. Qui di seguito le posto due alternative per un "signor" traliccio, compreso quello da piantare in giardino, ma anche i risultati di un errato ancoraggio dello stesso...
73 de IW3HQD

Offline Mellino

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
  • Karma: 0
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #6 il: Lun 22 Nov, 18:12 2021 »
Davvero molto chiaro ed esaustivo  ;D

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1698
  • Karma: 98
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #7 il: Lun 22 Nov, 18:26 2021 »
Naturalmente, prima di iniziare a mettere mano al portafoglio, essendo lei a digiuno di ogni nozione di radiotecnica mi sento di consigliarle l'inizio dello studio di manuali specifici, tra cui "Radiotecnica per Radioamatori" di Nerio Neri. In questo modo potrà apprezzare il comportamento delle onde radio, capendone i fenomeni propagativi ed evitando di procedere a tentoni.
73 de IW3HQD

Online Unicums

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 733
  • Karma: 9
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #8 il: Lun 22 Nov, 20:06 2021 »
Aggiungo a quanto detto da IW3HQD, giusto per evitare incomprensioni, che per quante antenne deciderai di piazzare, nella tua stazione non potrai installare alcun apparato che permetta la trasmissione pertanto, prima di spendere soldi per montare antenne per ogni gusto, decidi quale ricevitore acquistare e poi, stanne certo, saremo qui a consigliarti la miglior antenna da utilizzare.

Offline charles_forever

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 647
  • Karma: 20
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #9 il: Mar 23 Nov, 11:36 2021 »
Io comincerei dalla Discone. Come già scritto, essa è sicuramente una scelta di scarso valore. prende molto, ma male. Una buona antenna, invece, prende poco ma bene. Se Lei intende diventare radioamatore, poco le interessa ascoltare Vigili del fuoco, ambulanze, aerei, vigili e chi più ne ha più ne metta. Le macro-bande sono 4: Onda media, corta, VHF e UHF. I radioamatori hanno due bande in Onda media, una decina in Onda corta, due in VHF ed una in UHF.
Quindi è necessario specializzarsi un po' (un po' molto!...). E' possibile predisporre l'ascolto di tutta questa roba, è più facile ascoltare che non trasmettere, dopotutto per ascoltare possono bastare delle filari, almeno nelle bande basse. Se uno volesse trasmettere un po' su tutto, lasciando perdere i 475 KHz, troppo particolari, ti ci vuole un dipolo per i 160, o meglio 80/160, meglio se non caricato, poi una verticale per le decametriche e le WARC (un dipolo per i 60 metri...), una 5/8 o una J-Pole verticale per i 6 metri, una verticale V/U per i ponti radio, e una direttiva V/U a polarizzazione orizzontale per la banda SSB 144/432. Questo sarebbe il minimo sindacale. Se poi ci vuoi mettere anche l'ascolto barche, aerei, VV.FF. polizia ambulanze, puoi anche aggiungere una discone...
Con questo quadro antenne puoi ricevere e anche trasmettere. C'è di meglio, e molto, ma è meglio anche farsi un po' di ossa prima.

Charles
Inter poenas et tormenta
vivit anima contenta
casti amoris
sola spe.

Offline ALL MODE

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 324
  • Karma: 10
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #10 il: Mar 23 Nov, 16:29 2021 »
Ti servirà una bibanda per la VHF e UHF un'altra per i 50 mhz oppure una tribanda V-U-50 Mhz mentre per il resto delle v-uhf non coperte da queste antenne puoi compensare con la Discone, riceve poco ma riceve un po' dappertutto, poi ti serviranno un sacco di antenne per le hf oppure se ti accontenti una allband che però riceve poco, è meglio però avere almeno un paio di multibanda, insomma dipende da cosa vuoi ottenere anche a livello qualitativo, per ricevere ovunque, almeno in hf, va bene anche una filare così per le onde corte usi solo quella.

Il discorso è comunque complesso e ci sarebbero tante cose da dire specie se non hai esperienze in merito, in pratica è inutile mettere su antenne su antenne se mancano determinati criteri, funzioneranno si ma otterrai poco.

Online IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1698
  • Karma: 98
  • Sesso: Maschio
Re:Nuova stazione radioamatore
« Risposta #11 il: Mar 23 Nov, 17:23 2021 »
Io direi di partire dai fondamentali.
Senza un minimo di formazione teorica si rischia solo di buttare via denaro e di trovarsi con una stazione che non funziona comunque....
Non si può pretendere di guidare una Ferrari se non si conoscono i segnali e se non si sa come funziona una macchina.
Ora, ciascuno di noi può suggerire la configurazione di antenna che piace di più (ma che non è necessariamente quella che funziona meglio), ma il nostro amico si troverà pur sempre a pilotare un aereo di linea senza sapere come è fatto un Piper.
Quindi, a mio avviso bisogna cominciare a STUDIARE i principi fondamentali dell'elettrotecnica, capendo come è strutturata un'onda radio, come si propaga, come si ascolta. Sennò diventa solo una discussione campata in aria.
73 de IW3HQD

 

free countersfree countersfree counters