Autore Topic: Curiosità su radio negli sport  (Letto 270 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ikes

  • Newbie
  • *
  • Post: 19
  • Karma: 0
Curiosità su radio negli sport
« il: Lun 08 Feb, 15:08 2021 »

Volevo chiedere a chi fosse più ferrato in materia, che tipo di radio e frequenze vengono usate ad esempio dalle squadre di sci alpino in coppa del mondo, così come ad esempio dai vari sci club nel corso degli allenamenti..
Ho visto ad esempio molte volte al parterre di arrivo, gli allenatori con delle radio come quelle di queste foto qui sotto,  a volte anche con antenne a spaghetto di 40 cm ma sempre su apparecchi simili e quasi sempre motorola
La mia curiosità era appunto sapere su che frequenze lavorano dato che non credo siano "radioamatori"..

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1636
  • Karma: 95
  • Sesso: Maschio
Re:Curiosità su radio negli sport
« Risposta #1 il: Lun 08 Feb, 15:14 2021 »
Dispongono molto spesso di radio programmate su frequenze civili (ho visto molte Motorola di vario modello, tutte canalizzate in banda VHF o UHF): la grande maggioranza delle grosse strutture sportive dispone infatti di una o più frequenze in concessione. A livello di sport amatoriale invece ho visto spesso radio semiprofessionali PMR tipo Midland G18 https://amzn.to/3jkdlCT e simili: in un paio di occasioni ho cercato di capire su quale canale trasmettessero e mi è venuto il dubbio (per la verità, qualcosa di più di un dubbio...) che si fossero ricavati una sorta di nono canale al di fuori di quelli previsti per la PMR. 
73 de IW3HQD

Offline Domini

  • Full Member
  • ***
  • Post: 191
  • Karma: 2
Re:Curiosità su radio negli sport
« Risposta #2 il: Lun 08 Feb, 16:43 2021 »
Potenzialmente potrebbero operare in un range molto variabile da 160 a 174 mhz in VHF e da 465 a 470 mhz in UHF, in pratica nelle bande assegnate agli usi professionali, bisognerebbe però anche capire quanti sono veramente in regola o se fanno tutto senza cognizione di causa come spesso avviene tipo usare radio professionali sulle frequenze dei pmr446 oppure andare a mettersi chissà dove senza autorizzazione alcuna, in ogni caso se tutto è regolare le bande in uso sono essenzialmente quelle che ho descritto inizialmente oppure nella banda pmr446.

Quelli nella foto sono dei Motorola DP1400 analogico/digitali e esistono sia nella versione VHF (136-174 MHz) che UHF (403-470 MHz).

Offline iRadiato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 285
  • Karma: 8
Re:Curiosità su radio negli sport
« Risposta #3 il: Mar 09 Feb, 09:01 2021 »
Citazione
ma sempre su apparecchi simili e quasi sempre motorola
Bene o male le radio per usi professionali hanno un range di funzionamento 136-174 MHz  400-470 o giù di li, certo è un range molto ampio ma escludendo dei segmenti dove di certo non sono dedicati a determinati utilizzi non rimane poi così tanto in cui cercare, anche se però, se sono in digitale diventa tutto più difficile, se poi trasmettono criptato non ne parliamo. Non dimentichiamo anche i 43 mhz, usati pochissimo ma ottimi anche per gestire le manifestazioni sportive.

Offline joshua

  • Newbie
  • *
  • Post: 21
  • Karma: 0
Re:Curiosità su radio negli sport
« Risposta #4 il: Mar 09 Feb, 22:56 2021 »
Tanto per allargare il campo posso dire che nella vela i circoli che organizzano regate usano il canale 72 della banda nautica VHF. https://amzn.to/3naYI5U
È un canale riservato alle comunicazioni nave-nave, non so se la cosa sia regolare in quanto le frequenze marine dovrebbero essere usate solo per comunicazioni di servizio, sicurezza ecc.  Ma è una prassi comune e generalizzata.

Offline iRadiato

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 285
  • Karma: 8
Re:Curiosità su radio negli sport
« Risposta #5 il: Mer 10 Feb, 09:13 2021 »
C’è una certa tolleranza, io a volte sento motopescherecci che parlano anche per 30 minuti continui tenendo così il canale occupato, in un'altra occasione invece, alcuni natanti sono stati redarguiti dalla capitaneria di porto, le regole comunque ci sono e vanno rispettate.

In mare comunque basta un pmr di libero uso anche economico e si fanno chilometri e chilometri senza problema alcuno, semmai e a terra che sono dei bidoni ma in mare acquisiscono i superpoteri. :)

 

free countersfree countersfree counters