Forumradioamatori.it

Discussione generale a tema Radio => Discussione generale a tema Radio => Topic aperto da: thomas - Mar 15 Giu, 14:37 2021

Titolo: portante AM e SSB
Inserito da: thomas - Mar 15 Giu, 14:37 2021
So che mi attirerò caterve di insulti ma.... la storia che la portante in AM non trasmette informazioni proprio non la capisco.

Inutile leggere libri e manuali, che molto didascalicamente e accademicamente si smentiscono apparentemente a distanza di poche pagine.

Prima ci viene insegnato che nella modulazione di ampiezza, la BF "sagoma" appunto l'ampiezza della RF. Certo conosciamo anche l'effetto "battimento", e quindi da quella modulazione nasceranno altre 2 frequenze: RF-BF e RF+BF, ma comunque la portante sarà pur "sagomata" dalla BF! Mentre non è affatto scontato che le frequenze di battimento siano "sagomate".

Lasciamo stare la convenienza a trasmettere in SSB (USB o LSB) ma qualcuno mi spiega, in modo semplice e convincente, questa apparente contraddizione sulla portante? Perchè seguendo questo ragionamento, anche l'AM diventa FM+AM
Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: IW9BID - Mar 15 Giu, 18:49 2021
Ciao Thomas, ritengo che ti sei incartato da solo, ovviamente non è come la pensi tu e temo che ti sei immaginato dei concetti sbagliati.
Certamente in rete c'è di tutto comprese le informazioni farlocche e se ti sono capitate quelle sono guai perchè confondono le idee e i concetti.
Domanda; dove hai appreso queste info discordanti e contraddittorie?

Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: thomas - Mar 15 Giu, 19:14 2021
Da tutti i testi, in primis quello di Nerio Neri. Sono io che le trovo contraddittorie, non perchè lo siano, non mi permetterei mai, ma sono io che non capisco come la frequenza portante, una volta modulata, non contenga "informazioni".
Se la BF "modella" ossia "modula" in ampiezza, la portante RF, in uscita avremo 3 frequenze: la portante modulata, e le 2 risultanti dal battimento di BF e RF (portante-BF e portante+BF), ma saranno tutte e 3 modulate in ampiezza. La portante originaria non esiste più.....

Non tenere conto della mia frase "seguendo questo ragionamento, anche l'AM"+AM" ho espresso un concetto sbagliato, e non parliamo della convenienza nell'irradiare, quanto a resa in potenza, una delle 2 frequenze di battimento. Parliamo solo del problema "portante soppressa perchè non inutile in quanto non contiene nessuna informazione"
Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: charles_forever - Mer 16 Giu, 09:10 2021
Caro thomas, sei tu che sbagli!... In un trasmettitore AM (Amplitude Modulation o Modulazione d'Ampiezza) lo stadio Modulatore è semplicemente un mixer. Tale mixer mescola le frequenze che vi entrano. Poniamo di avere una modulante di 1.000 Hz ed una portante di 1.000 KHz. All'uscita del mixer avremo 4 frequenze: 1.000 Hz, 1.000 KHz, 999 Khz (1.000 KHz - 1.000 Hz), 1.001 KHz (1.000 KHz + 1.000 Hz). La frequenza di 1.000 Hz non passa attraverso gli stadi successivi e viene eliminata. Le altre tre frequenze (999 - 1.000 - 1.001) KHz passano e vanno all'antenna, dopo amplficazione.
La portante non subisce nessun modellamento! Resta talis et qualis fu generata. L'apparente modulazione è solamente il risultato oscilloscopico, ove risulta il battimento tra le tre frequenze. In SSB, resta solo una delle tre frequenze, cioè una banda laterale.

Charles
Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: thomas - Mer 16 Giu, 09:22 2021
1) allora perchè nei testi c'è il grafico dove la BF modella la RF?

2) come fanno le frequenze di battimento ad essere modellate in ampiezza?

3) nella normale tx in AM (non SSB) se la portante andasse in aria tale e quale, dovremmo sentire un disturbo continuo, sintonizzandoci sulla frequenza centrale
Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: charles_forever - Mer 16 Giu, 11:18 2021
E risbagli!... I grafici sono solo esplicativi, se tu osservi una trasmissione AM con un oscilloscopio, vedi la portante modulata, che va su e giù, perché questo è l'effetto del battimento. Se osservi una trasmissione AM con un analizzatore di spettro, vedi la portante ferma immobile e inossidabile al centro, e le due bande laterali che cambiano continuamente in altezza ed in larghezza, l'una speculare all'altra. Se anziché una sinusoide a 1.000 Hz, tu metti un segnale microfonico che vada da 300 a 3.000 Hz, le due bande laterali cambiano continuamente. Per questo motivo, la trasmissione SSB usa una sola delle due bande laterali, dato che questa sola contiene tutta l'informazione fonica trasmessa. Se tu ascolti una trasmissione AM con un ricevitore che abbia una larghezza di banda molto stretta, per esempio 150 Hz +- 6dB, non ascolti nulla, ma "senti" solo la portante, muta ed immobile. La trasmissione SSB può avere anche la portante completa, come nel caso di molte broadcasting, in questo caso una sola banda laterale porta l'informazione, e la portante resta solo come compatibilità con i ricevitori che non hanno l'SSB. Qualunque trasmissione AM si può ascoltare perfettamente in SSB, ma il contrario no. Agli inizi dell'uso dell'SSB marittima, le stazioni terrestri trasmettevano in VSSB, cioé Banda Laterale Unica Vestigiale, cioè non sopprimevano completamente la portante, rendendo un po' più facile il centraggio dei ricevitori di bordo. La portante non fa nessun fischio, perché è a "battimento zero" con se stessa.

Charles
Titolo: Re:portante AM e SSB
Inserito da: IK3OCA - Ven 18 Giu, 00:31 2021
Salve Thomas, ciao a tutti!

Quando avviene una modulazione in ampiezza alla frequenza, supponiamo di 1 MHz modulato alla frequenza di 1 KHz, vengono emessi TRE segnali:

-   un segnale pari alla frequenza di base: 1 MHz
-   un segnale pari alla frequenza di base più la frequenza modulante: 1 MHz + 1 KHz = 1.001.000 Hz
-   un segnale pari alla frequenza di base meno la frequenza modulante: 1 MHz - 1 KHz = 990.000 Hz

Se la frequenza di modulazione è VARIABILE per FREQUENZA E INTENSITA', come è nel parlato, supponiamo da 300 a 3.000 Hz, verranno generati:

-   un segnale pari alla frequenza di base: 1 MHz = 1.000.000 Hz ad INTENSITA’ COSTANTE;
-   un segnale pari alla frequenza di base più la frequenza modulante: 1 MHz + da 300  a  3.000 Hz = 1.000.300 … 1.003.000 Hz secondo il parlato e con intensità variabile;
-   un segnale pari alla frequenza di base meno la frequenza modulante: 1 MHz – da 300 a 3.000 Hz = 999.700 … 997.000 Hz secondo il parlato e con intensità variabile.

Le frequenze di somma e differenza sono chiamate bande laterali e la loro intensità è fra loro identica.

Conseguenza di tutto ciò è che la frequenza di base di 1 MHz non viene “sagomata” da niente, e l’unica informazione che porta è la sua presenza a intensità costante.

L’informazione che interessa viene invece trasmessa da entrambe le bande laterali, che contengono in modo variabile sia la frequenza che l’intensità dell’informazione, e da queste vengono “sagomate”;  si tratta quindi di segnali variabili sia in frequenza che in ampiezza.
Ecco quindi spiegata anche la componente FM.

Come inoltre ben saprai, vi sono sistemi di modulazione in assenza di portante, chiamati a portante soppressa o doppia banda laterale (DSB), oppure con singola banda laterale (SSB).

Spero di non aver aggiunto ulteriore confusione a quella già esistente.

73 Rosario