Autore Topic: primo approccio al radio ascolto  (Letto 445 volte)

0 Utenti e 2 Visitatori stanno visualizzando questo topic.

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
primo approccio al radio ascolto
« il: Gio 22 Set, 23:23 2022 »

Buongiorno a tutti,
spero di avere degli ottimi maestri in questo forum per esaudire il mio sogno, premettendo di non usare molto definizioni troppo tecniche per un piccolo inesperto come me, pur essendo stato un vecchio CB, ho lasciato l'attività circa 30 anni fa, venendo al dunque vorrei approcciarmi in punta di piedi al radio ascolto, ma sono molto molto molto confuso, di come iniziare, dall'acquisto di uno scanner possibilmente fisso con SSB e un antenna con relativo cavo, mi intereserebbe ascoltare il più possibile e un pò di tutto, non discrimino anche un possibile portatile performante e sempre con SSB e relative antenne da interno ed esterno  (no mobile) la mia possibile spesa massima (ma se risparmio il più possibile e meglio) si aggira intorno alle 600/700 euro magari tutto compreso, ma comunque attendo vostro aiuto in merito.
Ringrazio a voi tutti!

Offline Shack

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 304
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #1 il: Ven 23 Set, 00:06 2022 »
Buona serata a te. Partiamo dallo scanner, intanto va detto che almeno quelli da base non ce ne sono e non ce ne sono ma stati troppi ma anzi, escludendo quelli con prezzi esagerati, con quella cifra e che abbiano la SSB dovrai procurarti un usato, ad esempio uno Yaesu VR-5000 oppure un AOR AR-8600 o se riesci a trovarlo un Icom  IC-R2500

Come portatili sicuramente l’intramontabile Icom IC-R20 oppure IC-R30 ma quest’ultimo costa troppo o un AOR AR-8200.

Esistono poi altri ricevitori più vecchi e molto classici e ricercati che per ora non ti elenco soprattutto quelli dedicati alla sola HF.

Ci sono inoltre i ricevitori SDR da collegare al computer a iniziare dalla chiavetta da poche decine di euro ma la qualità è quella che è, per un ricevitore SDR decente bisogna spendere alcune centinaia di euro ma alla fine sei davanti a un computer e non a una vera radio.

Per le antenne dipende da quali bande ti interessano di più, diciamo che la classica Discone copre un range molto ampio da 25 Mhz anche fino a 3Ghz ma il guadagno è veramente molto basso e questo significa segnali mediamente bassi però puoi affiancarla a una bibanda tipo la Diamond X50 che in rx copre un buon range e soprattutto quello della parte V-UHF più affollata tipo 118-180 Mhz  400-480 Mhz.

Per la HF le cose sono più complicate, servono antenne molto grandi e più di una per coprire tutto il range utile, esistono però antenne anche per il solo ascolto e su questo ti consiglio di guardare qui https://www.wimo.com/it/antenne/antenne-per-la-ricezione?p=3 altrimenti ci sono i classici “antennoni” multibanda usati dai radioamatori.

Chiaro che è sempre l’antenna che fa la differenze quindi non risparmiare troppo ma sopratutto ricorda che vanno sempre posizionate all’esterno e senza ostacoli altrimenti renderanno poco specie nelle frequenze più alte. La delusione potrebbe essere dietro l’angolo se le aspettative non saranno quelle sperate ma ricorda che la colpa è sempre delle proprie antenne considerando dove e come vengono installate.

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #2 il: Ven 23 Set, 17:04 2022 »
Grazie    Shack, qualche link diretto?

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #3 il: Ven 23 Set, 17:04 2022 »
In HF cosa si ascolta?

Offline Shack

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 304
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #4 il: Ven 23 Set, 18:01 2022 »
Citazione
Shack, qualche link diretto?
Su ebay trovi tutto l’usato che vuoi come anche su subito.it oppure nei tanti negozi online specializzati dove spesso è presente la sezione dell’usato.

Citazione
In HF cosa si ascolta?
C’è tutto un mondo da scoprire, dipende dalla volontà di chi ascolta, l’ascolto è un’arte e va perfezionata sia con i mezzi ma soprattutto con l’esperienza che si accumula nel tempo e questo vale per l’ascolto in generale.

In HF ci sono innanzitutto i radioamatori che dispongono di moltissime bande e studiarsi il band plan è necessario http://www.calvibit.net/bandplanitalia.html ci sono poi tanti altri servizi, da quello nautico con le navi magari in mezzo all’oceano a quello aeronautico o i bollettini meteo, i militari ecc. Essendo una banda ove è possibile comunicare a grandi distanze c’è potenzialmente di tutto compresi i segnali tempo campione piuttosto che i beacon e chi più ne ha più ne metta, non dimenticare anche i segnali digitali come la RTTY, PSK31, FT8 SSTV ecc usati soprattutto dai radioamatori e decodificabili molto facilmente tramite appositi software molto conosciuti, insomma non ci sono solo voci e spesso semplici segnali che possono essere dei semplici beep o altro sono più affascinanti di quelli a voce proprio perché ci fa porre molte domande sul senso e la provenienza, chiaramente troverai anche le bande broadcasting con le emittenti commerciali e tanti altri segnali a volte noti a volte no potenzialmente provenienti da qualsiasi parte del pianeta ma sta a te cercarli, essere un SWL è soprattutto cercare dei segnali e questo dovrai fare.

Offline Domini

  • Full Member
  • ***
  • Post: 211
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #5 il: Ven 23 Set, 19:08 2022 »
Citazione
In HF cosa si ascolta?
Una guida riassuntiva la trovi in questo sito: http://www.iz0kba.it/pages/guide/radioascolto/

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #6 il: Sab 24 Set, 14:22 2022 »
Grazie Shack e Domini,

ottimo link per spiegazioni generali, volevo solo sapere se le radio indicate inizialmente da Shack posso ascoltare anche le HF e non ho capito se devo acquistare un atenna o due tipi diversi di antenne, questo non mi è chiaro, se nel caso avro due tipi di antenne per i diversi tipi di asolti devo stare li stacca e attacca o una o l'altra antenna? Ci sono antenne uniche che posso usare per tutto possibilmente non gicantesche? non so se sono stato chiaro.
Grazie

Offline Shack

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 304
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #7 il: Sab 24 Set, 15:14 2022 »
Citazione
volevo solo sapere se le radio indicate inizialmente da Shack posso ascoltare anche le HF
Si tutti i ricevitori indicati hanno anche la HF e ovviamente la modalità SSB.

Per le antenne ti spiego meglio, la Discone è specifica per le V-UHF ed è a larga banda e questo significa che funziona un po' dappertutto ma il rovescio della medaglia è che e poco sensibile e di conseguenza i segnali saranno mediamente bassi, la Diamond X50 (o simili) invece funziona in un range molto più ridotto (ma quello dove c’è più traffico) ma è molto più sensibile e di conseguenza i segnali saranno più forti, in pratica la Discone la useresti solo oltre il range di funzionamento della X50 visto che oltre non riceveresti nulla.

Per le HF anche qui di antenne ce ne vorrebbero tante ma puoi affidarti ad una larga-banda che come per la Discone riceverà poco ma riceverà dappertutto, se invece ti interessano solo determinate bande allora esistono antenne multi banda, due bande, tre bande ecc.

Le antenne per le HF sono sempre di grandi dimensiono visto che la lunghezza d’onda è maggiore, ad esempio 2 metri a 144 Mhz, 11 metri a 27 Mhz, 20 a 14 Mhz, 160 a 3,5 Mhz e così via, in pratica significa che un’antenna ad onda intera per la banda CB (27 mhz) dovrebbe essere lunga 11 metri mentre a 3,5 mhz ben 160 metri, insomma avrai capito che con le antenne piccole saranno piccoli anche i segnali, conta inoltre come e dove verrà installata.

Come tipologia ne esistono tante, filari, dipoli, verticali, loop magnetico ecc. Per la sola ricezione non ce ne sono molte ma queste due verticali sono il minimo sindacabile come anche il prezzo.

https://www.hspshop.it/SE-HF-X-80-ANTENNA-VERTICALE-80-6-METRI

https://www.ebay.it/itm/293729028724?var=0&mkevt=1&mkcid=1&mkrid=724-53478-19255-0&campid=5338727086&toolid=20006

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #8 il: Sab 24 Set, 16:01 2022 »
...scusate oltretutto vorrei avere notizie su questo apparato portabile Baofeng UV-5R, non mi interessano le note legali che conosco già perfettamente, ma solo se si tratta di un buon apparato, valido, e se si può montare un antenna anche esterna...grazie mille come sempre

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #9 il: Sab 24 Set, 16:11 2022 »
....e solo mia curiosità...Baofeng UV-5R...per me e sempre preferibile una stazione fissa, come già detto inizialmente...

Offline Shack

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 304
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #10 il: Sab 24 Set, 17:19 2022 »
Il Baofeng UV5 lo conoscono anche le mosche :) è un rtx a basso costo che per quel che costa fa anche troppo ma non è paragonabile qualitativamente ad altri ricetrasmittenti portatili di marche più blasonate, il bello che è non fa proprio quello che hai chiesto tu, infatti è noto per i suo front-end tipo giocattolo che mancando di qualsiasi criterio per evitare problemi di saturazione del ricevitore questo è soggetto a diventare completamente muto se si usa un’antenna esterna ma anche se si usa il gommino ma ci si trova nei pressi di forti segnali sulle bande adiacenti a iniziare da quelli sulla 88-108 e non solo quelli, inoltre è molto meno adatto di un uno scanner perché non dispone di tutte quelle funzionalità che appunto non ha per non parlare della scansione dal vfo lenta come una lumaca, considera anche che a confronto di uno scanner ha un range di frequenza molto più limitato e riceve solo in FM.

Offline Como-1

  • Newbie
  • *
  • Post: 13
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #11 il: Oggi alle 11:23 »
Grazie Shack, hai colmato la mia curiosità, volevo chiederti inoltre se le radio inizialmente segnalate da te hanno bisogno di alimentatore a parte ho hanno il cavo elettrico diretto a presa di corrente, ed inoltre se le antenne avrebbero bisogno di rosmetro (ma non penso) mi potresti mettere dei link di antenne adatte alle radio da te menzionate?
Grazie

Offline Shack

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 304
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #12 il: Oggi alle 13:15 »
Tutti i ricevitori menzionati necessitano di un alimentatore esterno poi in base al modello questo è già fornito di serie e tipicamente sono i classici alimentatori da muro, i ricevitori portatili invece oltre che funzionare a batteria hanno sempre il connettore per l’alimentazione esterna.

Per la sola ricezione il rosmetro non ti serve tantomeno per le antenne fatte solo per ricevere.

I link te li ho già messi per due verticali HF economiche

https://www.hspshop.it/SE-HF-X-80-ANTENNA-VERTICALE-80-6-METRI

https://www.ebay.it/itm/293729028724?var=0&mkevt=1&mkcid=1&mkrid=724-53478-19255-0&campid=5338727086&toolid=20006

Quella su ebay però è troppo cara perché si trova in Giappone, meglio la X80.

Ad ogni modo su ebay trovi tutto quello che ti serve cavo e connettori compresi.

Offline BarraMobile

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 308
Re:primo approccio al radio ascolto
« Risposta #13 il: Oggi alle 20:58 »
73.

Como-1 credo che sia meglio che tu faccia una cosa alla volta, intanto devi decidere quale ricevitore pendere e quando ce l’avrai ti verrà voglia anche di prendere l’antenna o le antenne più adatta per poterlo sfruttare al massimo delle possibilità, personalmente potrei consigliarti qualsiasi cosa ma se il tuo budget è di 700 euro tutto compreso allora dovrai limitarti o cercare un buon usato a buon prezzo, cerca su ebay e non solo li e qualcosa uscirà di certo, se invece vogliamo parlare di antenne sai già che per le frequenze più alte la discone è fatta apposta, è un’antenna pensata appositamente per gli scanner ma siccome l’appetito vien mangiano deciderai tu stesso in futuro se te ne servirà una migliore più specifica per determinate frequenze.

Se parliamo di HF dipende anche da quanto spazio hai a disposizione, una filare multibanda come anche un dipolo richiede spazio in orizzontale, spazio che non tutti hanno e allora una verticale farà al caso tuo e quella che ti è stata consigliata Sigma HF X80 la possiamo considerare, per modo di dire, una sorta di discone per le bande hf, quindi ricapitolando, una discone per vhf uhf shf e la Sigma per le hf e per iniziare basta e avanza, c’è gente che usa un pezzo di filo in casa e si lamenta ma se tu usi queste antenne installate a dovere potrai fare grandi ascolti, lasciamo invece stare almeno per ora le altre antenne hf perché non credo che tu voglia spendere 700 euro o di più solo per l’antenna e solo per guadagnare magari una manciata di punti in ricezione.

 

free countersfree countersfree counters