Autore Topic: Uso improprio PMR446  (Letto 648 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Facip

  • Full Member
  • ***
  • Post: 232
Uso improprio PMR446
« il: Lun 20 Dic, 12:55 2021 »

Da qualche tempo per motivi professionali mi sto occupando di Stewart ed operatori al servizio di controllo.
Seguendo anche in trasferta la mia squadra del cuore (Modena) mi sono messo ad osservare le radio che utilizza il personale addetto alla sicurezza.
Sono stadi medio piccoli ma che comunque ospitano società di serie C con alcune migliaia di spettatori.
Praticamente tutti utilizzano radio pmr446. Credo che non siano consapevoli che si tratta di frequenze libere sia in trasmissione che in ascolto. Su quelle frequenze potrebbe legittimamente transitare chiunque.
Comunque teoricamente quel tipo di servizio può essere fatto anche con radio pmr446.
Ho riscontrato però più di una volta che diversi operatori utilizzano radio non omologate e destinate ai radioamatori. Ho chiesto ad alcuni di loro e mi è stato riferito che le radio sono in dotazione da parte dell'agenzia che li assume.
La radio più diffusa la nota Boafeng 5R.
Questi operatori tengono la radio attaccata alla giacca ben esposta a fianco di carabinieri, polizia, polizia municipale.
Nessuno dice nulla.
Chiedo ai più esperti: la normativa nel caso in cui l'azienda utilizza per i propri servizi radio non omologate destinate ai radioamatori cosa rischia ? Non dovrebbero essere sequestrate tutte le radio e forse tolta la licenza a quella agenzie di operare in quel settore ?
Per precisazione vengono sempre utilizzati comunque i canali dei pmr446. Ne ho certezza perché ho sempre la mia g18 in tasca e durante la partita ascolto tutte le comunicazioni. Non ho mai provato a comunicare. Ma teoricamente essendo canali liberi potrei anche chiedergli via radio dove sono i bagni per esempio. Proprio perché sono gli unici canali liberi, oggi addirittura senza necessità di dichiarazione e pagamento di tasse, nessuno può impedire l'utilizzo.
Resta vietato ovviamente mandare messaggi falsi come un allarme inesistente. Ma questo prescinde dal mezzo di comunicazione utilizzato.
Mi domando cosa mi risponderebbero le forze dell'ordine se facessi notare loro questa palese violazione civile e penale delle norme sulle comunicazioni ?
Qualcuno di voi ha esperienze in merito ?

Offline DASH100

  • Full Member
  • ***
  • Post: 225
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #1 il: Lun 20 Dic, 13:51 2021 »
Il motivo di questa situazione è che nel settore delle comunicazioni radio esiste la più totale ignoranza per chi non è del settore, fin qui non è una colpa ma il reato è bello che buono, tieni presente che sono state denunciate anche associazioni di protezione civile proprio per l’utilizzo di ricetrasmittenti non a norma con relativa denuncia e sequestro di tutte le radio.

Nel tuo caso è pure peggio perché non solo si usano rtx non a norma ma pure sulle frequenze pmr, insomma se segnali la cosa scatta per così dire l’operazione radio sicura :) e i responsabili dovranno pagare una cifra che non dimenticheranno facilmente e sappi che i Baofeng li hanno comprati solo perché non costano nulla e spesso sono consapevoli di quello che fanno.

Citazione
Questi operatori tengono la radio attaccata alla giacca ben esposta a fianco di carabinieri, polizia, polizia municipale.
Questo succede perché certe cose non le sanno neanche loro.


Offline IV3FNK

  • Full Member
  • ***
  • Post: 214
  • responsabile TLC SOGIT
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #2 il: Lun 20 Dic, 13:55 2021 »
purtroppo non sono gli unici....anche la stragrande maggioranza delle associazioni di volontariato appartenenti ai vari enti di P.C. utilizzano i vari modelli di baofeng da 10 euro e "forse" non consapevoli dei rischi che corrono.(tanto noi facciamo parte della protezione civile...chi vuoi che ci controlli?).
e "meno male" che perlomeno si mettono nelle frequenze pmr e non digitano dei numeri a caso sulla tastiera. (ne ho visti con i miei occhi in piena  banda G.d.F.)
Se un giorno, chi di competenza, decidesse di fare dei controlli in maniera seria, saranno volatili per diabetici per tantissima gente.

73 de IV3FNK

Offline Claudio

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 421
  • Sesso: Maschio
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #3 il: Lun 20 Dic, 14:03 2021 »
La legge non ammette ignoranza e questo vale per chiunque sulla terra.

Qui c’è anche scritta la risposta al tuo quesito. https://it.wikipedia.org/wiki/Ignorantia_legis_non_excusat

Offline Radioso

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 405
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #4 il: Lun 20 Dic, 15:16 2021 »
C’è davvero poca consapevolezza sul fatto che l’uso delle ricetrasmittenti sia regolamentato, la gente pensa sia come usare un telefono ma anche quando lo sanno fanno finta di niente.

La problematica però non è nuova ma solo amplificata rispetto al passato per via della facile reperibilità e basso costo degli rtx, ricordo ad esempio che negli anni 80 gli allora vigili urbani del mio paese, alcuni di loro al posto dell’ingombrante radio di servizio usavo uno Yaesu amatoriale, insomma è un brutto vizio dettato dalla non conoscenza della materia.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2346
  • Sesso: Maschio
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #5 il: Lun 20 Dic, 18:09 2021 »
Leggo e ogni volta sorrido....
Una volta mi incazzavo anche io. Adesso sono semplicemente rassegnato.
Questa è la logica del mercato: invasione di apparati a bassissimo costo, la democrazia dell'etere dove tutti possono fare tutto.
Ormai i radioamatori assomigliano sempre più a quei signori feudatari del Medioevo, impegnati a difendere il proprio castello dall'assalto dei barbari.
Fino a quando ciò sarà possibile.
73 de IW3HQD

Offline User100

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1693
Re:Uso improprio PMR446
« Risposta #6 il: Mar 21 Dic, 13:01 2021 »
@Facip

Ma hai provato a far presente a qualche componente delle forze dell'ordine che le radio utilizzate non potevano essere utilizzate dagli operatori? Hai detto per caso al responsabile di quel personale che le radio che utilizzano sono di uso esclusivo dei radioamatori e che la detenzione non è permessa?

Perchè è facile parlare e gridare allo scandalo, ma avere il coraggio di metterci la faccia è un altro discorso.

Comprendo che da fastidio, ma questo discorso è stato fatto mille volte e si ripetono sempre le stesse.

 

free countersfree countersfree counters