Autore Topic: Prima radio uso softair  (Letto 577 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Ripntrip

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
Prima radio uso softair
« il: Lun 08 Nov, 20:32 2021 »

Ri salve a tutti visto che nn posso usare la radio di papà.
E da quello che ho capito pure se riuscissi a farla funzionare nn adrebbe a comunicare con le altre radio per che in fm e no hv?
Che cb portatile mi consigliate? Calcolando che 20 kilometri di raggio sono moolto piu che sufficenti e la radio deve operare in tutte le condizioni ( anche sotto la pioggia)
E che subirà parecchie botte.
Cosa mi consigliate di prendere?
Piu che altro serve per il cordinamento tattico e per lo scouting

Offline tmmlrd

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1052
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #1 il: Lun 08 Nov, 20:45 2021 »
Premesso che la radio serve per comunicare con altre radio e quindi se pratichi sport di squadra oppure fai parte di una associazione devi uniformarti al tipo di radio già in uso (tipi diversi significano spesso frequenze diverse e non compatibili) una radio comune per le attività outdoor che mi sentirei di consigliare è la Midland G9 pro. https://amzn.to/3sG42CA Ha sia i canali LPD che PMR, non necessita di nessuna autorizzazione, è waterproof e ha una batteria che non riesci a scaricare nemmeno dimenticandola accesa!
IW5CWC - Icom ID-51 - Yaesu FT-818

Offline User100

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1693
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #2 il: Lun 08 Nov, 21:03 2021 »
Quoto "tmmlrd". Il miglior PMR come rapporto qualità prezzo a mio parere.

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 234
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #3 il: Lun 08 Nov, 22:25 2021 »
Citazione
Calcolando che 20 kilometri di raggio sono moolto piu che sufficenti e la radio deve operare in tutte le condizioni ( anche sotto la pioggia)
E che subirà parecchie botte. Cosa mi consigliate di prendere?
Come già consigliato dovrai usare una radio funzionante con quelle usate dai tuoi compagni e che certamente sono pmr446.

Sui 20 chilometri stai fantasticando troppo, 20 li fai solo come record personale tipo uno in montagna e l’altro in pianura senza ostacoli nel mezzo. Di contro in città o nei boschi la portata si puo’ ridurre anche a poche centinaia di metri. La distanza media rimane comunque molto ridotta.

Ricorda che nelle comunicazioni professionali ma anche amatoriali, quando si usa un portatile ci si appoggia obbligatoriamente ai ponti ripetitori altrimenti non si va da nessuna parte e peggio ancora se si è in movimento.

I CB portatili sono poco adatti per via dell’antenna che a 27 mhz deve essere gigantesca rispetto a quella dei pmr che invece funzionano a una frequenza assolutamente più alta che appunto è 446 mhz. In pratica l’antenna in dotazione serve solo per rendere fruibile e vendibile il CB e come distanza se ne fa decisamente poca, al contrario con una vera antenna da base si coprono decine e decine di chilometri in diretta.

Citazione
Che cb portatile mi consigliate?
CB nessuno ma come pmr il top di gamma Midland G18 https://amzn.to/3JpyBlR costa di più ma hai di più anche in termini di robustezza.

Offline Spectre

  • Newbie
  • *
  • Post: 36
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #4 il: Dom 13 Mar, 00:12 2022 »
Ho fatto softair per anni, posso tranquillamente dirti che qualsiasi radio PMR446 va bene. Personalmente ho sempre usato una Midland G7XT, ora la trovi rinnovata nella versione PRO, va benissimo. Te lo dico perchè non aveva alcuno standard anti-urto o waterproof ed ha resistito bene a qualsiasi intemperia e condizione.

Nel softair la radio va tenuta nella tasca apposita del combat vest (debitamente collocata, non sul davanti), al limite nello zaino e per comunicare devi usare un headset (cuffia\auricolare con microfono, la radio deve avere l'ingresso a due pin), scordati di usarla come faresti normalmente.
Detto questo, per quanto avere la radio waterproof e\o antiurto possa sembrare indispensabile, non lo è. La radio NON DEVE prendere botte e nel fare softair non le prenderà se fatto come si deve.
Ti sconsiglio vivamente qualsiasi radio che debba essere programmata da pc, poichè è piuttosto facile che arrivati al campo ci si debba adattare a varie situazioni, tra cui:
1) alle frequenze occupate, ad esempio dai cacciatori in zona
2) alle frequenze delle altre squadre o se ci si divide
3) a quelle radio pmr446 pre-programmate o con canali settati in maniera balorda
Ergo, devi poter settare al volo i canali e i subtoni. Niente Midland G10, G11, G13, G15, G18 e altre radio che devono essere programmate (quindi nemmeno le Baofeng, che non sono nemmeno omologate): sono fighe, funzionano bene, hanno gli standard che vuoi, ma non sono per niente flessibili.

Come prestazioni, i Pmr446 si equivalgono: non avrai mai 20km, ne avrai dai 2 ai 5, abbondantemente sufficienti per il softair (che poi, il campo sarà anche di 20km, ma per il coordinamento tattico si parla di decine metri, per lo scouting esagerando si arriva a 1km).

I miei consigli "rimangono" in casa Midland per il semplice fatto che sai cosa compri, è la marca "regina" nel softair e puoi valutare di comprare le radio in coppia, smezzandoti la spesa.
La G7 Pro rimane il mio primo consiglio: costa il giusto, hai tutte le funzioni che ti servono (tutti i 16 canali PMR446, subtoni analogici e digitali, display, splashproof e molto altro), la batteria dura una vita e casomai dovesse scaricarsi basta avere 4 pile di scorta.

La G9 Pro va altrettanto bene, è praticamente come la G7, ma costa qualcosa di più e ha una marea di funzioni completamente inutili per il softair (ma anche per tutti gli altri possibili usi, parere personale).

Se vuoi spendere poco, in due comprate una coppia di radio. Le opzioni che ti consiglio sono:
1) Coppia di Midland XT-30. L'opzione più economica in assoluto: con 30€ a testa (anche meno se in sconto su amazon) ti prendi due PMR446 con 8 canali più 38 subtoni impostabili e ingresso a 2 pin tipo Midland per headset. Minima spesa massima resa.

2) Coppia di Midland G7 Pro. Più o meno sarebbero 50\55€ a testa su amazon. La radio te l'ho descritte prima, vai sul sicuro e fai un figurone.

3) Coppia Motorola TLKR T92 H2O. Non le ho mai usate ne viste usare, ma hanno alcune specifiche che cerchi (resistenti all'acqua e alla polvere). Hanno la possibilità di collegare cuffie e microfono con pin singolo (scelta molto più limitata di modelli di headset, scordati il bowman o similari). 90€ la coppia su amazon.

In generale una radio per andare bene nel softair deve avere:
- 8 canali PMR446
- subtoni impostabili (almeno analogici)
- pin doppio, per attaccare l'headset
- schermo per impostare le varie opzioni (niente pre-programmazione possibilmente)

tutto il resto è un surplus.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 2346
  • Sesso: Maschio
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #5 il: Dom 13 Mar, 08:41 2022 »
Ottima analisi, Spectre!  çç16
Mi permetto solo di aggiungere - a proposito degli X30 - che la durata delle batterie è abbastanza ridotta. Avendo avuto sia loro che i più grandicelli X70, consiglio questi ultimi: a fronte di una differenza di prezzo assolutamente irrisoria, le batterie durano abbondantemente tutta la giornata anche con uso intenso.
73 de IW3HQD

Offline Spectre

  • Newbie
  • *
  • Post: 36
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #6 il: Lun 14 Mar, 17:08 2022 »
Piccola correzione: la G7 Pro non ha 16 canali PMR, ma soltanto i classici 8. I nuovi 8 canali li ha solamente la G9 Pro. Poco male, perchè il 99% dei dispositivi ha solo gli 8 canali classici.
Scelta mooolto discutibile da parte di Midland espandere la nuova banda solo alla G9 Pro e non anche alla G7, ma motivo in più per orientarsi sulla seconda, visto che tutta la nuova banda non sarebbe minimamente sfruttabile se non con altre G9 Pro (o apparecchi equivalenti).

p.s. C'è da dire che il prezzo su amazon per la radio singola è equivalente: 65€ per la G7 Pro e 68€ per la G9 Pro (non tenendo conto della colorazione ma prendendo quella al prezzo più basso). Considerando che una radio PMR446 è quasi eterna a mio modo di vedere, visto il prezzo prenderei una G9 Pro solo per avere i nuovi canali, sperando che in futuro ci siano sempre più apparecchi con i 16 canali (e quindi ritrovandosi un apparecchio più "vecchio" ma perfettamente compatibile).
Le considerazioni riguardo al softair rimangono invariate, la G9 Pro è piena zeppa di funzioni inutili anche per un utilizzo normale e la lunghezza maggiore dell'antenna non influisce in maniera realmente significativa sulla ricezione, però a parità di prezzo per la singola radio la preferirei alla G7 Pro; rimango invece sulla G7 Pro per la coppia, visto il prezzo nettamente vantaggioso se diviso tra due persone.

p.p.s. Visto l'appunto di IW3HQD, per l'opzione più economica eventualmente orientati sui Midland XT-70 e non sugli XT-30

Offline Beppe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 187
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #7 il: Mar 15 Mar, 00:08 2022 »
Alla fine però la migliore è sempre quello che ci soddisfa, pseudo caratteristiche mirabolanti non sono per forza il nocciolo della questione, se ci va bene e siamo contenti allora significa che per noi quella è la migliore e su questo non c’è dubbio. :)

Offline Spectre

  • Newbie
  • *
  • Post: 36
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #8 il: Mar 15 Mar, 01:57 2022 »
Alla fine però la migliore è sempre quello che ci soddisfa, pseudo caratteristiche mirabolanti non sono per forza il nocciolo della questione, se ci va bene e siamo contenti allora significa che per noi quella è la migliore e su questo non c’è dubbio. :)

Dato che il topic era per avere consigli riguardo una radio per una data attività, ho scritto consigli in base alla mia esperienza. Ovviamente poi ognuno può prendere quello che vuole

Offline Beppe

  • Full Member
  • ***
  • Post: 187
Re:Prima radio uso softair
« Risposta #9 il: Mar 15 Mar, 13:36 2022 »
I tuoi consigli sono corretti, la mia era solo una considerazione oltre l’aspetto tecnico, un po' come mio nonno che era contento della sua vecchia Fiat 500, nel senso che anche al di là delle specifiche tecniche ognuno può trova la sua radio ideale.

Voglio invece sottolineare di non considerare solo le Midland anche se giustamente ci si affida ad un machio consolidato, anche la Retevis produce ottimi portatili che non hanno nulla da invidiare a certe marche e soprattutto costano molto meno.

 

free countersfree countersfree counters