Autore Topic: TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"  (Letto 306 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Aldo

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 316
  • Karma: 12
  • Sesso: Maschio

Offline Il Viaggiatore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 163
  • Karma: 1
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #1 il: Dom 28 Giu, 13:09 2020 »
Chissà come sarà ridotto dopo tutti questi anni sott’acqua, alla fine lo dovranno ibernare per fare in modo che non si polverizzi, diciamo che se finirà in un museo sarà completamente rifatto come per i quadri irrecuperabili, insomma non sarà più l’originale ma sempre meglio di niente. :)

Offline SWL-181-TO

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 752
  • Karma: 20
  • Sesso: Maschio
  • Without technician science is just a filosophy.
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #2 il: Dom 28 Giu, 17:09 2020 »
Tempo e risorse per un oggetto che è facilmente riproducibile. Strane manie di collezionismo mascherate da motivi roboanti.  Valore storico, bla bla bla.. cavolate. Usassero i soldi per opere realmente di valore morale, sarebbe meglio per tutti.
Piccole radio, piccole potenze, grandi soddisfazioni.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #3 il: Lun 29 Giu, 06:23 2020 »
Tempo e risorse per un oggetto che è facilmente riproducibile. Strane manie di collezionismo mascherate da motivi roboanti.  Valore storico, bla bla bla.. cavolate. Usassero i soldi per opere realmente di valore morale, sarebbe meglio per tutti.

Sono d'accordo con te, non c'è nulla di edificante e dietro questi proclami ci sono ben altri interessi, il semplice fatto che possono sezionale il relitto la dice lunga sul vero scopo.
Infatti fino a poco tempo fà non era permesso violare lo scafo e non si poteva accedere a certe aree.
Personalmente non credo che troveranno recuperabile chissà che di quel dispositivo marcio e corroso.
Come sempre vince il denaro.
73 de IW9BID

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #4 il: Lun 29 Giu, 09:19 2020 »
Hanno fiutato l'affare, prendiamo il telegrafo, lo mettiamo in un museo e faccio pagare la gente per vederlo, semplice no. Praticamente questi non sanno ne cosa sia un telegrafo ne chi è stato veramente Marconi.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #5 il: Lun 29 Giu, 14:50 2020 »
Hanno fiutato l'affare, prendiamo il telegrafo, lo mettiamo in un museo e faccio pagare la gente per vederlo, semplice no. Praticamente questi non sanno ne cosa sia un telegrafo ne chi è stato veramente Marconi.

Questo è per nascondere ciò che veramente intendono ho pensano di trovare altro che telegrafo.
Se vai a vedere le descrizioni e le poche foto dell'epoca troverai dei tamburi per le bobine in carta pressata ceralacca, paraffina, elementi in ottone e rame con colonnine in ceramica.
Ma sinceramente cosa credi che sia rimasto dopo un secolo?
Ci sono cose più importanti per loro come gioe ori borse intere casseforti e bottiglie di spumante intatte ecc.
I ricconi all'epoca viaggiavano con quasi tutte le loro ricchezze addosso compresa la schiera di camerieri e faccendieri di famiglia.
Oggi i ricconi pagano a suon di milioni queste reliquie altro che storia ed archeologia industriale.
Questi oggetti non finiscono nel museo ma nelle mani dei collezionisti e feticisti miliardari.
Ma per favore......
73 de IW9BID

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #6 il: Lun 29 Giu, 14:53 2020 »
Musei o collezionisti sempre soldi sono e tutti vogliono guadagnarci in un modo o nell'altro, anzi se ciò che recupereranno gli si sbriciola in mano lo rimpiazzeranno con un falso, l'importante è far credere e la gente ci crede sempre.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #7 il: Lun 29 Giu, 17:50 2020 »
Musei o collezionisti sempre soldi sono e tutti vogliono guadagnarci in un modo o nell'altro, anzi se ciò che recupereranno gli si sbriciola in mano lo rimpiazzeranno con un falso, l'importante è far credere e la gente ci crede sempre.

Ha ha, Diego ai ragione tanto ci cascano sempre!
73 de IW9BID

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #8 il: Mar 30 Giu, 11:28 2020 »
In realtà non è sempre così, recuperare il radiotelegrafo Marconiano del Titanic ha veramente lo scopo di ritrovare un oggetto al quale più di 700 persone dovevano la loro propria vita, e, dato che noi radioamatori Italiani siamo Marconiani da sempre, ne dovremmo essere gratificati e gioirne.
Probabilmente la grande profondità alla quale sono rimasti i reperti, segnata da presenza di ossigeno molto scarsa, può aver contribuito, insieme alla bassa temperatura, alla buona/discreta conservazione degli oggetti.
La pratica della sostituzione dei reperti con dei "falsi" è pratica antica, oggi per fortuna abbandonata. So che anche la pietra del Santo Sepolcro fu sostituita nel XIX secolo da una simile, dato che l'originale si era ormai consumata per le carezze e i baci dei fedeli. L'originale è tuttora conservato, ma non esposto al pubblico.
Oltretutto, i radiotelegrafi Marconiani erano costruiti in serie, quindi probabilmente ne abbiamo già delle copie.
L'originale ha comunque un fascino proprio, si pensi alla piccola radio che avevano i superstiti della "Tenda Rossa", sopravvissuti al disastro del Dirigibile "Italia", da cui il radiotelegrafista Biagi riuscì ad essere ascoltato da un radioamatore russo, di Arcangelo. La radio è tuttora conservata a Roma. Originale.

Charles

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #9 il: Mar 30 Giu, 15:36 2020 »
Confermo che è come dici tu ma tutti sappiamo che nessuno si muove per niente e i soldi fanno muovere anche i sassi, di certo nell'operazione Titanic ogni persona coinvolta avrà già fatto i propri personali calcoli di quanto li verrà in tasca come sempre avviene in questi casi e credo che quelli con le buone intenzioni che non vogliono soldi non esistano anche se in fondo il mondo è sempre andato avanti così.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #10 il: Mer 01 Lug, 08:48 2020 »
Confermo che è come dici tu ma tutti sappiamo che nessuno si muove per niente e i soldi fanno muovere anche i sassi, di certo nell'operazione Titanic ogni persona coinvolta avrà già fatto i propri personali calcoli di quanto li verrà in tasca come sempre avviene in questi casi e credo che quelli con le buone intenzioni che non vogliono soldi non esistano anche se in fondo il mondo è sempre andato avanti così.

Andare a 4000 metri di profondità non è una passeggiata tecnica ed economica.
Al giorno d'oggi costa meno andare nello spazio e di conseguenza il budget deve essere miliardario, e dato che i numeri economici sono da capogiro l'ultima cosa sara quella del recupero archeologico industriale.
 
73 de IW9BID

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #11 il: Mer 01 Lug, 09:01 2020 »
Citazione
....e dato che i numeri economici sono da capogiro l'ultima cosa sara quella del recupero archeologico industriale.
E questo giustifica tutto, una bella scusa per far intascare soldi a qualcheduno più furbo degli altri, anche i truffatori agiscono spesso usando la storiella della giusta causa per far commuovere e muovere quattrini.

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #12 il: Mer 01 Lug, 09:33 2020 »
Beh, non è tutto e solo truffa per i tacchini, c'è anche il "fare impresa". Poi è molto semplice spendere i soldi che farli ritornare. A volte anche imprese leggendarie falliscono per qualcosa andato storto.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #13 il: Gio 02 Lug, 09:41 2020 »
Citazione
....e dato che i numeri economici sono da capogiro l'ultima cosa sara quella del recupero archeologico industriale.
E questo giustifica tutto, una bella scusa per far intascare soldi a qualcheduno più furbo degli altri, anche i truffatori agiscono spesso usando la storiella della giusta causa per far commuovere e muovere quattrini.

Infatti la mia critica e il mio dubbio si basano sul fatto che da quando è stato scoperto il relitto del Titanic le varie missioni con la scusa dell'esporazione hanno invaso il mercato con centinaia di manufatti provenienti da quel relitto dai lampadari alle suppellettili dalle bottiglie di vino e spumante fino alle cose più stupide ed inutili e i vari danarosi collezionisti si azzuffano per accaparrarsi questo o quel'altro.
Basta andare in rete e farsene una idea, e allora Voi cose ne pensate?
73 de IW9BID

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #14 il: Gio 02 Lug, 12:31 2020 »
La mia idea è che i soldi muovono tutto perché tutti vogliono i soldi, poi le belle parole e le buona intenzioni stanno da un'altra parte.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #15 il: Gio 02 Lug, 15:09 2020 »
La pruriginosa voglia di vedere-toccare-esibire un qualcosa legato a un evento luttuoso: più morti ci sono stati, più quell'oggetto catalizza le perverse pulsioni della gente. Andate a vedere cosa succede sulla diga del Vajont, dalla quale qualcuno si porta via sempre un pezzettino....
73 de IW3HQD

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #16 il: Gio 02 Lug, 21:07 2020 »
Purtroppo bisogna anche capire che i nostri soldi, messi in Banca, ci costano solamente e vengono rapinati con tassazioni continue. I capitali investiti in immobili sono in calo in tutta Italia, gli immobili sono una strozzatura per chi li possiede, oltretutto alla continua mercé di occupanti abusivi, non allontanabili per l'accettazione "in re" da parte di molta magistratura. La Borsa è estremamente volatile, e chi ne usufruisce oggi preferisce investimenti differenziati, stock option/BTP/Fondi bilanciati/Derivati. L'investimento in Derivati è quello dove rischi tantissimo ma puoi guadagnare tantissimo, a causa del cosiddetto sistema delle "leve finanziarie". Quindi anche un modesto pensionato come mio suocero ha e deve avere un consulente finanziario.
Cosa sfugge a questa regola ferrea che i tuoi soldi li devi a tutti i costi perdere? Il mercato collezionistico. Chi i soldoni li ha davvero, investe in: Opere d'Arte, Auto d'Epoca, diamanti, anche abbastanza c'è l'oro, che va un po' su e un po' giù, sembra la coscienza dei preti, e poi ci sono tutti gli asset dal valore abbastanza garantito, cioè oggetti di modernariato legati a nomi e fatti. La chitarra di Jimi Hendrix, le mutande di Madonna, un servizio di piatti del Titanic, una cartolina con bollo postale lunare dell'Apollo 11 o 12, grandi nomi dell'HI FI, e avanti c'è posto! Non è colpa di chi ha un piccolo o grande gruzzolo se i governi sono ladri e la politica non serve a proteggere il popolo. Nascono poi questi fatti, che creano grandi aree d'investimento, chi ci guadagna forti somme, e chi mette da parte per l'Università della figlia. Oggi è un pandemonio tale che bianco e nero sono sempre molto mischiati!...

Charles

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #17 il: Sab 04 Lug, 12:54 2020 »
Comunque faccio le mie congratulazioni anticipate alle singole persone che grazie al Titanic riusciranno a far cresere il loro conto in banca. çç44

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #18 il: Sab 04 Lug, 19:51 2020 »
Non è proprio così facile!... Bisogna avere già alle spalle un'attività avviata di recupero tesori marini, avere cioè quella credibilità sulla quale poter costruire un business-plan convincente. Poi bisogna contattare: chi fornirà i capitali di base, cioè banche o istituti finanziari importanti, canali televisivi privati interessati al film dei recuperi, sponsor pubblicitari molto grandi, i giornali e i canali Internet.
Poi bisogna anticipare i fondi per viaggi, spese d'albergo, pranzi, studi professionali che fornscano i budget di previsione. Quando il tutto è definito, e magari è già costato più di mezzo milione di dollari, si gettano le basi della fase operativa del progetto, cioè si contattano le persone in grado di svolgere i compiti, si contrattano gli stipendi e i bonus, si prepara la lista dei materiali, si contatta il servizio nazionale per via delle previsioni del tempo, quando manca una settimana alla partenza dell'equipe che farà il recupero, magari si sono già spesi un paio di milioni di dollari o più, che si prevede andranno recuperati se tutto va liscio e niente va storto.
Poi ci sono gli imprevisti, di qualunque tipo. Il Titanic è molto, molto, molto in fondo...
Se alla fine tutto va liscio, ognuno prende la sua parte, e l'impresa recupera i fondi spesi con i diritti cinematografici e con la vendita all'asta dei beni recuperati, che possono anche essere acquistati da Musei o Istituzioni.
Ecco, io penso che, prima di gridare allo scandalo di chi (forse, e con grande fatica) si farà i soldoni, gridiamo allo scandalo che un materiale Marconiano, il centro radio di Coltano, sia considerato spazzatura.
Il grande Guglielmo Marconi, di padre Italiano e nato in Italia, è un Premio Nobel ed inventore della Radio. Tutto il mondo ha tentato di estrometterlo dalla paternità di tale invenzione: i Sovietici affermavano che l'inventore della radio fosse Popov, diversi Americani che fosse Tesla o Bell, qualcuno Armstrong...
Alla fine i nodi sono venuti al pettine, bene, speriamo di rivedere tale gioiello ora destinato solo all'oblio degli abissi, tornare a mostrarsi ai secoli futuri, fiero del proprio contributo al salvataggio di centinaia e centinaia di vite umane. Solo l'immediato accorrere della nave Carpathia, richiamata dagli SOS lanciati dal Titanic, potè salvare quegli sventurati, anche se, grazie all'insipienza e tronfiaggine umana, il Titanic scarseggiava di scialuppe per la propria pretesa "inaffondabilità"!!

Charles

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #19 il: Dom 05 Lug, 08:57 2020 »
Citazione
Poi bisogna contattare: chi fornirà i capitali di base, cioè banche o istituti finanziari importanti, canali televisivi privati interessati al film dei recuperi, sponsor pubblicitari molto grandi, i giornali e i canali Internet.
Questo punto è il nocciolo della questione, una volta ottenuti i capitali comincia la spartizione, un po' a te e un po' a me, poi il resto del denaro lo si usa veramente per recuperare i suppellettili, insomma nessuno fa nulla in cambio di nulla e sinceramente per quel che mi riguarda quello che c'è all'interno del Titanic lo reputo di nessun valore storico importante ma a suon di parlare del Titanic e di fare film gli si da un valore che invece non ha, poi non dimentichiamo quante altre navi sono affondate in passato e non vedo perché non debbano essere prese in altrettanta considerazione anche queste! forse perché non ci hanno fatto il film o scritto libri a cataste a scopo di lucro! o forse perché non non usavano il telegrafo di Marconi! E' un mio punto di vista ma credo di vederci benissimo, anzi se posso mi ci butto anch'io in questo business e poi mi paro il culo con tanti bei moralismi. :)

Offline SWL-181-TO

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 752
  • Karma: 20
  • Sesso: Maschio
  • Without technician science is just a filosophy.
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #20 il: Dom 05 Lug, 12:16 2020 »
Boh! Tanti bei paroloni, alla fine solo un oggetto, come tanti.
Riproducibile senza troppa fatica.
Il resto rimangono paroloni che non valgono nulla e riempiono la bocca a chi vive di queste cose, e le tasche di chi anche ci vive, ma a livello economico.
Piccole radio, piccole potenze, grandi soddisfazioni.

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #21 il: Dom 05 Lug, 13:11 2020 »
Le mie considerazioni sono dovute anche ad esperienze personali, avendo lavorato in comune ho avuto a che fare con imprenditori locali che ogni volta si presentavano con dei progetti a loro dire per il bene della comunità e di cui c'era bisogno di investimenti per portarli a termine ed ogni volta si ripresentavano con automobili sempre più grosse, insomma cadiamo sempre li, gli sciacalli ci sono ovunque anche sotto i mari.

Citazione
Boh! Tanti bei paroloni, alla fine solo un oggetto, come tanti.
Infatti è tutta roba da discarica compreso i telegrafo di marconi ma quando se ne parla tanto anche il più brutto dei quadri diventa il più bello è costoso. >:( :)

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #22 il: Lun 06 Lug, 10:54 2020 »
Attenzione! Io potrei, usando la stessa logica, definire cretino chi vorrebbe mandare il telegrafo Marconiano in discarica! Ma non lo farò!! Preferisco provare a convincere i miei avversari di pensiero logico.
Una cosa sono delle cag@te all'italiana, soprattutto nel Sud, portate avanti da loschi faccendieri. Una cosa sono le Grandi imprese, nel mondo del business.
Un'impresa titanica, come il recupero del Titanic o parti di esso non è una stupidata pitturata di ambientalismo fatta per spartirsi i fondi Europei! E' un'impresa colossale. Se vogliamo, ogni impresa è inutile. Perché la gente è andata a vedere Jurassic Park? Perché la gente compra il Dash? Non potrebbe lavare le scodelle con la cenere? Perché compriamo automobili? Non andavano bene anche i cavalli? Tutto è impresa.
Ci sono imprese che nascono da bisogni della gente, e imprese che prima inculcano un bisogno, poi lo soddisfano. Poi ci sono imprese che lavorano solo sui margini finanziari. Quando queste imprese non sono truffaldine (vedi Italia), sono corrette. La più corretta di tutte è quella che produce lavoro, la meno corretta è quella che produce margini finanziari e basta. Ma ad ogni modo, chiunque porti mensilmente a casa uno stipendio (come me) è un'onest'uomo che vive e lavora. E i suoi Dirigenti, pur con tanti possibili difetti, hanno saputo fare impresa. Altrimenti lavoreremmo tutti per delle Whirlpool o delle Alitalia!...
Il telegrafo Marconiano del Titanic è oggetto di primaria rilevanza, soprattutto per chiunque si definisca "Radioamatore". Altrimenti cosa ci sta a fare, qui? Guglielmo Marconi è stato il primo Radioamatore, è colui al quale milioni di persone debbono gratitudine per via del fatto che i loro antenati, nonni, genitori, eccetera, furono per mezzo di lui salvati e riconsegnati alla vita. Se questo vale poco, ditemi cosa vale? Barbara d'Urso? Sicuramente anche lei vale, e poi lavora in TV, un mezzo diretto discendente della radio Marconiana!...

Charles

Ps: scusate il tono un po' acceso, ma certe cose io non le posso evidentemente leggere o sentire...

Offline SWL-181-TO

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 752
  • Karma: 20
  • Sesso: Maschio
  • Without technician science is just a filosophy.
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #23 il: Lun 06 Lug, 12:56 2020 »
Mi sembra giusto, ognuno difende le proprie idee.
Piccole radio, piccole potenze, grandi soddisfazioni.

Offline Diego80

  • Full Member
  • ***
  • Post: 202
  • Karma: 0
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #24 il: Lun 06 Lug, 13:20 2020 »
Citazione
Io potrei, usando la stessa logica, definire cretino chi vorrebbe mandare il telegrafo Marconiano in discarica!

Il telegrafo Marconiano del Titanic è oggetto di primaria rilevanza, soprattutto per chiunque si definisca "Radioamatore". Altrimenti cosa ci sta a fare, qui?

charles_forever guarda che io intendevo proprio quello che c’è sul Titanic, cosa vi sarà rimasto di recuperabile! nulla, lo rifaranno da zero o quasi recuperando solo e forse pochi pezzi, tanto nessuno se ne accorgerà e per far pagare la gente che entrerà al museo andrà comunque benissimo, sarà come un quadro totalmente ridipinto per non perderlo per sempre, poi la cosa curiosa è che nessuno ci rimetterà dei soldi ma anzi tutti ci guadagneranno, il business appunto.

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #25 il: Mar 07 Lug, 10:56 2020 »
Il relitto del "Titanic" giace sul fondo dell'Oceano Atlantico a 3810 m. di profondità. Sono acque fredde, profonde, completamente prive di luce, e scarse di ossigeno. Solo pochissimi organismi colà evolutisi possono sopravvivere, e sicuramente materiali ferrosi non arrugginiscono e materiali lignei non si decompongono. Abbiamo la reale possibilità di ritrovare quello che viene definito "telegrafo di Marconi" quasi intatto. Poi, in realtà, il cosiddetto "telegrafo" comprende tutte le strutture ricetrasmittenti, trasmettitori Marconiani a rocchetto di Ruhmkorff sintonizzato tramite condensatori a bottiglia, ricevitori Marconiani a filo ferroso, cuffie, tasti telegrafici, sintonizzatori d'aereo, e tutte quelle meraviglie dell'epoca. Non è che ci sia un Baofeng, sul Titanic, HI!...  çç40
Ovviamente, anche allora, tali meraviglie erano prodotte in serie, ma andavano poi regolate sul posto. Marconi aveva preventivato di viaggiare egli stesso sul Titanic, ed aveva effettuato tutte le tarature del caso. Infatti, poi, all'occorrenza, tutto funzionò alla perfezione. Solo all'ultimo momento il premio Nobel rinunciò al viaggio, e, conoscendone l'altruismo persino esagerato, avrebbe quasi certamente perso la vita nella tragedia.
Su Internet ci sono tanti siti sul relitto del Titanic, tutti ci si possono documentare.

Charles

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #26 il: Mar 07 Lug, 11:08 2020 »
Non so quanto il materiale ivi sepolto sia indenne da degradazione... Qualche tempo fa lessi un articolo in cui si evidenziava come le dimensioni del relitto si stiano progressivamente riducendo, tanto da preventivarne la definitiva scomparsa in capo a un centinaio di anni.
73 de IW3HQD

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:TITANIC "Così recupereremo il telegrafo di Marconi"
« Risposta #27 il: Mar 07 Lug, 11:16 2020 »
No, non ha valore, più è grande la profondità, meglio i reperti si conservano. Certo, in qualche secolo il legno si svuota dall'interno, ma come fa l'acciaio a ridursi, se in quell'acqua c'è pochissimo ossigeno? Solo batteri anaerobi possono decomporre i reperti, ma solo le sostanze organiche. E non è una trireme romana del secondo secolo B.C., è una nave di poco più di un secolo fa. Credetemi, c'è proprio tutta!...

Charles

 

free countersfree countersfree counters