Autore Topic: Vorrei iniziare  (Letto 135 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline caimano54

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Vorrei iniziare
« il: Mar 05 Mag, 21:04 2020 »

Ho sempre "corteggiato" il mondo della radio, più di 15 anni a con mio padre ci divertivamo con un CB, ricordo che spesso parlavamo coi camionisti che passavano sulla superstrada adiacente alla nostra casa di villeggiatura in campania.
Vivo a Napoli (zona Ferrovia) non molto distante dalla sede del mise, vi scrivo questo post perchè vorrei qualche vostro consiglio su come iniziare, mi sono già procurato il libro di testo di Neri e di tanto in tanto mi esercito con i quiz ministeriali per avere la patente, ma sarebbe bello "impattare" con i vostri punti di vista che per me sono essenziali.

Vi saluto con stima
73 Francesco

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1856
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:Vorrei iniziare
« Risposta #1 il: Mar 05 Mag, 21:39 2020 »
Ciao Francesco,  lo studio dell'elettronica specifica per le telecomunicazioni è fondamentale, magari non diventerai un tecnico ma le cose che imparerai ti gioveranno per comprendere la complessità della materia in modo che dietro a una radio non ci sia solo una serie di bottoni e interruttori.
Il radiomamatore non è un nudo utilizzatore di questi dispositivi ma è molto di più, generalmente durante tale attivita si fanno delle scelte di campo e si diventa dei cultori attivi che possono essere in banda HF con collegamenti transcontinentali oppure vhf  uhf Shf, comunicazioni via Tropo meteo scatter satellitare, EME via Luna, ma sono solo alcuni esempi il campo è d'avvero vasto.
Queste sono adesso cose premature ma con il tempo sarai tu stesso a scegliere e approfondire il settore ho i settori che ritieni piu interessanti e intriganti per la tua attività radiantistica.
Ritornando a te io mi sento di consigliarti di leggere e leggere per comprendere e fare tue cose che molti non fanno credendo che siano inutili, ma così facendo non avranno nessuna formazione e capacità tecniche cosa che poi si ritorcerà contro.
Inoltre durante questo periodo ti consiglierei di fare molto ascolto sulle bande amatoriali HF munendoti di un ricevitore magari vintage, lascerei da parte i portatilini in V e U poiché il traffico sui ponti radio e marginale non rispecchia al 100% l'attività radioamatoriale che da sempre si svolge in HF.
In sintesi studio e ascolto, questo era ed è ancora la base di partenza di un buon futuro radioamatore!
Adesso di certo riceverai buone dritte da parte dei frequentatori di questo Forum, e se ti verranno delle domande siamo quì a disposizione di Tutti.
Complimenti e saluti.

73 de IW9BID

Offline Graziano3000

  • Full Member
  • ***
  • Post: 223
  • Karma: 5
Re:Vorrei iniziare
« Risposta #2 il: Mar 05 Mag, 22:36 2020 »
Ciao. Il fatto che tu abbi deciso di sostenere l’esame è già la cosa più importante. Ci sarebbero tante cosa da dire, intanto però oltre a leggere comincia anche la pratica procurandoti un ricevitore possibilmente che copra sia le onde corte che le v-uhf, poi c’è sempre la cb che ti permette di fare tante cose che fanno anche i radioamatori, basta averne voglia e avrai a che fare con antenne e collegamenti internazionali, rosmetri e accessori vari, gergo radiantistico ecc, tutte cose che si trasformeranno in solide basi, poi il resto vien da sé ma se ti iscrivi ad un corso di preparazione all’esame che associazioni tipo l’ARI organizzano ogni anno ti assicuro che la strada diverrà molto più facile da seguire. çç33

Offline caimano54

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Re:Vorrei iniziare
« Risposta #3 il: Mer 06 Mag, 00:06 2020 »
Ciao Francesco,  lo studio dell'elettronica specifica per le telecomunicazioni è fondamentale, magari non diventerai un tecnico ma le cose che imparerai ti gioveranno per comprendere la complessità della materia in modo che dietro a una radio non ci sia solo una serie di bottoni e interruttori.
Il radiomamatore non è un nudo utilizzatore di questi dispositivi ma è molto di più, generalmente durante tale attivita si fanno delle scelte di campo e si diventa dei cultori attivi che possono essere in banda HF con collegamenti transcontinentali oppure vhf  uhf Shf, comunicazioni via Tropo meteo scatter satellitare, EME via Luna, ma sono solo alcuni esempi il campo è d'avvero vasto.
Queste sono adesso cose premature ma con il tempo sarai tu stesso a scegliere e approfondire il settore ho i settori che ritieni piu interessanti e intriganti per la tua attività radiantistica.
Ritornando a te io mi sento di consigliarti di leggere e leggere per comprendere e fare tue cose che molti non fanno credendo che siano inutili, ma così facendo non avranno nessuna formazione e capacità tecniche cosa che poi si ritorcerà contro.
Inoltre durante questo periodo ti consiglierei di fare molto ascolto sulle bande amatoriali HF munendoti di un ricevitore magari vintage, lascerei da parte i portatilini in V e U poiché il traffico sui ponti radio e marginale non rispecchia al 100% l'attività radioamatoriale che da sempre si svolge in HF.
In sintesi studio e ascolto, questo era ed è ancora la base di partenza di un buon futuro radioamatore!
Adesso di certo riceverai buone dritte da parte dei frequentatori di questo Forum, e se ti verranno delle domande siamo quì a disposizione di Tutti.
Complimenti e saluti.

Grazie Italia Whiskey 9 Bravo Italia Delta, sono particolarmente onorato dei tuoi consigli e soprattutto per gli stimoli che mi dai, sarebbe davvero interessante entrare più nello specifico su cosa leggere e da dove partire, io non ti nascondo che mentre ti scrivo sto ascoltando un bel DSR sulla frequenza 145675 i radioamatori dicono di trovarsi intorno alla zona di Roma Nord è davvero interessante quello che dicono, si parla di antenne, anzi due radio amatori "senior" stanno "istruendo" un ragazzo, una voce giovane che vuole crescere sotto questo aspetto.

A te Italia Whiskey 9 Bravo Italia Delta, un carissimo saluto.

Offline caimano54

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Re:Vorrei iniziare
« Risposta #4 il: Mer 06 Mag, 00:09 2020 »
Ciao. Il fatto che tu abbi deciso di sostenere l’esame è già la cosa più importante. Ci sarebbero tante cosa da dire, intanto però oltre a leggere comincia anche la pratica procurandoti un ricevitore possibilmente che copra sia le onde corte che le v-uhf, poi c’è sempre la cb che ti permette di fare tante cose che fanno anche i radioamatori, basta averne voglia e avrai a che fare con antenne e collegamenti internazionali, rosmetri e accessori vari, gergo radiantistico ecc, tutte cose che si trasformeranno in solide basi, poi il resto vien da sé ma se ti iscrivi ad un corso di preparazione all’esame che associazioni tipo l’ARI organizzano ogni anno ti assicuro che la strada diverrà molto più facile da seguire. çç33

Graziano Grazie di vero cuore, ti sono particolarmentee grato perchè ti sei prodigato nel leggermi e nel rispondermi, è importante agire con ordine tu, scusami se forse abuso della tua gentilezza, potresti darmi qualche delucidazione in maniera più approfondita?

Un saluto cordiale.

Offline Graziano3000

  • Full Member
  • ***
  • Post: 223
  • Karma: 5
Re:Vorrei iniziare
« Risposta #5 il: Mer 06 Mag, 02:10 2020 »
L'ARI è l'associazione italiana radioamatori (ma ne esistono anche altre) e in genere nelle varie sedi (solo alcune) sparse per la penisola vengono organizzati annualmente i corsi di preparazione, dovresti quindi provare a contattare le sedi più vicine www.aricrcampania.it/elenco-sezioni.html

Per farti capire meglio di cosa si tratta prova a leggere (come esempio) nel sito dell'ARI di Torino www.aritorino.it/corsi Rimane solo da capire se c'è qualcosa anche dalle tue parti.

Infine ricorda che se hai un titolo di studio adeguato sei esonerato dall'obbligo dell'esame.



ESONERO DALLE PROVE DI ESAME PER PATENTE DI OPERATORE DI STAZIONE DI RADIOAMATORE

Da tutte le prove sia teoriche che pratiche per chi è in possesso dei seguenti documenti rilasciati dal Ministero delle Comunicazioni:

1) Certificato di radiotelegrafista di 1^ classe;
2) Certificato di radiotelegrafista di 2^ classe;
3) Certificato speciale di radiotelegrafista
4) Diploma di qualifica di radiotelegrafista di bordo rilasciato da un istituto professionale di Stato;

Sono esonerati dalle prove scritte gli aspiranti in possesso di uno dei seguenti titoli:

1) Certificato generale di operatore GMDSS, rilasciato dal Ministero delle Comunicazioni;
2) Laurea in ingegneria nella classe dell'ingegneria dell'informazione o equipollente;
3) Diploma di tecnico in elettronica o equipollente conseguito presso un istituto statale o riconosciuto dallo Stato.

Possono essere altresì esonerati dagli esami gli aspiranti che, muniti di licenza o di altro titolo di abilitazione, rilasciato dalla competente Amministrazione del Paese di provenienza, abbiano superato esami equivalenti a quelli previsti in Itali

 

free countersfree countersfree counters