Autore Topic: Convegno CAAT 2019 Osservatorio Astronomico di Tavolaia  (Letto 86 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline RadioNews

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 475
  • Karma: 3
  • Sesso: Maschio

Convegno CAAT 2019 Osservatorio Astronomico di Tavolaia

7-8 dicembre ALL’OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI TAVOLAIA (MPC A29)
Santa Maria a Monte - Pisa
Si inizia sabato 7 Dicembre con la presentazione di un libro di astronautica , domenica mattina e pomeriggio convegno del CAAT ( Coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana)
Sabato 7 Dicembre, Osservatorio Astronomico di Tavolaia , Presentazione del libro ” NONNO RACCONTAMI LA CORSA ALLA LUNA” di Andrea Scardigli, un affascinante viaggio nelle missioni spaziali degli anni 60 (L’albero spaziale II)
Carmignani editore
Incontro con l’autore e osservazione al telescopio con il team degli astrofili di Tavolaia Observatory
ingresso libero

Domenica 8 Dicembre
Coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana (CAAT)
presso Osservatorio Astronomico di Tavolaia di Santa Maria a
Monte (PIsa)

08 DICEMBRE 2019
Convegno regionale del coordinamento delle Associazioni Astrofile della Toscana 2019

Aula conferenze “Marco Novi”
ore 9,30 -10 ritrovo partecipanti, eventuali saluti autorita’ ecc…

ore 10,00
Attivita divulgativa e di ricerca dell’Associazione Astronomica Isaac Newton/Osservatorio di Tavolaia , Mauro Bachini, Fabrizio Mancini, Elia Dal Canto, Associazione Astronomica Isaac Newton Oss. di Tavolaia Santa Maria a Monte (PI)

ore 10,20
Attivita’ divulgative e didattiche svolte presso il Centro Astronomico di Libbiano
Alberto Villa Associazione Astrofili Alta Valdera, Centro Astronomico Libbiano, Peccioli (Pi)

ore 10,30
Le immagini cometarie riprese dai soci dell’Associazione Astrofili Alta Valdera
Francesco Biasci e Flavia Casini , Associazione Astrofili Alta Valdera, Centro Astronomico Libbiano, Peccioli (Pi)

ore 10,40
Attivita’ di ricerca e astrofotografia presso Astronomical Centre Lajatico
Gian Michele Ratto Astronomical Centre Lajatico - Lajatico (PI)

ore 11,00
Esperienze di radioastronomia all’Osservatorio Astronomico di Tavolaia
Andrea Buti - Associazione Astronomica Isaac Newton, Santa Maria a Monte (PI)

ore 11,20
Nuovi Sviluppi nell’ambito della Regione Toscana sul tema della lotta all’inquinamento luminoso.
Alessandro Ghiandai Planetario di Stia e Mauro Bachini Associazione Astronomica Isaac Newton Santa Maria a Monte (PI)

ore 11,40
UAI-divulgazione inclusiva il progetto “Stelle per tutti ” della UAI
Domenico Antonacci e Silvia Fiumalbi , Associazione Cascinese Astrofili ACA , Cascina (Pisa)

ore 12,00
Fotometria asteroidale risultati e prospettive future
Paolo Bacci , Gruppo Astrofili della Montagna Pistoiese, San Marcello Pistoiese (Pistoia)

ore 12,20
L’osservatorio astronomico “Beppe Forti” di Montelupo
Maura Tombelli , Gruppo Astrofili di Montelupo, Montelupo Fiorentino (Firenze)

spazio per ulteriori interventi

ore13,00 pausa pranzo

ore 15,00 -17,30 riunione coordinamento CAAT

ordine del giorno
a) le ultime novita’in tema di lotta all’inquinamento luminoso :
intervento della Regione Toscana : richiesta di censimento e preparazione delle nuove linee guida ,
b) presentazione dell’attivita’ delle associazioni aderenti al coordinamento:
i modelli di business dei vari gruppi, forme di finanziamento, rapporti
con le istituzioni, programmi di studio, stages, alternanza scuola lavoro,
progetti europei.
c) varie ed eventuali

Mauro Bachini
http://www.cielisutavolaia.com
Coordinatore CAAT pro tempore
http://www.astrocaat.it
cell: 3703130733

Al Convegno CAAT di Domenica 8 Dicembre si parlera’ anche di inquinamento luminoso e dei recenti sviluppi che si sono registrati nell’ambito della Regione Toscana :

decisione n. 25 del 13/05/2019 Regione Toscana, Uffici Regionali della Giunta Regionale;
proponente Federica Fratoni Direzione Ambiente ed Energia ,Dirigente Responsabile Renata Laura Caselli , estensore Luigi Giardina, dal titolo “indirizzi per approfondimenti in tema di inquinamento luminoso”

all’interno del documento veniva stabilito di :

1. dare mandato alla Direzione Ambiente ed Energia di redigere :
- una proposta di individuazione di criteri tecnici per la classificazione delle stazioni astronomiche ai fini dell’aggiornamento degli elenchi delle stazioni astronomiche di tipo A e di tipo B ci cui al comma 1 dell’art. 35 della L.R. 39/2005 ;
- una analisi del quadro normativo regionale vigente alla luce delle esigenze e tecnologie attuali ,
2) di adempiere a quanto previsto al punto 1 avvalendosi della collaborazione di Arpat e Osservatorio Astrofisico di Arcetri

In questa prima fase il CAAT era stato escluso dalla collaborazione , su sollecitazione di Alessandro Ghiandai e mia nella qualita’ di Coordinatore pro tempore del CAAT
( tramite mail pec inviata ad Arpat, Regione e Osservatorio di Arcetri ) e’ stato inserito nuovamente il Coordinamento toscano al tavolo delle valutazioni ,

nell’ultima riunione del 12 di novembre con il Servizio Ambiente e Energia della Regione Toscana e’ stato deciso di inviare una scheda di censimento (elaborata da personale tecnico dell’Osservatorio Astronomico di Arcetri) per determinare le realta’ astrofile toscane con l’intento inoltre modificare le aree di rispetto e protezione da fonti luminose distinguendo tra associazioni che svolgono didattica o ricerca, ( 10 km di raggio per osservatori e stazioni osservative che fanno didattica e 25 km di raggio per stazioni osservative che fanno ricerca) di tutto questo ovviamente se ne parlera’ nell’incontro CAAT ci sono ari aspetti da chiarire.

Nella suddetta riunione del 12 novembre e’ il CAAT e’ stato incaricato per la raccolta di schede di censimento delle associazioni aderenti al coordinamento stesso , per le altre la regione chiedera’ informazioni alle singole associazioni mediante un indirizzario che sarta’ fornito agli organi regionali dal CAAT stesso.

Ovviamente la veste del CAAT puo’ essere importante , sia nel censimento regionale (, sia per l’interesse di alcune associazioni aderenti o meno al coordinamento che svolgono attivita’ di ricerca e potrebbero avere interesse ad aumentare l’area di rispetto ai 25 km , ma la questione successiva e di interesse generale per l’astrofilo potrebbe essere la rideterminazione delle linee guida per la lotta contro l’inquinamento luminoso
( ricordiamoci che ai tempi della prima stesura non contemplavano le luci a tipo led)

Mediante la mail invio la scheda di censimento a ciascuna associazione aderente al coordinamento la scheda in oggetto dovrebbe essere compilata da tutte le associazioni per collaborare al nuovo corso regionale,
invio inoltre le lettere intercorse con i vari enti responsabili.

Link alle pagine della Regione Toscana con la raccolta dei provvedimenti legislativi relativi all’inquinamento luminoso
http://www.regione.toscana.it/-/inquinamento-luminoso

il format delle riunioni CAAT degli ultimi anni, prevede la mattinata incentrata su interventi dei rappresentanti delle associazioni che presentano le loro iniziative, scientifiche, didattiche , gestionali ecc….. , la consueta pausa pranzo e il pomeriggio dopo la pausa la ripresa con i lavori del coordinamento vero e proprio

Mauro Bachini
http://www.cielisutavolaia.com
Coordinatore CAAT pro tempore
http://www.astrocaat.it
cell: 3703130733

 

free countersfree countersfree counters