Autore Topic: Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?  (Letto 280 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Girberto

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 79
  • Karma: -4

Salve, vorrei sapere gentilmenete se l'autenticazione ad echolink ha una scedenza e, se posso scaricare il programma su di un altro pc.
Mi spiego meglio. Mi autenticai ad echolink nell'anno della sua nascita, per cui fui uno dei primi ad utilizzare questo sistema., Scaricando anche il programma e operando da esso, senza radio.
Ora son passati anni in cui non ho più operato in echolink , e vorrei riprendere questa attività, quindi vorrei scaricare nuovamente il programma su un nuovo pc.
Da qui le mie domande, mi devo nuovamente autenticare? ho sono sempre stato registrato nella loro banca dati se così si può dire, e quindi non servirà una nuova autenticazione?
Inoltre operando con il solo portatile bisogna essere autenticati o si può liberamente accedervi? come si fa con i ponti ripetitori analogici in vhf.?
Chiedo scusa della mia lungaggine e attendo chiarimenti e delucidazioni in maerito. Perdonate anche la mia crassa ignoranza. Mi arrangio
Cordialissimi 73 a tutti e complimenti per questo  sito.
Gir

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
73 Giriberto. Non so dirti se esiste una scadenza dopo un determinato periodo di inattività ma lo chiedo io a te, basta che provi ad accedervi e poi mi sai dire. ...sempre che ti ricordi la password.

Citazione
Inoltre operando con il solo portatile bisogna essere autenticati o si può liberamente accedervi? come si fa con i ponti ripetitori analogici in vhf.?
Non esistono autentificazioni via radio anche perché sarebbe impossibile farlo, qualunque radioamatore vi può accedere anche se non ha alcun account.

Offline GianlucaB

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 479
  • Karma: 24
In radio non devi autenticarti, anche perchè non c'è possibilità di autenticarsi via radio, ma chiunque può utilizzare un ponte radio collegato ad echolink e quindi entrare nel sistema.
Serve invece una autenticazione (nominativo e password), se vuoi utilizzare echolink tramite software sia su pc, ma oggi anche come app su smartphone android.

Offline Girberto

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 79
  • Karma: -4
Vi ringrazio entrambi; tramite radio non ho mai provato e sinceramnte non so nemmeno come fare, ho letto che c'è un topic in riguardo ma seguendolo ho notato che nessuno dice come aprire praticamente un ponte echolink con il portatile, anche descrivendo passo passo, la procedura sarebbe una cosa gradita a chi legge e a chi  ha postato il topic, invece niente.
Solo un utente dice di aprirlo con i toni della tastiera, bene ma come?
Sperando di altri interventi che possano chiarirmi le idee, saluto cordialmente.
Gir

Offline Girberto

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 79
  • Karma: -4
In radio non devi autenticarti, anche perchè non c'è possibilità di autenticarsi via radio, ma chiunque può utilizzare un ponte radio collegato ad echolink e quindi entrare nel sistema.
Serve invece una autenticazione (nominativo e password), se vuoi utilizzare echolink tramite software sia su pc, ma oggi anche come app su smartphone android.
Io c'è l'ho, almeno l'avevo, non so se vale ancora, tramite pc feci qualche qso, ma con la radio portatile o veicolare non so come apgganciare questi ponti, vorrei una spegazione passo passo, se esiste ,o se possibile spiegarmela, lo so forse chiedo tanto ma tramite internet non esistono guide o piccole applicazione.
Grazie mille comunque ti ringrazio.

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Se qualcuno via radio o via voip ha già collegato il nodo o ripetitore non devi fare nulla poiché è già attivo.

Se invece vuoi collegare tu qualcuno sia esso un radioamatore, un nodo, un ripetitore o una conferenza, devi semplicemente digitare il numero del nodo usando i tasi DTMF. Naturalmente il numero lo devi sapere preventivamente e per saperlo basta ad esempio che lo cerchi fermandoti con il cursore sopra il nominativo. (vedi schermata che allego)

Esistono comunque molti altri comandi DTMF e di qui ti allego un utile PDF. Inoltre i comandi DTMF possono essere aggiunti di nuovi (ma anche rimossi) a seconda delle necessità del Sysop.

Ricorda inoltre che Echolink può essere attivo sia su di un ripetitore che come nodo su frequenza simplex e messi a disposizione dai singoli radioamatori.

Offline GianlucaB

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 479
  • Karma: 24
Normalmente i ponti collegati a ehcolink, sono già attivi su un nodo, quindi basta attivarli come qualsiasi altro ponte, ovvero freq, di ingresso, shift e subtono.
Poi i ponti collegati al sistema echolink, dovrebbero avere anche tutta una serie di comandi, da inviare tramite toni da tastiera, ma a me non è mai riuscito fare nulla, dal mio qth agganciavo 2 ponti echolink, adesso ne è rimasto solo uno collegato al sistema, ma i toni da me inviati non hanno mai avuto nessun effetto.


Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Se non ti vanno i DTMF è perché il sysop gli ha disattivati oppure ne sono attivi solo alcuni, spesso nei ripetitori fanno così per evitare orde di invii di dtmf. Sul mio nodo invece sono tutti attivi e anzi ne ho aggiunti degli altri.

Occhio anche che non si tratti di un problema della tua radio, è nota la problematica di non riconoscimento se questi non sono generati in modo perfetto, ad esempio con il mio Wouxun diversi toni non vengono riconosciuti, se fai un prova con almeno un paio di rtx diversi ti togli ogni dubbio ma sempre se non sei doppiamente sfortunato.

Offline Girberto

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 79
  • Karma: -4
Se qualcuno via radio o via voip ha già collegato il nodo o ripetitore non devi fare nulla poiché è già attivo.

Se invece vuoi collegare tu qualcuno sia esso un radioamatore, un nodo, un ripetitore o una conferenza, devi semplicemente digitare il numero del nodo usando i tasi DTMF. Naturalmente il numero lo devi sapere preventivamente e per saperlo basta ad esempio che lo cerchi fermandoti con il cursore sopra il nominativo. (vedi schermata che allego)

Esistono comunque molti altri comandi DTMF e di qui ti allego un utile PDF. Inoltre i comandi DTMF possono essere aggiunti di nuovi (ma anche rimossi) a seconda delle necessità del Sysop.

Ricorda inoltre che Echolink può essere attivo sia su di un ripetitore che come nodo su frequenza simplex e messi a disposizione dai singoli radioamatori.
Grazie mille Shack

Offline Girberto

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 79
  • Karma: -4
Grazie mille a tutti gli interventi, vi farò eventualmente sapere novità, anche se in parte questi sistemi non è che tanto mi appassionano, è come parlare su di un social, poi ognuno la pensi come vuole, era giusto per sapere novità da chi era più aggiornato di me su questi sistemi. Il mondo digitale mi appassionata relativamente, amo  il vecchio stile, l'analogico, purtroppo essendo stato catapultato anche io in queste digitalizzazioni, cercherò di imparare quello che è possibile, visto che alla fine due chiacchiere con i colleghi si fanno e niente più.
Calorosi saluti a tutti e buona vita.
Gir

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #10 il: Mer 21 Ago, 15:17 2019 »
E' il bello del radioamatore, si passa dal voip alla telegrafia, dall'SDR alle valvole, dal digitale all'analogico e così via. :)

Offline GianlucaB

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 479
  • Karma: 24
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #11 il: Mer 21 Ago, 21:25 2019 »
Mi sa che a questi sistemi c'è  da abituarsi, ogni giorno ponti radio mutano da analogico a digitale, tra dmr d-star c4fm e server in grado di collegare assieme i diversi sistemi c'è solo l'imbarazzo della scelta.
Senza considerare tutti gli hotspot che nascono come funghi.

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #12 il: Gio 22 Ago, 12:58 2019 »
Sono passati vent'anni da quando arrivò il D-STAR e diciassette da quando esiste Echolink, a questo punto temo che l'abitudine non sia sufficiente per "abituarsi" a questi ormai vetusti sistemi che tutti credono nuovi. :)

Offline Deltanove

  • Full Member
  • ***
  • Post: 154
  • Karma: 2
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #13 il: Gio 22 Ago, 13:31 2019 »
73 a tutti. Anche il DMR ha i suoi anni, se non erro nasce nel 2005 mentre il C4FM è il più giovane ma essendo del 2102 non è propriamente nuovo neanche questo, alla fine però da quanto si legge in giro pare sia difficile abituarsi e proprio per questo appaiono ai nostri occhi come un qualcosa di nuovo, quasi come se fossero dei sistemi da snobbare. :)

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #14 il: Ven 23 Ago, 09:25 2019 »
Il motivo è che spaventano poiché rappresentano un modo non tradizionale di fare radio e spesso bisogna anche fare a pugni per capire come funzionano, non bastano più le manopole da girare ma bisogna come minimo conoscerne il principio di funzionamento sennò sei fuori dal gioco e diventi come uno scolaretto impreparato, se poi ci mettiamo di mezzo anche gli hotspot e congegni strani allora apriti cielo, c'è anche da capire chi ne è allergico, si arriva anche a dei livelli dove la radio praticamente non esiste più.

Offline GianlucaB

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 479
  • Karma: 24
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #15 il: Ven 23 Ago, 09:50 2019 »
Il motivo è che spaventano poiché rappresentano un modo non tradizionale di fare radio e spesso bisogna anche fare a pugni per capire come funzionano, non bastano più le manopole da girare ma bisogna come minimo conoscerne il principio di funzionamento sennò sei fuori dal gioco e diventi come uno scolaretto impreparato, se poi ci mettiamo di mezzo anche gli hotspot e congegni strani allora apriti cielo, c'è anche da capire chi ne è allergico, si arriva anche a dei livelli dove la radio praticamente non esiste più.

Io mi sono avvicinato al dmr da poco, e devo dire che alla fine non è proprio fare radio al 100%, ma nemmeno echolink lo era,  diciamo che a me pare un echolink modernizzato,  alla fine con la radio devi sempre agganciare un ponte che instrada la comunicazione in rete, per poi uscire su altri ponti sparsi per L'Italia o anche per il mondo.
Praticamente più o meno la stessa cosa che fà echolink, ovviamente il dmr permette di fare più cose, ed essendo digitale serve conoscere qualche parametro in più, ma niente di così complicato.

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 213
  • Karma: 7
Re:Programma di echolink su un altro pc bisogna nuovamente autenticarsi?
« Risposta #16 il: Ven 23 Ago, 11:11 2019 »
Il problema sono i meno pratici anche di pc, per loro solo a programmarli è un dramma e nemmeno il C4FM che pure è scolastico non lo digeriscono così come tutto quello che gira dietro a digitale e voip, pensa che un om del mio paese ha comprato uno Yaesu FTM-400 per poi rivenderlo dopo una settimana, il motivo! ha detto che è troppo complicato e non è un caso estremo. Qui da me siamo quindici radioamatori e solo in tre ci interessiamo al digitale, il resto non lo può vedere compresi quelli che lo comprendono, a volte tento di fargli accendere la radio per fare delle prove in diretta ma dopo due minuti vogliono tornare in analogico con la scusa della solita menata che la modulazione digitale non gli piace ..tristezza. :'( :)

 

free countersfree countersfree counters