ES-PROP Sporadic-E Propagation – Analisi propagazione E sporadico (Software MS-D

 

Autore Topic: ES-PROP Sporadic-E Propagation – Analisi propagazione E sporadico (Software MS-D  (Letto 22 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline INFORADIO

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 381
  • Karma: 1

ES-PROP Sporadic-E Propagation – Analisi propagazione E sporadico (Software MS-DOS)

Disponibile alla seguente pagina: http://www.forumradioamatori.it/download/download-dos/HamSoft/HamSoft.html




                                  ES-PROP
                      Analisi di propagazione Sporadico-E
                        versione 1.4 - novembre 1994
                            James M. Roop, K0BI

1. INTRODUZIONE
     
1.1 ES-PROP è un programma di analisi grafica sporadica-E che lo consente
          l'analisi di Es MUF e percorsi. Gli input dell'utente osservati
          frequenza e percorso endpoint. Il programma calcola il MUF
          per la lunghezza massima del percorso Es (che in genere è di 2300 km per a
          Es cloud height di 105 km.) Il programma visualizza anche, su una mappa,
          il percorso degli endpoint osservati, la posizione calcolata del
          Es cloud (il punto di controllo) e il luogo delle distanze minime
          intorno al punto di controllo per le frequenze operative all'interno del VHF
          gruppi amatoriali. Il programma tenterà anche di analizzare un 2-hop
          percorso sporadico-E. Il programma prevede anche un endpoint di destinazione
          per un dato punto di controllo e punto di partenza del percorso.

1.2 I punti finali del percorso vengono generalmente inseriti come quadrati della griglia di Maidenhead
          (4 o 6 caratteri). Gli endpoint possono essere inseriti manualmente o con
          un topo. Quando si utilizza un mouse, il quadrato della griglia corrente (e
          coordinate geografiche) del cursore del mouse viene visualizzato sul
          schermo per consentire il posizionamento accurato degli endpoint del percorso.

1.3 ES-PROP è basato sull'articolo: Emil Pocock, "Sporadic-E
          Propagazione a VHF: una revisione dei progressi e prospettive ", QST,
          Aprile 1988. La versione 1.4 corregge i problemi con il calcolo di
          la distanza massima mono-hop MUF esistente in precedenza
          versioni di ES-PROP. Le versioni precedenti calcolavano molto più in alto
          MUF che può esistere. Grazie a Pat Dyer, WA5IYX, per aver fatto notare
          il problema.

1.4 Il programma ES-PROP è protetto da copyright con tutti i diritti riservati di
          l'autore. Tuttavia, ES-PROP, versione 1.4 può essere liberamente utilizzato.
          Il programma può anche essere distribuito liberamente finché non ci sono profitti
          realizzato.

2 REQUISITI DI SISTEMA

2.1 Un computer IBM compatibile con almeno una scheda video EGA
          e il monitor RGB è richiesto. Un mouse è richiesto per intero
          funzionalità. Si consiglia anche un coprocessore matematico.

3 AVVIO DEL PROGRAMMA

3.1 Sono richiesti i seguenti file ES-PROP, versione 1.4:
 
               ES-PROP.EXE il programma eseguibile
               MAP.ESP map file
               
               
3.2 In generale, i file di programma devono trovarsi nella stessa sottodirectory.
          Per avviare il programma, cambiare la directory nel sottotitolo appropriato
          directory e inserire:
     
               es-prop <CR>

3.3 Il programma caricherà e visualizzerà la mappa con il nome del file
          "MAP.ESP". ES-PROP supporta la modalità schermo 8 (640 X 200) e
          modalità schermo 9 (640 X 350). Il tipo di modalità schermo utilizzata
          dipende dipende dal file di mappa. Generalmente uno dei
          i file di mappe distribuite verranno copiati in "MAP.ESP".
3.3.1 I mapfile distribuiti (eccetto MAP.ESP) hanno base
                    nomi di file che terminano con 8 o 9. File con
                    numero 8 sono la modalità schermo 8 mappa file e file con il
                    i numeri 9 sono file per la modalità schermo 9. La modalità schermo 8 è
                    utilizzato per i vecchi sistemi con solo una scheda video EGA e a
                    Monitor RGB.)

3.3.2 Possono essere selezionati file di mappe diversi da MAP.ESP di default
                    dalla riga di comando inserendo, ad esempio:
               
                         es-prop USAMAP9.ESP <CR>

3.4 Il programma rileva la presenza di un mouse. Se un mouse è
          rilevato, il programma visualizzerà la mappa e un cursore del mouse
          sarà presente. L'angolo in alto a sinistra mostrerà il
          posizione geografica e riquadro della griglia per la posizione indicata da
          il cursore del mouse. Se un mouse non viene rilevato, il programma lo farà
          avviare e richiedere l'immissione manuale del primo punto finale del percorso.

4 UTILIZZO DEL PROGRAMMA

4.1 Definizioni

4.1.1 Schermata di immissione (modalità)
                    La schermata in cui viene visualizzato il cursore del mouse nel
                    schermata di immissione e la posizione geografica e la griglia
                    il quadrato del cursore del mouse viene visualizzato sopra il
                    carta geografica.

4.1.2 Schermata Opzioni (modalità)
                    Lo schermo in cui opzioni come cancellare la mappa,
                    eliminando le linee iso-MUF e cambiando il virtuale
                    l'altezza dell'Es è disponibile da questo schermo.

4.1.3 Modalità di impostazione dell'endpoint
                    La modalità in cui il percorso termina e osserva MUF
                    sono entrati Vedi paragrafo 4.4.4.1.


4.2 Il programma visualizza i messaggi e le informazioni sullo schermo per aiutare
          utilizzare le funzionalità del programma.

4.3 I programmi visualizzano due diversi tipi di schermo di base, a
          schermata delle opzioni e una schermata di immissione.

4.3.1 Viene visualizzata la parte sinistra della riga superiore della schermata delle opzioni
                    come:

                    Esci Elimina iso-MUF Cancella mappa Percorso di previsione +/- h '

               Vedere la sezione 4.7.

4.3.2 Viene visualizzata la parte sinistra della riga superiore della schermata di immissione
                    la posizione geografica e il quadrato della griglia del luogo
                    puntato dal cursore del mouse. Se un mouse non viene rilevato,
                    quindi la parte sinistra della linea superiore è vuota. Vedere la sezione 4.4.

4.3.3 Il programma inizia nella schermata di immissione se è presente un mouse.
                    Se un mouse non è presente, il programma inizierà nel
                    modalità di impostazione del punto finale (vedere la sezione 4.5.)

4.4 Schermata di immissione con il mouse

4.4.1 Uscita dal programma

                    Per uscire dal programma, digitare "q".

4.4.2 Schermate di commutazione

                    Per passare alla schermata delle informazioni, digitare "<Esc>".

4.4.3 Pulsanti del mouse

4.4.3.1 Il pulsante destro del mouse viene utilizzato per immettere il percorso
                    modalità di impostazione del punto finale (vedere paragrafo 4.4.4.1). Quando
                    nella modalità di impostazione dell'estremità del percorso, il tasto destro del mouse
                    il pulsante annullerà l'operazione e restituirà la voce
                    schermo (vedi paragrafo 4.4.4.3.)

4.4.3.2 Il tasto sinistro del mouse viene utilizzato per inserire un punto geografico
                    Posizione. Quando si punta a una posizione del punto di controllo, il
                    facendo clic con il tasto sinistro del mouse verrà restituito MUF
                    informazioni del punto selezionato. Quando nel percorso
                    modalità di impostazione del punto finale, il pulsante sinistro del mouse verrà impostato
                    le estremità del percorso osservato e consentire l'ingresso di
                    frequenza osservata.
 
4.4.4 Immissione delle informazioni sul percorso osservato

4.4.4.1 La posizione corrente del mouse è visualizzata sul
                    linea superiore. Per inserire i punti finali di un osservato
                    percorso di propagazione, fare clic con il tasto destro del mouse. Il
                    le informazioni geografiche sulla riga superiore vengono cancellate e
                    un prompt per il primo quadrato della griglia appare sotto il
                    carta geografica. La linea di prompt mostra la posizione quadrata della griglia
                    del cursore del mouse. Puntare il mouse sul desiderato
                    posizione e quindi fare clic con il tasto sinistro del mouse. UN
                    viene visualizzato il prompt per il secondo quadrato della griglia. Selezionare
                    il secondo endpoint con il tasto sinistro del mouse. UN
                    viene richiesto di inserire la frequenza osservata
                    insieme a due righe contenenti l'input di frequenza
                    prompt. La linea superiore è una linea di frequenza tra
                    25 e 300 MHz con le posizioni di FM e basso
                    Fasce TV VHF e bande da 6, 2 e metri
                    identificata. La riga inferiore visualizza 50, 144 e 222
                    MHZ. La banda di frequenza osservata può essere selezionata
                    puntando alla banda di frequenza appropriata sul
                    linea inferiore e selezionandola con il tasto sinistro del mouse
                    oppure può essere selezionato puntando l'appropriato
                    frequenza sulla linea superiore. Quando il cursore è
                    puntando alla linea superiore, la frequenza che il
                    il cursore sta puntando a appare a sinistra. Seleziona il
                    frequenza desiderata facendo clic con il tasto sinistro del mouse.
                    Quando il cursore del mouse viene rimosso dalla parte superiore
                    linea, la frequenza indicata scompare.

4.4.4.2 Il MUF per il percorso di salto singolo a distanza massima
                    viene calcolato e visualizzato sotto la mappa. Il
                    il MUF calcolato sarà inferiore o uguale al reale
                    MUF a seconda se il percorso osservato per il
                    la frequenza osservata era la distanza minima che
                    il livello di ionizzazione E-layer potrebbe supportare. Il
                    viene tracciato un grande percorso circolare tra i due endpoint
                    sulla mappa. I loci dei punti che sono la metà del
                    lunghezza del percorso possibile al MUF (iso-MUF) dal
                    il punto di controllo per una determinata altezza virtuale dell'Es è
                    disegnato sulla mappa. Infine gli iso-MUF per il
                    distanze minime approssimative dal punto di controllo
                    a frequenze operative di 50, 144 e 222 MHz lo sono
                    disegnato; il programma presuppone che il percorso minimo
                    la lunghezza è stata inserita per la frequenza osservata. Dopo
                    la mappa è stata aggiornata, il programma visualizza il
                    schermata delle opzioni. Per tornare alla schermata di immissione, premere
                    qualsiasi chiave che non sia un'opzione (come la barra spaziatrice)
                    o fare clic con il tasto sinistro del mouse.

4.4.4.3 Per interrompere la modalità di impostazione del punto finale premere il tasto
                    tasto destro del mouse o premere "<Esc>".

4.4.5 Immissione manuale delle informazioni sul percorso

4.4.5.1 L'endpoint del percorso e la frequenza di osservazione possono
                    essere inserito manualmente premendo un tasto qualsiasi mentre si è in
                    modalità schermata di ingresso. (Se nell'impostazione del punto finale del percorso
                    modalità, premere "<Esc>" per uscire e quindi premere un tasto qualsiasi.

4.4.5.2 Richiede gli endpoint del percorso e la frequenza osservata
                    apparirà. Le informazioni sulla mappa verranno disegnate come
                    descritto al paragrafo 4.4.4.2.

4.4.5.3 Per interrompere l'immissione manuale, non inserire alcun endpoint del percorso
                    informazioni sulla griglia e premere <Invio>.

4.5 Impostazione dell'estremità senza mouse

4.5.1 Se un mouse non viene rilevato all'avvio del programma, il
                    il programma inizia nella modalità di impostazione del punto finale. Vedi il paragrafo
                    4.4.5.2.

4.5.2 L'opzione Predict Path non sarà disponibile da
                    schermata delle opzioni.

4.6 Visualizzazione delle informazioni su un punto di controllo

4.6.1 Puntare a un punto di controllo e premere il tasto sinistro del mouse
                    il pulsante visualizzerà il MUF per il punto di controllo. Se la
                    le linee dei punti di distanza sono state eliminate, quindi le linee saranno
                    ridisegnato. Il cursore del mouse deve trovarsi entro 300 km dal
                    punto di controllo quando si preme il pulsante sinistro e il più vicino
                    il punto di controllo sarà selezionato. Informazioni per il controllo 25
                    i punti possono essere memorizzati.

4.7 Schermata Opzioni

4.7.1 Le seguenti opzioni sono disponibili dalla schermata delle opzioni:

4.7.1.1 Chiudere il programma - premere "q".

4.7.1.2 Eliminare iso-MUF - premere "e". La mappa è deselezionata
                    iso-MUF, tuttavia le posizioni dei punti di controllo sono
                    ancora visualizzato.

4.7.1.3 Cancella mappa - premere "c". La mappa è deselezionata e tutto
                    i dati del punto di controllo sono cancellati.

4.7.1.4 Percorso di previsione: premere "p". Vedi paragrafo 4.7.2.

4.7.1.5 +/- h '- premere "+" o "-" per modificare l'altezza virtuale di
                    la nuvola di Es. Altezze di 95, 100, 105, 110 e 115
                    km possono essere selezionati. L'altezza virtuale predefinita è 105
                    km. L'altezza virtuale corrente del programma
                    utilizzando viene visualizzato nell'angolo in alto a destra del
                    display. Se un punto di controllo è inserito in un dato virtuale
                    altezza e l'altezza virtuale è cambiata, quindi quando
                    le informazioni sul punto di controllo vengono nuovamente visualizzate (vedi
                    paragrafo 4.6.1), la distanza loci disegnata sulla mappa
                    riflettono la nuova altezza virtuale.

4.7.1.6 Passare alla schermata di immissione

                    La schermata di inserimento viene inserita premendo un tasto qualsiasi
                    di una delle chiavi utilizzate per le opzioni, ad es
                    esempio, la barra spaziatrice.

4.7.2 Predire i percorsi

4.7.2.1 I quadrati della griglia del punto finale per diversi percorsi per a
                    il punto di controllo selezionato può essere determinato.

4.7.2.2 Premere "p" dalla schermata delle opzioni. "Seleziona punto"
                    appare nell'angolo in alto a destra del display.

4.7.2.3 Puntare al punto di controllo desiderato con il mouse
                    cursore e premere il tasto sinistro del mouse. Se la
                    i loci di distanza sono stati eliminati, quindi lo saranno
                    ridisegnato. Il prompt "Seleziona punto" si cancellerà e il
                    griglia quadrata e posizione geografica indicata da
                    il cursore del mouse verrà visualizzato in alto a destra
                    angolo del display.

4.7.2.4 Puntare al punto finale del percorso di partenza desiderato e premere
                    il tasto sinistro del mouse. Il grande percorso circolare sarà
                    disegnato e saranno i due quadrati della griglia dell'endpoint
                    visualizzato.


5 ASSUNZIONI

5.1 Questo programma formula una serie di presupposti. MUF e distanza
     i calcoli sono fatti assumendo che ci sia una ionosfera piatta su a
     terra piatta. Si ipotizzano anche percorsi cloud Single Es. Un numero di altro
     sono state fatte ipotesi nel tentativo di caratterizzare percorsi diversi da quello
     single hop.




 

free countersfree countersfree counters