Autore Topic: PAMS - Personal Amtor Mailbox System (Software MS-DOS)  (Letto 55 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline INFORADIO

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 399
  • Karma: 1

PAMS - Personal Amtor Mailbox System (Software MS-DOS)

Disponibile alla seguente pagina: http://www.forumradioamatori.it/download/download-dos/Rtty/Rtty.html



 Manuale degli operatori per

PAMS - Personal Amtor Mailbox System

AMCS - Amtor Message Center System (MARS)

5 dicembre 1992 - Versione 2.08

 

Copyright (c) 1991-1992 - Victor D. Poor, W5SMM

 

 

Introduzione . . . . . . . CAPITOLO 1

 

Installazione hardware. . CAPITOLO 2

 

Installazione software . . CAPITOLO 3

 

Il file di configurazione. . CAPITOLO 4

 

Set di caratteri. . . . . . CAPITOLO 5

 

Il file di inoltro. . . CAPITOLO 6

 

Avvio del sistema. . . CAPITOLO 7

 

Bollettini . . . . . . . CAPITOLO 8

 

Registri . . . . . . . . . . CAPITOLO 9

 

Funzionamento della console. . . . CAPITOLO 10

 

Distribuzione del programma. . CAPITOLO 11

 

Comandi canale AMTOR. APPENDICE A

 

 

 

CAPITOLO 1

 

introduzione

 

DUE SISTEMI IN UNO

 

              Questo programma ha due personalità. Se il programma viene avviato con un file di configurazione denominato PAMS.CNF, si tratta di un Personal Amtor Mailbox System (PAMS) da utilizzare sulla radio amatoriale. Se il programma viene avviato con un file di configurazione denominato AMCS.CNF, si tratta di un Amtor Message Center System (AMCS) da utilizzare sul sistema di affiliazione militare degli Stati Uniti (MARS). A causa delle differenze nei protocolli tra i due servizi, i due sistemi sono incompatibili e richiedono diverse modalità operative.

 

CHE COSA FA IL SISTEMA ...

 

              PAMS / AMCS è un sistema software eseguito con MS-DOS 3.xo versioni successive su un computer IBM-XT o compatibile. Fornisce un programma terminale AMTOR e un sistema di mailbox personale (MBO) compatibile con APLINK quando si configura come PAMS. PAMS / AMCS contiene tutto il protocollo richiesto per inviare e ricevere messaggi automaticamente tra le altre PAMS / AMCS e tra le stazioni PAMS e APLINK. Può essere utilizzato in modo automatico per accettare automaticamente le connessioni da altre stazioni.

             

              Il sistema si conforma il più strettamente possibile alle convenzioni che si sono evolute per l'uso dei BBS a pacchetto. Vi sono differenze rese necessarie dalla natura e dai vincoli della modalità AMTOR. Per questo motivo, oltre al fatto che AMTOR non identifica automaticamente una stazione di invio, il sistema richiede un'identificazione positiva durante il login. Il sistema richiederà inoltre la conferma del destinatario durante l'immissione dei messaggi nel sistema (a meno che l'utente non abbia selezionato la modalità 'ESPERTO').

 

              Impostando determinati parametri nei file di configurazione e di inoltro, PAMS / AMCS può essere utilizzato come una casella di posta AMTOR generica, funzionante esattamente come APLINK, tranne per il fatto che non vi è alcuna possibilità per l'interconnessione con il sistema a pacchetti.

 

 

L'INTERFACCIA DELL'OPERATORE

 

              I comandi da tastiera per questo programma utilizzano un minimo di funzioni e tasti speciali. È stato progettato per essere facile da usare su tutti i tipi di tastiera disponibili sui PC personali, comprese le versioni lap top e notebook. In particolare, il tasto TAB, che non è di nessun altro uso quando si usa AMTOR, viene utilizzato per avviare virtualmente tutti i comandi di canale. Tutte le tastiere hanno il tasto TAB quasi nello stesso posto.

 

              Per quegli operatori che hanno già familiarità con l'esecuzione di APLINK potrebbe essere necessario un po 'di tempo in più per la "riqualificazione".

 

 

 

 

CAPITOLO 2

 

Installazione hardware

 

L'attrezzatura necessaria per eseguire questo sistema include:

 

              1. IBM-XT o clone chiuso con MS-DOS 3.xo versioni successive. È necessario un disco rigido se si presta a una cassetta postale di accesso generale. Quando si esegue semplicemente come cassetta postale personale, si dovrebbe essere in grado di eseguire utilizzando solo dischetti. Almeno una porta COM deve essere installata e disponibile. (Non è necessaria alcuna porta COM se si utilizza un HAL PCI - 3000.) La memoria libera accettabile minima è di circa 250k.

 

              2. AMT - 1, AMT-3, PK - 232, o PCI - 3000 AMTOR Terminal Unit.

 

ATTENZIONE - QUESTA VERSIONE DI PAMS / AMCS È STATA SVILUPPATA E TESTATA CON LA SEGUENTE VERSIONE DI ROM: NELL'AMT-1, VERSIONE 07A; NELLA AMT-3, VERSIONE 08, NELLA PK-232, LUGLIO 1991; E NEL PCI-3000, VERSIONE 1.9. È NECESSARIO UTILIZZARE UNA DI QUESTE, O SUCCESSIVE, ROM NEL VOSTRO REGOLATORE AMTOR. È FORTEMENTE RACCOMANDATO DI NON ESEGUIRE QUESTA VERSIONE DI PAMS / AMCS CON ROM VERSIONE EARLIER.

 

              Contatta Jim, KE5HE @ KE5HE.TX.USA se hai bisogno di nuove ROM per AMT-1 o PCI-3000. Contatta David, KB1PJ @ KB1PJ.NH.USA se hai bisogno di nuove ROM per AMT-3. Contattare AEA per la ROM più recente per PK-232.

 

              Se si utilizza AMT - 1, dovrebbe essere configurato per 110 baud. All'avvio tutte le soft configuration vengono eseguite da PAMS / AMCS. Solo i segnali Rx e Tx sono usati tra AMT - 1 e il computer. Il controllo del flusso viene eseguito tramite l'uso del byte di stato da AMT - 1. La porta COM scelta deve essere impostata nel file di configurazione AMCS.CNF PAMS.CNF (vedere di seguito).

 

              Se si utilizza un'unità terminale AEA PK - 232, il cavo di interconnessione tra PK - 232 e la porta seriale deve includere i fili da 1 a 8 e 20 e nessun altro.

 

              Se si utilizza un HAL PCI - 3000, installare semplicemente l'unità come ricevuta dalla fabbrica. Non utilizzare una porta seriale o connettersi alla porta "host" sul PCI - 3000. L'interfaccia tra PCI - 3000 e PAMS si trova sul bus PC interno.

 

              3. L'hardware RF che si collega al controller AMTOR scelto lascerò alla tua immaginazione.

 

 

 

CAPITOLO 3

 

Installazione software

 

              Il disco di consegna normalmente contiene un file di archivio autoestraente. Creare una directory temporanea sul disco rigido e copiare il file di archivio in quella directory e quindi eseguirlo. I seguenti file dovrebbero apparire nella directory temporanea:

 

PAMSAM1.EXE: il programma principale quando si utilizza AMT - 1,

PAMSAM3.EXE: il programma principale quando si utilizza AMT-3,

PAMS232.EXE: il programma principale quando si utilizza il PK - 232,

PAMSPCI.EXE - Il programma principale quando si utilizza HAL PCI - 3000,

 

READ.ME - Leggi !,

COPYRITE - Dichiarazione di copyright dell'autore,

HELPWDO - Un file di aiuto utilizzato da PAMS,

PAMS.ASC - Il manuale dell'operatore (formato ASCII),

PAMS.DOC - Il manuale dell'operatore (formato Microsoft Word),

USERS.EXE - L'editor di file degli utenti,

PAMS.CNF: un file di configurazione di sistema di esempio,

FORWARD.APS: un file di routing autoforward di esempio,

HELP - Il file di aiuto del modulo breve,

INFO - Il file delle informazioni (dovrebbe essere modificato dall'operatore),

Help1. attraverso HELP9. - File di aiuto dettagliati che l'operatore farà

installare usando il comando SH.

INTRCPT.APS: un file di intercettazione di esempio,

MBBIOS.COM - Un driver della porta di comunicazione TSR,

MBBCONFG.EXE: il programma di configurazione MBBIOS.COM,

MBBIOS.DOC - Documentazione per MBBIOS.COM,

 

Inoltre, l'operatore deve ottenere una copia di Norton Editor.

 

              Per installare il sistema per la prima volta, copiare semplicemente tutti i file di cui sopra e il Norton Editor (rinominato E.COM) in una sottodirectory del disco rigido denominata \ PAMS o \ AMCS. Rinominare PAMSAM1.EXE, PAMSAM3.EXE, PAMS232.EXE o PAMSPCI.EXE in PAMS.EXE (o AMCS.EXE), a seconda del controller AMTOR che si sta utilizzando. Aggiungi \ PAMS \ MBBIOS.COM al tuo file AUTOEXEC.BAT. Quando si esegue PAMS \ AMCS la prima volta il sistema creerà due sottodirectory: \ PAMS \ MESSAGES e \ PAMS \ ARCHIVE (o \ AMCS \ MESSAGES e \ AMCS \ ARCHIVE).

 

              Se si utilizza un PK - 232 sul canale AMTOR, potrebbe essere necessario utilizzare MBBCONFG.EXE per modificare la configurazione dello slot numero 1 in handshake hardware uguale a 'Y'.

 

              Se si sta per eseguire AMCS, rinominare PAMS.CNF in AMCS.CNF.

 

              Utilizzando l'editor di Norton, modificare i file PAMS.CNF (o AMCS.CNF), INTRCPT.APS e INFO per adattarli alla stazione. Modifica USERS.APS con USERS.EXE per aggiungere o eliminare le stazioni che desideri o semplicemente inserire ciascuna stazione nel file USERS.APS mentre si collegano per la prima volta.

 

              L'orologio di sistema del computer (comando TIME e DATE in MS-DOS) deve essere impostato sull'ora locale. È necessario aggiungere la seguente riga al file AUTOEXEC.BAT: "SET TZ = aaann" dove aaa è un codice a tre lettere per il fuso orario locale e nn è il numero di differenza di ore tra il fuso orario locale e GMT (UTC). Usa un numero positivo se sei ad ovest di Greenwitch e un numero negativo se sei ad est. Per esempio:

 

SET TZ = EST5

 

dovrebbe essere usato per Eastern Standard Time (USA).

 

              Molti altri file verranno creati dal sistema nella directory PAMS / AMCS quando viene eseguito per la prima volta.

 

              Guarda il file INFO di esempio con Norton Editor. Vedrai cosa deve essere fatto lì.

 

              Il file di intercettazione, INTRCPT.APS, fornisce un servizio molto speciale. Ogni riga del file deve contenere le lettere di chiamata di una stazione, lo spazio bianco e una rotta h - E NIENTE ALTRO. Ogni volta che un messaggio viene inserito in PAMS / AMCS (sia in modalità remota che dall'operatore), il file viene ricercato per una corrispondenza con il campo TO del messaggio in arrivo, se non viene trovato nulla, viene effettuata una ricerca sul primo token del campo AT. Se la prima chiamata su qualsiasi linea corrisponde, la rotta h viene posizionata nel campo AT del messaggio. Nota nell'esempio a condizione che la prima riga del file legga:

 

W5SMM WA8DRZ. # NOCAL.CA.USA.NA

 

Ciò significa che qualsiasi messaggio per W5SMM che entra nel sistema verrà inoltrato a lui su WA8DRZ. (Infatti, W5SMM richiede che tutti i sysop lascino la sua chiamata nel file di intercettazione come mostrato.)

 

 

NOTA DI INSTALLAZIONE

 

Se si utilizza Desqview, assicurarsi di consentire a PAMS / AMCS il tempo sufficiente per l'esecuzione. Non esiste una regola dura e veloce poiché dipende fortemente dalla velocità del tuo computer. Se il tempo di allocazione diventa troppo breve, il sistema è dolorosamente lento per gli utenti e in alcuni casi sarà abbastanza indietro da causare timeout. Ciò è particolarmente vero se si utilizza la PK-232. Il sovraccarico del software per eseguire un PK-232 su AMTOR è molto più elevato rispetto ad altri controller AMTOR.

 

 

NOTA PER GLI UTENTI APLINK ESISTENTI

 

Tutti i file con estensione .APS sono compatibili con PAMS / AMCS. È possibile passare da PAMS / AMCS a APLINK senza problemi, ma non è possibile eseguirli contemporaneamente. Per avviare PAMS / AMCS copiare il file APLINK.CNF in PAMS.CNF (o AMCS.CNF) e creare nuovi file HELP e INFO.

 

 

              Ora imposta il file di configurazione come descritto nel prossimo capitolo.

 

 

 

CAPITOLO 4

 

Il file di configurazione

              Per eseguire PAMS / AMCS è necessario prima modificare il file PAMS.CNF o AMCS.CNF per adattarlo alla propria stazione specifica. I seguenti parametri devono essere inclusi nel file affinché il sistema funzioni.

 

MYCALL = W5XYZ Le lettere di chiamata per la tua stazione.

MYSELCAL = WXYZ Il selcal per la tua stazione.

 

I restanti parametri sono opzionali e il sistema assumerà un valore predefinito se non viene fornito nulla.

 

 

AAB                                           Predefinito: AAB = 1 - Abilita la risposta automatica per questa stazione.

 

UN RITARDO                             Solo PK-232. Predefinito: il parametro impostato nel PK-232 all'avvio. Imposta il valore del ritardo di trasmissione per PK-232. Moltiplicare il parametro di 10 millisecondi. Esempio: ADELAY = 5 imposta il ritardo di trasmissione su 50 ms.

 

ALMOFF                             Predefinito: ALMOFF = <null> - Imposta l'ora del giorno (ora locale) per disabilitare l'allarme sysop. Esempio: ALMOFF = 7 disattiva l'allarme sysop alle 07.00 ora locale.

 

ALMON                             Predefinito: ALMON = <null> - Imposta l'ora del giorno (ora locale) per attivare l'allarme sysop. Esempio: ALMON = 15 attiva l'allarme sysop all'ora locale 1500.

 

UN REGISTRO                                           Predefinito: ALOG = LOG - Il percorso / nome file per il file di registro AMTOR. Impostare ALOG = NONE se non si desidera un registro di sistema.

 

AMODE Predefinito: AMODE = 1 - Quando il programma viene avviato se AMODE = 1 modalità MBO è impostata e se il programma viene lasciato inattivo in modalità KSR per dieci minuti, il programma ritorna in modalità MBO. Se AMODE = 0 il programma inizia in modalità KSR e non tornerà automaticamente alla modalità MBO.

 

AMT-D                             (Vedi ERRTHRH sotto).

 

AMT-F                             Solo AMT-1. Impostazione predefinita: AMT-F = 1 - Se 1, abilita la modalità FEC nell'AMT-1 (quando è installata la versione 07A o successiva ROM), se 0, disabilita la modalità FEC. La disabilitazione della modalità FEC è utile durante la scansione poiché impedisce allo scanner di mettere in pausa i segnali FEC.

 

AMTPORT                             Impostazione predefinita: AMTPORT = 1 - Imposta la scelta della porta di comunicazione utilizzata dal computer per la connessione al controller AMTOR. Se AMTPORT è impostato su 0, la porta AMTOR è disabilitata e nessuna porta di comunicazione viene utilizzata o richiesta nel computer.

 

AMTRATE                             Impostazione predefinita: AMTPORT = 2400 - Imposta la velocità di trasmissione tra il controller AMTOR e il computer. Le frequenze consentite sono 1200, 2400, 4800 e 9600. Questo parametro non ha effetto quando si utilizza AMT-1.

 

AUTOLOG                             Valore predefinito: AUTOLOG = 1 - Abilita la funzione di accesso automatico AMTOR del sistema.

 

AUTOREGISTER               Predefinito: AUTOREGISTER = 1 - Consente a un nuovo utente di essere automaticamente inserito nel file degli utenti. Se disabilitato, le sole chiamate immesse nel file degli utenti dal sysop possono accedere al sistema.

 

CHIAMATA                                           Predefinito: CALL = <null> - Preimposta una chiamata per una stazione distante all'avvio del sistema. Esempio: CALL = WA8DRZ

 

ERRTHRH                             Impostazione della soglia di errore. Impostazione predefinita: ERRTHRH = 4 per AMT-1 e AMT-3, ERRTHRH = 3 per PCI-3000. Non si applica alla PK-232. Imposta la soglia di errore per AMT-1 (quando è installata la versione 07A o successiva ROM), AMT-3 o PCI-3000 (quando è installata la versione 1.9 o successiva ROM 1 è il più stretto e 5 è il la soglia di errore più debole nella serie AMT Il progettista della serie AMT raccomanda un'impostazione di 4. Nel controller PCI-3000 5 è il più stretto e 0 è il più debole Il progettista PCI-3000 consiglia un'impostazione di 3.

 

REGISTRO EVENTI                             Default: EVENTLOG = 0 - Se impostato su 1 abilita la scrittura di un registro eventi. Vedi capitolo 9.

 

MUCCHIO                                           Predefinito: HEAP = 0 = Se impostato su 1 attiva una funzione diagnostica che visualizza lo stato e la quantità di memoria disponibile disponibile per il programma.

 

LCMD                                           Valore predefinito: LCMD = 1 - Se impostato su 1 attiva il comando "L" sulla porta AMTOR. Se impostato su 0 disabilita il comando 'L' sulla porta AMTOR.

 

LOGFEC                             Impostazione predefinita: LOGFEC = 1 - Abilita la scrittura dei segnali della modalità FEC nel registro AMTOR.

 

MINUSCOLO                             Predefinito: LOWERCASE = 0 - Abilita la modalità maiuscole e minuscole sul canale AMTOR. Leggere il capitolo successivo prima di includere questo parametro nel file PAMS.CNF o AMCS.CNF.

 

maxLines                             Impostazione predefinita: MAXLINES = 60 - Imposta il numero di linee stampate sulla stampante tra i feed di moduli.

 

MSGFF                             Impostazione predefinita: MSGFF = 0 - Abilita l'avanzamento automatico dei moduli alla fine di un messaggio stampato sulla stampante di sistema.

 

MyRoute                             Predefinito: MYROUTE = <null> - Se si imposta MYROUTE sull'h-route completo per la propria stazione, questo verrà visualizzato nelle intestazioni generate da PAMS / AMCS. L'impostazione predefinita è la tua chiamata senza alcun h-routing. È comunque necessario impostare il parametro MYCALL, senza estensioni.

 

MYSUFFIX                             Predefinito: MYSUFFIX = <null> - Un'estensione della chiamata come una diversa area di chiamata. Non includere la voce / in.

 

NLS                                           Predefinito: NLS = 1 - Stands for No Leading Space. Se impostato su 1 non è possibile digitare uno spazio iniziale su una nuova riga dalla tastiera durante la trasmissione in modalità tastiera in onda.

 

NORTON                             Predefinito: NORTON = 1 - Se si preferisce utilizzare un editor di testo ASCII "generico" anziché il set dell'editor di Norton NORTON = 0. Qualunque editor che usi deve essere chiamato E.COM, E.EXE, o essere invocato da un file E.BAT costruito correttamente.

 

OWNHEADER                             Predefinito: OWNHEADER = 0 - Abilita l'aggiunta dell'intestazione della tua stazione a un messaggio quando è originato nella tua stazione. Se non stai eseguendo un MBO che serve altri utenti dovrebbe essere impostato su 0.

 

PCIAD                             Default: PCIAD = 5 - Imposta il valore in millisecondi del ritardo audio nel PCI-3000.

 

PCICD                             Impostazione predefinita: PCICD = 30 - Imposta il valore in millisecondi del ritardo di controllo in PCI-3000.

 

PCIDLY                             Predefinito: PCIDLY = 0 - L'impostazione PCIDLY = 1 abilita un lungo ritardo di timeout su un collegamento ARQ perso, altrimenti il ritardo di timeout è normale.

 

PCIPD                             Default: PCIPD = 5 - Imposta il valore in millisecondi del ritardo ptt nel PCI-3000.

 

PCISCAN                             Impostazione predefinita: PCISCAN = 0 - Impostazione PCISCAN = 1 abilita un'uscita di segnale di arresto livello basso (basso) da PCI-3000 al ricevimento di una selezione, altrimenti il segnale di arresto scansione è un impulso.

 

PCITD                             Default: PCITD = 20 - Imposta il valore in millisecondi del ritardo di trasmissione nel PCI-3000.

 

PK232REV                             Predefinito: PK232REV = 0 - Solo per utenti PK-232. Se impostato su 1 inverte il senso del segno e dei toni dello spazio.

 

STAMPANTE                             Predefinito: PRINTER = NONE - Il percorso della stampante. Un'impostazione tipica è PRINTER = LPT1.

 

Prtlog                             Predefinito: PRTLOG = 1 - Specifica il canale che viene stampato sulla stampante all'avvio del sistema.

 

PRTLOG = 1 per stampante di sistema (impostazione predefinita), PRTLOG = 2 per stampante canale AMTOR o PRTLOG = 3 per stampante canale PACKET.

 

QTH                                           Predefinito: QTH = <null> - Il tuo QTH e il codice postale. Questo testo verrà visualizzato nelle intestazioni dei messaggi. Esempio: QTH = MIAMI, FL Z: 32132

 

SELCAL                             Predefinito: SELCAL = <null> - Presets un selcal per una stazione distante all'avvio del sistema. Esempio: SELCAL = WDRZ

 

SHORTHEADERS               Predefinito: SHORTHEADERS = 0 - Se impostato su 1, solo la prima e l'ultima intestazione verranno inoltrate su AMTOR. Le intestazioni intermedie verranno eliminate. Questo agisce solo sui messaggi inoltrati su AMTOR. Tutte le intestazioni verranno comunque inoltrate sul canale del pacchetto.

 

FIRMARE                             Predefinito: SIGNON = HAI BISOGNO DI AIUTO? TYPE 'HELP +?' - Il messaggio di pre-accesso.

 

SYSMSG                             Predefinito: SYSMSG = <null> - Il messaggio post-login. Normalmente non è impostato, ma può essere usato per attirare l'attenzione su un importante bollettino. Esempio: SYSMSG = URGENT: READ MSG 1234

 

TUPDATE                             Valore predefinito: TUPDATE = 999 - Impostare l'ora del giorno (ora locale) in cui l'aggiornamento del sistema si verificherà automaticamente. Impostare su 999 per impedire l'aggiornamento automatico. L'aggiornamento automatico è fortemente raccomandato.

 

 

              È possibile modificare i colori visualizzati sullo schermo. Utilizzare il seguente intervallo di valori numerici per impostare i parametri del colore.

 

0 NERO

1 BLU

2 VERDE

3 CIANO

4 ROSSO

5 MAGENTA

6 MARRONE

7 GRIGIO CHIARO

8 GRIGIO SCURO

9 BLU CHIARO

10 VERDE CHIARO

11 CIANO LUMINOSO

12 ROSSO CHIARO

13 LIGHT MAGENTA

14 GIALLO

15 BIANCO

 

Gli sfondi possono usare solo da 0 a 7.

 

STATFORE                             Predefinito: STATFORE = 0 (NERO) - Linea di stato in primo piano.

 

STATBACK                             Impostazione predefinita: STATBACK = 7 (GRIGIO CHIARO) - Sfondo della riga di stato.

 

WDOFORE                             Predefinito: WDOFORE = 15 (BIANCO) - Testo in primo piano le finestre.

 

WDOBACK                             Predefinito: WDOBACK = 1 (BLU) - Sfondo di finestre di testo. (Nero su schermi in bianco e nero)

 

POPFORE                             Predefinito: POPFORE = 15 (BIANCO) - Primo piano di finestre popup.

 

POPBACK                             Predefinito: POPBACK = 7 (GRIGIO CHIARO) - Sfondo finestre popup.

 

 

Una volta impostato il file PAMS.CNF o AMCS.CNF, è necessario creare un file di inoltro come descritto nel capitolo 7.

 

 

 

CAPITOLO 5

 

Set di caratteri

 

              Ora è possibile utilizzare PAMS / AMCS con l'intera gamma di caratteri alfa maiuscoli e minuscoli e l'intera gamma di caratteri di punteggiatura disponibili nel set ASCII.

 

 

SET DI CARATTERI ESTESA

 

              Per attivarla, questa funzione include quanto segue nel file PAMS.CNF o AMCS.CNF:

 

LOWERCASE = 1

 

Questa funzione funziona con qualsiasi controller PK-232 con una ROM del luglio 1990 o successiva, qualsiasi controller AMT-1 con una versione 07A ROM o successiva, qualsiasi controller AMT-3 con una versione 08 ROM o successiva e qualsiasi PCI-3000 con versione 1.9 ROM o successiva. Se è necessaria una nuova ROM AMT-1 o PCI-3000 contattare Jim, KE5HE @ KE5HE.TX.USA. Se è necessaria una nuova ROM AMT-3, contattare David, KB1PJ @ KB1PJ.NH.USA.

 

              L'aggiunta di lettere minuscole si ottiene trasmettendo un 'interruttore' o un carattere maiuscolo, uno spazio vuoto Baudot, ogni volta che il testo cambia tra lettere maiuscole e minuscole. (Lo spazio vuoto Baudot è il carattere Baudot con tutti i bit impostati su 0, da non confondere con lo spazio Baudot.) L'inizio di ogni trasmissione è sempre assunto in maiuscolo. Qualsiasi carattere di figure Baudot sposta sempre il caso alfa in alto.

 

              Poiché il carattere vuoto Baudot viene ignorato praticamente da tutti i dispositivi riceventi, questa modalità è "retrocompatibile" compatibile con il sistema dell'utente esistente. Un utente non dotato di un sistema che interpreta lo spazio in bianco di Baudot continua a vedere tutti i caratteri maiuscoli.

 

              Questo metodo di trasmissione di lettere maiuscole e minuscole è stato originato da Peter, G3PLX. Viene utilizzato nelle cassette postali AMTOR "PLX" che ha scritto in modo che i caratteri maiuscoli e minuscoli possano essere conservati sul traffico scambiato tra i due sistemi.

 

ATTENZIONE - Le ultime versioni del PK-232 implementano anche lettere maiuscole e minuscole usando una tecnica diversa. I tuoi utenti non devono usare quella modalità o le lettere maiuscole e minuscole diventeranno confuse e / o caratteri grafici vaganti potrebbero apparire nel loro testo. Dì ai tuoi utenti della PK-232 di impostare il parametro "CODICE 0" nei loro controllori.

 

 

SET DI PUNTEGGIO ASCII ESTESO

 

              La tecnica usata per trasmettere i caratteri estesi di punteggiatura è di inviare un codice di "escape" (di nuovo, un vuoto Baudot) prima di un carattere di cifre Baudot per "riassegnarlo" a un valore alternativo. Ad esempio, per inviare due punti nel codice Baudot il sistema trasmette un 'Figs-C'. Questo può essere uno o due caratteri a seconda che il controller sia già nel caso "Figs". Per inviare un punto e virgola, che è un carattere ASCII ma non un carattere Baudot, il sistema precede il 'Figs-C' con il bianco Baudot. Ciò non interferisce con il passaggio alfa maiuscolo / minuscolo poiché qualsiasi carattere di carattere riporta il sistema in maiuscolo alfa.

 

              Ecco la tabella 'escape' usata per i caratteri estesi:

 

 

                            No Null Escape               Con Null Escape

                            - - - - - - - - - - - - - -                        - - - - - - - - - - - - - - - -

                            Fichi - A: - Tratteggio               _ Underscore

                            Fichi - B:? domanda

                            Fichi - C:: Colon               ; Punto e virgola

                            Figs - D: <Riservato per WRU>

                            Fichi - E: 3

                            Fichi - F:% percentuale               `Apostrofo inverso

                            Fichi - G: @ Al simbolo               } Parentesi di chiusura

                            Figs - H: # Hash Mark               {Brace di apertura

                            Fichi - I: 8

                            Fichi - J: * Asterisco

                            Fichi - K: (Apri Paren               [Apertura Square Bracket

                            Fichi - L:) Chiudi Paren               ] Staffa quadrata di chiusura

                            Fichi - M:. Periodo               > Staffa angolare di chiusura

                            Fichi - N:, Virgola               <Staffa angolare di apertura

                            Fichi - O: 9               ~ Tilde

                            Fichi - P: 0

                            Fichi - Q: 1               ! Punto esclamativo

                            Fichi - R: 4               $ Dollar Sign

                            Fichi - S: 'Apostrofo               " Virgolette

                            Fichi - T: 5

                            Fichi - U: 7               @ E simbolo

                            Fichi - V: = Uguale               | Barra verticale

                            Fichi - W: 2

                            Figs - X: / Slash Mark               \ Reverse Slash Mark

                            Fichi - Y: 6               ^ Caret

                            Fichi - Z: + Plus

 

 

 

CAPITOLO 6

 

Il file di inoltro

 

              Utilizzando l'editor Norton, creare un file ASCII denominato FORWARD.APS. Crea le voci nel file che assomigliano a questo (supponi di essere N6FW per questo esempio):

 

. Una linea che inizia con un punto viene ignorata

. Le righe vuote vengono ignorate

 

. La prima voce dovrebbe essere la tua chiamata

N6FW N6FW

. La seconda voce è un '*' seguito dalle chiamate di qualsiasi o

. tutte le stazioni APLINK o PAMS a cui inoltrate i messaggi.

* WA8DRZ N0IA

 

              Che se ne sta occupando se stai eseguendo un semplice MBO personale e non fornisci l'inoltro dei messaggi per gli altri. Ogni volta che nel tuo sistema hai inserito un messaggio che non ti è indirizzato e hai una voce nel campo "AT", verranno automaticamente inoltrati ogni volta che sarai collegato a una delle stazioni nella seconda voce e tu utilizzare il comando TAB-F o avviare il collegamento con il comando TAB-D. Se una di queste stazioni si collega a te e avvii un comando di retromarcia, i tuoi messaggi in attesa verranno inoltrati.

 

              Se si desidera eseguire PAMS / AMCS come MBO full amtor o segregare il traffico tra diverse stazioni APLINK, il file FORWARD.APS diventa più complicato. Continuare a leggere:

 

. La prima voce dovrebbe essere tipicamente la tua chiamata (vedi sotto)

N6FW N6FW

VK2AGE AH6D VK2AGE VK3EHQ

TG9VT TG9VT

# SOCAL.CA N0IA

# NOCAL.CA WA8DRZ

. Questa voce instrada tutto il traffico NTS con un codice di avviamento postale che inizia con

. 78 a KE5HE

78 * KE5HE

. La prossima voce manterrebbe tutto il traffico dell'Alaska nel sistema

AL N6FW

. Le seguenti voci di codice di stato sono eccezioni alla regola

. il traffico USA va a WA8DRZ

HI AH6D

TX KE5HE

IL WA1URA WB7QWG

IN WA1URA WB7QWG

USA WA8DRZ

AUS AH6D VK2AGE VK3EHQ

EU TG9VT ZF1GC

NA WA8DRZ

AS TG9VT ZF1GC

OC AH6D

SA TG9VT ZF1GC

AF TG9VT ZF1GC

 

e così via. La prima voce su una riga è un token di routing e le voci rimanenti sulla stessa riga sono le stazioni bbs / mbo a cui i messaggi con quei token di routing possono essere inviati. I messaggi che non contengono nulla nel campo "AT" non si sposteranno a meno che non vi sia una corrispondenza esatta con il campo "A".

 

              Puoi usare una wild card (un '*') sul token di mano sinistra. NON USARE CARTE SELVAGGINE TRANNE PER I CODICI ZIP O DOVE LE PRIME TRE LETTERE SONO 'NTS'. Le wild card su qualsiasi altra cosa possono potenzialmente confondere il processo di scansione h - routing.

 

              Se si dispone di un token con un "#" iniziale, è necessario includere anche il seguente token previsto: vedere # NOCAL.CA sopra.

 

              Se metti una chiamata (diversa dalla tua e la chiamata del pacchetto bbs che inoltra a) in un campo token di routing, metti anche quella chiamata nel file di intercettazione con h - routing completo in modo che le stazioni down-stream sapranno come trattare con esso.

 

              Inserisci prima i token più specifici, ad esempio le lettere di chiamata, seguiti dai token che iniziano con "#", seguiti dai codici postali (compresi i codici postali con caratteri jolly), seguiti dai codici di stato, seguiti dai codici di paese, seguiti dai codici continentali. Il processo di scansione è complicato e l'ordine delle voci in FORWARD.APS è molto importante. Ad esempio, se un messaggio ha HI.USA nel campo "AT" non inoltrerà a WA8DRZ nel file di esempio sopra perché prima avrà "hit" su AH6D e il sistema manterrà il messaggio per quella stazione. Metti la tua chiamata nella prima riga sia nel primo che nel secondo campo per assicurare che il traffico indirizzato alla tua stazione rimanga lì.

 

              MESSAGGI CHE NON CORRISPONDONO A QUALSIASI ROUTING SULLA LISTA NON MUOVERANNO.

 

              I messaggi con la chiamata della stazione a cui sei collegato nel campo "A" si spostano incondizionatamente su quella stazione.

 

              Qualsiasi numero di chiamate mbo può seguire il token di routing purché siano separati da uno o più spazi e non superino una lunghezza di riga totale di 80 caratteri.

 

              La tabella di routing viene mantenuta in memoria per velocizzare un po 'le cose. Se si modifica FORWARD.APS, il sistema visualizzerà una modifica della data / ora del file e ricaricherà la tabella di routing alla successiva richiesta di routing.

 

 

 

CONSIGLI

 

              Non cercare di mettere ogni possibile h - instradamento di token nel file FORWARD.APS. Basta mettere "USA" per le stazioni che gestiscono la maggior parte del traffico degli Stati Uniti e quindi inserire semplicemente i codici di stato che sono eccezioni in anticipo. Usa i codici paese per le stazioni che prendono il tuo traffico di foriegn, ecc ... Se il tuo file FORWARD.APS sta crescendo di dimensioni, potresti non riuscire a sfruttarlo al meglio. Assicurati che ci sia almeno una voce per ogni paese per cui probabilmente gestirai il traffico.

 

 

MESSAGGI RESPINTI

 

              Se il sistema tenta di inoltrare un bollettino e viene rifiutato (di solito significa che l'altra stazione lo ha già), il suo stato viene modificato in STATIC e viene lasciato nel sistema affinché tutti possano leggerlo.

 

              Se un messaggio privato o NTS viene rifiutato, viene contrassegnato come REJECTED e conservato per consentire al sysop di agire su di esso. Un rifiuto di un messaggio privato o NTS di solito significa che c'è qualche problema, in genere un caso di routing "round robin". In ogni caso il sysop dovrebbe esaminarlo. Quando il sysop fa un messaggio che elenca i messaggi respinti mostrerà un '*' nella colonna di stato, o '**' se ha più di 24 ore. Lo stato del messaggio viene ripristinato, ovviamente, dall'editor MCB una volta risolto il problema.

 

 

 

CAPITOLO 7

 

Avvio del sistema

 

              Se non lo hai ancora fatto, riavvia il sistema per assicurarti che MBBIOS.COM sia stato caricato. Per avviare il sistema la prima volta, tenere spento il trasmettitore ma l'unità terminale AMTOR e avviare PAMS.EXE (o AMCS.EXE). Assicurarsi di aver rinominato uno dei file PAMSxxx.EXE su PAMS.EXE o AMCS.EXE. Il sistema eseguirà la procedura di inizializzazione e quando sarà pronto per il servizio visualizzerà sullo schermo l'avviso sul copyright.

 

              Digitare i seguenti comandi sysop per accedere ai file della Guida dell'esercitazione:

 

SH PAMS HELP1 (ritorno)

SH PAMS HELP2 (ritorno)

ecc. tramite HELP9

 

Per vedere se ha funzionato tutto digita:

 

LH (ritorno)

 

e dovresti ottenere l'elenco dei messaggi con i file di aiuto che mostrano. Se incerto su questa procedura, leggi prima le sezioni OPERAZIONE TASTIERA e COMANDI SYSOP.

 

              Questo completa l'installazione. Dovresti essere attivo e funzionante.

 

 

NOTA SPECIALE PER LA PK-232

 

              È possibile avviare a freddo il PK - 232 purché sia installata la ROM PK - 232 del 19 luglio 1990 (o successiva). Puoi continuare come sei ora o puoi rimuovere la batteria (o tirare il ponticello JP - 1) e semplicemente accendere PK - 232 appena prima di eseguire PAMS e PAMS eseguirà una configurazione completa, inclusa l 'impostazione della velocità di trasmissione per qualsiasi cosa tu abbia impostato nel file PAMS.CNF (AMTRATE = nnnn, il valore predefinito è 2400). Questo dovrebbe funzionare correttamente nel punto in cui si desidera che il sistema si riavvii automaticamente da un'interruzione dell'alimentazione.

 

 

 

CAPITOLO 8

 

bollettini

 

              I bollettini immessi nel sistema dal canale AMTOR o dal Sysop sono visibili a tutti coloro che utilizzano il sistema.

 

              I bollettini possono essere inseriti da qualsiasi stazione. Se non ci sono voci nel campo "AT", il bollettino rimarrà nel sistema ma non verrà inoltrato a nessun'altra stazione. Se è presente una voce nel campo "AT", il bollettino verrà inoltrato una sola volta alla stazione indicata dal file FORWARD.APS per tale routing. PAMS non esegue l'inoltro "flood" dei bollettini. Se il bollettino viene infine inoltrato a un pacchetto bbs, tuttavia, quel bbs potrebbe "inondare" il bollettino su molte stazioni.

 

              Tutti i bollettini sono trattenuti nel sistema fino a quando non vengono cancellati dal sysop o dalla stazione di origine.

 

 

 

CAPITOLO 9

 

logs

 

REGISTRO DI SISTEMA

 

              Il sistema mantiene un file di registro. Il percorso (nome file) del file dichiarato nel file PAMS.CNF o AMCS.CNF (il valore predefinito è LOG se non denominato). Il registro registra tutto ciò che è stato trasmesso o ricevuto sul canale. Lo scopo principale è diagnostico e può essere disattivato una volta che il sistema è noto per essere stabile e privo di errori del programmatore. Per non riempire il disco di log di testo senza fine, il log di testo corrente viene rinominato LOG.OLD quando viene eseguito UPDATE e il file LOG.OLD precedente viene eliminato.

 

              Il file di registro può essere letto con il comando TAB-L o off line con il Norton Editor o qualsiasi editor di testo ascii.

 

              Se si verifica un errore durante l'operazione di sistema, il file di registro dovrebbe essere immediatamente salvato per dare al programmatore una mezza possibilità di scoprire cosa è successo.

 

 

REGISTRO EVENTI

 

              Il sistema è anche in grado di gestire un registro eventi denominato EVENTLOG.APS. Per attivare questo registro, includere EVENTLOG = 1 nel file PAMS.CNF o AMCS.CNF. Questo registro registra la ricezione e la consegna di tutti i messaggi da e verso il proprio sistema.

 

              Se il comando UPDATE viene eseguito il primo giorno del mese, il registro eventi corrente viene rinominato EVENLOG.OLD e viene avviato un nuovo registro eventi.

 

 

 

CAPITOLO 10

 

Funzionamento della console

 

              All'avvio del sistema, verranno visualizzate due finestre con la nota sul copyright visualizzata nella finestra in alto quando il sistema ha completato l'inizializzazione.

 

              La finestra in alto è dedicata alla visualizzazione dei caratteri ricevuti sul canale AMTOR o alla finestra in basso ai caratteri ricevuti dalla tastiera o dai file trasmessi. Sopra ogni finestra c'è una barra di stato relativa a quella finestra.

 

              In modalità canale la tastiera è in buffer di parole. La parola viene trasmessa quando la barra spaziatrice, il ritorno, un carattere di controllo o +? è premuto.

 

              Il sistema può essere in una delle due modalità: modalità canale o modalità gestione messaggi (la modalità gestione messaggi è la stessa della modalità sysop nel sistema APLINK).

 

 

COMANDI DI CANALE

 

              Il sistema si presenta in modalità canale e viene riportato alla modalità canale ogni volta che viene premuto il tasto TAB. Premendo il tasto TAB si apre una finestra di prompt con un elenco dei comandi del canale in vista. Il tasto TAB è seguito da un carattere alfa che richiama i seguenti comandi:

 

              TAB A               Commuta il controller amtor in modalità monitor ARQ. L'MBO è disabilitato.

 

              SCHEDA B               In modalità ARQ, invia un comando 'break', ad esempio, forza il link nella modalità di invio per la tua stazione. Usare con parsimonia.

 

              TAB C               Inizia una chiamata ARQ. Si aprirà una finestra che richiede all'utente di chiamare le lettere. Immettere le lettere di chiamata solo se si desidera utilizzare il selcal predefinito altrimenti immettere la lettera di chiamata e il selcal separati da uno spazio o '/'. Il tasto Invio avvia la chiamata, il tasto ESC annulla l'operazione. L'ultima chiamata che hai usato è stata ripetuta semplicemente digitando il tasto Invio.

 

              TAB D               Avvia una chiamata ARQ come sopra ma passa automaticamente alla modalità autoforward una volta GA +? viene ricevuto dalla stazione chiamata. Se sei già collegato inizia l'autoforwarding. Questo comando dovrebbe essere solo               utilizzato con un altro APLINK, PAMS o MBO compatibile.

             

              TAB E               Termina un collegamento ARQ o modalità monitor ARQ. Ha effetto solo quando la stazione è in modalità di invio o in modalità monitor ARQ.

             

              TAB F               Imposta una nuova chiamata stazione remota e selcal.

             

              TAB G               Passa l'ora visualizzata a GMT (o torna al locale).

             

              TAB H               Visualizza ulteriore aiuto.

             

              TAB I               Invia l'identificazione della stazione.

             

              TAB K               Commuta il sistema tra la tastiera e il funzionamento dell'MBO. Se il sistema viene lasciato in modalità tastiera, alla fine scadrà e tornerà all'operazione MBO.

             

              TAB L Leggi il registro. Apre l'editor Norton con il file di registro caricato. Tutte le operazioni del canale sono bloccate durante questo periodo.             

             

              TAB M Commuta il sistema in modalità Gestione messaggi mentre è collegato a una stazione. Questo non è richiesto quando non si è collegati poiché digitando un comando di gestione dei messaggi dalla tastiera si commuterà automaticamente il sistema.             

             

              TAB N Invia un comando 'top of form' alla stampante.             

             

              TAB P Commuta la stampante tra il canale e il gestore dei messaggi. Il sistema si presenta con la stampante collegata al gestore dei messaggi, a meno che non si sia creata una voce speciale nel file di configurazione.             

             

              TAB Q Esce da PAMS. Ti verrà chiesto di confermare questo messaggio.             

             

              TAB R Reset del canale. Ciò costringe il controller dell'amplificatore a essere in attesa di FEC / ARQ indipendentemente da ciò che sta accadendo. Questo è il pulsante 'panico'.             

             

              TAB S Invia un file alla stazione con cui sei collegato. Funziona quando ci si trova in modalità ARQ o FEC e si sta inviando.             

             

              TAB T Richiama un test operatore. Attiva un supporto fisso per la regolazione del trasmettitore. Premere un tasto qualsiasi per fermarlo.             

             

              TAB W Cancella le finestre di qualsiasi testo. Questo non cancella alcun buffer di invio o ricezione.             

             

              Disconnetti TAB Z APLINK / PAMS. Invia il comando di identificazione e disconnessione a un'altra stazione APLINK o PAMS. Usa questo invece di lasciar cadere il link.             

             

Esistono alcuni comandi di canale che non utilizzano il tasto TAB:

 

              ESC Cancella tutti i buffer di trasmissione e interrompe qualsiasi trasmissione di file o inoltro automatico.                           

 

 

              DEL Se il controller amatore è bloccato in cifre, questo tasto lo imposta su lettere maiuscole.                           

             

              F1                             Mostra la schermata di aiuto (come per la TAB H).

             

              F3                             Come il tasto TAB (questo è fatto per parità con il Norton Editor).

             

              F9 Invia comando. Se in standby FEC avvia una trasmissione FEC. Se in ARQ invia un comando di interruzione (come il TAB B).                           

             

              F10 Ricevuto comando. Se si trasmette in modalità FEC, riporta il controller amtor in modalità standby FEC. Se la trasmissione in modalità ARQ invia il +? comando.                           

 

 

COMANDI DEL MANAGER DEL MESSAGGIO

 

              Ricordare, i seguenti sono i comandi di Message Manager utilizzati dall'operatore di sistema. Non sono gli stessi dei comandi usati via etere da una stazione remota. Normalmente questi comandi non vengono richiamati durante il collegamento, ma di solito non possono essere danneggiati a meno che non sia in corso l'autoforwarding. Il sistema ritarderà la risposta a un utente online mentre vengono eseguiti i comandi di gestione dei messaggi.

 

              Nella tabella seguente <numero> è un numero intero compreso tra 0 e 999999, <id>, <id1> e <id2> sono standard da 1 a 6 caratteri (solitamente lettere di chiamata) come in Packet e <filename> è qualsiasi percorso / nome file MS-DOS valido.

 

FUNZIONE DI COMANDO                                                       

------- --------                                                       

              E <numero> Richiama l'editor del blocco di controllo messaggi per il messaggio <numero>. Vedere la sezione separata che descrive l'Editor MCB.                                         

 

              K <numero> Annulla messaggio <numero>.                                         

 

              K <numero 1> <numero 2> Annulla messaggio <numero 1> fino a <numero 2>.             

 

              KB <numero> Uguale a K <numero> tranne i bollettini.                                         

             

              KB <numero 1> <numero 2> uguale a K <numero 1> <numero 2> tranne i bollettini.             

             

              L                                                                       Elenca tutti i messaggi nel sistema eccetto i bollettini.

             

              L <numero> Elenca tutti i messaggi nel sistema uguale o maggiore di <numero>, eccetto i bollettini.                                         

             

              LP Elenca tutti i messaggi "in sospeso"; messaggi in attesa di inoltro o consegna.                                                                     

             

              LT Elenca tutti i messaggi indirizzati a questa stazione e a "SYSOP".                                                                     

             

              LT <id> Elenca tutti i messaggi su <id>.                                                       

             

              LF Elenca tutti i messaggi da questa stazione.                                                                     

             

              LF <id> Elenca tutti i messaggi da <id>.                                                       

             

              LB Elenca tutti i bollettini.                                                                     

             

              LH Elenca tutti i file della guida.                                                                     

             

              LR Elenca gli utenti che accedono al sistema sul canale AMTOR nelle ultime 24 ore.                                                                     

             

              LU Elenca tutti gli utenti registrati per il canale AMTOR.                                                                     

             

              NTS Elenca tutti i messaggi NTS nel sistema.                                                                     

             

              P <numero> Stampa messaggio <numero> sulla stampante. Se il messaggio è indirizzato alla tua stazione, verrà contrassegnato come inoltrato.                                         

             

              PN Stampa tutti i nuovi messaggi sulla stazione e contrassegnali come inoltrati.                                                                     

             

              R <numero> Leggi messaggio <numero>. Ciò richiama l'editor Norton con il messaggio <numero>. Non solo il Sysop può leggere ma anche modificare qualsiasi messaggio nel sistema. In genere non è socialmente accettabile modificare i messaggi di altre persone. Qualsiasi messaggio acceduto in questo modo indirizzato alla tua stazione verrà contrassegnato come inoltrato.                                         

             

              RESTORE <numero> Ripristina un messaggio cancellato a condizione che non sia stato archiviato.                           

             

              SP <id1> [AT <id2>] [<nome file>] Se il nome del file è incluso, copia <nome file> in APLINK come messaggio per <id1>. Se <nomefile> non è incluso, viene richiamato l'editor di Norton. Dopo che il messaggio è stato digitato e modificato, l'uscita dall'editor memorizza il messaggio in APLINK. Se si esce da Norton Editor senza salvare il testo (ad esempio, F3 QY), l'operazione viene annullata.

             

              SB. . .                                                         Come il comando SP sopra, eccetto che il messaggio è contrassegnato come BULLETIN.

             

              ST. . .                                                         Come il comando SP sopra, tranne che il messaggio è contrassegnato NTS. Alcune restrizioni possono essere applicate ai messaggi NTS. Vedi la sezione sulle operazioni NTS.

             

              SH. . .                                                         Come il comando SP sopra, ad eccezione del "messaggio" è solo un file di aiuto.

             

              UPDATE Avvia manualmente le routine di aggiornamento del sistema. Questo dovrebbe essere fatto una volta al giorno o al primo utilizzo se il sistema non è stato utilizzato per più di un giorno. Se si esegue continuamente il sistema, questo viene normalmente eseguito impostando il parametro 'TUPDATE' nel file PAMS.CNF o AMCS.CNF.                                                       

 

NOTA: i messaggi rimossi dalla directory attiva all'ora UPDATE vengono copiati in una sottodirectory nella directory PAMS corrente denominata ARCHIVE. In un'installazione tipica questo percorso di directory sarebbe C: \ PAMS \ ARCHIVE. La sottodirectory dell'archivio viene creata automaticamente dal sistema.

 

 

MODALITÀ MBO IN E OUT AMO

 

              Il sistema è attivato e disattivato dalla modalità MBO premendo TAB-K. Il sistema tornerà automaticamente alla modalità MBO dopo circa dieci minuti, una volta che il sistema non sarà più collegato, nell'improbabile eventualità che l'operatore si dimentichi di restituirlo.

 

              Se un utente utilizza l'MBO quando viene richiamato TAB-K, tutte le operazioni si interromperanno, tutti i file di messaggi aperti verranno chiusi e il sistema invierà:

 

                            ... PER FAVORE, STANDBY

 

A quel punto puoi conversare con l'utente. TAB-K riporterà nuovamente il sistema in modalità MBO. Una volta uscito dalla modalità MBO, il programma funziona come un normale programma di terminale AMTOR e può essere utilizzato per chiamare stazioni, inviare file manualmente, ecc.

 

              Se una stazione con cui si desidera parlare è stata disconnessa prima di poter essere catturata, basta premere TAB-C (ritorno) e se l'altra stazione è ancora sulla frequenza il collegamento verrà ristabilito.

 

Ogni volta che viene avviata una chiamata ARQ (TAB-C o TAB-D), la modalità MBO viene disattivata. Può essere ripristinato tramite l'interruttore TAB-K.

 

 

 

INDICATORI DI STATO

 

              Ecco il significato degli indicatori della barra di stato:

 

AMTOR: aaa / bbb: cccc <data e ora> ddd / eee / fff

 

              aaa = MBO quando la cassetta postale AMTOR è viva e vegeta.

              aaa = KSR quando SYSOP ha chiuso la cassetta postale

 

              bbb = SBY quando l'MBO è in attesa di un accesso.

bbb = OPN quando qualcuno ha effettuato l'accesso, ma non c'è

              comando in sospeso.

              bbb = INP quando si riceve un file.

              bbb = OUT durante la trasmissione di un file.

              bbb = TSF durante la trasmissione di file in risposta a un comando RN .                           

bbb = CFM durante il tempo in cui è presente l'intestazione di un messaggio

              confermato.

 

cccc = La chiamata dell'ultimo utente che ha firmato

              sulla cassetta postale AMTOR; o, se il sistema ha

              appena inizializzato, è la chiamata specificata

              nel parametro CALL del file di configurazione.

 

              ddd = RCV quando il link AMTOR è in ricezione

                            direzione.

              ddd = SND quando il link AMTOR è in trasmissione

                            direzione.

 

              eee = FEC in standby e durante il funzionamento in FEC

                            modalità.

              eee = ARQ se collegato o operativo in modalità ARQ-Listen.

 

fff = ERR, RQ, TFC, IDL, OVR, PHA, SBY o ESC

              a seconda dello stato del controller AMTOR.

              Vedere il manuale del controller per spiegazioni.

 

 

KBD: aaaaa PTR: bb

 

aaaaa = CHANNEL quando la tastiera è assegnata al

              Canale AMTOR.

aaaaa = MSGMGR quando la tastiera è assegnata a

              gestore di comandi message manager.

 

              bb = NC quando la stampante non è configurata.

              bb = MM quando la stampante è assegnata al messaggio

                            manager.

              bb = CH quando la stampante è assegnata ad AMTOR

                            canale.

 

 

UTILIZZO DELLA STAMPANTE

 

              Se la stampante è stata dichiarata nel file di configurazione, è disponibile per la registrazione o la stampa dei messaggi.

 

              Per registrare il canale sulla stampante, premere TAB-P. Per riportare la stampante in standby, premere nuovamente TAB-P.

 

 

L'EDITORE MCB

 

              Ogni messaggio nel sistema ha un record di tag chiamato blocco di controllo dei messaggi gestito in un file separato. Questo record contiene informazioni pertinenti sul messaggio, come il tipo, il tempo di archiviazione, da e verso i campi, ecc. Ecc. Qualsiasi elemento di dati nell'MC può essere modificato da Sysop, ad eccezione del numero del messaggio e dei tempi di archiviazione e inoltro. Questo viene fatto con l'Editor MCB che viene richiamato con un comando di gestione dei messaggi:

 

E <numero messaggio>

 

Una volta aperta la finestra dell'Editor sul display, digitando una qualsiasi delle seguenti parole chiave (maiuscole o minuscole) cambierà il parametro appropriato nell'MCB:

 

              AMTOR, SYSOP, PRIVATE, BULLETIN, NTS

              AIUTO, ANNULLATO, IN ATTESA, AVANZATO, STATICO

              BID ... TO ... AT ... FROM ... BBS ...

 

I campi TO, AT, FROM e BBS possono essere modificati digitando:

 

A <nuovo campo>,

AT <nuovo campo>, ecc ...

 

Premendo return senza altre voci si registrano le modifiche e si torna alla riga di comando del gestore dei messaggi.

 

 

IL PROGRAMMA DI MANUTENZIONE DEI FILE UTENTE

 

              Fornito con PAMS / AMCS è il programma USERS.EXE. Questo programma può essere eseguito solo quando PAMS / AMSC non è in esecuzione, anche se si utilizza un sistema multitasking come Desqview. L'operazione del programma è ragionevolmente evidente. Un utente viene automaticamente inserito nel file USERS.APS al primo accesso a PAMS / AMCS, a meno che AUTOREGISTER sia stato impostato su 0 nel file PAMS.EXE o AMCS.EXE. Una chiamata può anche essere immessa direttamente con USERS.EXE.

 

              Esistono numerosi parametri che possono essere impostati per qualsiasi utente che utilizza USERS.EXE. Ecco una lista e il loro significato:

 

              MBO Impostare questo su 1 per qualsiasi stazione a cui si indirizza direttamente il traffico su AMTOR. Ciò consente alla stazione di leggere qualsiasi messaggio non codificato nel proprio sistema per ottenere i riempimenti e abilitare i comandi RF e RI.                           

 

              PROTETTO Impedisce la rimozione della stazione dal file quando viene utilizzato il comando di eliminazione del programma di manutenzione del file utente.             

 

              EXPERT 1 imposta la modalità EXPERT per un utente.             

 

              LOCKOUT 1 impedisce alla chiamata indicata di accedere al sistema.             

 

              I parametri LAST MESSAGE e LAST BULLETIN non possono essere modificati se non per impostarli su zero con il comando zero. Questi due parametri determinano il numero con cui iniziano il messaggio e gli elenchi dei bollettini.

 

              L'ULTIMO LOGIN mostra l'ora e la data dell'ultima volta in cui la chiamata indicata è stata registrata nel sistema. Il comando di eliminazione rimuove tutte le chiamate dal file che non ha effettuato l'accesso negli ultimi 180 giorni.

 

 

 

 

CAPITOLO 11

 

Distribuzione del programma

 

 

ASSISTENZA UTENTE

 

              Se si verificano problemi durante la visualizzazione di PAMS / AMCS per la prima volta, leggere e quindi rileggere la documentazione fornita sul disco. La maggior parte delle domande ricevute fino ad oggi sono trattate in queste informazioni.

 

Se hai ancora problemi o hai altre domande relative al funzionamento del sistema PAMS , indirizzali per iscritto a Craig, WA8DRZ / 6:

 

Craig McCartney, WA8DRZ

160 Montalvo Road

Redwood City, CA 94062

Stati Uniti d'America

 

Via AMTOR, lascia una nota sul sistema APLINK WA8DRZ / 6 su 20 o 30 metri.

 

Tramite Packet, inviare un messaggio a:

 

WA8DRZ @ WA8DRZ. # NOCAL.CA.USA.NA

 

Tramite CIS inviare una nota su Hamnet o Email all'id id 73126,3260.

 

 

Se si riscontrano problemi relativi al contatto operativo AMCS (MARS):

 

              Art Wertz, N5AEN / AAR6SX

              8019 Riata Drive

              San Antonio, TX 78227

              512-674-8468

 

 

La maggior parte degli operatori di APLINK è pronta a darti una mano per iniziare.

 

 

 

APPENDICE A

 

Comandi canale AMTOR

 

              Quanto segue è una copia testuale dei file della guida inclusi nella distribuzione PAMS. Si noti che questi file di guida sono appropriati solo per l'operazione PAMS. Richiedono modifiche per l'operazione AMCS (MARS).

 

              La differenza tra le due modalità di funzionamento sono i cambiamenti di simboli e indicatori come segue:

 

                                                                      PAMS SRR                                         

 

                                                                      NNNN ZZZZ                                         

                                                                      ACCEDI ZKB                           

                                                                      LOGON ZKB                           

                                                                      LOGOUT ZKJ                           

                                                                      LOGOFF ZKJ                           

                                                                      SK AR                                         

                                                                      ATS NTS                                         

                                                                      GMT                                           Z

                                                                      ATTESA STANDBY                           

                                                                      MBO MCS                                         

                                                                      GA +? K +?                                         

 

 

Comandi canale AMTOR

 

Scrivi uno dei seguenti comandi su una nuova riga e termina con

o (CR / LF) o +? sequenza (ma non entrambi). Se non

usa il +? sequenza il sistema cambierà la direzione del

link per te quando riconosce un comando valido.

 

H o HELP - Invia il file di aiuto

 

CNCN : annulla ciò che è in corso. (Di solito un messaggio che sei

entrando nel sistema)

 

LOGIN (la tua chiamata) - Ti registra

LOGON (la tua chiamata) - Come LOGIN

 

L - Elenca tutti i messaggi disponibili nel sistema, escluso

bollettini (vedi nota)

L (numero) - Come sopra uguale o maggiore di (numero)

LTO o LM - Elenca tutti i messaggi

LTO (chiamata) - Elenca tutti i messaggi a (chiamata)

LFM : elenca tutti i messaggi da te

LFM (chiamata) - Elenca tutti i messaggi da (chiamata)

LT : elenca tutti i messaggi NTS

LB - Elenca tutti i bollettini di interesse generale (vedi nota)

LB (numero) - Come sopra uguale o maggiore di (numero)

LR : elenca gli utenti che hanno effettuato l'accesso nelle ultime 24 ore

 

NTS : elenca tutti i messaggi NTS non inviati

 

RN o RM - Leggi tutti i nuovi messaggi indirizzati a te

R (numero) - Leggi messaggio (numero)

RH (numero) - Leggi messaggio (numero) comprese le intestazioni di routing

 

SP (chiamata) - Invia un messaggio a (chiama), termina con NNNN

SB (nome) : inserire un bollettino con (nome), terminare con NNNN

SB (nome) AT (percorso) BID (offerta) - Inserire un bollettino con (nome) a

(percorso) con un'offerta di (offerta)

 

SP (chiamata) AT (percorso) - Invia un messaggio a (chiamata) da inoltrare

via (percorso)

ST (zipcode) AT (NTS statecode) - Invia un messaggio NTS (usa

accettato NTS soggetto e formato messaggio)

 

NNNN - Termina un messaggio. Deve essere stato avviato con SP, SB o ST.

 

CANCEL (numero) - Annulla il messaggio (numero) se originato dall'utente

 

T - Parla al sysop

 

I - Informazioni su questo sistema

 

V - Leggi il numero di versione

 

A - (Dopo aver afferrato il collegamento) Interrompe un file ricevuto

 

LOGOUT - Ti disconnette

LOGOFF - Come LOGOUT

 

/// - Ovunque sulla linea annulla la linea (tranne nei messaggi)

 

NOTA: i comandi L e LB elencheranno solo i messaggi che non hai

precedentemente elencato. Seguire il comando con un numero per ignorare

questa caratteristica. Utilizzare 0 per elencare tutti i messaggi nella categoria.

 

Ecco alcuni comandi speciali per l'utente esperto:

 

EXPERT ON - Attiva la modalità 'EXPERT'

EXPERT OFF - Disattiva la modalità 'EXPERT'

RI - Legge il file di intercetta dell'MBO

RF - Legge il file di routing autoforward AMTOR del MBO

Nota: RI e RF sono disponibili solo per altri MBO

F - (Dopo aver afferrato il collegamento) Interrompere un file ricevuto e segnare

inoltrato se è per te. (Questo è per l'uso con

messaggi duplicati.)

 

 

(File: HELP2) LOGGING IN ON AMTOR

 

Accesso su AMTOR

 

Questo MBO ha una procedura di accesso automatico per le stazioni registrate

con risposta automatica (AAB) abilitata. Quando si collega per la prima volta

il sistema, prende il link, identifica, invia un carattere 'WRU'

(figs - D) e attende una risposta di risposta. L'atteso

la risposta è:

 

(CR / LF) QRA CALL SELCAL +?

 

o

 

(CR / LF) DE CALL SELCAL +?

Ad esempio '(CR / LF) QRA WA8DRZ WDRZ +?' È RISPOSTA TIPICA.

 

Se non viene ricevuta alcuna risposta AAB, il sistema invia un accesso manuale

richiesta seguita dal +? sequenza. A questo punto un utente dovrebbe

inviare "LOGIN (chiamata) (CR / LF)" OPPURE "LOGON (chiamata) (CR / LF)". Se la

chiamata è stata registrata il sistema risponderà con un 'GA'

richiesta. Se è stato ricevuto un errore o la chiamata non è stata registrata, il

il sistema ti chiederà di confermare la chiamata. Se rispondi al

richiesta di conferma con 'SÌ' la chiamata viene registrata.

 

APLINK si disconnetterà dopo tre minuti se non è stato effettuato il login

riconosciuto.

 

Una volta effettuato l'accesso, il sistema è pronto per il comando

ogni volta che invia un prompt "GA" (Vai avanti).

 

È possibile disconnettersi dal sistema con 'LOGOUT (CR / LF)' o 'LOGOFF (CR / LF)'.

ogni volta che il collegamento viene perso, l'utente corrente viene automaticamente

disconnesso.

 

Se un messaggio viene inviato al sistema durante un errore di collegamento,

quella parte del messaggio che è stato ricevuto è archiviata ed è

disponibile per il destinatario.

 

 

(File: HELP3) RICEVIMENTO DEI SUOI MESSAGGI SU AMTOR

 

Ricevere i tuoi messaggi su AMTOR

 

Il modo più rapido e semplice per ricevere i tuoi messaggi è di dare

il comando 'RN' (che significa 'Leggi nuovo') non appena si effettua l'accesso. Tutti

i messaggi nel sistema non già contrassegnati come 'inoltrati' saranno

trasmesso automaticamente senza ulteriori azioni sul tuo

parte. Poiché ogni messaggio è completamente inoltrato a te, è contrassegnato

'inoltrato' e non verrà più trasmesso con questo comando.

(Puoi leggerlo di nuovo con il comando 'R (numero)'.

 

Se si riceve un messaggio non richiesto e il collegamento è perso

sarà ancora disponibile per il comando 'RN'.

 

Se si è effettuato l'accesso al sistema con la risposta automatica

quindi il sistema contrassegnerà i messaggi 'inoltrati' solo dopo di ciò

attiva la risposta alla fine di ogni messaggio.

 

Non è necessario (in effetti, impossibile) eliminare un messaggio. Una volta che è

inoltrato il sistema lo cancellerà 24 o più ore dopo. Nel

nel frattempo può essere letto di nuovo usando il comando 'R (numero)'.

 

Usa i comandi di lista per vedere quali messaggi sono disponibili.

 

 

 

 

(File: HELP4) INSERIMENTO DI UN MESSAGGIO SU AMTOR

 

Immissione di un messaggio su AMTOR

 

I messaggi possono essere inseriti direttamente dalla tastiera nel

sistema, tuttavia è meglio se si prepara un file prima della registrazione

on e quindi inviarlo a velocità di macchina. Questo riduce la connessione

tempo per il sistema e il potenziale per errori di trasmissione.

 

Puoi inviare tre tipi di messaggi:

 

'SP (chiamata)' che è un messaggio per una stazione specifica e può solo

essere letti da quella stazione (o da te o dal sysop) e verranno visualizzati

la lista dei messaggi solo per quelle stazioni. Per gli altri, semplicemente

non c'è I messaggi "SP" rimarranno nel sistema per 21 giorni

o 24 ore dopo essere stato contrassegnato come "inoltrato", a seconda dell'evento che si verifica per primo.

 

I messaggi di tipo "SP" possono anche essere inseriti per l'inoltro automatico

ad un altro MBO / BBS. Possono essere inseriti nel modulo 'SP (chiamata)

TO (route) 'dove (call) è il destinatario e (route) è il

percorso gerarchico al suo MBO / BBS locale. Dal momento che AMTOR non lo fa

fornire un carattere di segno di numero (a meno che non sia pieno

modalità ascii), usa il carattere di segno uguale al suo posto quando

richiesto in un indirizzo h - route e APLINK lo convertirà in a

carattere del segno numerico.

 

'ST (zipcode) TO (NTS statecode)' è usato per inserire un messaggio a

chiunque sia consegnato dal Sistema Nazionale di Traffico. Il

soggetto (prima riga) dovrebbe leggere: QTC (città, stato) e il corpo

del messaggio dovrebbe essere nel formato di messaggio ARRL standard.

 

'SB (id)' indirizza un messaggio a 'id' e lo contrassegna come un bollettino. tu

può anche includere un bollettino di identificazione (BID) aggiungendo "BID"

seguito dal cestino sulla stessa riga. Per esempio:

 

SB ALL BID 12345W1ABC

 

è un messaggio a "TUTTI" con un'offerta di 12345W1ABC.

 

I messaggi del tipo di bollettino rimarranno nel sistema fino alla rimozione

(annullato) dal mittente o dal sysop.

 

Per inviare un messaggio, digita il comando (es., 'SP W5SMM (CR / LF)')

e attendere una risposta dal sistema. La linea verrà digitata

indietro e ti verrà richiesto di confermare con "SÌ" o "NO".

Al prompt 'GA SUBJ / MSG' digitare l'oggetto del messaggio

la propria riga e quindi inserire il testo del messaggio.

 

Alla fine del messaggio invia 'NNNN' su una nuova riga. 'NNNN'

incorporato nel testo viene ignorato. Dopo aver inviato "NNNN", attendi un nuovo

Richiesta 'GA' per inserire un nuovo comando.

 

Identifica la tua stazione a intervalli regolari inviando il tuo

identificazione dopo un prompt "GA". Qualsiasi sequenza di caratteri quella

non è un comando valido viene ignorato dal sistema.

 

Se hai già inviato una riga di comando parziale e vuoi annullare

la linea invierà tre o più '/' s in una riga ovunque

linea. Quella linea sarà ignorata. Funziona solo a comando

Linee. /// incorporato in un messaggio verrà passato al

destinatario.

 

Durante la trasmissione di un messaggio e prima di inviare l''NNNN' tu

può cancellare il messaggio con il comando 'CNCN' su una nuova riga.

 

Dopo aver trasmesso un messaggio, puoi annullarlo con il

'ANNULLA (numero)' comando. Questo è normalmente usato per rimuovere a

bollettino che hai inserito nel sistema, ma potrebbe essere usato per

rimuovi qualsiasi messaggio che hai precedentemente inviato.

 

 

(File: HELP5) MESSAGGIO ELENCO SPIEGAZIONE

 

Spiegazione Elenco messaggi

 

Il formato per l'elenco dei messaggi è simile a quello di comunemente

programmi BBS a pacchetti usati. I simboli per tipo e stato sono

coerente con il sistema a pacchetto.

 

Msg = numero del messaggio (assegnato dal sistema)

 

T = Tipo di messaggio come segue:

P - Un messaggio privato, può essere letto solo dal destinatario,

originatore o sysop

B - Un bollettino

T - Un messaggio NTS

 

S = Stato come segue:

N - Messaggio non ancora accesso inoltrato al destinatario

+ - Come 'N' eccetto le 24 ore

++ - Come "N" eccetto le 48 ore precedenti

Y - Messaggio inoltrato

 

TO = Call of addressee

 

AT = Chiamata del BBS del destinatario (seguito da un periodo in cui gerarchico

viene utilizzato il routing.

 

FROM = Call of originator

 

FILED = Il messaggio Data / Ora è stato inserito nel BBS di origine

 

SUBJECT = La riga dell'oggetto del messaggio

 

 

(File: HELP6) MESSAGGI ELENCATI

 

Elenco dei messaggi

 

Ci sono diversi comandi per elencare i messaggi che si trovano nel

sistema. "LTO (chiamata)" e "LFM (chiamata)" ("Elenco in" e "Elenco"

Da ') predefinito alla chiamata dell'utente registrato nel sistema se

nessun argomento è dato.

 

I comandi 'L' e 'LB', se forniti senza argomenti, verranno elencati

solo messaggi non elencati in precedenza per te. Potresti ignorarlo

funzione aggiungendo un numero che segue "L" o "LB". L'argomento

0 elencherà tutti i messaggi nella categoria.

 

I messaggi NTS in attesa di essere pubblicati possono essere elencati con

il comando 'NTS'. Questo è il modo preferito per elencare NTS

traffico. Il comando "LT" elencherà anche il traffico NTS ma

include il traffico che è già stato accettato.

 

I messaggi che sono stati cancellati non appariranno sul messaggio

elenco anche se possono ancora essere nel sistema.

 

I messaggi di tipo "privato" verranno visualizzati solo negli elenchi per

destinatario e autore del messaggio.

 

Leggere i file della guida denominati "Manutenzione del sistema" e "Lista dei messaggi"

Spiegazione'.

 

 

(File: HELP7) MANUTENZIONE DEL SISTEMA

 

Sistema in manutenzione

 

Le routine di manutenzione per questo sistema vengono generalmente eseguite una volta a

giorno dal sysop. A quel tempo le seguenti regole si applicano a tutti

file di messaggi:

 

1. Tutti i messaggi contrassegnati cancellati vengono rimossi.

 

2. Tutti i messaggi contrassegnati come inoltrati per più di 24 ore sono

rimosso.

 

3. Tutti i messaggi tranne i bollettini di età superiore a 21 giorni sono

rimosso.

 

 

 

 

(File: HELP8) SUGGERIMENTI OPERATIVI DELLA PORTA AMTOR

 

Suggerimenti operativi portuali AMTOR

 

Se sei rimasto inattivo per qualche secondo prima di digitare a

comando, digitare CR / LF appena prima di eseguire il comando. Questo

cancella eventuali caratteri iniziali vaganti dal buffer che possono

sono stati ricevuti per errore durante il periodo di inattività.

 

Se si avvia un file lungo e si desidera interrompere, semplicemente

prendere il collegamento, attendere lo stato di inattività sul controller AMTOR,

e digitare 'A (CR / LF)'. Il sistema restituirà un prompt 'BK GA'

e accetta un nuovo comando da parte tua.

 

Ricorda che la prima riga di un messaggio apparirà sul

lista dei messaggi come soggetto. Rendi significativo per qualcuno

scansione della lista.

 

 

(File: HELP9) UTILIZZANDO LA MODALITA 'ESPERTO'

 

Usando la modalità 'ESPERTO'

 

È stata aggiunta una modalità 'ESPERTO'. È acceso o spento

dall'utente AMTOR immettendo il comando 'EXPERT ON' o

'ESPERTO OFF'. La modalità esperta accorcia lo scambio quando

inserendo un nuovo messaggio. Quando acceso, l'inizio di un messaggio

Somiglia a questo:

 

Da utente: SP W1ABC AT WA8DRZ. = NOCAL.CA

Dal sistema: SP W1ABC su WA8DRZ. = NOCAL.CA GA Subj / Msg +?

 

Se c'è un hit nella risposta, l'utente deve digitare il comando 'CNCN'

per uccidere il messaggio e ricominciare. NNNN, ovviamente, archivia il messaggio.

CNCN può essere digitato ovunque nel messaggio su una riga da solo.




Forumradioamatori.it


 

free countersfree countersfree counters