frequenze interessanti in basilicata

 

Autore Topic: frequenze interessanti in basilicata  (Letto 219 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline OMENICS ubc125xlt

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
  • Karma: 0
frequenze interessanti in basilicata
« il: Lun 02 Lug, 18:17 2018 »

Salve, abito in basilicata ed ho uno scanner portatile ma qui in basilicata non ho trovato nessuna frequenza interessante. A Roma ho ascoltato un pò di polizia e aereoporti ma qui niente. Sapete qualche frequenza da consigliarmi? GRAZIE  çç53



Offline Volume

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 63
  • Karma: 3
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #1 il: Lun 02 Lug, 18:38 2018 »
Ciao. Premetto innanzitutto che questo tipo di ascolto non è consentito quindi non vado oltre, tuttavia va detto che Roma è una grande città e quindi piena di traffico radio. Per quanto riguarda le frequenze o per meglio dire i vari servizi in base alle bande sono i medesimi in tutta Italia, di conseguenza l’unico modo per trovare qualcosa è quello di cercare, cercare e ancora cerca :) Lo Scanner serve per questo quindi fallo lavorare, usa un passo di 12,5 khz e fai partire la scansione.

Ovviamente è inutile andare a scansionare frequenze morte, per qui ti consiglio di leggere questa interessantissima guida che comprende una panoramica generale, naturalmente ti servirà un antenna magari tipo la Discone posizionata esternamente e il più alto possibile altrimenti sarà come essere sordi.

La guida al radioascolto la trovi a metà di questa discussione quindi buona lettura. çç23 http://www.forumradioamatori.it/forum/index.php?topic=828.0

Offline OMENICS ubc125xlt

  • Newbie
  • *
  • Post: 3
  • Karma: 0
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #2 il: Lun 02 Lug, 18:46 2018 »
Ciao. Premetto innanzitutto che questo tipo di ascolto non è consentito quindi non vado oltre, tuttavia va detto che Roma è una grande città e quindi piena di traffico radio. Per quanto riguarda le frequenze o per meglio dire i vari servizi in base alle bande sono i medesimi in tutta Italia, di conseguenza l’unico modo per trovare qualcosa è quello di cercare, cercare e ancora cerca :) Lo Scanner serve per questo quindi fallo lavorare, usa un passo di 12,5 khz e fai partire la scansione.

Ovviamente è inutile andare a scansionare frequenze morte, per qui ti consiglio di leggere questa interessantissima guida che comprende una panoramica generale, naturalmente ti servirà un antenna magari tipo la Discone posizionata esternamente e il più alto possibile altrimenti sarà come essere sordi.

La guida al radioascolto la trovi a metà di questa discussione quindi buona lettura. çç23 http://www.forumradioamatori.it/forum/index.php?topic=828.0
grazie mille

Offline Volume

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 63
  • Karma: 3
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #3 il: Mer 04 Lug, 15:58 2018 »
Se vuoi posso anche consigliarti il libro SCANNER No-Limits https://amzn.to/2KNNcvY

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 144
  • Karma: 1
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #4 il: Sab 07 Lug, 08:50 2018 »
Il fascino intramontabile dei libri. Leggere un PDF non è esattamente la stessa cosa, avere un qualcosa di fisico da prendere leggere e riporre è una soddisfazione che la lettura digitale non potrà mai darti. çç13 çç43

Offline Volume

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 63
  • Karma: 3
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #5 il: Mer 11 Lug, 10:56 2018 »
Pienamente d’accordo, io di libri ne ho parecchi e anche se li ho già letti ogni tanto li sfoglio giusto perché provo una piacevole sensazione, naturalmente sono libri tecnici inerenti il nostro hobby e nonostante in rete si trovi di tutto senza dover spendere niente continuo periodicamente a comprarne di nuovi. Non ho invece mai comprato libri digitali e mai lo farò, per me sarebbe come neanche averli. :)

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #6 il: Mer 11 Lug, 11:45 2018 »
Sebbene di poco ho superato il mezzo secolo d'età ed anche per me i libri di carta hanno un certo fascino ... però non disdegno nemmeno la "lettura elettronica" anche se ... non mi appassiona. Non so però se sia così per tutti. Le mie figlie ad es. sono ancora "legate" al libro di carta  ^-^ tuttavia per loro la lettura elettronica è ... quasi altrettanto normale. Poi però bisogna ammettere che sfogliare un PDF in cerca di informazioni è 1000 volte più semplice :)) Comunque vorrei tornare all'argomento "frequenze interessanti" e per i libri concludo dicendo che per la ricerca delle freq. da ascoltare ... è meglio informarsi su internet >:D. Per la Basilicata non saprei quali siano le "frequenze interessanti" ma visto che il mio primo scanner l'AOR3000 l'ho acquistato ca. 30 anni fa ... posso dirti che OVUNQUE c'è qualcosa di interessante da ascoltare dipende su che frequenza ed a che ora! Certo poi contano altre cose: posizione, antenne, altezza s.l.m., etc. Oggi rispetto a 30 anni fa molte comunicazioni sono in digitale e/o criptate. Quindi gli scanner "tradizionali" sono un po' limitati. Consiglio scanner SDR invece dei "vecchi scanner" ma qui ... torniamo alla questione di chi ama il fascino dell'antico, come per i libri e l'eterna lotta del vecchio (passato) contro il giovane (futuro) e comunque ... il futuro vincerà çç45. Una chiavetta RTL-SDR (RTL2832U) è ca. 100 volte più economica (la base costa 10,- EURO) di uno scanner da 1.000 EURO e 100 volte più performante: per capire cosa può fare basta andare su https://www.rtl-sdr.com/ ... oppure altri siti. Capisco che per chi produce e vende scanner tradizionali le RTL2832 sono una disperazione ...  çç44 ma c'è sempre chi apprezza il fascino "del passato" çç8. Bisogna oramai convincersi che l'SDR non solo in RX ma anche in TX è insuperabile come ad es. questo https://apache-labs.com/ Comunque a chi legge libri (di qualsiasi tipo), a chi ascolta la radio (analogica o digitale)... a tutti, buon divertimento! '73 IU6GWQ
IU6GWQ

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 144
  • Karma: 1
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #7 il: Mer 11 Lug, 12:52 2018 »
Sono perfettamente d’accordo con quanto dici, diciamo che le abitudini giocano un ruolo importante e che il formato digitale e comodo ma freddo al contrario invece dei libri tradizionali che per quanto scomodi da portarsi dietro che per fare una ricerca hanno quel senso di fisicità che te li fa sentire tuoi, è un po’ come avere un amico virtuale e uno in carne ed ossa non è appunto la stessa cosa, non per nulla ad esempio la musica in vinile e perfino le musicasette stanno tornando alla ribalta. :D

Citazione
Una chiavetta RTL-SDR (RTL2832U) è ca. 100 volte più economica (la base costa 10,- EURO) di uno scanner da 1.000 EURO e 100 volte più performante.

Su questo però lasciami dissentire. SDR non significa migliore del tradizionale se è un prodotto a basso costo. Per un buon ricevitore SDR bisogna spendere qualche centinaio di euro per averne uno di qualità e questa regola vale sia per i ricevitori SDR che tradizionali. Di chiavette a da 15 euro ne ho diverse e sinceramente non mi viene neanche più voglia di provarle, la sensibilità è veramente ai minimi termini e la selettività a volte fa paura in senso negativo con le emittenti della banda FM che specie alla sera le senti ovunque oltre che tutta una serie ci problematiche che si portano dietro.

Per me è 100 volte meglio ascoltare con il mio Kenwood TS-2000 o il mio fido Icom IC-R8500. Costanto 100 volte tanto ma valgono 100 volte tanto. ;)

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #8 il: Mer 11 Lug, 14:47 2018 »

Ti riporto una frase di IVO I6IBE tratta da http://www.radioamatoripeligni.it/i6ibe/pdf/dvbt.pdf: "In pratica spendendo poco piu’ di 15 euro avrete tra le mani un efficientissimo RICEVITORE SCANNER SDR che nulla ha da invidiare ai piu’ blasonati, quanto costosi ricevitori commerciali." Credo che Ivo Brugnera non abbia bisogno di presentazioni ma, ecco il suo sito, giusto per capire di cosa e di chi parlo: http://www.radioamatoripeligni.it/i6ibe/
La verità è che il "marketing" di alcune aziende ci ha messo in testa una cosa falsa e cioè che c'è una relazione tra prezzo e qualità; più alto è il prezzo e maggiore è la qualità. Questa affermazione non è vera! Chi lavora negli Uffici Acquisti di certe società lo sa benissimo. Tuttavia per vendere (ed io faccio il Commerciale da oltre 20 anni), al cliente gli si dice sempre che: "Chi più spende meno spende", anche questa affermazione è falsa! L'unica cosa che c'è di vero sui prezzi troppo bassi è che per certi prodotti/servizi sotto una certa cifra (solitamente più bassa dei costi di produzione) si nascondono delle "fregature". In fondo il mondo è bello così ... chi può e vuole credere in una "qualità superiore" può farlo semplicemente spendendo di più e chi invece non può ... si accontenta di spendere meno e "gode" ugualmente çç26. '73 IU6GWQ
IU6GWQ

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 144
  • Karma: 1
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #9 il: Mer 11 Lug, 18:51 2018 »
Con tutto il mio rispetto per I6IBE che apprezzo molto ma affermare che una ricevitore da pochi euro è “più o meno quasi” uguale ai più costosi ricevitori commerciali mi sembra un tantino fuori luogo, diciamo che ha usato una frase fatto giusta per fare effetto. :)

Avendone già provati diversi posso tranquillamente affermare l’esatto contrario e sfido chiunque a dire che non sia così. Credo però non serva rimarcarlo più di tanto poiché chi ha una certa esperienza in questo settore è in grado di capire da solo la differenza tra una chiavetta SDR da 15 euro è un vero SDR da diverse centinaia.

Credo comunque che con ricevitori commerciali intendesse dire non quelli amatoriali o militari ma appunto commerciali, per capirci quelli tipo Tecsun, Sangen ecc..

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #10 il: Gio 12 Lug, 08:51 2018 »
Ad es. su http://www.qsl.net/z33t/sdr_eng.html si trovano spiegazioni e confronti interessanti sui ricevitori basati su SDR ... anche confrontati con un Kenwood TS-480: si parte da diverse "chiavette" fino ad arrivare a RX SDR un po' più evoluti ma oramai credo che il mito del RX analogico superiore sia stato sfatato. Anche trattazioni un po' più tecniche ed approfondite come http://www.ab4oj.com/sdr/apdxc16_sdr.pdf vanno nella stessa direzione. Secondo il mio modesto parere, siamo in presenza del solito "salto generazionale": dalla vela al motore, dalle lampade ad olio a quelle elettriche, dalle carrozze con i cavalli alle auto con motore a combustione, ... Il tradizionalista (e ce ne sono tanti) dirà che era sempre meglio quello che c'era prima e chi ama le novità ... si butta, ma ... finora il progresso è andato avanti e nessuno è tornato indietro (poi ci sono i collezionisti ma ... quella è un'altra storia). Inoltre, per chi comincia a fare i primi passi in questo splendido hobby è consigliabile invece che svenarsi con costosi apparati da 100 o 1000 EURO (ma ce ne sono anche di più cari) destreggiarsi con chiavette RTL2832 o simili da 10,- EURO e ... provare se la passione c'è! Andare a spaccare il capello in 4 all'inizio (ma forse anche dopo) su un RX è inutile ... fa meglio una buona antenna di un costoso ricevitore (questo lo sanno bene tutti i radioamatori)! Comunque ognuno è libero di fare le proprie scelte. '73 IU6GWQ
IU6GWQ

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 144
  • Karma: 1
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #11 il: Gio 12 Lug, 09:40 2018 »
Purtroppo quando si legge una recensione positiva di qualsiasi prodotto poi se ne trova una negativa dello stesso. Personalmente prendo sempre con le molle le opinioni che leggo in giro perché tutti sappiamo che la delusione è sempre dietro l’angolo poiché le valutazioni sono sempre soggettive, certamente poi per chi inizia sarà entusiasta di una chiavetta da quattro soldi ma chi ha esperienza ed aspettative ben diverse le cestina fin da subito.

Per iniziare vanno però più che bene e sono una vera manna dal cielo per chi non può spendere più di tanto, intermodulazioni, difficoltà di centrare un segnale, spurie e battimenti sono sempre dietro l’angolo ma per chi ha una vera passione è un buon motivo per passare a qualcosa di qualitativamente migliore.

Citazione
fa meglio una buona antenna di un costoso ricevitore (questo lo sanno bene tutti i radioamatori)!
Esatto, sottolineo però che in giro ci sono anche certi bidoni che se gli colleghi un’antenna con troppo guadagno mandano in saturazione il ricevitore, insomma vale anche la regola che con poco si ha poco anche se ci si può sempre accontentare. :D

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 44
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #12 il: Gio 12 Lug, 10:24 2018 »
Esatto e giusto su tutto, quindi accontentiamoci O:-) ... io ad es. mi accontento di mia moglie anche se ... una come Melania Trump proprio non mi dispiacerebbe  ^-^ ... chissà se mia moglie legge il forum ... ma tanto mi risponderebbe ... per le rime  :-* '73 IU6GWQ
IU6GWQ

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 144
  • Karma: 1
Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #13 il: Gio 12 Lug, 12:59 2018 »
Il vero problema però non è ne la chiavetta ne Melania Trump, alla base di tutto ci sono i soldi, se io ne avessi tanti mi prenderei il ricevitore SDR che costa di più e non quello che costa di meno e la chiavetta la darei in pasto ai coccodrilli. :D

Forumradioamatori.it

Re:frequenze interessanti in basilicata
« Risposta #13 il: Gio 12 Lug, 12:59 2018 »

 

free countersfree countersfree counters