Autore Topic: Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF  (Letto 1670 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline frankypeated

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio

Ciao a tutti,
in questi giorni, per cercare di avere dei qso più soddisfacenti, ho provato varie soluzioni per utilizzare un'antenna esterna con il baofeng uv5r.

Ho provato le seguenti configurazioni:

- Cavo (lunghezza minore di 3m) con antenna nagoya 771
- Altro cavo (lunghezza minore di 2m) con antenna jpole bibanda autocostruita: http://www.isaacasimov.it/ik5qlo/jpole.htm

In entrambi i casi la radio diventa abbastanza sorda in vhf (nessun problema invece nel trasmettere in vhf/uhf): quando apro un ponte, invece di avere il ritorno, inizia a lampeggiare la spia verde e abbinato ad ogni lampeggio c'è un "tac" che esce dall'altoparlante. La cosa particolare è che (con entrambe le antenne) se nello stato di lampeggio/ticchettio inizio a svitare il connettore del cavo sulla radio, una volta scollegato il polo centrale, il ticchettio sparisce e la radio ricomincia a ricevere senza problemi. Questa cosa si ripete con entrambe le antenne. Con il gommino originale e con la nagoya avvitate direttamente alla radio, questa cosa con accade.

Qualcuno sa come mai si verica ciò ed una possibile soluzione?  çç17

Grazie e saluti!



Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #1 il: Dom 11 Feb, 15:26 2018 »
Ciao frankypeated. Diciamo che hai scoperto l’acqua calda. Premetto che il problema sia quello che suppongo ma purtroppo i Baofeng soffrono molto se si usano antenne esterne o anche con delle semplice prolunghe specie in zone saturi di radiofrequenza, lo stesso problema lo da anche a me come a un po’ a tutti, in VHF diventa totalmente sordo mentre invece in UHF mi funziona perfettamente ma forse perché i segnali provenienti dalla banda 88-108 mhz sono molto lontani e fonte probabilmente del problema. Costano 30 euro è non si può pretendere che sia perfetta quindi non ti rimane che prendere qualcos’altro, rimanendo sui cinesi a basso costo, sui Wouxun non ho rilevato problemi di storta in questo senso.

...naturalmente do anche per scontato che il cavo e le tue antenne siano a posto! :)

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #2 il: Dom 11 Feb, 16:12 2018 »
In linea generale la sordità che si presenta collegando alcuni apparati portatili ad un'antenna esterna è dovuta al fatto che il circuito di ingresso di molti ricetrasmettitori low cost non è particolarmente pregiato, ergo tale circuito tende perciò ad andare in saturazione con relativo ammutolimento della radio. L'anno scorso ebbi modo di fare alcune di queste prove collegando la mia Uv5r presa solo per curiosità e messa a confronto con la mia Yaesu Vx-6.

Nella mia prova ho collegato ognuna delle due radio prima ad una verticale Comet Gp-9, poi ad una direttiva 10 elementi Cushcraft e infine a due 15 elementi accoppiate Uhf. La Uv5 andava completamente in saturazione tranne che in Uhf dove ha funzionato bene con la verticale ma passando al setup 2x15 elementi si è ammutolita. Al contrario la Vx-6 non ha perso un colpo con nessuna antenna e sono riuscito addirittura a farci una diretta con la Sicilia con 2.5 watt.

Con ciò non voglio generalizzare perché ad esempio la mia Wouxun con la Gp9 funziona bene e a parte il solito problema dello s-meter che da fondo scala anche con un segnale S-1 per il resto si è dimostrata utilizzabile con antenne esterne, almeno verticale, con le direttive non ho provato ma in generale ritengo che le Wouxun siano più curate nella dinamica.

In generale vale comunque la regola che le radio portatili sono fatte per fare le portatili hi anche perché usarle in postazione fissa è scomodo a meno di non dargli un'alimentazione esterna e un microfono parla-ascolta.

 


LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 217
  • Karma: 9
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #3 il: Dom 11 Feb, 17:06 2018 »
Citazione
In generale vale comunque la regola che le radio portatili sono fatte per fare le portatili
Aggiungo anche che oltretutto i valori di sensibilità dei portatili sono regolati più alti rispetto ai base o veicolare proprio per sopperire in parte alla portabilità, inoltre anche su quelli di marca le problematiche a volte non manca, intermodulazioni e spurie spesso sono inevitabili se utilizzati con antenne esterne, certo non siamo ai livelli di inutilizzabilità totale come per i Baofeng ma lo dico giusto a sottolineare che in portatili andrebbero usati appunto tali.

Offline frankypeated

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #4 il: Lun 12 Feb, 11:03 2018 »
Grazie a tutti,
non sapevo che quasta ricetrasmittente avesse di questi problemi ma, dato il costo va più che bene.
Più che altro mi sono sincerato che quella in mio possesso non sia uscita difettata.
Visto che ci siamo, potreste consigliarmi un buon portatile non cinese?
Per buon portatile intendo uno di quei modelli ancora in produzione che "storicamente" non ha mai dato particolari problemi a nessuno, magari con un occhio al digitale. Stavo passando in rassegna Yaesu FT70 oppure il FT2DR.
Saluti!


Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #5 il: Lun 12 Feb, 11:48 2018 »
Si è tutto nella norma delle cose e comunque vanno fin troppo bene basta non fargli fare anche i salti mortali. çç33

Citazione
Per buon portatile intendo uno di quei modelli ancora in produzione che "storicamente" non ha mai dato particolari problemi a nessuno
Magari esistesse :D A parte gli scherzi, i giapponesi vanno tutti i bene e non ci sono dei difetti tali da comprometterne il funzionamento, poi se dovessimo basarci sulle esperienze personali non dovremmo mai comprare nulla visto che niente è mai perfetto.

Citazione
Visto che ci siamo, potreste consigliarmi un buon portatile non cinese? Stavo passando in rassegna Yaesu FT70 oppure il FT2DR.

Ti sei già risposto da solo ^-^ L’FT-70D è il più economico tra i digitali Yaesu mentre l’FT2DR il più costoso ma entrambi sono ottimi apparecchi, poi dipende se ti interresa avere il GPS il Touch Screen e altre caratteristiche avanzate come appunto quelle dell’ FT2DR oppure ti va bene anche l’essenziale ma comunque di ottimo livello e relativamente poco costoso come lo è invece l’FT-70D.

Offline frankypeated

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #6 il: Lun 12 Feb, 12:08 2018 »
In realtà vorrei comprarli tutti  :))
Scherzi a parte, credo che il touch sia una grande comodità ma francamente non credo di essere interessato al gps: da quel poco che so dovrebbe servire esclusivamente per l'APSR e ho già installato apsdroid sul mio smartphone. A parte offrire la prorpia posizione su https://aprs.fi e rendere possibile lo scambio di messaggi vi sono altre utilità? Purtroppo sono davvero un novizio e a furia di informarmi mi sta fondendo la testa!  çç09
C'è qualche buona via di mezzo?
Grazie!

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #7 il: Lun 12 Feb, 13:26 2018 »
Citazione
non credo di essere interessato al gps: da quel poco che so dovrebbe servire esclusivamente per l'APSR...
La presenza del GPS non è legata solo all’APRS ma anche al C4FM. Le comunicazioni digitali hanno la caratteristica di funzionare con l’invio e la ricezione di dati, per qui grazie alla presenza del GPS è possibile vedere sul display tutta una serie di informazioni basate sul invio delle coordinare come ad esempio la distanza, la direzione del segnale, la velocità di spostamento e la direzione il tutto in tempo reale.

Citazione
possibile lo scambio di messaggi vi sono altre utilità?
In C4FM è possibile fare tante cose e non solo l’invio di messaggi ma anche di trasmettere piccole fotografie interrogare i ripetitori per avere la lista delle room e di entrarci, di ottenere info sul ripetitore ecc e anche di creare dei gruppi GM....

GM : (Group Monitor), è una funzione presente nel Fusion che controlla automaticamente se gli utenti di un gruppo memorizzato nella radio sono dentro o fuori portata e visualizza sullo schermo informazioni come la distanza e la direzione . Il gruppo può contenere fino a 24 stazioni.

Nulla di obbligatorio da usare ma le potenzialità non mancano.

Citazione
C'è qualche buona via di mezzo?
C’è lo Yaesu FT1D. Io però ti consiglio di prendere un veicolare e più precisamente lo Yaesu FTM-100 o se puoi spendere l’FTM-400.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #8 il: Lun 12 Feb, 15:14 2018 »
Mi associo al consiglio di preferire un veicolare al posto di un portatile. Un veicolare oltre ad avere più watt che talvolta tornano davvero utili è anche una radio più comoda per l'uso fisso. Quanto al C4fm io ho preso un Ftm-100 che abbino al mio Ft-8800 ed entrambi sono rtx solidi e facili da utilizzare. Certamente il doppio ricevitore torna più utile per monitorare due bande, due ripetitori, per farci i satelliti Fm etc. ragion per cui un Ftm-400 se ti piace il C4fm è senza dubbio una valida scelta ma è più costoso e il frontalino è separato dal corpo radio, cosa che a me personalmente non piace oltre al touch screen. Direi che l'Ftm-100 è nel complesso un ottimo prodotto come qualità, prezzo e prestazioni. Se non interessa il C4fm (ma lo terrei in considerazione perché è un sistema digitale molto friendly e funzionale), allora anche un Ft-8800/8900 o un Tm V71 vanno bene così come altri bibanda.

Ps: differenza tra bibanda e duo banda: i primi hanno doppio ricevitore (esempio Ft-8800/Ftm-400), i secondi visualizzano una banda per volta ma è possibile passare tramite microfono o tramite radio alla sub-banda (esempio dell'Ftm-100 e dell'Ft-7900).

Quanto ai portatili valgono analoghe considerazioni ma personalmente non spenderei mai più di 150 euro per un portatile, infine per me vale quanto già detto in relazione all'uso con antenne esterne: radio più pregiate = circuiti più curati e meno soggetti alla saturazione.

Buona scelta.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline frankypeated

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #9 il: Mer 14 Feb, 14:12 2018 »
Bene, grazie ancora a tutti per il supporto, dopo essermi informato dove posso, (sono patentato da tre settimana e la confusione è totale) credo di aver trovato la quadra. Mi dispiace andare offtopic, spero che gli utenti abbiano un po' di pazienza con me e non me ne vogliano  çç49

Alla fine "risolverei" così: per quanto riguarda divertirmi con il digitale ed avere comunque un portatile affidabile penso che mi rifarò sulla yaesu FT70

Per quanto riguarda il veicolare (non ho spazio per una radio da stazione), siccome ipotizzo che presto o tardi mi verrà voglia di cimentarmi con dei QSO distanti, e per avere una radio più o meno definitiva, prenderei una yaesu FT-857D. L'unico dubbio su questa radio resta l'antenna, ne esiste una che vada bene un po' su tutte le frequenze? In particolare darei importanza ad hf e 50mhz a scapito delle altre bande anche perché, sempre se non ho ben capito, escludendo i satelliti con vhf e uhf alla fine parlo solo sui ripetitori; giusto? A questo punto resterebbe da definire un buon alimentatore (me ne consigliate qualcuno?) per la yaesu e cominciare a mettere soldi da parte  :( :( :(
Spero che tutto questo abbia un senso  çç34
Grazie!

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #10 il: Mer 14 Feb, 15:50 2018 »
Citazione
Alla fine "risolverei" così: per quanto riguarda divertirmi con il digitale ed avere comunque un portatile affidabile penso che mi rifarò sulla yaesu FT70
E’ pur sempre una buona soluzione se ti accontenti di un portatile.

Citazione
Per quanto riguarda il veicolare (non ho spazio per una radio da stazione)
Guarda che basta un mini tavolino e se poi ci metti dei ripiani ci sta un sacco di roba. :D

Citazione
siccome ipotizzo che presto o tardi mi verrà voglia di cimentarmi con dei QSO distanti, e per avere una radio più o meno definitiva, prenderei una yaesu FT-857D.

Se puoi prendi l’FT-991 così hai tutte le bande 50 mhz compresi e anche il C4FM, praticamente non avrai bisogno di altre apparecchiature. Lo Yaesu FT-857 è comunque un buon investimento e fa tutto pure lui tranne il digitale ...e costa la meta ma vuoi mettere con un base. :)

Citazione
'unico dubbio su questa radio resta l'antenna, ne esiste una che vada bene un po' su tutte le frequenze?
Esistono tutte le la antenne che ti servono ma ti consiglio assolutamente (te lo direbbe chiunque) di prendere un’ antenna dedicata alle HF e una dedicate alle V-UHF e 50 Mhz.

Citazione
se non ho ben capito, escludendo i satelliti con vhf e uhf alla fine parlo solo sui ripetitori; giusto?
Hai capito malissimo ^-^ Queste bande vengono usate sia per i collegamenti in diretta sia con i ripetitori che con i vari nodi tipo Echolink, Wires-X, ma ci sono altre modalità come l’APRS (144.800 Mhz) le reti di ripetitori Digitali (C4FM, DMR, D-Star) e non mancano le porzioni di banda dedicate ai DX in SSB e CW, ci sono poi i satelliti e un sacco di altre cose. Inoltre quando la propagazione è favorevole si riescono anche a fare DX con stazioni estere, personalmente ho già collegato Francia Portogallo e Ungheria. 8)

Citazione
A questo punto resterebbe da definire un buon alimentatore (me ne consigliate qualcuno?
Va bene uno qualsiasi ma ti consiglio di prenderne un che abbia 30 ampere così non ci pensi più. Cerca ad esempio su ebay quelli della Nissei o Proxel giusto per dirti un paio di marche.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #11 il: Mer 14 Feb, 16:23 2018 »
L'unico dubbio su questa radio resta l'antenna, ne esiste una che vada bene un po' su tutte le frequenze? In particolare darei importanza ad hf e 50mhz a scapito delle altre bande anche perché, sempre se non ho ben capito, escludendo i satelliti con vhf e uhf alla fine parlo solo sui ripetitori; giusto? A questo punto resterebbe da definire un buon alimentatore (me ne consigliate qualcuno?) per la yaesu e cominciare a mettere soldi da parte  :( :( :(
Spero che tutto questo abbia un senso  çç34
Grazie!
Esistono antenne multibanda e antenne monobanda. Ne esistono di diversi tipi di cui le principali categorie sono le antenne "risonanti" e quelle "non risonanti" (queste ultime non risuonando necessitano di un accordatore che è comunque utile avere in stazione specie se la radio non ne ha uno entrocontenuto e che generalmente non adatterebbe disadattamenti di Ros elevati). Le risonanti invece essendo tali non necessitano di accordatore (si intende in virtù della loro larghezza di banda).

In generale comunque le antenne multibanda coprono solo le Hf (come le verticali dette "Canna da pesca", le filari di tipo Longwire e le filari tipo G5RV e Windom), tutte le altre a partire dai dipoli coprono al massimo 1-2 bande come 40 e 80 metri ad eccezione delle cosiddette antenne "multirisonanti" come alcune verticali (ad esempio le Gap, le Hygain e le Cushcraft), che nonostante risuonino coprono più bande ma hanno un costo decisamente maggiore (mediamente dai 400 ai 700 euro).

Nota1:
Ne consegue che se desideri fare più bande dovrai se possibile acquistare (o autocostruire se ne possiedi le capacità), un'antenna per le gamme Hf, una per i 50 Mhz ed una ancora le Vhf-Uhf. Presupponendo che tu voglia acquistarle dovrai tener presente che le antenne filari sono meno idonee ai Dx su lunga distanza (extra europei), a meno di non essere montate molto alte (1/2 onda dal suolo rispetto alla banda di lavoro), ma le filari sono migliori e meno rumorose delle verticali e quindi più adatte in generale ai cosiddetti Qso nazionali. Al contrario le verticali sono più pratiche come spazio ma vogliono un piano di terra (i radiali o i contrappesi) ma sono più propense a causa dell'angolo di radiazione più basso, nell'attività su lunga distanza. (l'ideale quindi sarebbe avere una verticale e una filare).

Nota2:
In 50 Mhz (o 6 metri cioè l'equivalente lunghezza d'onda), si lavora prettamente in Ssb dove occorre la polarizzazione orizzontale e benché abbia collegato mezza Europa con una Skyloop adattata in piattina bifilare, le verticali sono poco utili nonostante vi siano tuttora alcuni ponti ripetitori ma i 50 Mhz danno il meglio di se in e-sporadico (una particolare tipologia di propagazione), per cui occorrerebbe una direttiva almeno da 2 elementi (che comunque non è molto grande ma necessiterebbe di un rotore).

Nota3:
In Vhf ed Uhf c'è un sacco di roba, ci sono i collegamenti simplex cioè in diretta e questi si possono svolgere rispettivamente in Fm, Ssb, Cw, modi digitali. Vi sono poi i ponti ripetitori singoli, quelli concatenati (come il Link Nazionale in banda Uhf), vi sono gli Echolink (un sistema dove i ponti sono messi in rete internet e dialogano tra loro), vi sono le reti digitali come Dstar, C4fm e Dmr e infine vi sono i satelliti i quali operano tutti come "transpoder" cioè con una frequenza di ascolto (detta downlink) ed una di trasmissione (detta uplink).

Nota4:
Le Vhf e le Uhf anno anche loro le rispettive propagazioni che sono principalmente l'e-sporadico (la ionizzazione di strati di nuvole), il tropoduct (cioè le guide d'onda che si creano specie per differenza di di temperatura) e il meteor scatter (cioè l'ammasso di particelle ionizzate sugli sciami meteorici). Infine c'è la propagazione Tep (transquatoriale) e la riflessione via Aurora ma non sono fenomeni delle nostre latitudini.

Ne consegue che anche in Vhf ed Uhf occorre prestare attenzione come in Hf alla polarizzazione e alla tipologia delle antenne. Benché in Vhf ed Uhf non si verifichi facilmente se non in caso di diffrazione il cosiddetto effetto Faraday (cioè la rotazione dei segnali sulla ionosfera tipico delle Hf), va da se che tra una polarizzazione verticale ed una orizzontale passano circa 20 dB cioè una perdita enorme se le tue stazioni non hanno la stessa polarizzazione. In Fm (e comunicazioni digitali sia simplex che via ripetitore) si va per convenzione in pol. verticale quindi sono sufficienti delle normali antenne collineari bi-banda. Per gli altri traffici generalmente si lavora in pol. orizzontale e in direttiva.

Spero non averti mandato in palla con queste argomentazioni che dovrai far due se vorrai districarti nel mondo radiantistico.

73's - Michele IZ8XOV
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #12 il: Mer 14 Feb, 19:29 2018 »
Complimenti per l’ottima e dettagliata spiegazione Michele çç11 :)

Offline frankypeated

  • Newbie
  • *
  • Post: 31
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #13 il: Mer 14 Feb, 20:00 2018 »
Grazie 1000 sia ad AlfaMike che a ManueleXL.
Almeno ho un punto da cui partire per approfondire il tutto!
Salutoni!
F

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #14 il: Mer 14 Feb, 21:09 2018 »
Complimenti per l’ottima e dettagliata spiegazione Michele çç11 :)
Ti ringrazio per l'apprezzamento, sono solo i frutti di tanta passione e tempo speso in questi anni.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #15 il: Mer 14 Feb, 21:16 2018 »
Grazie 1000 sia ad AlfaMike che a ManueleXL.
Almeno ho un punto da cui partire per approfondire il tutto!
Salutoni!
F
Forse ho allungato un po troppo il brodo scendendo in particolari che magari per chi inizia possono risultare un po ostici. Sta di fatto che le scelte più azzeccate si fanno col tempo anche a seguito di errori e soprattutto in base alla propria esperienza. L'importante, e l'unico consiglio fondamentale che mi permetto di darti alla luce di quel po di esperienza che mi sono fatto, è di privilegiare -sempre- le antenne prima di ogni altra cosa. Puoi avere le migliori apparecchiature ma se non hai le antenne giuste farai poco anche avendo la radio da 10mila euro, ergo se è possibile diversificare cioè avere più antenne è certamente la scelta migliore.

Mi permetto solo di aggiungere che è possibile con un po di manualità e un pizzico di studio della materia costruirsi da se Balun e Trasformatori di impedenza su semplici toroidi o bacchette di ferrite realizzando ottime antenne low cost realizzandone i radiatori con dei semplici conduttori da impianti elettrici ricoperti in pvc (permeabile alla radiofrequenza). Ciò vale per le antenne Hf, in Vhf e superiori ragionare in termini di collineari bi-banda diventa più complesso.

Un cordiale 73 e se hai domande scrivi pure.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #16 il: Mer 14 Feb, 21:22 2018 »
Approfitto per farti una domanda a riguardo dell’alimentatore, quello con appoggiato sopra lo Yaesu FTM-100. Ne ho uno uguale ma quando parte la ventola fa un rumore di aria circolante che sembra voglia decollare. Fa lo stesso anche il tuo?

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #17 il: Ven 16 Feb, 18:39 2018 »
Approfitto per farti una domanda a riguardo dell’alimentatore, quello con appoggiato sopra lo Yaesu FTM-100. Ne ho uno uguale ma quando parte la ventola fa un rumore di aria circolante che sembra voglia decollare. Fa lo stesso anche il tuo?
Scusa il ritardo nel risponderti ma non avevo letto il post. Dunque, se ti riferisci all'alimentatore presente nel mio profilo di Qrz dove tengo sopra l'Ftm-100 si tratta di un alimentatore switching marca Proxel modello 6055-Nfar da 55 ampere e pur avendolo stressato parecchio posso dirti con assoluta certezza che la ventola parte assai raramente e quando parte quasi non si avverte. Per farti un paragone sento molto più facilmente la ventolina dell'Ftm-100 che non quella del suddetto alimentatore.

Non so se possiedi stessa marca e modello del mio ma questo alimentatore lo presi 2 anni fa proprio su consiglio di un amico Om al quale dissi che desideravo un alimentatore silenzioso poiché il mio precedente Lafayette sembrava un elicottero in fase di decollo! Posso inoltre dirti che la ventola di questo Proxel parte giusto se gli succhi abbastanza corrente, come ad esempio facendolo lavorare con una radio Hf da 100 watt o oltre e generalmente dopo almeno 1/2 ora di uso continuativo mentre se al contrario lo faccio lavorare solo con radio Hf la cui potenza (e quindi amperaggio), sono assai inferiore la ventola non parte nemmeno dopo ore d'uso.

Mi farai sapere se il tuo switching è di pari marca e modello o se è un modello differente. Inoltre se si escludono possibili difetti si potrebbe ipotizzare una rumorosità della ventola più accentuata a causa di un intasamento di polvere.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #18 il: Ven 16 Feb, 20:54 2018 »
Esteticamente è uguale ma in realtà mi rendo conto che il modello è diverso, inoltre io mio e un 30 ampere quindi nulla di fatto. Era solo una curiosità ma credo che il mio sia proprio fatto così, la ventola gira troppo forte con tutte le conseguenze del caso. Lo uso raramente come secondo alimentatore quindi non è un dramma ma se mi prende gli metterò una resistenza per abbassare “i giri motore” hi çç33

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 27
    • La mia stazione radio
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #19 il: Ven 16 Feb, 23:05 2018 »
Se è stato concepito così vuol dire che evidentemente scalda e necessita di un flusso d'aria maggiore, personalmente non apporterei modifiche. Casomai, se possibile, ne prenderei uno nuovo (logicamente sempre protetto da sovratensioni, cortocircuiti e inversioni di polarità) o in alternativa per chi odia le ventole prenderne uno lamellare (cioè a trasformatore). L'alimentatore, spesso non ci si pensa, ma è un pezzo fondamentale della stazione.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline ManueleXL

  • Full Member
  • ***
  • Post: 109
  • Karma: 7
Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #20 il: Sab 17 Feb, 13:27 2018 »
Ti dirò che per un periodo l’ho usato senza la ventola e non scaldava nemmeno tanto però è ovvio che non mi posso fidare più di tanto. Per il dissipatore ci avevo anche pensato ma il problema è che all’interno l’aria non circolerebbe quindi penso che opterò per abbassare un po’ la tensione di alimentazione della ventola, tanto non gli devo tirare il collo perché mi serve solo come alimentatore secondario, comunque grazie per i consigli, ogni soluzione è sempre valida. çç51 :)

Forumradioamatori.it

Re:Baofeng uv5r - antenna esterna e problemi ricezione VHF
« Risposta #20 il: Sab 17 Feb, 13:27 2018 »

 

free countersfree countersfree counters