Autore Topic: Acquistare l'Apparato Giusto  (Letto 5065 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Giulio

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
  • Karma: 0
Acquistare l'Apparato Giusto
« il: Ven 01 Nov, 12:44 2013 »

Buongiorno a tutti e auguri,
sono un nuovo utente del forum e un novizio nel mondo delle radio. Mi correggo, di radio so solo cos'è il PTT  :(
Ora ho bisogno di acquistare alcune radio da utilizzare per una squadra di soccorso dei Soccorsi Speciali della Croce Rossa. Il problema è che non so da dove iniziare.
Mi servirà, grosso modo, uno schema del tipo: 1 radio fissa/veicolare (Centrale Operativa), 2 Radio Portatili (Squadre di Soccorso).
Ho bisogno di una discreta copertura, calcolando che la C.O. può essere molto distante dagli Operatori Mobili.
Ora, sorge un altro problema. Per quanto possibile, dovrei rispettare le norme relative agli apparati radio della Croce Rossa (che vi allego).
In sostanza, mi servirebbero 3 radio (3 Portatili o 2 Portatili ed 1 Veicolare) capaci di comunicare tra loro ed eventualmente con i ponti radio della Croce Rossa/Protezione Civile ad un costo, per quanto possibile, contenuto.
Personalmente avevo optato per questa radio: Link, ma potrei aver detto la più grande cavolata del secolo, quindi invoco il vostro aiuto :P

Ecco il capitolato: http://cri.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/0%252Fc%252F2%252FD.7b88cd0cb92e9c97b241/P/BLOB%3AID%3D7235

Grazie e buona giornata,
Giulio.



Offline Norberto

  • Full Member
  • ***
  • Post: 129
  • Karma: 8
Re:Acquistare l'Apparato Giusto
« Risposta #1 il: Ven 01 Nov, 16:49 2013 »
Ciao Giulio. Ho letto incuriosito la tua domanda! incuriosito nel senso che pensavo volessi prendere delle radio per uso personale ma vedo che invece la faccenda è decisamente più seria, in pratica è impossibile darti una risposta in poche righe perché sull’utilizzo delle radio in questione ci sono troppe cose da dire, se poi come dici non sai nulla di radio peggio ancora.

Ad esempio la radio del link che hai inserito non ha nulla a che vedere con le apparecchiature che utilizza la Crocce Rossa ma si tratta di un “fin troppo” famoso portatile cinese a basso costo per uso radioamatoriale mentre tu avresti bisogno di apparecchiature tecnicamente ben diverse è che rispettino le normative in questione, ad esempio leggo nel link che hai inviato che dal 2010 si richiedono esclusivamente radio di tipo digitale, quindi stiamo parlando di apparecchi per uso professionale molto costosi che tra l’altro nel tuo caso richiedono di essere programmate in un certo modo “non lo compri ed è a posto così” ad esempio va inserito il codice di cifratura della CRI, cosa che può fare solo personale autorizzato e comunque anche nel caso di RTX analogici ci sarebbero molte cose da dire.

Va poi sottolineato che se non sai nemmeno le frequenze che devi utilizzare (VHF o UHF!) non posso darti una risposta, poi scusa la mia impertinenza ma vista la responsabilità in ballo qui servirebbe una persona qualificata e autorizzata visto che non parliamo dei Boy Scout ;), tuttavia se ti interessa comunicare semplicemente con delle radio per uso radioamatoriale sarò ben lieto di risponderti.

Offline Marco

  • Full Member
  • ***
  • Post: 184
  • Karma: 2
Re:Acquistare l'Apparato Giusto
« Risposta #2 il: Sab 02 Nov, 16:03 2013 »

Offline Giulio

  • Newbie
  • *
  • Post: 2
  • Karma: 0
Re:Acquistare l'Apparato Giusto
« Risposta #3 il: Dom 03 Nov, 00:27 2013 »
Innanzitutto grazie per la risposta,
tento, per quanto mi è possibile, di argomentare meglio la domanda  :)
Dunque, ti spiego brevemente il motivo dell'aver optato per l'acquisto di dispositivi a basso costo.
In sostanza, io gestisco la Sala Operativa Locale e le squadre dei Soccorsi Speciali da poco tempo. Ho la necessità, a differenza della 'vecchia organizzazione', di instaurare un sistema di comunicazione durante gli addestramenti e durante le emergenze. Ora, su tutti i nostri veicoli sono installati degli apparati radio veicolari (vi ho riportato le caratteristiche all'interno del documento PDF allegato) e fino ad ora sono stati utilizzati apparati radio (se non sbaglio si definisco PMR?) Midland G7 XTR. A causa del loro scarso campo, dell'impossibilità di collegarsi con le radio attualmente in uso dalla Protezione Civile (con cui spesso ci troviamo a cooperare) e, in generale, con il loro non adatto uso 'in emergenza', ho deciso di optare per apparati radio migliori. Purtroppo, a livello locale, non dispongo di esperti in ambito di radio, è per questo che ho chiesto a voi che, sicuramente, ve ne intendete molto più di me :)

Vi faccio un breve cenno di come le emergenze sono organizzate secondo il mio schema, magari capite meglio l'utilizzo che voglio farne:
- 1 Centrale Operativa (presidiata da me o da mio delegato)
- 2 Squadre itineranti di ricerca e soccorso (con 1 capo squadra a team)

La Centrale Operativa ha bisogno di un apparato radio che possa comunicare con le Squadre Itineranti.
Le due Squadre Itineranti devono poter comunicare tra loro e con la Centrale Operativa.
EVENTUALMENTE la Centrale Operativa dovrebbe poter comunicare con la radio veicolare e con i ponti radio della CRI (eventualmente, perchè potrei ovviarlo semplicemente avendo una veicolare della CRI vicino a me)

Le frequenze mi saranno fornite una volta effettuata la richiesta ufficiale, quindi è un problema relativamente facile da superare e, comunque, posso tranquillamente fare a meno di sintonizzarmi con gli apparati portatili con le frequenze CRI, potendo utilizzarne tranquillamente di diverse (vedi schema specificato sopra).

Grazie della disponibilità e scusatemi per l'ignoranza,
Giulio.

Offline Norberto

  • Full Member
  • ***
  • Post: 129
  • Karma: 8
Re:Acquistare l'Apparato Giusto
« Risposta #4 il: Dom 03 Nov, 16:40 2013 »
In pratica il problema è che le radio che usi (Midland G7 XTR) sono poco più che dei giocattoli e con una potenza di appena 500 milliwatt, perciò nel tuo caso il Baofeng UV-5R che avevi precedentemente visto può andare più che bene se tieni conto che passi da 500 milliwatt a 4 watt  “di solito i portatili ne hanno 5 ma 4 o 5 fa poca differenza” inoltre è un Bibanda quindi copri tutte le frequenze utili sia in VHF che in UHF e hai tutte le funzioni a disposizione per i ripetitori (analogici ovviamente) poi immagino che non ti servono le selettive considerando che prima usavi dei semplice PMR.

Il modello in questione te lo consiglio più che altro per una questione di prezzo e perché è di facile reperibilità oltre che a essere di ridotte dimensioni, in alternativa ne esistono una miriade e per tutte le tasche, ricorda però che la comunicazione diretta tra portatili ha comunque i suoi limiti, nel senso che con pochi Watt a disposizione è soprattutto con un antenna così piccola più di tanta strada non si può fare, almeno che non ci si trovi in campo assolutamente aperto oppure uno dei corrispondenti si trovi molto in alto, tuttavia rispetto ai PMR hai un grosso miglioramento anche se per avere comunicazioni stabili tra portatili si dovrebbe sempre utilizzare un ponte ripetitore sennò stai pur certo che avrai sempre dei problemi di comunicazione.

Ora non so a quali distanze devi comunicare, ma tra le radio dalle caratteristiche simili una più o meno vale l’altra, tanto un portatile non fa miracoli per l'uso in Simplex, tieni anche presente che la maggior parte degli apparati per uso radioamatoriale funzionano solo da 144.00 a 146.000 in VHF e da 430.00 a 440.00 in UHF per qui a seconda della marca devi poi procedere con l’espansione di banda, di solito non è difficile ma è giusto per fartelo sapere.

Per quanto riguarda la possibilità di comunicare anche con le radio della CRI rimane sempre il fatto che se loro usano radio digitali te ne devi fare dare una da loro, se invece hanno anche delle frequenze analogiche rimane da capire quale tipo di selettive utilizzano, ma in questo caso il Baofeng non va bene perché è sprovvisto di selettive.

Un'altra cosa riguarda l’antennino in dotazione ai portatili, di solito questi hanno la massima prestazione nelle frequenze dei radioamatori, quindi se come immagino, tu trasmetti (faccio un esempio) sui 160.00 0 mhz oppure a 460.000 Mhz potresti aver bisogno di sostituire le antenne in dotazione in quanto risuonano su frequenza diversa da quella che usi tu, quindi con relativo calo di prestazioni/guadagno anche se non è detto che debba sempre essere così perché spesso i gommini in dotazione sono a larga banda seppur con un guadagno ovviamente non ottimale.

Secondo me però esiste una possibile soluzione a costo zero, potresti sentire un responsabile delle radiocomunicazioni della CRI per spiegargli la situazione e farti dare delle loro radio inutilizzate (di solito ne hanno a cataste) così magari hai anche la possibilità di usare qualche loro ponte inutilizzato.

Forumradioamatori.it

Re:Acquistare l'Apparato Giusto
« Risposta #4 il: Dom 03 Nov, 16:40 2013 »

 

free countersfree countersfree counters