Autore Topic: Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...  (Letto 1430 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Wander72

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 0
Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« il: Lun 15 Gen, 21:35 2018 »

Buonasera a tutti,
in un vecchio cassetto ho ritrovato un vecchio Kenwoo TH78A appartenuto a mio padre.
Questo ritrovamento ha riportato alla luce tanti ricordi (conversazioni con i suo amici di radio etc. etc.)...parliamo di 20 anni fa...
Purtroppo lui non c'è più... e io non capisco nulla di questo mondo così affascinante. Mi piacerebbe saperne di più e magari portare la radio con me durante le mie escursioni in montagna...magari può sempre tornare utile...
La radio funziona perfettamente.
La mia domanda è cosa ci si può fare? Come posso configurarla al meglio?
C'è qualche link dove posso impare qualcosa? Per farvi capire il mio livello, la so soltanto accendere...
Grazie a tutti e soprattutto a coloro troveranno il tempo di rispondermi.
Buona serata

Offline RadioMen

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 288
  • Karma: 11
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #1 il: Lun 15 Gen, 22:13 2018 »
Ciao. Il Kenwood TH-78 è veramente un pezzo di storia ormai lontanissima e naturalmente ce l’avevo anch’io. :)

Su come usarlo mi risulta difficile spiegartelo semplicemente scrivendo e magari in due righe per il semplice fatto che come sostieni sei completamente all’oscuro dell’argomento, sarebbe come spiegare a un marziano come si guida un'automobile senza che sappia cosa sia un automobile, non so se mi spiego.

Di fatto se ti limiti al solo ascolto basta che ti sposti di frequenza e sempre che non siano state modificate delle impostazioni che ne compromettono la ricezione, ad esempio se sei in modalità memoria oppure se sei nel VFO ma hai attivato i toni in RX! Come vedi cominciamo bene e immagino che non hai capito quanto ho scritto! ;)

Se non hai il manuale in italiano lo puoi scaricare a questo link www.kenwood.it/WebFiles/File/IT/manuali/comm/none/TH/TH-78A_TH-78E.pdf sicuramente ti sarà molto utile ....se te lo studi.

Per il resto è fondamentale conoscere il mondo della radio in genere per poter capire come agire anche se nulla toglie che smanettando anche a caso riesci a combinare qualcosa.

Ti faccio però presente che l’uso è consentito ai soli radioamatori con regolare nominativo ministeriale, di conseguenza portartelo in giro non è una buona idea.

Offline AntennaVerde

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 315
  • Karma: 7
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #2 il: Mar 16 Gen, 09:35 2018 »
Io ti consiglio di fare la cosa più semplice, ruoti la manopola per cambiare la frequenza così ti metti a cercare qualche segnale, sono le due manopole sopra, una è per la banda VHF e l’altra per la UHF.

La cosa migliore è però quella di far partire la scansione automatica, ti riporto anche la procedura di come è fare, è semplice e se va a buon fine dovresti vedere i nuneri della frequenza correre da soli e fermarsi ogni volta che c’è un segnale.

Questo giusto per cominciare a prendere familiarità e renderlo utile per l’ascolto, poi il resto verrà un po’ alla volta.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 28
    • La mia stazione radio
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #3 il: Mar 16 Gen, 19:24 2018 »
Quella è una radio ad uso amatoriale ed occorre possedere una patente ed un nominativo ministeriale per adoperarla quindi metti da parte l'idea di portarla al seguito durante le tue escursioni. Il mondo delle radiocomunicazioni è normato e si suddivide in 3 grandi famiglie: le radio amatoriali, le radio civili e le radio ad uso libero (queste ultime come dice il termine, sono le uniche utilizzabili da chi non possiede i titoli per usarle).

Se ti interessa fare un'esperienza radiantistica per cimentarti e prendere confidenza con il piacere di comunicare via radio il consiglio è di acquistare una economica radio portatile ad uso libero, utile durante escursioni in montagna ed in generale per tenersi in contatto con amici anche durante altri generi di attività.

Quanto alla magnifica radio di cui disponi inizierei a capire se ti affascina il mondo dei radioamatori. Se la risposta e si allora possiamo fornirti delucidazioni su come ottenere patente e nominativo. In tal caso potrai utilizzare un ampio spettro di frequenze e relative radio ed antenne.

LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline Wander72

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 0
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #4 il: Mar 16 Gen, 19:39 2018 »
Grazie a tutti!
La mia idea è in ogni caso quella di conseguire il patentino.
Io vivo all'estero (Austria) e qui non scherzano in materia di autorizzazioni specifiche.
Qualcuno di voi conosce un club radioamatori in austria?

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 295
  • Karma: 28
    • La mia stazione radio
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #5 il: Mar 16 Gen, 19:47 2018 »
Qualcuno di voi conosce un club radioamatori in austria?
Ciao, se può esserti utile in Austria c'è la "O.E.V.S.V" (sigla che sta per Österreichische Versuchssenderverband), questo è il loro sito internet:

https://www.oevsv.at/home/

LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline Wander72

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 0
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #6 il: Mar 16 Gen, 20:39 2018 »
Grazie 1000!!!

Offline RadioMen

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 288
  • Karma: 11
Re:Anima buona (con tanta pazienza) cercasi...
« Risposta #7 il: Mer 17 Gen, 12:49 2018 »
Magari prima di diventare radioamatore fai come fanno un po’ tutti visto che rappresenta solo l’ultimo passo. La banda CB fa da scuola da generazioni, qui si impara il gergo, l’alfabeto internazionale il codice Q e tutto il resto, come ad esempio a conoscere le antenne, gli accessori e le apparecchiature in genere, si possono inoltre a fare i DX, ovvero i collegamenti internazionali a lunga distanza oltre che a conoscere gente e entrare così in questo fantastico mondo.

Anche il solo ascolto è importantissimo, puoi sempre comprarti un ricevitore e cominciare a capire anche la ripartizione delle frequenze e in tutti i casi a immergerti nel mondo della radio un passo alla volta come è giusto che sia. Anche se prendi patente per così dire di botto, sarai radioamatore solo sulla carta, l’esperienza si fa col tempo spinti dalla passione che ci fa venire voglia di imparare e scoprire sempre qualcosa di nuovo e diventare radioamatore nell'immediato non è affato neccessario.

 

free countersfree countersfree counters