Autore Topic: UHV verso VHF  (Letto 2512 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline fdarata

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
  • Karma: 0
UHV verso VHF
« il: Lun 06 Mar, 00:00 2017 »

Salve,
sto passando agli apparati bi banda portatili per ragioni di lavoro.
Ho un polamar db10 ed un intek 980hp.
ho notato che molto spesso non riusciamo a parlare in VHF ma soltanto in UHF.
stasera ho effettuato un Test. Ad  una distanza misurata su gmaps di 13.5 Km non si riusciva a ricevere nessun segnale sulla banda VHF (145.015) mentre si riusciva a parlare chiaramente senza alcun problema sulla UHF  (433.075). la zona è pianeggiante senza troppi ostacoli... non riesco a capire questa differenza. entrambi i palmari sono settati per trasmettere a piena potenza. 10W/8w per il VHF e 9/7w per l'UHF. qualcuno può spiegarmi questa differenza?
grazie.
fabio



Offline tmmlrd

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 404
  • Karma: 12
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:UHV verso VHF
« Risposta #1 il: Lun 06 Mar, 09:16 2017 »
Salve,
sto passando agli apparati bi banda portatili per ragioni di lavoro.
Ho un polamar db10 ed un intek 980hp.
ho notato che molto spesso non riusciamo a parlare in VHF ma soltanto in UHF.
stasera ho effettuato un Test. Ad  una distanza misurata su gmaps di 13.5 Km non si riusciva a ricevere nessun segnale sulla banda VHF (145.015) mentre si riusciva a parlare chiaramente senza alcun problema sulla UHF  (433.075). la zona è pianeggiante senza troppi ostacoli... non riesco a capire questa differenza. entrambi i palmari sono settati per trasmettere a piena potenza. 10W/8w per il VHF e 9/7w per l'UHF. qualcuno può spiegarmi questa differenza?
grazie.
fabio

Mi aggancio a questa domanda, anche io ho da poco un palmare bibanda e ho subito notato una cosa. Trasmettendo da dentro casa (non ho antenna esterna) riesco ad uscire meglio verso i ripetitori locali in UHF che in VHF. Avrei detto esattamente l'opposto: più corta è la lunghezza d'onda e maggiore dovrebbe essere la sensibilità agli ostacoli... Questa fu anche la mia esperienza passando dalla CB alle VHF negli anni '90... Ad es. in auto con la CB potevi girare in città e mantenere più o meno il QSO anche con persone non vicinissime, con segnale oscillante ma mai perso del tutto. Invece con le VHF per perdere tutto bastava a volte girare l'angolo...
D'altra parte noto che in UHF in presenza di ostacoli (al chiuso) anche pochi cm di posizione del palmare fanno la differenza! Questo non è strano per il fatto di cui sopra, probabilmente ci sono degli "spifferi" per la propagazione la cui dimensione è dell'ordine della lunghezza d'onda... Ad es. da dentro casa riesco ad agganciare perfettamente un ponte in D-star se sto seduto su un determinato cuscino del divano (BER prossimo a 0%), mentre se mi sposto su quello accanto niente, non aggancio nemmeno la portante!  ;D
IW5CWC - Icom ID-51

Offline Shack

  • Full Member
  • ***
  • Post: 160
  • Karma: 4
Re:UHV verso VHF
« Risposta #2 il: Lun 06 Mar, 10:24 2017 »
Ciao a tutti.

fdarata, sostieni che dalla medesima posizione e senza ostacoli, in VHF non vi ascoltate ma in UHF si, questo è normale se consideri che salendo di frequenza si coprono distanze maggiori quindi nulla di strano, basta però un nulla perché il segnale scenda.

Da prove da me fatte con altri colleghi non ho mai riscontrato che un segnale in UHF mi arrivasse più forte che in VHF, anzi se va bene arriva la metà e questo è dovuto proprio dalla presenza di ostacoli, tuttavia se questi ostacoli sono pochi allora il segnale aumenta e difatti i ripetitori (che sono posizionati molto in alto) in UHF arrivano più forte proprio perché rispetto alla VHF il segnale a parità di potenza copre una distanza maggiore.

Va detto comunque che le onde radio fanno strani scherzi a volte inspiegabili, un classico è che ti sposti di una paio di centimetri e il segnale magari da nove sparisce completamente, poi ci sono evanescenze dovute alla propagazione e da molti altri fattori, di norma comunque sia da mobile che da fisso si coprono distanze maggiori in VHF che non in UHF almeno che non ci si trovi sopra di una montagna a qualche chilometro di altezza tipo appunto i ripetitori.

Offline Dani

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 89
  • Karma: 1
Re:UHV verso VHF
« Risposta #3 il: Mar 07 Mar, 09:32 2017 »
Ottima spiegazione Shack, confermo quanto dici. Io uso spesso le dirette sia a 145 che a 433 e quasi sempre in uhf i segnali scendono di brutto tranne alcune rare volte.

Per quanto riguarda i ripetitori, li ascolto spesso da mobile con il mio portatile appoggiato sul sedile e devo dire che in uhf arrivano sempre molto bene nonostante sia in movimento e tra le case mentre quelli in vhf arrivano bassi e molto oscillanti oltre a essere pochi quelli ascoltabili, faccio presente che io mi trovo in pianura a circa 50 km dalle montagne dove i ripetitori sono installati.


Offline Il Viaggiatore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 156
  • Karma: 1
Re:UHV verso VHF
« Risposta #4 il: Mar 07 Mar, 15:40 2017 »
Saluti a tutti voi. A proposito di esperienze, io ho provate in paio di volta in mare tra due imbarcazioni da una distanza di circa 10 miglia e il risultato è che in UHF il segnale arrivava un paio di punti più forte, a conferma che in UHF se non ci sono ostacoli di mezzo si coprono maggiori distanze, poi per il resto dipende da tante cose ma in linea di massima confermo quanto sostiene Shack.

Offline Graziano3000

  • Full Member
  • ***
  • Post: 180
  • Karma: 5
Re:UHV verso VHF
« Risposta #5 il: Gio 09 Mar, 18:26 2017 »
Citazione
una distanza misurata su gmaps di 13.5 Km non si riusciva a ricevere nessun segnale sulla banda VHF (145.015) mentre si riusciva a parlare chiaramente senza alcun problema sulla UHF

....non è che una delle due radio ha qualche problema in VHF, è giusto tutto quello che è stato detto fino a questo momento però una verifica alle radio andrebbe fatta, in primis la misurazione della potenza e possibilmente usando delle antenne diverse da quelle in dotazione.

Offline Il Viaggiatore

  • Full Member
  • ***
  • Post: 156
  • Karma: 1
Re:UHV verso VHF
« Risposta #6 il: Sab 11 Mar, 18:21 2017 »
Già, anche delle verifiche tecniche andrebbero fatte per essere certi che tutto funzioni, mai lasciare nulla al caso

Offline charles_forever

  • Newbie
  • *
  • Post: 28
  • Karma: 3
Re:UHV verso VHF
« Risposta #7 il: Sab 25 Mar, 09:04 2017 »
La regola di briscola dice che, con l'aumentare della frequenza, aumenta pure l'assorbimento.
Che ci sia un segnale spaventoso in UHF e zero in VHF, mi porterebbe a far vedere la radio ad un centro tecnico. Non è assolutamente verosimile. Se poi andiamo a guardare in centro città, le riflessioni potrebbero favorire le UHF, ma in zona aperta le VHF sostanzialmente dovrebbero giocare meglio le loro carte.
Potrebbe esserci anche l'antenna KO su una frequenza.

Carlo

Offline Renzo

  • Full Member
  • ***
  • Post: 165
  • Karma: 7
Re:UHV verso VHF
« Risposta #8 il: Sab 25 Mar, 12:07 2017 »
Citazione
una distanza misurata su gmaps di 13.5 Km non si riusciva a ricevere nessun segnale sulla banda VHF (145.015) mentre si riusciva a parlare chiaramente senza alcun problema sulla UHF
Dovresti però specificare se la differenza era minima, del tipo: segnale quasi nullo in VHF e quindi incomprensibile e segnale uno in UHF e quindi ascoltabile, per dirla breve, un punto di differenza può cambiare tutto in questi casi. Certo se poi ritieni che la differenza era abissale mi sembra strano anche a me, dovresti appunto provare con delle antenne diverse e ad ogni modo è impossibile darti una risposta da questa unica prova che hai fatto, ci sono troppi fattori in gioco sia tecnici che eventuali difetti di una o entrambe le tue radio

Offline Dantes

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 98
  • Karma: 0
Re:UHV verso VHF
« Risposta #9 il: Mar 28 Mar, 10:02 2017 »
....esiste un termine tecnico ben specifico che contraddistingue tra loro la banda vhf con quella uhf e questo termine si chiama scherzi da prete! non so se mi spiego ;)

Offline Renzo

  • Full Member
  • ***
  • Post: 165
  • Karma: 7
Re:UHV verso VHF
« Risposta #10 il: Mer 29 Mar, 12:14 2017 »
Si ti sei spiegato benissimo :) e in effetti quando si passa direttamente da una banda all’altra a volte succedono cose turche, ci ho già provato tante volte e spesso non si capisce la logica di certi cambiamenti di segnale, ma evidentemente anche la propagazione corta e cortissima influisce più di quanto si creda così come molti altri fattori.

Forumradioamatori.it

Re:UHV verso VHF
« Risposta #10 il: Mer 29 Mar, 12:14 2017 »

 

free countersfree countersfree counters