Autore Topic: RADIO CB e FUTURO  (Letto 8191 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline mirkopastarini

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
  • Karma: 0
RADIO CB e FUTURO
« il: Ven 26 Feb, 12:10 2016 »

Buongiorno a tutti,
Sono qua per parlare di questo prodotto, premetto che adoro questo oggetto, mi ha sempre divertito parecchio e continua a divertirmi, ma purtroppo più passa il tempo più mi accorgo che gli utilizzatori sono sempre meno.
Vorrei farvi alcune domande, base di discussione per scambiare con voi opinioni sul compagno di viaggio:

RADIO CB

1. Chi di voi utilizza ancora questo oggetto?
2. Qual è il suo utilizzo ad oggi?
3. Cosa dovrebbe avere il CB "del futuro" per ripartire ad essere un "compagno di viaggio"?

Spero di potermi divertire qua con voi.
Mirko

Offline Fabioemme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 212
  • Karma: 7
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #1 il: Ven 26 Feb, 13:56 2016 »
Ciao belle domande le tue :) Per iniziare vorrei smentirti quando affermi che: (più passa il tempo più mi accorgo che gli utilizzatori sono sempre meno.) non so da quanto tempo usi la CB ma saranno almeno 15 anni che questa banda è morta e sepolta anche se con delle differenze a seconda della zona, da me ad esempio non esiste più nessuno se non sporadicamente un QSO ogni qualche mese. :(

Rispondendo alla tuo primo quesito ti dirò che non la uso più per il semplice motivo che essendo nel frattempo diventato Radioamatore non ne sento più la necessità se non per una questione di sentimenti legati a vecchi ricordi.

Sulla seconda domanda credo di poter dire che l’uso è lo stesso di una volta, cioè chiacchierare tra amici se non fosse che questi sono diventati uccel di bosco :-X

E per concludere sulla terza domanda ti dirò che alla CB non serve nulla di nuovo perché tecnicamente è già bella così sennò non sarebbe più tale anche se purtroppo neppure gli splendidi nuovi apparecchi usciti negli ultimi anni sono riusciti a smuovere più di tanto le acque perché alla fine è tutto un discorso di passione e usare un CB come un telefono non ha nulla a che vedere con questo hobby.

Ok, ho detto la mia, avanti un altro çç35 :)

Offline Fruscio

  • Full Member
  • ***
  • Post: 223
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #2 il: Ven 26 Feb, 19:20 2016 »
Un saluto a tutti voi çç53 Sono pienamente d’accordo con quanto dice Fabioemme, neanche io sento mai nessuno se non in rari momenti a parte naturalmente quando c’è propagazione dove arriva il casino di sempre da mezzo mondo, ma a livello locale ci sono rimasti più che altro solo camionisti e qualche pescatore, so che ci sono zone dove ci sono ancora gruppi più o meno piccoli molto attivi in radio ma si tratta purtroppo di eccezioni, in pratica già dai primi anni 90 è cominciato il calo e alla fine del decennio ricordo che era difficile trovare qualcuno con qui fare un qso. :'(

Citazione
Chi di voi utilizza ancora questo oggetto?
Anche il sottoscritto ha abbandonati la banda CB in favore delle gamme amatoriali visto che allora la patente la feci anche io e in tanti come me hanno fatto lo stesso, e poi va detto che tra i pochi CB rimasti in molti sono anche patentati (non c’è più il cibista di una volta) çç38

Citazione
Qual è il suo utilizzo ad oggi?
Appunto la usano sopratutto i camionisti qualche pescatore di mare e ci aggiungerei anche i camperisti ....cioè in genere non per hobby!

Citazione
Cosa dovrebbe avere il CB "del futuro" per ripartire ad essere un "compagno di viaggio"?
Perché compagno di viaggio? se è inteso in senso stretto va detto che la CB viene da sempre usata più da base fissa che dai mezzi mobili. Il CB del futuro inteso come radio o come persona? comunque credo che la CB offra già tanto quindi non cambierei nulla per non snaturarla, ci manca solo la genteeeee!!! çç19

Offline MDKBT

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 77
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #3 il: Ven 26 Feb, 21:53 2016 »
Una sola parola.....R.I.P......purtroppo :'( ....almeno qui da noi!!

Offline Maurinok

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Karma: 5
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #4 il: Sab 27 Feb, 18:28 2016 »
Io è da un secolo che non ci vado anche perché non ho nessun motivo per farlo se non per nostalgia, di fatto rappresenta il passato nonostante abbia enormi potenzialità purtroppo non capite da tanti çç1

Se proprio vogliamo far ripartire la CB allora prima di tutto bisogna togliere l’autorizzazione obbligatoria e la relativa tassa, altrimenti rimarrà un ostacolo permanente che non farà altro che far allontanare la gente invece di avvicinarla, l’Italia è l’unico paese della comunità Europea, e non solo, a non aver liberalizzato sia la banda CB che quella PMR in quanto non ha recepito la normativa comunitaria.
.....continuiamo così facciamoci del male çç51 :)

Offline Fabioemme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 212
  • Karma: 7
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #5 il: Dom 28 Feb, 10:20 2016 »
Ciao. Verissimo, fino a che la cb non sarà di libero uso non tornerà mai ai fasti di un tempo, è come mettere l’assicurazione per chi va in bicicletta, non la userebbe più nessuno >:(  …e poi lamentiamoci çç1

Offline Kappamario

  • Full Member
  • ***
  • Post: 228
  • Karma: 5
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #6 il: Dom 28 Feb, 16:09 2016 »
Ciao a tutti çç53

Trovo molto interessante questo argomento, volevo solo aggiungere che in fondo l’abbandono della CB è dovuta alle nuove tecnologie arrivate negli ultimi 25 anni che ha mutato inevitabilmente le abitudine delle masse.

Nel 1990 fu inaugurata in Italia la rete cellulare analogica a 900 mhz e da qui in avanti è iniziata una lunga e lenta decadenza della CB, nel frattempo poi c’è stata la diffusione di massa dei PC con tutto quello che ci sta dietro, poi è cominciata l’era di Internet per tutti per non parlare di tutte le altre distrazioni possibili e immaginabili a venire: fotografia digitale, televisione a pagamento, videogiochi sempre più belli e le Console, la musica in formato digitale, ecc… ecc… fino ai giorni nostri ormai tutti manici di Smartphone e Tablet.

I prima ad abbandonare la banda CB furono chi allora la usava per motivi professionali visto che il cellulare in molti casi poteva sostituire la radio, ma il punto vero è che con tutte queste nuove tecnologie che potemmo definirle anche con il termine “distrazioni” ci possiamo facilmente immaginare che chi in passato il tempo libero lo passava alla radio ora lo passa davanti al PC oppure a guardare la Pay TV o magari ad ascoltare musica scaricata da Internet o a rimanere ipnotizzato dai video di Youtube piuttosto che scaricare e catalogare le foto fatte con la fotocamera digitale, in pratica in passato non c’era molto da scegliere oggi invece si ha tutto di più, quindi mi pare chiaro che la CB non abbia scampo anche perché si tratta pur sempre di un hobby di nicchia che attrae generalmente appassionati da DNA, per non parlare del fatto che, (portatili a parte), bisogna anche installare l’antenna, tirare il cavo di discesa, procurarsi un alimentatore e tutto il resto da farsi, diciamoci la verità, alla fine è roba per appassionati quindi tutti gli altri usino pure Skype Facebook e compagnia che noi ci teniamo la radio semplicemente perché ci piace e, se poi c’è’ poca gente non importa perché la passione ha pur sempre il soppravvento.

Offline Fabioemme

  • Full Member
  • ***
  • Post: 212
  • Karma: 7
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #7 il: Lun 29 Feb, 12:28 2016 »
Eh già quando c’era poco ci si accontentava anche di meno, a risentirne non è stata solo la banda CB ma tutti noi, con tutte queste distrazioni come dici tu ogni volta che cerco un amico mi dice sempre di essere occupato, cioè davanti al computer oppure impegnato in altri passatempi tecnologici, figuriamoci se si riesce a convincere qualcuno a installare un‘antenna sul tetto e a comprare un baracchino, pensa che solo con l’evento dei cellulari sono spariti dalla CB pure una buona parte dei pescatori, ne sentivo un sacco una volta anche quelli che parlavano con casa ora invece è quasi un evento raro, perfino tra imbarcazioni si tende a usare il VHF, come dire; la CB non la vogliamo >:(

Personalmente però preferisco così piuttosto che questa banda si riempia di deficienti come spesso accadeva in passato, il moto è: pochi ma buoni ;)

Offline Deltanove

  • Full Member
  • ***
  • Post: 156
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #8 il: Mar 01 Mar, 13:55 2016 »
Buon giorno a tutti, volevo aggiungere che tra i Killer della CB ci sono anche i PMR446, infatti se ci pensate bene, a  tutti quelli che in passato serviva comunicare per pura necessità non sono più obbligati a usare un baracchino ma posso ripiegare in un comodo ed economico ricetrasmettitore pronto all’uso, troppo facile così :) ,giusto per sottolineare come già scritto da voi che la radio quella vera la fa solo l’appassionato e di appassionati veri ce ne sono rimasti pochi!!

Offline Maurinok

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Karma: 5
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #9 il: Mer 02 Mar, 12:26 2016 »
Si vero anche questo, tante cose sia grandi che piccole un po’ alla volta hanno tolto spazio alla CB, qui bisogna sommare tutto, e infatti il risultato è quello che vediamo, però consideriamo che la cosa più importante è che in fondo la CB è sempre li che ci aspetta, mica è morta per davvero :)

Offline Canton

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 57
  • Karma: 1
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #10 il: Gio 03 Mar, 13:44 2016 »
Ciao a tutti, ecco le mie risposte.

Citazione
Chi di voi utilizza ancora questo oggetto?
Il baracchino lo uso anche tutti i giorni visto che è un abitudine che non si è interrotta neanche dopo che tutti quelli del gruppo sono diventati OM.

Citazione
Qual è il suo utilizzo ad oggi?
Quello di sempre.

Citazione
Cosa dovrebbe avere il CB "del futuro" per ripartire ad essere un "compagno di viaggio”?
Magari potrebbero legalizzare i 40 canali superiori, e perché no, anche per l’uso con potenze fino a 10 watt, in questo modo il nostro caro CB diventerebbe anche “legalmente” un mezzo per comunicare in giro per il mondo e non solo per fare quattro chiacchiere tra amici.

Anche se tutto è possibile credo che non legalizzeranno mai quelle frequenze e tanto meno con potenze fino a 10 watt, certo sarebbe una bella idea da sommare all’uso libero, ma difficilmente, seppur nell’era di internet, lo faranno mai perché ci sono più interessi a non farlo che farlo e forse è anche meglio così perché ritengo che snaturerebbe la natura stessa della CB avvicinandola troppo come possibilità alle frequenze dei radioamatori.

Offline ONAIR

  • Full Member
  • ***
  • Post: 218
  • Karma: 8
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #11 il: Ven 04 Mar, 12:35 2016 »
Sono d’accordo con quanto detto fino ad ora e in particolar modo su quanto dice Kappamario, la cb non è più l’unica alternativa per far passare il tempo e chi in passato la usava appunto come passatempo oggi a di meglio da fare, questo è un punto fondamentale per capire il motivo per qui non solo la cb ma anche tutto il mondo della radio non è più seguito come un tempo, dai radioamatori alle stazioni commerciali in onde corte che un po’ alla volta stanno chiudendo, anche le radioline FM hanno i suoi problemi visto che le stesse stazioni radio si possono ascoltare anche su internet, quindi comprare una radio non è più necessario, questo non significa che tutto scomparirà ma semplicemente che il tutto si adeguerà alle nuove esigenze e soprattutto alla tecnologia digitale, vedi i tanti apparati digitali che continuamente vengono sfornati dalle case produttrici, alla fine fanno le regole del mercato le dettano loro e di conseguenza anche le abitudini.

Offline Canton

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 57
  • Karma: 1
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #12 il: Sab 05 Mar, 12:33 2016 »
Noto invece che i PMR godono di ottima salute e forse questo è dovuto al fatto che costano relativamente poco e si comprano pure nei supermercati, quindi va sommata la facile reperibilità, il prezzo economico, almeno per quelli di fascia bassa, e naturalmente la praticità d’uso, pero’ tutto sommato neanche il mercato Ham Radio non va male visto i continui nuovi apparati, antenne e accessori vari che vengono commercializati, alla fine proprio il nostro amico CB mi sa che è l’unico a risentirne çç1 :)

Offline Kappamario

  • Full Member
  • ***
  • Post: 228
  • Karma: 5
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #13 il: Dom 06 Mar, 15:40 2016 »
Una buona idea per riportare in auge la CB sarebbe quella di fare degli apparecchi digitali magari in DMR, che dite, l’idea non è male e se venisse imposto come unico sistema obbligatorio per tutti sarebbe una vera rivoluzione, certo forse sembrerebbe più di parlare al telefono che da una radio ma se il futuro è questo può essere che un giorno succeda per d’avvero!!

Offline ONAIR

  • Full Member
  • ***
  • Post: 218
  • Karma: 8
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #14 il: Lun 07 Mar, 14:20 2016 »
Bella idea la tua, tutto sommato non mi dispiacerebbe anche se però meglio farne di ibridi così uno sceglie se rimanere al sistema classico o quello digitale, spero proprio che un giorno sarà così, intanto aspettiamo e sognammo O:-)

Offline Maurinok

  • Full Member
  • ***
  • Post: 113
  • Karma: 5
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #15 il: Ven 11 Mar, 14:05 2016 »
Se proprio vogliamo allora anche i portatili cinesi negli ultimi hanno contribuito ulteriormente (per quel che c’è rimasto) alla decadenza della CB, a pensarci bene è un alternativa a basso costo per comunicare e, in molti magari solo per curiosità e comodità ne prendono uno al posto di un eventuale apparecchio per la 27, seppur poi per motivi legali non lo possono veramente usare. Tutto fa brodo e tutto contro il povero CB ....quante bastonate che si prende a destra e a manca çç46 :)

Offline Fruscio

  • Full Member
  • ***
  • Post: 223
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #16 il: Sab 12 Mar, 10:23 2016 »
E vero anche questo ma forse ci dovremmo aggiungere qualsiasi cosa, le alternative alla CB non mancano e forse in futuro ce ne saranno di altre perciò a questo punto sono propenso a un futuro CB digitale, vedrete come tornerebbe di moda, sarebbero tutti li pronti ad accaparrarsi la novità!! çç33

Offline cb pingu 83

  • Newbie
  • *
  • Post: 1
  • Karma: 0
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #17 il: Mar 23 Giu, 11:31 2020 »
Io ho iniziato ad appassionarmi di radio cb negli anni 70  e tutt'ora tengo tutta la mia stazione radio cb  in  funzione  oltre tutto con quello che ci ho speso  non ha senso smantellare tutto .. io non ho un cellulare anzi non serve  se voglio parlare con i miei gli ho comprato una radio cb  e ci sentiamo sempre   altro che spendere soldi  per chiamare i genitori
 in tutto l'attrezzatura per radio cb  ci ho speso  oltre 30 milioni delle vecchie lire  a suo tempo ..

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #18 il: Mar 23 Giu, 12:38 2020 »
Ciao Mirko, che tu ci creda ho no in Italia la CB in linea generale è moribonda da anni!
Poi esistono delle micro sacche di irriducubili è questo è ineluttabile.
Ti faccio un esempio, io ancora posseggo tre vecchi CB funzionanti con relativa antenna, ebbene durante questo weekend arrivavano grazie alla propagazione tonnellate di stazioni Europee le più forti erano Tedeschi. Francesi Spagnolì, ma ho ascoltato anche Irlandesi e Svedesi.
Quindi in Europa in generale non è moribonda, ma gli Italiani d'overano?
Io utilizzo tale gamma per anticipare le aperture in 10 metri, ci parlo raramente con qualche vecchio amico.
Dalle mie parti quasi tutti i CB sono passati in gamma LPD e PMR sono tutti la e questo non è un segreto.
Buona radio a Tutti.
73 de IW9BID

Offline Turner

  • Full Member
  • ***
  • Post: 231
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #19 il: Mar 23 Giu, 13:10 2020 »
73 a tutti. La situazione è comune in molto paesi del mondo dall’ Inghilterra agli usa e a tanti altri paesi occidentali, altrove però compresi i paesi dell’est europeo la cb è molto usata, basta infatti attendere le giornate di propagazione che arriva su di tutto di più compreso il modo digitale FT8 sul canale 27 in usb e ce ne sono a flotte e pure l’aprs in fm nei canali adiacenti. Ci sono poi i link Zello e FRN, non tanti ma ci sono, insomma diciamo pure che anche la cb va avanti al passo con i tempi adottando anche tecnologie tipicamente in uso ai radioamatori.

Il mercato poi è sempre molto florido e le novità sono periodiche, quel che manca sono appunto i qso locali e che fanno capire che se una volta la cb era usata da tutti oggi la usano più che altro gli appassionati o per pura necessità ma morta non lo è almeno che non si faccia un paragone con i decenni passati.

Citazione
Quindi in Europa in generale non è moribonda, ma gli Italiani d'overano?
Faccio un appunto su questo, io sto al nord e in questi giorni di periodica propagazione ho ascoltato tantissimi operatori dal sud soprattutto dalla Sicilia ma veramente tanti e non mi riferisco ai camionisti ma a cb in senso stretto, certo quando tutti ci si ascolta con tutti sembra di essere in tanti ma di gente ce ne più di quando si creda e ogni volta che si apre la propagazione dal sud mi chiedo come sia possibile che si dia per morta la cb. :D

Citazione
Dalle mie parti quasi tutti i CB sono passati in gamma LPD e PMR sono tutti la e questo non è un segreto.
La banda pmr ma anche lpd è diventata una specie di nuova banda cb, da me ci sono anche diversi parrot e almeno due link di Zello sempre attivi e periodici qso in diretta specie quelli che salgono in quota appositamente per fare chiamata generale.

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #20 il: Mar 23 Giu, 17:08 2020 »
Non può esistere una CB digitale! Non è tecnicamente possibile.
Per avere speranza di essere ascoltati, la CB ha bisogno di enormi antenne, in confronto ai gommini dei portatili Baofeng.
I sistemi digitali, oltretutto, riducono ulteriormente le distanze utili. La CB fa parte delle Onde Corte, era bella una volta, manca a quasi tutti, ma la CB poteva essere solo così com'era. Grandi antenne, apparecchi in AM, FM o SSB, QSO locali in portata cittadina e DX in portata mondiale. Non esiste digitale a quelle frequenze, oltretutto un sistema digitale non garantisce più di tanto dai disturbi, e se si apre la propagazione, bastano i taxisti bielorussi per stroncare qualunque aspirazione digitale. La CB è morta o sta morendo. Anche mio padre, è morto. E' stata dura ma me ne sono fatto una ragione.Tutto finisce.
Amen.

Charles

Offline Turner

  • Full Member
  • ***
  • Post: 231
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #21 il: Mar 23 Giu, 17:33 2020 »
Ciao Charles, accidenti come sei pessimista :D  La CB è tutt'altro che morta è solo cambiata nei numeri ma è sempre li a disposizione di chiunque e anch'io ogni tanto mi diverto a rispondere a qualche chiamata oltreconfine ma anche a fare qualche qso di zona quando sento qualcuno, qui da me ci sono almeno due gruppi attivi giornalmente e bene o male una chiacchierata si riesce ancora a farla, poi come detto, quando si apre la propagazione è come tornare indietro nel tempo e si capisce che ad usare i cb sono in tanti ma veramente tanti.

Sull'ipotetico digitale sarebbe almeno un motivo per spronare la gente a interessarsi della cb, magari un nuovo sistema ma anche uno classico andrebbe bene da usare almeno in ambito locale in assenza di qrm anche se io mi auguro che non succederà mai e poi mai perché sarebbe veramente la morte della banda cb e della radio tutta, i rumori di fondo è il qrm sono bellissimi e guai a chi li tocca. :)

Offline NuovaDistanza

  • Full Member
  • ***
  • Post: 132
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #22 il: Mar 23 Giu, 19:50 2020 »
73 a tutti i presenti.

Anche se sono radioamatore da un bel po' di anni, il mio vecchio Galaxy Saturn e Midland Alan 48 sono sempre qui nella mia stazione e sempre vi rimarranno, anzi ho intenzione di prenderne anche uno più recente. Li accendo quasi tutti i giorni per farmi una spazzolata e quando ascolto qualcuno in diretta è sempre per me un’emozione e più raramente mi faccio anche una chiacchierata. Sinceramente non vedo dove sia il problema: morta! viva! cosa vuol dire! la cb non è mica una moda ma un mezzo di comunicazione alla portata di chiunque sia per attività dilettantistica, il famoso punto 8, sia per qualsiasi altra attività, camper, montagna, fuoristrada, assistenza ecc.

Credo che il grande errore sia quello di paragonare la cb dei tempi d’oro a quelli attuali, anche se il traffico è notevolmente calato il mezzo rimane straordinariamente valido e concordo con quanto afferma cb pingu 83.


Un sistema lo si giudica per le sue potenzialità e non dai suoi frequentatori.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #23 il: Mer 24 Giu, 08:56 2020 »
Concordo con @NuovaDistanza e @Turner.
Si diceva anche per i radioamatori che la categoria stava morendo. Eppure io la sento più viva adesso che trent'anni fa! Sono cambiati i modi di emissione: ora impera il digitale, nuova moda del momento. Meglio così, le frequenze sono più "pulite".
Per la CB è lo stesso. Ci sono nuovi modi di comunicazione, meno ingombranti e più sicuri, a partire dalla telefonia mobile (che negli anni Settanta e Ottanta manco esisteva...) passando per i nuovi LPD. Ma i veri estimatori della CB ancora ci sono: anche io mi diverto a farmi qualche spazzolata lungo i 40 canali regolamentari. E' vero, tolto il CH5 c'è poco. Ma soprattutto la sera improvvisamente si ascoltano ancora bei segnali. Basta avere pazienza e costanza.
73 de IW3HQD

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #24 il: Mer 24 Giu, 11:02 2020 »
La CB è morta, così com'è morto il Rococò e com'è morta la lingua Latina. Oggi non attira più nessuno. La CB "residuale" si è trasferita sulle frequenze amatoriali adibite al digitale. Stop.
Quando la CB attirava folle di gente erano messi in cantiere sforzi enormi, 50 metri di cavo coassiale ed una Ringo sul tetto, sempre nuove conoscenze, bellissimi colpi di propagazione che portavano DX incredibili, bottigliate al Venerdì, cacce al tesoro (già vinto da chi doveva vincerlo prima della partenza...), e tante altre iniziative. Poi c'erano i "bravi CB", quelli che dicevano "gringhellino", che mandavano gli "88" alle signore e facevano delle "ruote" che duravano delle mezze giornate.
Quando è nata una CB più commerciale, con apparecchi scintillanti di digitopitiscopi luccicanti, sono arrivate anche le forze del "nemico". Camionisti, ruttatori, portantari, eccetera eccetera. C'erano queste ruote di centinaia di partecipanti che "modulavano come si deve", in cui i ruttatori seminavano rabbia, panico e frustrazione. I camionisti hanno iniziato a circolare con potenze di Kilowatt in generatori di spurie e antenne come carichi fittizi. La CB è morta. Forse era già morta con le ruote di 160 partecipanti, che ne so, da lì comunque la CB si è sciolta sempre più come neve al sole. Le moderne tecnologie hanno dato il colpo di grazia. Tant'è vero che, chi ancora ci spera, vorrebbe trasformare la CB stessa in qualcosa di digitale, qualcosa, cioè, che non è la CB, ma qualcosa che si lega alle ruote infinite di vecchi beoti, trasmigrate qua e là, fino ad approdare al c4fm fusion e al DMR. Sono ruote infinite (più o meno), ove però non hanno accesso i ruttatori seriali. La CB di quando potevi conoscere nuovi amici, nuove ragazze e fare nuove esperienze, è morta come un'antica civiltà. Così come i radioamatori sono vecchi bacucchi come me, oppure rincorrono l'ultimo bitrate sul link nazionale. Fanatici del CW senza decoder e fanatici del decoder senza CW. Tutto molto strano, o sa di festa in tempo di peste o sa di rincorsa della torta della nonna. Non ho molta fiducia nel futuro, forse si è capito...

Charles

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #25 il: Mer 24 Giu, 11:24 2020 »
Apprezzo la sua spontaneità, @Charles; un po' meno il suo pessimismo cosmico leopardiano. In ciò che scrive c'è sicuramente molto di vero; ma anche di non molto diverso da ciò che succede in TUTTO lo spettro di frequenze, dalle onde corte alle microonde. I disturbatori si sono reinventati, fermo restando che nelle gamme radioamatoriali i disturbatori più accaniti erano (e sono) radioamatori con patente e licenza, non certo i vecchi Apache che davano l'assalto ala diligenza.

Come detto, oggi il digitale sta spopolando e impestando il modo tradizionale di fare radio: oggi la caccia al DX si fa sui cluster e il relativo collegamento si fa col VOIP, roba da fare imbestialire anche il povero Marconi. Troppa roba per fare niente, insomma. In CB la situazione non è tanto diversa, salvo che laggiù deve essere rimasta la passione perché oggi non te lo fa fare nessuno a prendere apparati grandi, antenne grandi per parlare poco. Ma gli 11 metri continuano a riservare belle sorprese anche adesso: quello che manca è la pazienza di fare i cacciatori. Perché oggi tutto deve essere immediato, cotto e mangiato. Devi collegare un JA a 9+60 al primo mezzo tentativo, se non ti risponde ti metti a bestemmiare recriminando contro il dio dell'etere, il rumore di fondo, l'inettitudine del tuo corrispondente.

Allora, a mio avviso ciò che manca è il saper fare radio. Non la radio.
73 de IW3HQD

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #26 il: Mer 24 Giu, 11:27 2020 »
Ciao Charles, cavolo mi vien da piangere, se ti pare il caso un pò di protossido di azoto in officina lo posso usare giusto una sniffatina per rianimare quel che resta della CB.

Vediamola così, nulla dura in eterno, evoluzione è solo evoluzione e la CB di oggi non ne è da meno.
Saluti in evoluzione per tutti.

Però pensandoci bene i saluti di oggi in che cosa diventeraranno domani, forse si evolveranno?  çç6   çç6   çç6
73 de IW9BID

Offline NuovaDistanza

  • Full Member
  • ***
  • Post: 132
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #27 il: Mer 24 Giu, 13:14 2020 »
Charles, il problema è che tu guardi le cose riferendoti puramente al passato, certo le tante ruote non ci sono più, anzi no ci sono ma in quantità molto minore almeno nella mia zona, ma per il resto è una realtà con la sua attività seppur ridotta. Il problema di fondo che è spesso si ragiona pensando all’immaginario collettivo che fa sembrare tutto più bello piuttosto che alla vera realtà del passato che non era tutta rosa e fiori e nemmeno chissà quanto trafficata, io comunque mi ci diverto ancora con la banda cb e non mi faccio problemi, c’è, esiste, la uso e sono felice, poi di come era una volta non ha per me alcuna importanza è importante invece che è sempre li a disposizione di chiunque la sappia apprezzare.

Offline IW9BID

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1862
  • Karma: 63
  • Sesso: Maschio
    • https://www.qrz.com/db/IW9BID
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #28 il: Mer 24 Giu, 14:59 2020 »
Ciao Nuova Distanza, giusto così.
Tanto per una cosa che non centra nulla ma che fà comprendere ancor di più come cambiano le mode gli usi ed i costumi, negli anni tra la metà del 50 e il 60 si andava con tutta la famiglia a fare le scampagante con la 500 e la 600 con auto caricate tipo corriere indiane ed eravamo tutti felici e contenti, dopo venne la casa al mare, il camper le 2° case le ville in affitto i viaggi intorno al globo in posti esotici e tra poco anche nello spazio.
Quindi sono fenomeni di moda con ovvi cambiamenti ed evoluzione, il cellulare ad esempio dove lo mettiamo ha cambiato ho no le nostre abbitudini quotidiane?
Chi ha conosciuto quel periodo strorico d'oro se lo ricorderà per tutta la vita, ma chi non lo ha vissuto non potra mai comprendere sfaccettature ovviamente perchè non le ha vissute.
Personalmente ricordo con quei tempi poichè ero un ragazzino ma non posso dire che oggi è peggio ho meglio come o detto le cose cambiano ed anche la nostra vita.
Tutto sommato oggi viviamo i tempi di adesso e sarebbe un guaio paragonarli a quelli andati poichè ogni periodo temporale è propio specifico e probabilmente irripetibile.
I tempi sono questi di oggi, viviamoli per quello che sono.
Saluti per Tutti. 
73 de IW9BID

Offline in3eqa

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 584
  • Karma: 17
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #29 il: Mer 24 Giu, 17:13 2020 »
Moltissime persone sono passate a usare un'applicazione sviluppata appositamente da Midland, nota come "CB Talk". Chiaramente lo scopo di questa applicazione è fidelizzare le persone per promuovere la vendita del loro microfono costruito appositamente per funzionare con questa applicazione e una radio Midland. L'applicazione si intalla in pochi secondi, non richiede cavi, antenne, potenze RF...  Questo può andare bene per chi vuole semplicemente chiacchierare.

Il problema è che anche il mercato destinato alle comunicazioni "mission critical" sta iniziando a portare questi servizi su reti telefoniche. Da un paio di anni sono comparsi sul mercato terminali "POC", ovvero "PTT Over Cellular" già con SIM telefonica integrata. A me pare molto periocoloso che servizi "mission critical" rinuncino a avere una rete separata e facciano transitare tutte le comunicazioni su reti di carrier telefonici privati. Tuttavia la mia previsione è che nelle zone in cui non sono state installate reti TETRA, si passerà al POC e tanti saluti...

Offline Turner

  • Full Member
  • ***
  • Post: 231
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #30 il: Mer 24 Giu, 18:28 2020 »
L’dea iniziale era di usare la rete internet come supporto ma di questo passo la parte radio verrà un po' alla volta eliminata completamente salvo tornare sui propri passi quando si accorgeranno che tali sistemi sono diventati internet dipendenti e quindi hanno di conseguenza perso il senso di esistere dal punto di vista della sicurezza, se internet non funziona non funziona più nulla e le infrastrutture radio servono appunto anche a sopperire a questo ma evidentemente il dio denaro e l’ignoranza fa percorrere strade sempre più pericolose.

CB Talk della Midland è l’ennesima finta radio e questa volta per far vendere il loro microfono ma non fa però vendere le sue radio, come dire, non usate i nostri cb ma usate uno smartphone, contenti loro contenti tutti. çç46

A me l’applicazione manco parte ma a leggere i commenti sembra che CB Talk sia una sorta di bordello da far invidia anche al link nazionale, bestemmie, minacce di morte, traffici misteriosi e chi più ne ha più ne metta. Se qualcuno si ricorda del disastroso Tilimi www.tilimi.com mi sembra di aver capito che CB Talk sia un suo erede almeno dal punto di vista della moderazione.

Alla fine l’unica vera radio è la radio e non dei software che ne simulano l’ambiente e di cui ormai ne siamo invasi, ed ecco perché, tornando all’argomento iniziale della discussione, la cb rappresenta la radio allo stato puro e per quel che è il mio pensiero lamentarci della sua esistenza non ha alcun senso.

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 242
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #31 il: Gio 25 Giu, 08:49 2020 »
Buon giorno a tutti voi. çç53 Ma siamo proprio certi che una volta c’erano tutti questi milioni di milioni di cb che imperversavano su canali! a me non risulta affatto, credo invece che i ricordi facciano pensare cose non esatte ovvero tutto più bello e più in grande.

Che ci fosse più gente questo è fuori discussione ma (propagazione a parte) la maggior parte dei canali erano spesso silenziosi, semplicemente c’era più traffico rispetto a oggi e se si faceva una scansione dei 40 canali era facile imbattersi anche in una decina di qso oppure magari solo un paio o nessuno a seconda del momento, diciamo che la media era più alta ma la cb era in fondo di nicchia anche in passato e non esistendo altre alternative valide molta più gente si riversava li.

Oggi chi utilizza la radio non per hobby ma per utilità lo fa con i pmr mentre invece la cb è diventata ormai quasi esclusiva per le attività dilettantistiche. A quei tempi nel mio paese eravamo una decina di cb che si ritrovavano in frequenza lungo tutto l’arco della giornata, oggi quegli stessi cb io compreso ci ritroviamo sulle frequenze radioamatoriali, risultato! anche qui da noi la cb è vuota ma se tornassimo tutti di la diverrebbe come un tempo almeno localmente. Forse erano proprio le ruote con i nostri amici del paese che oggi ci fanno credere che la cb fosse piena come lo è facebook oggi.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #32 il: Gio 25 Giu, 09:00 2020 »
La CB era il salotto serale per i QSO. Durante il giorno, salvo propagazione e il sempre trafficato CH5, i canali erano solitamente silenziosi. La sera c'era più movimento, che però variava in base alle dimensioni della città abitata. Milano era sicuramente diversa da Cuneo, questo è ovvio.

Oggi l'informatica arrembante ha messo in crisi il radiantismo tradizionale. Un bene, un male? Non voglio rispondere: ho le mie idee e me le tengo per me. Sta di fatto che rimane a ciascuno di noi mantenere viva una passione che - ricordiamolo - ha passato momenti di gloria ma anche altrettanti momenti di crisi.
73 de IW3HQD

Offline charles_forever

  • Full Member
  • ***
  • Post: 230
  • Karma: 15
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #33 il: Ven 26 Giu, 10:54 2020 »
Il "Dolce Stil Novo" è stato un movimento Letterario di grande importanza, tale da riscrivere molti canoni sul bello in letteratura ed in Poesia. Bellissimo, studiato "in tutte le scuole del Regno", ma ahimè morto. Legato alla sua epoca, morta pure quella.
La "Grande CB" è un fenomeno di costume ormai morto. Tranquilli che eravamo in tanti, forse non milioni e milioni, ma sicuramente tanti.
Tale fenomeno di costume era legato anche al fatto che, allora, la gente era abituata a "darsi da fare", ad avere hobby e viverli. Oggi sono morti anche l'automodellismo, l'aeromodellismo, l'equitazione, la moto da cross, la moto da trial, oggi la gente gioca su Internet. Oppure salva la pecora che è stata troppo offesa dall'ìuomo, e mangia vegano stretto (fuori casa).
Con questo voglio dire che lo sbattito di un CB per trasmettere quattro chiacchiere serali è troppo per le menti limitate di questo secolo, sicuramente le schiere degli OM stanno facendo più adepti, perché qui ci sono di mezzo altre professioni ed interessi. Quando andavo a scuola non esisteva praticamente nessun alunno di scuole tecniche di Parma che non avesse sul tetto una Ringo o una G.P. e sulla scrivania, oltre ai libri di scuola, anche un Tokai, un Tenko o un Lafayette.
L'etere era una via di interscambio di notizie come oggi lo è Internet. Ci si scambiavano schemi, notizie, opettegolezzi, si facevano esperimenti, si creavano "macchine". Io ed uno studente dell'IPSIA di Parma avevamo modificato il lineare Amtron UK370, per avere in uscita 200 Watt invece di 45. Io avevo compreso l'interrelazione tra compressione e comprensibilità, ed avevo interfacciato alla mia radio un distorsore per chitarra elettrica, sempre Amtron. Un mondo fecondo e fecondato dalla linfa che scorreva. In altri casi nascevano dei veri e propri "club", da cui e tra cui fiorivano iniziative.
Se si tentasse di far rinascere il "fenomeno CB" oggi, chi lo userebbe? Le cosiddette "Sardine"? E per fare? Per inventare slogan? Il luogo d'incontro c'è, si chiama "Facebook", "Twitter", ecc. Ecco perché dico che la CB è morta. Se mi devo sbattere, mi sbatto per una patente. Altrimenti mi guardo Barbara D'Urso...

Charles

Offline Ercole

  • Full Member
  • ***
  • Post: 242
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #34 il: Ven 26 Giu, 11:11 2020 »
Che la cb non sarà mai più come un tempo non c'è dubbio e certamente è morta e sepolta per il semplice motivo che la società è cambiata come tutte le tendenze, ma la cb attuale non aspetta altro di essere usata e chi oggi la usa ci sono eccome, troppo pochi ma ci sono, poi sinceramente il detto pochi ma buoni è sempre da tenere in considerazione e nulla mi vieta di provare, sperimentare, condividere tutto via cb, insomma se culturalmente è morta non si può certo dire lo stesso tecnicamente e questo fa capire che è viva più che mai.

Offline NuovaDistanza

  • Full Member
  • ***
  • Post: 132
  • Karma: 4
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #35 il: Ven 26 Giu, 13:24 2020 »
Ricordiamoci però che ci si lamenta senza tenere in considerazione che in altri paesi come ad esempio la Germania e non solo li sono avanti anni luce rispetto all’Italia, li sono consentiti e regolamentati sia i sistemi di interconnessione voip che i modi digitali tramite computer, aprs, rtty, sstv ecc con tanto di canali dedicati dai loro ministeri, da noi invece è vietato qualsiasi cosa e come se non bastasse siamo gli unici fessi che abbiamo bisogno di una autorizzazione e di pagare 12 ero simil abbonamento tv. Di cosa ci lamentiamo allora! di noi stessi! certo la gente non tornerebbe a flotte ma la si valorizzerebbe e la si renderebbe molto più flessibile e utile per tutti.

Bene, fossimo anche noi come i teutonici magari non diventeremmo milioni ma si spronerebbe anche da noi ad utilizzare la banda cb e a farlo al passo con i tempi e i primi sarebbero proprio i giovano avendo così anche un cambio generazionale. Questo è il possibile futuro sviluppo della cb e non le gringhelle le ruote e i discorsi da bar, purtroppo però nel bel paese tutto è vecchio come i beni culturali e qualcuno avrà ben pensato di includere anche la cb.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #36 il: Ven 26 Giu, 15:09 2020 »
Ecco, forse il punto è davvero questo: una burocrazia ottocentesca che ha relegato le emissioni CB all'età della pietra. E forse anche prima.
I 27 Mhz sono una gamma che dovrebbe riservare il massimo delle sorprese, proprio perché oggi è meno trafficata. Forse dovremmo uscire dall'insidia di voler paragonare oggi a ciò che c'era ieri: nel 1977 la CB era il massimo, ma magari qualcuno rimpiangeva quando si trasmetteva sbattendo un ramo su un tronco...
Oggi è tutto diverso, tutto deve passare per internet come attraverso un'inutile scorciatoia, il che è come andare in figa usando il cazzo di un altro (scusate il francese). Ma io dico: è proprio adesso che i veri amanti della CB avrebbero ancora molto da dire!!
73 de IW3HQD

Offline Turner

  • Full Member
  • ***
  • Post: 231
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #37 il: Ven 26 Giu, 16:11 2020 »
Una banda cb che guarda al futuro e all'innovazione ma senza dimenticare le comunicazioni tradizionali sarebbe un ottima cosa e anzi direi la migliore. C'è tanto interesse anche da noi per i sistemi voip e anche digitali ma purtroppo vengono soffocati sul nascere e chi li usa rischia anche di essere sanzionato, certo questo ostio ingiustificato non è una bella premessa per una futura rinascita ma rimane una grande prospettiva per il domani.

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #38 il: Ven 26 Giu, 16:22 2020 »
Ricordiamoci sempre una cosa: in Italia, a differenza degli altri paesi più civilizzati, le emissioni radio sono sempre state viste con estremo sospetto. Se solo sapeste di che tipo di documenti anni cinquanta dispongo.........
73 de IW3HQD

Offline Turner

  • Full Member
  • ***
  • Post: 231
  • Karma: 2
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #39 il: Ven 26 Giu, 17:17 2020 »
La cosa anomala è che ancora oggi i sospetti sono sempre li nonostante l'evento di internet che a livello sociale è un mezzo ben più potente quindi viene anche da chiedersi del perché di queste paure istituzionali.

Documenti segreti! se non sono più segreti sarei curioso di leggeri. :D

Offline IW3HQD

  • Global Moderator
  • Hero Member
  • *****
  • Post: 727
  • Karma: 51
  • Sesso: Maschio
Re:RADIO CB e FUTURO
« Risposta #40 il: Ven 26 Giu, 17:25 2020 »
La cosa anomala è che ancora oggi i sospetti sono sempre li nonostante l'evento di internet che a livello sociale è un mezzo ben più potente quindi viene anche da chiedersi del perché di queste paure istituzionali.

Documenti segreti! se non sono più segreti sarei curioso di leggeri. :D
Aprirò a breve un topic dedicato, con la scansione di tali documenti previo espunzione di nomi e riferimenti. Anche se sono passati tanti anni, è bene mantenere il riserbo.

Topic aperto qui:
https://www.forumradioamatori.it/forum/index.php?topic=5641
73 de IW3HQD

 

free countersfree countersfree counters