Autore Topic: Consiglio su Portatile Bibanda  (Letto 411 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Consiglio su Portatile Bibanda
« il: Gio 21 Dic, 23:24 2017 »

Ciao a tutti dopo anni di inattività mi sono deciso e riprendere questa passione.
Io sono rimasto ai tempi del Kenwood Th-78 e Th79 poi ho smesso.
Adesso ne vorrei comprare uno simile ma le cose che mi lasciano perlpesso:
- Siamo nell'era del digitale ma esistono 3 standard diversi Dstar-Dmr-C4fm e forse ce ne sono altri che non conosco
i ponti radio dell'uno non sono compatibili con l'altro e viceversa, e spendere 500 euro al Kenwood TH-F7E per avere un apparecchio con una compatibilità limitata mi sembra tanto.
Le mie domande:
Secondo voi da qui a breve pensate unificheranno questi standard in modo da acquistare apparati compatibili fra loro?
Se la risposta alla prima domanda è no, cosa mi consigliate come bibanda ( full duplex) da stare attorno ai 200 euro?
Sono così tanto differenti i digitali dagli analogici?
Grazie anticipatamente !!



Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #1 il: Ven 22 Dic, 09:44 2017 »
Citazione
Ciao a tutti dopo anni di inattività mi sono deciso e riprendere questa passione.
Intanto ben tornato :)

Citazione
Io sono rimasto ai tempi del Kenwood Th-78 e Th79 poi ho smesso.
Questi due portatili hanno fatto la storia e se ti funzionano ancora non c’è motivo per non usarli più.

Citazione
Siamo nell'era del digitale ma esistono 3 standard diversi Dstar-Dmr-C4fm e forse ce ne sono altri che non conosco
Di sistemi digitali ne esistono molti altri come ad esempio: dPMR, P25, NXDN, MOTOTRBO ECC.. ma per fortuna quelli usati in ambito radioamatoriale sono appunto essenzialmente tre con relativi proprietari: C4FM (Yaesu) D-Star) Icom, DMR (open source).

Citazione
i ponti radio dell'uno non sono compatibili con l'altro e viceversa, e spendere 500 euro al Kenwood TH-F7E per avere un apparecchio con una compatibilità limitata mi sembra tanto.
I sistemi non sono compatibili ma esiste l’interconnessione e di fatto è possibile usare la rete di ripetitori DMR entrando da un ripetitore C4FM o D-Star così come il contrario tra i vari sistemi. Chiaro che una comunicazione diretta tra i vari modi è impossibile però a livello di rete il sistema è flessibile anche se bisogna saperci smanettare.

Citazione
spendere 500 euro al Kenwood TH-F7E
Il Kenwood TH-F7 costa in realtà circa 300 euro anche se non ho capito cosa intendi dire!

Citazione
Secondo voi da qui a breve pensate unificheranno questi standard in modo da acquistare apparati compatibili fra loro?
No è non avrebbe alcun senso, ogni sistema ha proprie peculiarità che gli altri non hanno per qui non è un discorso di unificare, per fare un esempio, sarebbe come se togliessimo dalle strade camion, furgoni, moto ecc per lasciare solo le macchine, come dire, tanto anche le macchine hanno le ruote, .... non so se mi spiego. çç20

Al massimo attualmente esiste si in commercio un veicolare che supporta tutti i principali sistemi ma si tratta di una cosa molto particolare e costosa.

Citazione
Se la risposta alla prima domanda è no, cosa mi consigliate come bibanda ( full duplex) da stare attorno ai 200 euro?
Il DMR è il più economico, quasi tutti usano dei portatili e quasi tutti hanno il TYT MD-380 venduto anche marchiatore Retevis RT3. Il prezzo è molto contenuto, meno di novanta euro a qui si somma qualcosina per il cavo di programmazione, obbligatorio visto che il DMR è un sistema usato in ambito professionale ma adottato dai radioamatori e di conseguenza gli apparati richiedono una apposita programmazione altrimenti vanno bene solo come fermacarte. Inoltre con l’aggiornamento del firmware si hanno una miriade di funzionalità aggiuntive che nessun'altra radio in commercio ha, neppure se costosissima, ad esempio sul display viene visualizzato in automatico il nominativo, nome, cognome, QTH ecc.

Se invece vuoi qualcosa di decisamente più immediato e pronto all’uso allora non c’è di meglio del C4FM, di fatto non devi fare nulla se non premere il PTT. Sotto i 200 euro trovi l’ultimo arrivato Yaesu FT-70D

C’è poi il D-star anche se negli ultimi anni è andato un po’ in decadenza proprio per via del DMR e C4FM, gli RTX poi hanno un prezzo medio più elevato.

Se vuoi un full-duplex però 200 euro non bastano, devi andare su dei modelli di fascia superiore, inoltre tieni presene che ad esempio la quasi totalità dei ripetitori DMR si trovano in UHF per qui bisogna valutare diverse cose.

Citazione
Sono così tanto differenti i digitali dagli analogici?
Se intendi dire le radio, queste sono uguali a quelle analogiche e funzionano tutte sia in digitale che analogico con ovviamente delle funzionalità aggiuntive per la relativa parte digitale.


Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #2 il: Ven 22 Dic, 13:22 2017 »
Buon pomerigggio a tutti voi.

GiovanniSw, se posso darti un consiglio è meglio se prima ti metti al corrente di come funzionano i vari sistemi prima di buttarti a capofitto, anche perché ci sono delle regole da rispettare sulle reti dei ripetitori digitali, quindi per ovviare a possibili problemi è meglio essere preparati prima di fare QSO, ma anche perché a fare una cosa senza sapere cosa si sta facendo non da alcuna soddisfazione, ci si arriva un po’ alla volta ma alla fine se la cosa prende le soddisfazioni non mancheranno.

Offline tmmlrd

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 343
  • Karma: 7
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #3 il: Ven 22 Dic, 14:39 2017 »
Un paio di considerazioni, perché sono passato anche io da tutti questi dubbi un anno fa esatto:
1) l'interconnessione tra i vari sistemi che io abbia visto esiste tra DMR e D-STAR, io ho optato per il D-STAR (Icom ID-51 prima serie preso nuovo a 300 Euro) e non ho mai sentito nessuno che transitasse dal C4FM. Invece di DMR ne sento spesso.
2) io feci la scelta in base al numero di ripetitori esistenti nella mia zona. Di C4FM ce n'erano pochi, di DMR parecchi e di D-STAR ancora di più, e questo mi tolse il dubbio. Non me ne sono pentito.
Credo che il numero di ripetitori insieme al budget disponibile possa orientare bene la scelta.
IW5CWC - Icom ID-51

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #4 il: Ven 22 Dic, 16:27 2017 »
Si è importante considerare anche il fattore ripetitori anche se è possibile ovviare all’inconveniente con un proprio hotspot, solo che in questo caso si va sul complicato e non è esattamente la miglior maniera per cominciare, certamente però avere una radio digitale in mano fa aumentare la curiosità e la voglia di provare, quindi direi che procedere all’acquisto è la miglior cosa, inoltre considerando che servono meno di novanta euro per entrare nel fantastico mondo DMR è diventato un obbligo per qualsiasi radioamatore, poi se proprio si vogliono i ripetitori DMR è più facile che arrivino che il contrario vista la grande quantità senza considerare poi che sono in continuo aumento.

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #5 il: Ven 22 Dic, 23:35 2017 »
Buonasera e grazie a tutti per l'aiuto datomi....sono molto contento di aver constatato che gli anni sono passati ma lo spirito di unione che ci univa non è affatto cambiato....sono cambiati solo i mezzi come comunicare ed aiutarsi...quindi un grazie di cuore a tutti.
Ma andiamo ai miei Dubbi e le relative domande:
In Risposta a Romero che ringrazio moltissimo per le sue dritte:
- Dove posso comprare il Kenwood TH-F7E a € 300? Io l'ho trovato a non meno di € 500 !!
- Io abito a Bologna e chiedo se sapete che tecnologia usano i ponti vicino a me
- Da quando ho capito, e correggetemi se mi sbaglio, io posso entrare da un ponte con tecnologia Dmr e uscire in un ponte con tecnologia diversa?
- A livello di curiosità qual'è l'apparato che supporta tutti i sitemi?
- A mio avviso unificare i sistemi abbatterebbe un sacco di barriere, perchè ad oggi per comunicare con altri radioamatori dovrei avere un apparato con lo stesso sistema di trasmissione digitale, mentre con un unico sistema saremmo tutti connessi senza esclusione alcuna, se sbaglio correggetemi.
- Se comprassi il TYT MD-380 riuscirei a progammarlo per evitare di usarlo come fermacarte?
L'aggiornamento del firmware o il settaggio per usarlo è difficoltoso? Ci sono delle guide? dove si possono reperire?
In Risposta a APRS che ringrazio per il suo consiglio:
- Quali sono le regole da rispettare sulle reti dei ripetitori digitali? Dove posso leggere qualcosa in merito?
In risposta a tmmlrd:
- Da quando ho capito ti è capitato di sentire molti entrare in standard Dmr o Dstar e quasi nessuno in C4FM....ma quindi quando si entra si fa presente con quale sistema si accede?
Chiedendo Perdono per la mia ignoranza  vi ringrazio per la vostra pazienza !!

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #6 il: Sab 23 Dic, 10:21 2017 »
Citazione
Dove posso comprare il Kenwood TH-F7E a € 300? Io l'ho trovato a non meno di € 500 !!
Il Kenwood TH-F7 è un modello 2001, è fuori produzione ma fino a poco tempo fa lo si trovava ancora abbastanza facilmente a circa 300 euro. Se cerchi soprattutto su eBay ogni tanto ne appare qualcuno ancora nuovo oppure lo puoi sempre prendere usato anche su altri siti.

Citazione
Io abito a Bologna e chiedo se sapete che tecnologia usano i ponti vicino a me
Per sapere quanti e quali ponti ci sono nella tua regione basta che scarichi ad esempio la lista aggiornata dal sito di IK2ANE http://www.ik2ane.it/ham.htm Ci sono elencati anche quelli digitali contrassegnati pure con colori diversi.

Citazione
Da quando ho capito, e correggetemi se mi sbaglio, io posso entrare da un ponte con tecnologia Dmr e uscire in un ponte con tecnologia diversa?
Esatto ma non c’è nulla di pronto, diciamo che solitamente bisogna scervellarsi, non ha comunque senso per uno che si avvicina per la prima volta a questi sistemi, inoltre è giusto per sperimentare ma nulla di necessario.

Citazione
A livello di curiosità qual'è l'apparato che supporta tutti i sitemi?
Si tratta del DV4 Mobile, mi sembra costi sui 1000 euro e va naturalmente programmato altrimenti non serve a nulla e trovare supporto a riguardo non è facile, personalmente non mi sognerei mai di comprarlo, cento volte meglio avere tre apparati dedicati diversi.
http://qrznow.com/dv4mobile-first-all-mode-digital-tri-band-transceiver-plus-lte-with-gps

Citazione
A mio avviso unificare i sistemi abbatterebbe un sacco di barriere, perchè ad oggi per comunicare con altri radioamatori dovrei avere un apparato con lo stesso sistema di trasmissione digitale, mentre con un unico sistema saremmo tutti connessi senza esclusione alcuna, se sbaglio correggetemi.
Come detto, ogni modo digitale ha le proprie peculiarità, per qui unificare avrebbe un senso se ne facessero uno che fa tutto quello che fanno i tre attualmente usati, cosa che per ora è solo roba per chi fantastica di notte. O:-) E comunque sarebbe come togliere di mezzo le vespa per usare solo gli scooter ;) nel senso che è bello usare tutto con le proprie diversità e caratteristiche.

Citazione
e comprassi il TYT MD-380 riuscirei a progammarlo per evitare di usarlo come fermacarte?
Basta che scarichi un codeplug è in pochi secondi è già programmato, se invece lo programmi manualmente bisogna prima andare a Oxford hi. :) Più che altro è importante capire il come è il perché della programmazione altrimenti useresti una cosa senza sapere nemmeno come funziona.

Citazione
L'aggiornamento del firmware o il settaggio per usarlo è difficoltoso? Ci sono delle guide? dove si possono reperire?
Guide e consigli ne trovi molto facilemente, il TYT MD-380 è il più usato in assoluto per qui il supporto è massimo.


Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #7 il: Sab 23 Dic, 13:28 2017 »
Visto che ci sono rispondo agli altri due quesiti. çç23

Citazione
In Risposta a APRS che ringrazio per il suo consiglio:
- Quali sono le regole da rispettare sulle reti dei ripetitori digitali? Dove posso leggere qualcosa in merito?
E’ difficile spiegartelo se non sei a conoscenza di come funzionano le cose, inoltre dipende dal sistema usato e dalla rate, ad esempio in DMR bisogna usare lo slot corretto in base al TG e usare il proprio ID e non quello presente eventualmente nel codeplug, oppure nella rete C4FM  bisogna evitare di usare la modalità VW quando si è sui ripetotori altrimenti si rischia di mandare in tilt il sistema, e ancora, di parlare nella lingua in base alla room in qui ci si è collegati.

Come vedi, se non hai almeno una conoscenza base è impossibile darti una spiegazione comprensibile, ci sono comunque anche regole di comportamento come il dover lasciare alcuni momenti di bianco tra un passaggio e l’altro oppure di evitare di fare passaggi troppo lunghi o evitare di mandare continuamente portanti a vuoto per fare delle inutili prove ecc.. regole che però non servono solo per il rispetto verso agli altri ma anche per far funzionare il sistema che ha bisogno di tempi tecnici.

Qui ad esempio ce ne un esempio http://www.dmr-italia.it/dmr-marc-attenti-alle-regole

Citazione
In risposta a tmmlrd:
- Da quando ho capito ti è capitato di sentire molti entrare in standard Dmr o Dstar e quasi nessuno in C4FM....ma quindi quando si entra si fa presente con quale sistema si accede?
Non ha importanza segnalare la cosa, ad esempio si può configurare il proprio hotspot per essere collegato alla rete C4FM ma usare la parte RF in DMR. Anche quando lo permette direttamente un ripetitore non è fondamentale farlo presente che si sta entrando da un'altra rete anche se poi questo comporta alcuni inconvenienti, ad esempio la mancanza della parte dati come il proprio nominativo o le coordinate o altri dati che potrebbero non venire visualizzati.

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #8 il: Sab 23 Dic, 23:46 2017 »
Ringrazio tutti per le ulteriori informazioni che mi avete dato, ma temo che abbiamo messo ancora più carne al fuoco :-) :-)
Chiedo scusa a Romero ma il Kenwood di cui parlavo è il TH-D74E.
Ho scaricato e controllato la lista dei ponti radio e su Bologna c'è il sistema C4fm e a Castel Maggiore, che dista pochi km in linea d'aria c'è il Dmr. Poi c'è un sitema denominato "EL" che non so che standard sia.Arrivato a questo punto potrei optare per il Yaesu o per il TYT MD-380.
Poi sul file dei ponti radio ho letto la sigla "ID" e la colonna rete c'è scritto WIRES-X che cosa vogliono dire? il ponte ha un id che ti appare sul portatile quando lo agganci? e la WIRES-X cosa è?
Dove posso scaricare il giusto " Codeplug" per il TYT MD 380?
In Risposta a APRS c'è  un glossario o un link dove posso apprendere questi termini e queste cose?
Perdonatemi e vi prego di avere pazienza ma sono proprio un neofita.
Comunque auguro a tutti un Buon Natale e se avete tempo rispondetemi altrimenti ci risentiamo dopo le feste.

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #9 il: Dom 24 Dic, 09:31 2017 »
Citazione
Chiedo scusa a Romero ma il Kenwood di cui parlavo è il TH-D74E
Infatti si tratta del più costoso portatile per radioamatori esistente in commercio, non esattamente alla portata di tutti.

Citazione
Poi c'è un sistema denominato "EL" che non so che standard sia
EL sta per Echolink, si tratta appunto di nodi Echolink messi a disposizione dagli stessi radioamatori. (sperando che tu sappia cosa sia Echolink) :)

Citazione
Poi sul file dei ponti radio ho letto la sigla "ID" e la colonna rete c'è scritto WIRES-X che cosa vogliono dire?
L’ID è il nominativo ministeriale, WIRES-X invece significa che si stratta appunto di un nodo WIRES-X, questi fanno parte della rete C4FM e il principio base di funzionamento non è molto dissimile da Echolink visto che abbina la parte radiofrequenza con quella internet seppur con le dovute differenze rispetto a Echolink. Tutte le info le trovi ad esempio sul sito ufficiale Wires-X italiano http://www.wires-x-italia.it/joomla/index.php/wires-x/wires-x-introduzione

Per fare un nodo WIRES-X serve l’apposita interfaccia Yaesu HRI-200 abbinata ad una radio Yaesu compatibile (non portatile).

Citazione
il ponte ha un id che ti appare sul portatile quando lo agganci?
Quando si riceve un segnale in C4FM, a display viene visualizzato: nominativo, modello radio, distanza in km e direzione di movimento in tempo reale e appunto il nominativo del ripetitore o nodo.

Citazione
Dove posso scaricare il giusto " Codeplug" per il TYT MD 380?
Ne trovi dappertutto, ad esempio nel sito di IW2BSF dove ci sono anche guide sul DMR e sul TYT-MD-380 e altri portatili.

https://rodolfo-parisio.jimdo.com/nuovi-articoli-2017


Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #10 il: Lun 25 Dic, 03:36 2017 »
Buonasera...anzi Buongiorno a tutti e Buon Natale....diciamo che con tutte queste terminologie e nozioni che mi state dando in così poco tempo mi sto sentendo come se fossi stato teletrasportato dalla macchina del tempo un secolo avanti rispetto al mondo dove vivevo ! :-) :-)
Sto iniziando a studiare questi termini e inizio a capire un pò di cose...Ecolink alla fine non è che un hotspot...ho capito che negli anni abbiamo fuso internet alle trasmissioni radio quindi si entra con una frequenza in un ripetitore, un pc trasforma e digitalizza il tutto e lo reinvia in un'altra parte del mondo riconvertendolo in frequenza ecc...ho capito che ci sono diversi tipi di conversioni o sitemi di digitalizzazione.... o capito che entrando in un ponte radio e digitando con la tastiera i numeri riusciamo ad uscire a New York o a Lecce , ecc. Quello che ancora non mi è chiaro è:
Tenendo il ptt premuto e digitando il  numero corrispondete al punto dove voglio uscire, quando rilascio la portante e la ripremo devo ridigitare il numero?....e sempre da quanto ho capito caricando sul Tyt un codeplug digita automaticamente il numero settato precedentemente per collegarsi alla uscita desiderata ogni volta che premo ptt?
Cosa sono I TalkGroup o Tg? e le Timeslot?
Il Codeplug è un file che si carica sul TyT e lo programma con alcun settaggi già impostati?

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #11 il: Lun 25 Dic, 10:39 2017 »
Intanto Buon Natale a tutti :)

Citazione
diciamo che con tutte queste terminologie e nozioni che mi state dando in così poco tempo mi sto sentendo come se fossi stato teletrasportato dalla macchina del tempo un secolo avanti rispetto al mondo dove vivevo ! :-) :-)
Purtroppo il rovescio della medaglia è che i radioamatori stanno diventando sempre più informatici e meno radioamatori anche se l’uso di queste tecnologie non è affatto obbligatorio, c’è a chi piace e a chi no, ognuno è libero di scegliere, di modi di comunicare ce ne sono molti e il digitale è uno dei tanti a disposizione dei radioamatori.

Citazione
Ecolink alla fine non è che un hotspot...
Diciamo che la logica è la stessa ma il sistema è totalmente diverso sia a livello tecnico che per le potenzialità che offre, tieni presente che è nato molti anni fa quando il digitale ancora non esisteva (o quasi) e tutto si basa essenzialmente con l’interfacciare le radio analogiche a internet, ovviamente in questo caso è d’obbligo farlo con un computer, l’accesso dalla lato internet può essere fatta anche direttamente da PC o smartphone, cosa questa non possibile quando si parla delle modalità digitali di qui stiamo discutendo, anche tutto il resto è diverso e le potenzialità e l’uso che se ne può fare non ha nulla a che vedere con il modo di funzionare delle reti DMR e compagnia.

Citazione
Quello che ancora non mi è chiaro è:
Tenendo il ptt premuto e digitando il  numero corrispondete al punto dove voglio uscire, quando rilascio la portante e la ripremo devo ridigitare il numero?
Qui parliamo di toni DTMF quindi di Echolink. Tra le peculiarità di Echolink c’è proprio la possibilità di inviare comandi remoti via radio e questo evita anche di dover per forza usare un software client, insomma si fa tutto usando la propria radio: connessione, disconnessione, interrogazione ecc..

A ogni utente Echolink viene assegnato un ID che corrisponde a una serie di numeri, di conseguenza quando digito l’ID corrispondente tramite DTMF non faccio altro che connettere quel utente al sistema, sia esso un ripetitore o un nodo un una persona che usa il PC o smartphone, il numero comunque va digitato una volta sola, poi per eventualmente sconnettere ci sono altri comandi DTMF.

Citazione
e sempre da quanto ho capito caricando sul Tyt un codeplug digita automaticamente il numero settato precedentemente per collegarsi alla uscita desiderata ogni volta che premo ptt?
Qui il discorso è completamente diverso perché ci sono tanti parametri da inserire ma vale comunque la regola che una volta inseriti tutto funziona in automatico.

Citazione
Cosa sono I TalkGroup o Tg? e le Timeslot?
TG è il diminutivo di TalkGroup, in pratica possiamo paragonarli a quelle che nelle chat di internet si chiamano stanze, tanto è vero che in C4FM (WIRES-X) si chiamano proprio ROOM, ad esempio la Room Italy è quella principale, poi ci sono le regionali quelle straniere e così via.

Passiamo ora al Timeslot, qui siamo sul tecnico ma è una caratteristica molto importante, in DMR per esempio è possibile avere due QSO sulla stessa frequenza contemporaneamente, cosa fantascientifica solo fino a pochi anni fa.

In pratica il segnale digitale contiene a sua volta due canali, per qui su ogni canale viaggia un segnale diverso e il tutto si svolge nello stesso momento.

Inoltre per entrambe le slot per convenzione e per logica è stato scelto di usare dei determinati TG da abbinare, ad esempio sulla slot1 viene usato il TG (stanza) nazionale e quelle degli altri paesi mente sulla slot2 si usano i TG locali, regionali ecc.

Ho sintetizzato la cosa giusto per darti un idea ma le cose da dire sarebbero tante, ad esempio in C4FM, un canale viene usato per inviare la voce mentre l’altro per i dati (modalità DN) oppure scegliendo la modalità VW tutta la banda a disposizione viene utilizzata solo per l’invio della voce e quindi la qualità risulterà ancora migliore, di contro però i dati non appariranno più.

Insomma con il digitale le possibilità sono infinite e ci si può giocare molto però l'argomento può risultare ostico per molti ma in questo caso basta premere il PTT e fare finta di essere in analogico anche se il rischio è quello di usare male il sistema e di fare pure brutte figure visto che un radioamatore deve essere sempre e comunque preparato.


Citazione
Il Codeplug è un file che si carica sul TyT e lo programma con alcun settaggi già impostati?
Esatto, sia i settaggi ma soprattutto i ripetitori sono già memorizzati, non basta infatti inserire la frequenza, ci sono tante altre cose da programmare non proprio semplici se prima non si studia quello che potremmo definire il protocollo di funzionamento. Si tratta pur sempre di un sistema nato per le comunicazioni in ambito professionale per qui è pieno di cose che nulla hanno a che vedere con l’ambito ham radio in senso stretto. ...comunque se la cosa spaventa basta usare il C4FM e non serve sapere quasi nulla. :)


Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #12 il: Lun 25 Dic, 11:17 2017 »
Buongiorno e Buon Natale a tutti !! La cosa non spaventa ma Affascina !! ....del resto è questo lo spirito di un radiomatore...non fossilizzarsi ma essere sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo....l'unica cosa è che sono tante le nozioni che a una risposte di 2 righe devo prendere 5/6 termini e andare a leggermi cosa sono come funzionano ecc... :-) :-)
Da quel poco che ho capito è che Dstar C4fm sono degli standard prefatti e chiusi...mentre il dmr è un open source dove hai la possibiità di personalizzare, spostare, muoverti come vuoi....ma devi saperti muovere per evitare di sbagliare qualcosa...e mentre col C4fm non imparerai mai nulla perchè premi ptt e sei a posto col Dmr devi settare e selezionare il tutto per poterlo usare non   solo come fermacarte !! :-) ....diciamo che ci si può smanettare molto !!

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #13 il: Lun 25 Dic, 14:02 2017 »
Citazione
Buongiorno e Buon Natale a tutti !! La cosa non spaventa ma Affascina !! ....del resto è questo lo spirito di un radiomatore...non fossilizzarsi ma essere sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo.
Esattamente anche se in troppi non la pensano così. Quando sentono parlare di questi sistemi si giustificano dicendo la solita menata sul fatto che non hanno nulla a che vedere con la radio ei radioamatori dimenticando così di essere degli sperimentatori, concetto che sta alla base del radioamatore stesso. Dopotutto anche quando i transistor sostituirono le valvole in tanti si sono lamentati, poi spetta ad ognuno di noi decidere se evolversi o rimanere all’età della pietra.

Citazione
l'unica cosa è che sono tante le nozioni che a una risposte di 2 righe devo prendere 5/6 termini e andare a leggermi cosa sono come funzionano ecc...
Questo vale per qualsiasi materia che non si conosce ma che si comincia a conoscere. :)

Citazione
Da quel poco che ho capito è che Dstar C4fm sono degli standard prefatti e chiusi...mentre il dmr è un open source dove hai la possibilità di personalizzare, spostare, muoverti come vuoi....ma devi saperti muovere per evitare di sbagliare qualcosa.
In realtà il fatto di essere open source non ha a che vedere con la flessibilità del sistema, è solo un discorso di copyright anche se di fatto il DMR risulta comunque quello più flessibile proprio perché implementa molte più funzionalità e proprio per questo è stato adottato un po’ in tutti i settori.

Anche il D-Star richiede la propria configurazione altrimenti non è possibile accedere alla rete di ripetitori anche se è meno sofisticato del DMR.

Citazione
e mentre col C4fm non imparerai mai nulla perchè premi ptt e sei a posto col Dmr devi settare e selezionare il tutto per poterlo usare non  solo come fermacarte
Il C4FM ha la peculiarità che tutte le funzioni sono già integrate nella radio, praticamente dagli appositi menù è possibile cambiare la room, interrogare un ripetitore, inviare messaggi o foto (con l’apposita fotocamera) usare le funzionalità di gruppo ecc.. Di per se sembra semplice perché è già tutto preimpostato nella radio stessa ma bisogna comunque capirne il meccanismo di funzionamento e le funzioni ad esse collegate, solo su questo esiste un manuale enorme dove c’è tutto da imparare anche se si tratta di funzionalità per lo più non indispensabile per fare semplicemente un QSO, quindi uno può anche decidere di tralasciare, non si può invece tralasciare nulla in D-Star e DMR.

Dimenticavo anche di inviarti questo link http://www.bpg.it/index.php?section=dmr_is dove viene spiegato come funziona tecnicamente un segnale DMR e le sue potenzialità anche se usato per comunicazioni in diretta rispetto all’analogico, maggior portata, migliore qualità audio e stabilità di segnale, minor consumo batterie ecc... Tieni presente che la parte dei TG e delle varie configurazione sono invece un altro paio di maniche da studiare a parte, va però detto che tutto ciò serve solo nel caso si decida di usare le reti digitali, se uno si accontenta può usare la propria radio solo per i collegamenti diretti radio-radio o in locale tramite ripetitore esattamente come avviene in analogico, in questo caso non c’è nulla da sapere e da settare di particolare, basta inserire la frequenza e finisce li non fosse che così ci si perde la parte più bella e il senso stesso che offre il digitale.

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #14 il: Dom 31 Dic, 23:56 2017 »
Buonasera e Buon Anno a tutti voi !! Questa sarà la mia ultima domanda del vecchio anno:
su questo link porta lo Yaesu Ft70 DE a € 159 + € 15 modifica
A che modifica si riferisce? Cosa estende con la modifica? Si perde la garanzia? Si aggiunge qualche componente o si ponticella qualcosa come si faceva ai vecchi apparati ?
Qual'è la differenza tra un Echolink e un Wires-X?
Trattandosi di trasmissioni internet si può fare ascolto col pc delle trasmissioni?
Grazie
http://www.mediaglobe.it/index.php?route=product/product&product_id=7404

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #15 il: Lun 01 Gen, 10:22 2018 »
Citazione
su questo link porta lo Yaesu Ft70 DE a € 159 + € 15 modifica
A che modifica si riferisce? Cosa estende con la modifica?
Non c’è precisato ma sicuramente è riferito alla modifica per espandere la frequenza in trasmissione. Ricordo però che in questo modo poi si detiene una ricetrasmittente illegale poiché è in grado di trasmettere non più solamente sulla gamme dei radioamatori ma su qualsiasi frequenza quelle delle forze dell’ordine comprese quindi ognuno si prende le proprie responsabilità.

Citazione
Si perde la garanzia? Si aggiunge qualche componente o si ponticella qualcosa come si faceva ai vecchi apparati ?
La modifica viene eseguita rimuovendo della componentistica per qui si perde la garanzia.
http://radioaficion.com/cms/yaesu-ft-70dr-modification

Citazione
Qual'è la differenza tra un Echolink e un Wires-X?
Echolink è un software voip come ce ne sono altri solo che è pensato per i radioamatori, la peculiarità principale è appunto che permette l’interfacciamento con una ricetrasmittente e creare così un rete internet-radio. Ti consiglio di leggere questa breve ma efficace descrizione del sistema su questo link: http://www.iw6on.it/il-sistema-echolink.html

Ti allego anche il manuale in italiano così ti renderai conto di come funziona e delle potenzialità.

Di sistemi simili a Echolink ne esistono anche altri, ad esempio Free Radio Network...
http://www.freeradionetwork.eu
http://www.freeradioitalia.it
...che vengono usati essenzialmente con CB e PMR, quindi non serve essere patentati.

Anche ZELLO https://zello.com per esempio è dotato di funzione PTT per qui è possibile abbinare una ricetrasmittente a quelle che sono delle normali chat vocali.

Siccome però per capire le cose bisogna provarle ti consiglio di scaricare i software o APP e provare direttamente tu.

Se ha la patente registrati su Echolink e comincia a divertirti....
http://www.echolink.org/validation
http://www.echolink.org

Il Wires-X invece è un altra cosa seppur rimane un sistema voip, ovvero il modo in qui funziona ha una logica e una funzionalità diversa a cominciare dal fatto che per accedervi non vi sono software o APP ma lo si fa solo via radio tramite i nodi o ripetitori collegati appunto alla rete Wires-X

Il WIRES-X (Wide-coverage Internet Repeater Enhancement System) è un sistema di comunicazione su Internet che amplia le possibilità dicomunicazione radioamatoriale. Con la trasmissione dei segnali radio via Internet, le stazioni possono essere collegate ben oltre le normali possibilità delle gamme VHF / UHF.
WIRES-X utilizza nodi locali (stazioni collegate ad Internet tramite PC) che ripetono le comunicazioni delle stazioni convenzionali. Poichè i nodi localisono collegati tra loro tramite Internet, le stazioni amatoriali di tutto ilmondo possono comunicare tra loro semplicemente collegando


Citazione
Trattandosi di trasmissioni internet si può fare ascolto col pc delle trasmissioni?
Certo, basta che installi i software o APP. Questo però non è possibile con il Wires-X, almeno che qualcuno non metta in streaming l’audio nel proprio sito quindi dovrai obbligatoriamente avere una radio C4FM.


Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #16 il: Lun 01 Gen, 21:47 2018 »
Cioè dovrei pagare € 15 per:
- Perdere la Garanzia sul Prodotto
- Dopo avere sostenuto esame, pagato canone, fatta richiesta per autorizzazione,diventare un fuorilegge?
- Perchè dovrei trasmettere su frequenze vietate ed autorizzate solo per forze dell'ordine?
...non capisco....però...una cosa mi viene da chiedere
La modifica abilita solo la trasmissione su tali frequenze vietate? non estende la la Banda di Ricezione
Quando vado nei settaggi mi da Single User o Sysop ... se metto il mio nominativo e clicco su " Sysop" mi dice che devo aggiungere una L o una R per il Sysop mode.
Grazie

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #17 il: Mar 02 Gen, 10:16 2018 »
Citazione
Cioè dovrei pagare € 15 per:
- Perdere la Garanzia sul Prodotto
Infatti, almeno che il venditore non te la dia lui la garanzia visto che lui ha fatto la modifica!

Citazione
Dopo avere sostenuto esame, pagato canone, fatta richiesta per autorizzazione,diventare un fuorilegge?
Concordo, non c’è limite al paggio çç50

Citazione
Perchè dovrei trasmettere su frequenze vietate ed autorizzate solo per forze dell'ordine?
In realtà spesso questi rtx ad uso esclusivo solo sulle bande dei radioamatori, vengono usati ingenuamente (previa modifica) su qualsiasi altra frequenza e quindi per qualsiasi altro servizio. Se partiamo dal presupposto che per ogni banda serve obbligatoriamente usare una ricetrasmittente appositamente omologata si fa presto a capire che siamo al delirio.

Posso capire il pirata che li vuole usare sui canali PMR/LPD ma spesso a essere fuorilegge sono ad esempio quelli della protezione civile, oppure gli stessi vigili del fuoco e perfino la polizia municipale! Siccome non conoscono le norme, a volte si dotano a titolo personale di apparati radioamatoriali invece di quelli civili e non per nulla ogni tanto sento di sequestri specie alle sedi della protezione civile. çç37

Citazione
La modifica abilita solo la trasmissione su tali frequenze vietate? non estende la la Banda di Ricezione
La modifica riguarda solo la parte trasmittente, in rx copre già da 108 a 580 mhz. I ricevitori sono sempre e comunque consentiti su qualsiasi frequenza e non serve più alcuna autorizzazione come avveniva in passato, vedi ad esempio gli scanner, l’importante è limitarsi ad ascoltare solo ciò che è consentito, eventuali altre comunicazioni ricevute non devono essere divulgate, insomma bisogna far finta di niente. ;)

Citazione
Quando vado nei settaggi mi da Single User o Sysop ... se metto il mio nominativo e clicco su " Sysop" mi dice che devo aggiungere una L o una R per il Sysop mode.
Se fai il log-in senza il suffisso –L non vedrai i menu avanzati che ti consentono di configurare un nodo, in pratica devi registrarti nuovamente dal sito di Echolink usando anche il –L.

-L sta per Link (nodo) mentre –R sta per Ripetitore. La differenza serve solamente per identificare a prima vista un nodo quindi personale di un radioamatore da un ingresso invece attivo su di un ripetitore.

Offline IV3FNK

  • Newbie
  • *
  • Post: 10
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #18 il: Mer 03 Gen, 11:56 2018 »
Citazione
su questo link porta lo Yaesu Ft70 DE a € 159 + € 15 modifica
A che modifica si riferisce? Cosa estende con la modifica?
Non c’è precisato ma sicuramente è riferito alla modifica per espandere la frequenza in trasmissione. Ricordo però che in questo modo poi si detiene una ricetrasmittente illegale poiché è in grado di trasmettere non più solamente sulla gamme dei radioamatori ma su qualsiasi frequenza quelle delle forze dell’ordine comprese quindi ognuno si prende le proprie responsabilità.

precisiamo che per  un radioamatore non è illegale detenere apparecchiature espanse...come si evince dalla circolare che allego.


A tutti gli ispettorati Territoriali

Loro sedi


Oggetto: Verifiche stazioni radioamatoriali da parte degli organi di controllo-Possesso di apparecchiature radioamatoriali potenzialmente utilizzabili anche con potenze diverse da quelle consentite.

Per corrispondere alle numerose richieste di chiarimenti pervenute da taluni ispettorati territoriali nonché vari cultori della materia, in ordine a quanto evidenziato in oggetto, si esprime qui di seguito l'avviso della scrivente direzione generale.

Sull'argomento, anche se per aspetti differenti, questo Ufficio ha avuto modo di esprimere adeguatamente il proprio punto di vista che comunque si riassume.

Il possesso da parte dei titolari di licenza radioamatoriale di apparati ricetrasmittenti predisposti per il funzionamento su bande non riservate al servizio radioamatoriale o idonei ad erogare potenze superiori a quella prevista dalla propria classe di licenza, non integra, di per sé, violazione alle norme recate dagli articoli 218 e 402 del codice postale.

Una contestazione di violazione delle norme sopra richiamate, nel senso anzi prospettato, con la correlativa impostazione sanzionatoria operata sulla mera base presuntiva si ritiene non conforme a leggitimità.

Gli organi in indirizzo sono pregati di portare a conoscenza il presente orientamento agli organi di specialità della polizia addetta alla tutela delle telecomunicazioni.

Il Direttore generale

Ing. A. Micciarelli

Offline Marco

  • Full Member
  • ***
  • Post: 168
  • Karma: 1
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #19 il: Mer 03 Gen, 13:26 2018 »
Buona giornata a tutti

Se posso dare un consiglio, indifferentemente dalle presunte interpretazioni delle normative, un radioamatore deve fare il radioamatore attenendosi alle regole, andare fuori banda oltre che illegale è una grande scemenza. Che senso ha per un radioamatore comprare una ricetrasmittente per uso radioamatoriale per poi modificarla per renderla funzionante al di fuori dal range consentito per legge! tra l’altro la stessa non può legalmente operare in nessun’altra frequenza in quanto non a norma. Non dite che si tratta di sperimentazione perché sapete benissimo che non è così, la sperimentazione non consiste in questo inutile giochetto ma in cose ben più nobili.

Ricordo poi che se durante un controllo, sia nella propria abitazione che in mobile, se l’ufficiale accendendo il vostro rtx o rx vi trova impostata una frequenza (anche se non memorizzata) al di fuori di quelle consentite, si è soggetti a sanzioni, è’ capitato anche in tempi recenti ad un collega della zona zero quindi occhio che non si scherza.

Per qui se il vostro/i apparecchi sono in grado di operare fuori range anche solo in ricezione, evitate sempre non solo di memorizzare frequenze non consentite ma anche di ricordarvi di impostarne una legale quando spegnete la radio altrimenti in caso di controlli, quando verrà acceso sarà la vostra morte. >:D Purtroppo tra chi è preposto ai controlli c’è sempre quello particolarmente zelante quindi meglio non pensare che tanto capita sempre agli altri.

Offline IV3FNK

  • Newbie
  • *
  • Post: 10
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #20 il: Mer 03 Gen, 13:42 2018 »
sono d'accordo con te ma non è corretto dire che un radioamatore non possa detenere apparati che  possono andare fuori banda.
e non capisco perchè un radioamatore debba fare qso fuori banda visto che ci sono miriadi di frequenze a noi dedicate che si possono utilizzare...per non parlare dei tantissimi ponti pressochè deserti....
se poi parliamo di chi vuole usare i baofeng come pmr per i 5w e vuole trovare i cavilli pensando poterli utilizzare legalmente,allora è un'altro discorso.....

Offline Marco

  • Full Member
  • ***
  • Post: 168
  • Karma: 1
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #21 il: Mer 03 Gen, 14:42 2018 »
Non per nulla ho diverse radio militari d’epoca ancora funzionanti, l’importante è che non mi metta a fare QSO con qualcuno. :)

Barzellette sui PMR in giro per la rete ne ho sentite tante anch’io, la più famosa dice che per usare un Baofeng sui canali PMR basta memorizzarli, poi abbassare la potenza e infine mettere della colla sull’antenna in modo che non si possa più svitare çç11 più che ridere fa piangere hi :'( :D

Offline tmmlrd

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 343
  • Karma: 7
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #22 il: Mer 03 Gen, 16:00 2018 »
Anche io sono a favore della legalità. In fondo se le leggi ci sono è per la civile convivenza, perchè chi vuole divertirsi come i radioamatori lo possa fare indisturbato, così come chi usa l'etere per motivi professionali o altro. Ognuno rispettando le proprie leggi.
La mia radio attuale (ID-51) copre solo ed esclusivamente la gamma radioamatoriale e non sento l'esigenza di fare diverso da così. Al massimo può essere divertente (e relativamente poco illegale) ascoltare qualche conversazione in banda VHF civile, nautica o aeronautica, ma per questo basta uno scanner da due soldi, non occorre un apparato radioamatoriale modificato!
IW5CWC - Icom ID-51

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #23 il: Mer 03 Gen, 20:33 2018 »
E’ comunque sempre buona regola evitare di portarsi in giro degli rtx con frequenza liberamente impostabile dal vfo (appunto quelli amatoriali) che siano anche espansi, può succedere anche involontariamente di mettere una frequenza che non si dovrebbe con i relativi rischi anche se sono a dir poco improbabili, di fatto se ho una ricetrasmittente Ham Radio al 100x100 niente e nessuno potrà ma contestarmi nulla. ;)

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #24 il: Gio 04 Gen, 11:46 2018 »
Citazione
- Quali sono le regole da rispettare sulle reti dei ripetitori digitali? Dove posso leggere qualcosa in merito?
A proposito, tornando su questa domanda, Giovanni, qui trovi le regole per la rete BrandMeister Italia http://www.digitalham.it/?p=518

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #25 il: Sab 06 Gen, 21:51 2018 »
Ragazzi Grazie a tutti per le info che mi avete dato....finalmente la scelta è arrivata e dalla befana mi sono fatto portare un Yaesu FT-70D. Unica delusione ( per il momento) è che pensavo la gamma delle frequenze fosse  in continuo come hanno scritto sui vari siti e invece sono a gruppi e ci sono dei " buchi " .Ovviamente il mio non è modificato, la domanda che mi sorge è: non è che con la modifica diventano continue  o estese e per questo scrivono ciò?

108 MHz - 580 MHz, continuous reception for aircraft bands, public service channels, etc.

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #26 il: Sab 06 Gen, 23:03 2018 »
Ma i buchi quali limiti di banda comprende? Comunque se ad esempio non riceve da circa 174 a 400 mhz non ti perdi nulla poiché li non c’è quasi nulla.

Offline in3eqa

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 256
  • Karma: 4
  • Sesso: Maschio
  • Formatore TLC Croce Rossa
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #27 il: Dom 07 Gen, 10:48 2018 »
Intervengo per informare che la vetusta lettera dell'ing. Micciarelli è assolutamente superata dall'art. 16 comma 2° dell'allegato 26 al codice delle comunicazioni elettroniche (dlgs 259/2003):

"Le apparecchiature radioelettriche impiegate nelle stazioni di radioamatore, ove  predisposte ad operare anche con bande di frequenze, classe di emissione o potenze diverse da quelle assegnate dal piano nazionale di ripartizione delle frequenze, devono 
comunque essere utilizzate nel rispetto delle norme di esercizio di cui all.articolo 12."


In forza di questo articolo i radioamatori sono gli unici soggetti privati che possono legalmente utilizzare qualunque tipologia di apparato e qualunque tipologia di emissione, purché in chiaro. Ad esempio tutti gli apparati che trasmettono in DMR già sono abilitati in trasmissione nell'intero intervallo di frequenze tra 136 e 174 MHz oppure tra 410 e 480 MHz... E' sufficiente una semplice programmazione software per trasmettere su una qualsiasi frequenza non assegnata al servizio di radioamatore. Gli apparati Motorola/Hytera che uso regolarmente, sono altresì in uso da varie polizie e servizi di soccorso, con programmazione di frequenze differenti. Alcuni radioamatori si divertono a trasmettere con apparati TETRA (Puma T2/T3) in diretta in gamma 430 MHz.

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #28 il: Dom 07 Gen, 13:47 2018 »
Sarebbe stato il colmo che i radioamatori dovessero usare apparecchiature omologate, di fatto saremmo dei Radioamatori/CB ;D  Meglio comunque sottolineare che quanto scritto dall’ ing. Micciarelli fa ormai parte della documentazione dell’istituto Luce hi. :D

Ho letto il manuale ma non risulta nulla da attivare, anzi sulle specifiche c’è scritto chiaramente che in RX funziona da 108 a 580.

Io ti consiglio di aggiornare innanzitutto il firmware ed eventualmente di provare a controllare se si può fare qualcosa con il software di programmazione, il tutto lo scarichi gratuitamente dal sito della Yaesu alla voce FILES https://www.yaesu.com/indexVS.cfm?cmd=DisplayProducts&ProdCatID=249&encProdID=7CDB93B02164B1FB036530FBD7D37F1A&DivisionID=65&isArchived=0

N.B. Non è che per caso hai attivato la funzione VFO.MOD in modo che arrivato a fine banda poi ricomincia dalle stessa invece di continuare con la successiva!

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #29 il: Gio 11 Gen, 15:03 2018 »
Come va funziona!

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Jr. Member
  • **
  • Post: 78
  • Karma: 6
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #30 il: Gio 11 Gen, 20:50 2018 »
Le mie domande:
Secondo voi da qui a breve pensate unificheranno questi standard in modo da acquistare apparati compatibili fra loro?
Se la risposta alla prima domanda è no, cosa mi consigliate come bibanda ( full duplex) da stare attorno ai 200 euro?
Sono così tanto differenti i digitali dagli analogici?
Grazie anticipatamente !!
Non credo mai che unificheranno gli standard, tenendone in vita diversi ottengono un pubblico vario di estimatori. Personalmente sono rimasto soddisfatto del C4fm, il Dstar non lo prenderei mai dopo averlo provato (non mi piacciono voce e spacchettamenti), il Dmr lo reputo affascinante ma richiede radio programmabili.

In conclusione alla tua domanda risponderei di pensare a un nuovo portatile Yaesu come l'Ft-70d che dovrebbe costare proprio attorno ai 200 euro. Ci fai analogico e digitale senza problemi, menù (dicono) molto intuitivo come per tutte le radio di questa marca.

Se al contrario non ti interessa una radio anche dualmode (analigica-digitale) allora puoi prenderti o una vecchia Ft-60 oppure una Vx-6 o ancora una Wouxun Uv9d che ho provato ed è molto funzionale ma personalmente trovo che il C4fm sia molto interessante per cui ci penserei su.

Offline Romero

  • Full Member
  • ***
  • Post: 169
  • Karma: 4
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #31 il: Ven 12 Gen, 13:02 2018 »
Citazione
Non credo mai che unificheranno gli standard, tenendone in vita diversi ottengono un pubblico vario di estimatori.
Il mondo è bello perché è vario, fosse tutto uguale non ci sarebbe più da divertirsi. çç25

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Jr. Member
  • **
  • Post: 78
  • Karma: 6
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #32 il: Ven 12 Gen, 18:31 2018 »
Sono totalmente d'accordo!!!

Offline giovannisw

  • Newbie
  • *
  • Post: 11
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #33 il: Ven 19 Gen, 00:06 2018 »
Buonasera a tutti, volevo ringraziare tutti per le dritte e informarvi che alla fine ho comprato lo Yaesu FT-70D. A giorni inizierò le mie prime trasmissioni dopo aver letto e impostato il dispositivo.
Grazie ancora !!

Offline APRS

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 81
  • Karma: 0
Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #34 il: Ven 19 Gen, 10:15 2018 »
çç53

Forumradioamatori.it

Re:Consiglio su Portatile Bibanda
« Risposta #34 il: Ven 19 Gen, 10:15 2018 »

 

free countersfree countersfree counters