Autore Topic: Analogico digitale.....cosa comprare?  (Letto 1376 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline IZ1DNE

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Analogico digitale.....cosa comprare?
« il: Gio 23 Nov, 21:09 2017 »

Ciao a tutti

Appena iscritto e già stresso! Hi

Volevo rinnovare il parco radio.....mi spiego....in HF ho un ottimo ft1000d da cui non mi voglio separare, per questioni personali e di bontà dell'apparato....tuttavia volevo rivedere qualcosa per i 50 i 144 e 430....

Solo che mi stavo documentando sui vari modi digitali ( confesso che ho capito poco)....mi sarebbe piaciuto un ft991 , ft897 ic7000 insomma un quadribanda....ma poi con il digitale come faccio? E se un domani volessi passare a quella tecnologia la radio che acquisto che fine farebbe?

Ho visto interfacce,d-star drm.....ecc. ma sono ultra confuso.....saro' il solo? Perché stavo pensando..... ma visto che la cosa migliore sarebbe una radio che facesse tutti i vari modi digitali possibile che nessun grande brand abbia avuto l'idea di fare una radio completa per analogico e digitale all mode?

Cosa mi consigliereste in termini di quale radio? Non so neanche quale modo digitale è il più diffuso..... alla faccia ne ha senso avere 300 modi e creare tanta confusione?

Grazie e perdonate la mia curiosità
Omar

 



Offline Micro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 99
  • Karma: 5
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #1 il: Gio 23 Nov, 22:54 2017 »
Ciao e buona serata a te. çç53

Dunque, andiamo per ordine....

Citazione
in HF ho un ottimo ft1000d da cui non mi voglio separare
Per quanto riguarda le HF sei assolutamente a posto con lo Yaesu FT1000D, hai un apparecchio dedicato che è sempre la miglior cosa.

Citazione
Solo che mi stavo documentando sui vari modi digitali ( confesso che ho capito poco)
I tipi di emissioni in fonia digitali usati dai radioamatori sono essenzialmente tre: C4FM, D-STAR e DMR.

Citazione
mi sarebbe piaciuto un ft991 , ft897 ic7000 insomma un quadribanda....ma poi con il digitale come faccio?
Se ti interessa anche il digitale allora prendi lo Yaesu FT-991 visto che gli altri due sono solo analogici.

Citazione
E se un domani volessi passare a quella tecnologia la radio che acquisto che fine farebbe?
In che senso?

Citazione
Ho visto interfacce,d-star drm.....ecc. ma sono ultra confuso.....saro' il solo?
Le interfacce in questione servono per aprire dei link radio o degli hotspot. E' un po’ lunga da spiegare se ancora non conosci l’argomento ma tuttavia si tratta di sistemi secondari assolutamente non necessari se non c’è né una reale necessità. In tutti i casi sono cose che si capiscono in un secondo momento.

Citazione
Perché stavo pensando..... ma visto che la cosa migliore sarebbe una radio che facesse tutti i vari modi digitali possibile che nessun grande brand abbia avuto l'idea di fare una radio completa per analogico e digitale all mode?
Non esistono rtx che supportano tutti i modi digitali per il semplice motivo che sono sistemi proprietari, il C4FM è della Yaesu, il D-STAR della ICOM e il DMR invece è open source e viene utilizzato nei sistemi di tipo civile ma adottato anche dai radioamatori.

In realtà ne esisterebbe una, ovvero il DV4Mobile. Tieni presente però che va considerato come una sorta di esperimento e a configurarla è un gran casino oltre al fatto che si tratta di un apparato molto particolare e che ben pochi hanno, insomma meglio lasciar perdere le radio tutto fare, per ogni modo ci vuole una radio dedicata punto e basta.


Citazione
Cosa mi consigliereste in termini di quale radio? Non so neanche quale modo digitale è il più diffuso..... alla faccia ne ha senso avere 300 modi e creare tanta confusione?
Quello più facile è il C4FM, praticamente l’unica cosa essenziale che devi fare è quella di premere il PTT, addirittura il riconoscimento dei segnali analogici o digitali avviene in automatico perciò non ti devi preoccupare di niente. Di fatto se prendi lo Yaesu FT-991 avrai sia il digitale/analogico che i 50 Mhz 144 e 430 oltre che le HF. I ripetitori poi non mancano e ne sorgono sempre di nuovi.

Poi c’è il D-STAR che però è in declino, per qui ti consiglio di considerarlo come ultimo dei tre, inoltre necessita di tutta una serie di configurazioni e la richiesta di un ID per poter accedere alla rete dei ripetitori.

Infine abbiamo il DMR che si sta invece diffondendo in maniera incredibile e con una gran numero di ripetitori a supporto. Per il DMR quasi tutti usano i portatili, mentre i veicolari hanno pochissimo mercato a causa sia dei costi sia perché ci sono minor informazioni su come programmarli, già perché senza programmazione sono solo dei sopramobili, in rete però trovi tutte le informazioni possibili e i file di configurazione (detti codeplug) belli che pronti con tutti i ripetitori italiani.

IL modello più diffuso in assoluto e il TYT-MD-380 venduto anche come Retevis RT-3, praticamente c’è l’hanno tutti o quasi e il supporto è praticamente totale.

Ricapitolando, in pratica te serviranno due radio: se vuoi il top per il C4FM c’è appunto lo Yaesu FT-991, se invece rinunci ai 50 mhz e alla HF allora esistono anche altri modelli più economici.

A riguardo del DMR invece, con circa 90 euro hai il tuo bel portatile che, a differenza di altri ti mostra in tempo reale il nominativo del corrispondente come anche il QTH e pure nome e cognome, naturalmente previa modifica del firmware.

Questo è un po’ il riassunto generale della situazione, spero di esserti stato utile anche se capisco che per chi si avvicina per la prima volta a queste modalità così diverse dall’analogico è facile rimanere spiazzati.

Offline IZ1DNE

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #2 il: Ven 24 Nov, 07:23 2017 »
Buongiorno Micro....

bhè....dire che ti ringrazio è poco! sei stato preziosissimo, hai risposto in maniera eccellente alle mie richieste e mi hai tolto diversi dubbi....

in effetti l'ft991 mi solleticava parecchio....non costa poco, non ho avuto il piacere di smanettarlo un po ma dalle opinioni e i video su youtube, mi sembra un buon apparato....lo mettero nella letterina di babbo natale! ;D ;D ;D

Ora do uno sguardo al portatilino che hai menzionato....il costo è molto alla portata di mano e mi farebbe entrare nel mondo digitale senza troppi sforzi ;).

Per la domanda che ho fatto " E se un domani volessi passare a quella tecnologia la radio che acquisto che fine farebbe?" intendevo dire se acquisto una radio solo analogica oppure  c4fm ad esempio....non è che poi ho speso dei soldini e poi mi tirano fuori il nuovo sistema " cicciopasticcio" e rimango tagliato fuori?

Ora sto esagerando....ovviamente ....ma avevo percepito la cosa un po come il passaggio da tv a dtv....con la corsa dei venditori che all'epoca è stata fatta per svuotare i magazzini dalle tv con il vecchio sistema e poi ritrovarsi con tv + decoder.... non so se ho reso l'idea del paragone... ;)

Comunque ti ringrazio e...... ringrazio il forum per il supporto!

Buon DX a tutti!
Omar


Offline tmmlrd

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 390
  • Karma: 10
  • Sesso: Maschio
  • Siamo in missione per conto di Dio!
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #3 il: Ven 24 Nov, 08:41 2017 »
Mi permetto di spezzare una lancia in favore del D-star. Forse è quello più vecchiotto tra i sistemi digitali, ma non mi sentirei di definirlo in decadenza. Io mi sono posto esattamente tutte queste tue domande poco più di un anno fa (vedi anche questa mia vecchia discussione http://www.forumradioamatori.it/forum/index.php?topic=1377.msg10291#msg10291), alla fine ho deciso di prendere una radio D-star (ID-51, palmare bibanda) perché era il sistema che offriva più ripetitori dalle mie parti. Non ho mai provato gli altri sistemi, quindi non posso fare confronti diretti, ma devo dire che non mi sono affatto pentito della scelta.
Considera che i sistemi DMR e D-star sono adesso per buona parte interconnessi a quanto capisco dall'uso: i reflector (che sono i server che permettono di parlarsi tramite internet collegando diversi ripetitori, tanto per intendersi) spesso accettano entrambi i sistemi, quindi chi ha una radio DMR può parlare molto spesso anche con utenti D-star e viceversa. Non mi risulta che il C4FM rientri in questa unificazione, forse perché ancora "più proprietario" degli altri due...
Un'altra possibilità è quella di uniformarti ad un sistema che possa essere già in uso dalle tue parti, o tra i tuoi amici. Io incontrai un collega appartenente al Gruppo Radio Firenze ad un mercatino e facendomi vedere il D-star in azione mi aiutò comunque nella scelta, anche se devo dire che si comportò in maniera molto onesta e "neutrale" senza fare particolare pubblicità ad un sistema piuttosto che ad un altro. Diciamo comunque che non conoscendo i sistemi digitali prima di quel momento se non per aver letto qualcosa qua e là, vedere dal vivo come funzionava il D-star mi aiutò nella scelta, ecco.
Confermo che per utilizzare il D-star in tutte le sue funzionalità occorre registrare il proprio nominativo, su uno dei ripetitori "accreditati" dalla ICOM. Più difficile a dirsi che a farsi, qualche veterano che ti aiuta lo trovi (la persona di cui sopra, nel mio caso).
IW5CWC - Icom ID-51

Offline Micro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 99
  • Karma: 5
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #4 il: Ven 24 Nov, 12:02 2017 »
Ciao tmmlrd. Si naturalmente non volevo dare per defunto il D-STAR prima del tempo :D ma certamente per chi si avvicina per la prima volta al digitale è infinitamente più semplice il C4FM oppure il DMR visto che in quest’ultimo caso basta semplicemente caricare un codeplug già preparato e poi cercare di capire come funziona il sistema.

Per quanto riguarda la interconnessione, preciso che tutte e tre le reti sono raggiungibili in tutti e tre le modalità, quindi anche in C4FM, sia a livello di “reflector” che tramite hotspot. Rimane però il fatto, e qui mi rivolgo a IZ1DNE, fino a quando non avrai capito la logica di funzionamento di tutti questi sistemi rimarrai confuso e ti sentirai perfino escluso dell’argomento, è però solo una questione di tempo, un po’ alla volta ti entreranno in testa tutti i principi e dopo comincerà il vero divertimento, sempre però valutando se questi sistemi ti possano interessare veramente.

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #5 il: Dom 26 Nov, 09:52 2017 »
Buona giornata a tutti. Confermo anch’io che se vuoi avvicinarti al digitale, il c4fm è l’unico alla portata di tutti, non c’è nulla che devi sapere di particolare o programmare, al massimo ci sono delle funzionalità per cambiare la room ovvero la stanza similmente come avviene nelle chat, cosa comunque facoltativa visto che la room italy è quella che tutti usano principalmente, quando poi diventerai più curioso ed esigente potrai sempre con poca spesa provare il dmr oppure addentrarti nel d-star, l’importante è che da qualche parte cominci altrimenti ti rimarrà per sempre un mondo misterioso e inaccessibile.

Offline IZ1DNE

  • Newbie
  • *
  • Post: 6
  • Karma: 0
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #6 il: Mer 10 Gen, 22:36 2018 »
Ciao a tutti!

allora....è passato babbo Natale!

....e mi sono regalato un ftm-400xde...

devo dire che ho provato le funzionalità digitali.....ed effettivamente è un altro mondo....!!!

alla fine ho optato per quella soluzione per il semplice motivo che mi spiaceva ( in caso di acquisto dell'ft991) lasciare poco o nulla utilizzato il glorioso FT1000.... e quindi direi che a parte i 50MHZ il resto sono coperto....e sono soddisfatto....

....dovro' solo fare alcune prove poi con l'antenna per le HF.... ma questo sarà argomento magari di un altro topic....

Per ora grazie a tutti dei preziosissimi consigli....

73 a tutti!
Omar

Offline Micro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 99
  • Karma: 5
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #7 il: Gio 11 Gen, 10:02 2018 »
Ottimo acquisto, di meglio e più completo non potevi comprare come apparato dedicato al C4FM.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #8 il: Gio 11 Gen, 21:07 2018 »
Personalmente non acquisterei mai un 991 per farci le Vhf e le Uhf per un motivo assai semplice: non ha il doppio ricevitore. A me interessa questa funzione più di ogni altra cosa e dopo aver posseduto due Ft-897 ho capito che i quadribanda non fanno per me. Ad ogni modo il 991 è una radio eccellente specie nella versione ultima e avendolo provato posso dire che in Hf con l'897 non ha proprio paragoni (inteso in meglio) ed anche in V ed U è ottimo. Ad ogni modo se un domani pensi di poter fare attività via satellite oppure Ssb un secondo ricevitore torna sicuramente utile, se invece non ti interessano tali attività allora un Ftm-400 è certamente la radio ideale per fare analogico e digitale contando su due ricevitori separati.

Tra i vari sistemi digitali dopo aver provato Dstar e Dmr ho scelto (con soddisfazione) il C4fm ed utilizzo un Ftm-100 che reputo economico e funzionale per ciò che offre. L'Ftm-400 non l'ho preso per un motivo assai semplice, non mi piacciono le radio con il frontalino remoto fisso, ho avuto la Tmd-700 Kenwood e alla fine ballava, cadeva e si spostava ad ogni pressione di tasto.

Però alla fine sono scelte personali, l'unica cosa che ti consiglio se puoi e di provare i 3 sistemi digitali e poi scegliere. Su Youtube trovi molti video per farti un'idea e in rete trovi molti tutorials tuttavia l'ideale sarebbe provarli di persona magari c/o un negozio, un conoscente o un amico.

LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #9 il: Gio 11 Gen, 21:21 2018 »
Complimenti per l’acquisto :) Dovrai studiarti anche dei manuali che non finiscono mai anche se in fondo non è indispensabile conoscerne tutte le funzionalità, dipende anche se uno è curioso o se vuole sfruttarne al massimo le potenzialità.

Citazione
L'Ftm-400 non l'ho preso per un motivo assai semplice, non mi piacciono le radio con il frontalino remoto fisso, ho avuto la Tmd-700 Kenwood e alla fine ballava, cadeva e si spostava ad ogni pressione di tasto.
Confermo, se usato non in macchina si muove di continuo e bisogna per forza fissarlo in qualche modo contro una parete, scomodissimo rispetto a tutti gli altri miei veicolari dove il frontalino rimane in tutti i casi sul corpo radio.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #10 il: Ven 12 Gen, 14:49 2018 »
Peccato perché l'Ftm-400 realizzato come "base" (magari piazzandoci dentro anche le Ssb) sarebbe stato un rtx godurioso. Ora che la Icom ha presentato il nuovo all-mode Ic-9700 (vedasi apposito 3d), magari sarà da stimolo anche per mamma Yaesu. Staremo a vedere ma secondo me già staranno lavorando ai successori evoluti di queste radio.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #11 il: Ven 12 Gen, 16:50 2018 »
Comunque è meglio non lamentarci troppo, nel complesso rimane un grande veicolare a qui manca solo la SSB ma sarebbe come chiedere che facesse i salti mortali. çç33

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #12 il: Ven 12 Gen, 18:24 2018 »
Comunque è meglio non lamentarci troppo, nel complesso rimane un grande veicolare a qui manca solo la SSB ma sarebbe come chiedere che facesse i salti mortali. çç33
Per carità, io sono uno "yaesuita" abbastanza convinto da anni e se devo muovere una critica alle radio di questa azienda, almeno per ciò che concerne le Vhf/Uhf riguarda la tendenza alle intermodulazioni. Faccio un esempio pratico: lavoro spesso l'R0 (analogico) del Monte Circeo (Lazio), quindi sono a 145.600, quando parte la sintesi vocale (o se c'è Qso) sul ripetitore situato a 145.5875 i miei Yaesu (sia l'Ftm-100 che l'Ft-8800), la trasmissione adiacente manda in crisi il front-end delle radio e mi copre il traffico a 145.600. Tale situazione col Kenwood Tm V71 e col Tm D710 era totalmente assente segno che i Kenwood hanno una selettività assai migliore ma purtroppo, tanto per dirne una, non fanno il C4fm.

LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #13 il: Ven 12 Gen, 20:38 2018 »
Più che dalla marca direi che dipende dal modello, alcuni soffrono di questo problema altri no chi più chi meno. A me negli anni è capitato un po’ con tutte le marche, ma allo stesso modo tutti non soffrivano di intermodulazionima con differenti modelli. Diciamo che ognuno ha i suoi punti deboli e non me la sento di fare di tutta l’erba un fascio perché negli anni mi sono reso conto che non è così.

Poi se uno è sfortunato e compra tre Yaesu e tutti soffrono di intermodulazione può accadere benissimo che se invece comprava tre Icom si ritrovava con lo stesso inconveniente. :)

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #14 il: Mar 20 Feb, 14:45 2018 »
Vorrei esprimere il mio massimo gradimento per TUTTI i modi digitali, li ritengo tutti (D-STAR, C4FM, DMR) interessanti ed utili. Ho un apparato ICOM, uno YAESU ed anche un MD380 che mi permettono di conoscerli ed utilizzarli. Purtroppo però, forse a differenza di altri paesi, in Italia, la copertura dei ponti è "a macchia di leopardo". Alcune città sono "fortunate" e ci sono ponti che ne permettono un uso quasi corretto ed altre invece sono sprovviste quasi completamente di ponti oppure ... quelli che ci sono funzionano male (cosa forse peggiore!). Faccio qui un appello a tutti coloro che fanno parte dell'ARI del CISAR e/o di altre associazioni che gestiscono i ponti: aiutateci ad espandere la rete dei ponti di tutti i MODI DIGITALI suddetti. In questo momento il DMR è sicuramente il modo più "coccolato" forse per i bassi costi degli apparati e per la "facilità" nel realizzare i ponti anche con mezzi più "economici". Tuttavia anche il D-STAR ed il C4FM hanno grossi vantaggi operativi, sebbene diversi. I "vecchi OM" so che amano poco o nulla i modi digitali e comunque a prescindere dall'età anagrafica dei radioamatori ci sono molti che sono legati all'unico modo digitale ... vecchio di "secoli", il CW o MORSE. Credo che sarebbe necessario, anche in HF, guardare avanti e smetterla di essere i "puristi dell'analogico". Con i modi digitali non scomparee solo il QRM, scompaiono anche i "disturbatori"! Secondo il mio modesto parere sarebbe sufficiente disinvestire progressivamente (o ridurre) sui ponti analogici (sempre più muti) e dirottare gli investimenti sui ponti digitali. '73 IU6GWQ
IU6GWQ

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #15 il: Mar 20 Feb, 15:53 2018 »
Ciao. Tutto sommato i ripetitori digitali sono tanti e in continuo aumento quindi credo non sia un grande problema arrivare ad una copertura simile agli attuali ripetitori analogici, più passa il tempo e più ce ne sono, semmai il problema è un altro e credo condivisibile da tutti, ciò il fatto che non esiste un solo modo digitale ma ben tre. Fosse solo uno, a quest’ora sommando gli attuali D-Star, C4FM e DMR saremmo arrivati ad una copertura a livello nazionale di almeno il doppio di quella attuale ma, purtroppo il fattore dispersione continua ad avere il sopravento, certamente però ci vorrebbe più collaborazione tra i radioamatori altrimenti se ognuno si fa il suo repeater “privato" non si va da nessuna parte!

A riguardo dei disturbatori invece posso dirti che ci sono anche in digitale sopratutto in C4FM in virtù della facilità di utilizzo ma ne ho sentiti anche nella rete DMR e c’è pure un grosso problema che con l’analogico non esiste, mi riferisco al fatto che in digitale è possibile vedere i nominativi e tutto il resto sopratutto in DMR e siccome gli ID sono pubblici mi è già capitato il furbetto di turno che usa gli ID e quindi i nominativi di altri per poi mettersi a disturbare e fare lo scemo, problema questo molto grave proprio perché vengono usate generalità non proprie e sinceramente non vedo nemmeno una soluzione.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #16 il: Mar 20 Feb, 16:13 2018 »

Benché io sia affascinato da ogni nuova tecnologia o forma di comunicazione e benché sia io stesso un utilizzatore (non assiduo) del C4fm e in precedenza anche del sistema Echolink, ritengo sia altrettanto importante non perdere tutto ciò che di altro si può fare su queste magnifiche bande altrimenti rischiamo di ridurre le Vhf e le Uhf esclusivamente all'uso di "nodi" locali e in altri casi a gateway casalinghi dove il radiantismo avviene solo dal portatile all'interfaccia sita nella stessa stanza per poi transitare attraverso la rete internet.

Per carità, il sistema in se è affascinante, funzionale, taglia fuori i disturbatori ed ha tutta la mia ammirazione, vorrei solo che non si perdessero di vista tutte le ulteriori potenzialità specie dei 2 metri dov'è possibile sperimentare collegamenti appassionanti anche con mezzi tutto sommato modesti.

Ps: un utente faceva riferimento alla carenza di ripetitori nella sua zona. La risposta è purtroppo una sola: o si aspetta che qualcuno metta su un ponte o un nodo simplex, o ci si dota di un nodo ad personam (cioè situato nella propria stazione, vale per il C4fm così come per gli altri sistemi digitali), oppure si gioca sulla distanza e si cerca, tramite antenne idonee, di impegnare link più distanti.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #17 il: Mar 20 Feb, 20:59 2018 »
Come per tutte le cose, è sempre meglio che anche i sistemi convivano senza sopraffarsi, giustamente a chi non piacciono i sistemi digitali teme che questi possano far sparire l’analogico anche se alla fine solo sono fobie. Di modi di emissione e di comunicare ce ne sono a bizzeffe e ognuno usa quelli che meglio crede e fare una sorta guerra tra radioamatori non mi sembra propri il caso. Mi ricordo quando uscì Echolink, si scatenò una ridicola polemica che francamente è meglio dimenticare e che immagino tutti voi conosciate, ebbene ora riproporla in chiave digitale non mi sembra il caso, siamo radioamatori e dobbiamo apprezzare tutto punto e basta, naturalmente mi rivolgo a quei radioamatori in generale che spesso non sono al passo con i tempi e ripudiano senza conoscerli i nuovi modi di comunicazione, tanto alle fine un bel QSO in SSB o in AM/FM lo si potrà fare oggi come tra mille anni... o almeno credo! :D

Offline in3eqa

  • Sr. Member
  • ****
  • Post: 317
  • Karma: 6
  • Sesso: Maschio
  • Formatore TLC Croce Rossa
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #18 il: Mar 20 Feb, 21:43 2018 »
A riguardo dei disturbatori invece posso dirti che ci sono anche in digitale sopratutto in C4FM in virtù della facilità di utilizzo ma ne ho sentiti anche nella rete DMR e c’è pure un grosso problema che con l’analogico non esiste, mi riferisco al fatto che in digitale è possibile vedere i nominativi e tutto il resto sopratutto in DMR e siccome gli ID sono pubblici mi è già capitato il furbetto di turno che usa gli ID e quindi i nominativi di altri per poi mettersi a disturbare e fare lo scemo, problema questo molto grave proprio perché vengono usate generalità non proprie e sinceramente non vedo nemmeno una soluzione.

La rete DMR "Brandmeister" ha implementato una soluzione un po' contorta per risolvere questa problematica:


Si tratta di inviare un codice OTP generato attraverso una qualunque applicazione in grado di interpretare appositi QR-Code. Chiaramente è necessario disporre sempre di un dispositivo smartphone per utilizzare questa funzionalità.

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #19 il: Mer 21 Feb, 09:30 2018 »
Non ho ben capito come funzioni ma non mi sembra un sistema che elimini il problema, non c’è comunque solo la rete Brandmeister ma anche le altre, oltre che alle dirette sui ripetitori. Sta di fatto che io o chiunque altro potrei inserire nel mio rtx ID e nominativo di chiunque e mettermi a fare lo scemo, considerando poi che con il firmware md380 Tools esce pure nome cognome e qth c’è poco da stare allegri, poi anche se ti bloccano l’rtx si fa presto a comprarne un altro. La realtà è questa e dobbiamo farcene una ragione, volendo si può anche fare finta che i disturbatori in digitali non esistano e di conseguenza più che stare poco allegri staremmo molto gattuso hi :D ...meglio buttarla sul ridere che è meglio :)

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #20 il: Mer 21 Feb, 13:58 2018 »
Non conosco bene il Dmr ma posso dire che da quando ho il C4fm di disturbatori non ne ho mai ascoltati. Di fatto quando inizializzi una radio C4fm inserisci il Callsign (cioè il tuo nominativo) per cui sembrerebbe facile che Tizio inizializza la sua radio con un Callsign fasullo o copiato da qualcun altro ma a quanto ricordi in C4fm ogni radio ha il suo Id onde per cui chi prova a far scemi gli altri viene comunque messo in black-list non come indicativo ma come -Id- della radio utilizzata che chiaramente è univoco.

Chiedo per conferma a IN3EQA che vedo molto preparato in materia se quanto ho riportato sul C4fm è corretto.
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #21 il: Mer 21 Feb, 15:23 2018 »
Purtroppo i disturbatori ci sono anche li pronti a fare gli scemi con i nominativi degli altri e di solito a comportarsi così sono spesso gli stessi radioamatori.

Del sistema dell’ID univoco ne ho sentito parlare fin da quando arrivò il D-STAR ma sinceramente io non mai sentito di nessuno e di nessun apparecchio che sia stato per così dire bannato dalla rete e, se no è una leggenda metropolitana, di certo se è veramente possibile farlo bisogna che chi gestisce la rete sia sicuro al 100% di ciò che fanno prima di procedere, inoltre se la radio poi viene venduta, chi la compra rimarrà pure truffato visto che chi l’avrà compra dovrà fare il diavolo a quattro prima di capire il motivo per qui non riesce ad accedere alla rete di ripetitori e quindi farsela sbloccare :D Poi con ottanta euro e anche meno un portatile DMR il disturbatore lo ricompra che tanto prima che venga bloccato nuovamente passerà un bel po’ di tempo.

Insomma non la vedo tanto semplice, si sarebbe dovuto usare un sistema di ID non pubblici in modo così che venisse usato come se fosse una sorta di password, non so se ciò sia possibile ma dopotutto se facciamo un paragone tra una rete radio e una lan classica, in entrambi i casi ci entra solo chi ha i dati di accesso, al contrario invece in ambito ham è tutto per così dire di pubblico dominio.

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #22 il: Mer 21 Feb, 16:07 2018 »
L'unica cosa che posso dire da quando uso il C4fm (cioè da circa 1 anno), è che non ho mai ascoltato disturbatori. Va da se che in C4fm leggi il nominativo dei corrispondenti sul display della radio e ti fidi di quello ma nella mia poca esperienza in ambito digitale posso senz'altro dire che il C4fm si è rivelato, almeno per me, un sistema affidabile e facile da usare che è ciò che desideravo. Lungi da me far paragoni e confronti con Dmr e Dstar perché sarebbe come discutere di radio blasonate e radio cinesi, ognuno compra e usa ciò che vuole come è giusto che sia. Poi alla fine della filiera diciamo che conta sempre il buon senso cioè l'uso che si fa delle cose.

LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline AugustoA

  • Full Member
  • ***
  • Post: 181
  • Karma: 2
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #23 il: Mer 21 Feb, 18:20 2018 »
Citazione
Poi alla fine della filiera diciamo che conta sempre il buon senso cioè l'uso che si fa delle cose.
Come al solito il problema non è tanto un discorso tecnico ma quanto la testa di certa gente :)

Offline IW2BSF

  • Hero Member
  • *****
  • Post: 1080
  • Karma: 117
    • IW2BSF home page
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #24 il: Ven 16 Mar, 20:36 2018 »

ciao DNE e ben arrivato .....


per cominciare potresti dare un'occhiata nel mio sito  sia nella pagina 2018 che 2017  qui :


https://rodolfo-parisio.jimdo.com/nuovi-articoli-2018/


trovia tantissime GUIDE sul DMR e i vari modi DIGITALI, cosi ti chiarisci un po'le idee , hi   ;)


ciaooo   e buona lettura 


73 de IW2BSF - Rudy


Offline iz0gxl

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 1
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #25 il: Sab 17 Mar, 12:14 2018 »
Buon giorno Micro, buondì a tutti!!:

 Sono IZ0GXL  Stefano in Roma, residente in prov. di Rieti (Scandriglia) Vorrei chiederti brevemente solo questo:
Vorrei acquistare un Baofeng DMR 5 plus  per cominciare ad accostarmi al sistema digitale, ma mi chiedo, con il portatile,magari messo discretamente  nei confronti di un rip. DGT, ho buone speranze di agganciarlo?  Sai se dalle mie parti ci sono rip. DGT ?
...e poi l'antenna omnidirezionale (Diamond 2000) che ho in stazione fissa, va bene anche per il DGT?
Grazie! çç16

Offline Micro

  • Jr. Member
  • **
  • Post: 99
  • Karma: 5
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #26 il: Sab 17 Mar, 13:24 2018 »
Ciao Stefano. Guarda, ti dirò che è meglio lasciar perdere il Baofeng DMR 5 plus, so che è solo Tier1 e che addirittura i gestori richiedono di non utilizzarlo sulle loro reti DMR, insomma un disastro, so che esiste pure una patch a pagamento ma è meglio lasciar perdere anche per altri motivi.

Comunque al di la di questo, come già detto il miglior portatile DMR in base al rapporto qualità prezzo è il TYT MD-380/Retevis RT3, e con il firmware md380 Tools diventano quanto di meglio ci possa essere in ambito DMR radioamatoriale, non ha nemmeno senso comprare un costoso Motorola o Hytera che poi alla fine pur avendo una qualità costruttiva migliore sono invece inferiori dal punto di vista puramente funzionale.

Per sapere se ci sono ripetitori digitali nella tua zona basta che scarichi la lista dal sito di IK2ANE: http://www.ik2ane.it/ham.htm Sono evidenziati con dei colori quindi li trovi subito.

Offline iz0gxl

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 1
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #27 il: Sab 17 Mar, 13:35 2018 »
...grazie Micro, seguirò il tuo consiglio. Per quanto riguarda l'antenna della staz. fissa (Diamond 2000) va bene per il sistema DGT?

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #28 il: Sab 17 Mar, 14:09 2018 »
...grazie Micro, seguirò il tuo consiglio. Per quanto riguarda l'antenna della staz. fissa (Diamond 2000) va bene per il sistema DGT?
Ciao Stefano, per utilizzare qualsiasi sistema digitale, che sia esso Dmr, Dstar o C4fm valgono le stesse antenne usate in Fm analogica quindi la Diamond X-2000 così come altre collineari andranno bene allo scopo). Resta casomai da fare la solita osservazione sul rapporto tra guadagno d'antenna e capacità di andare in saturazione delle radio portatili eventualmente collegate all'antenna, problematica che affligge molte radio cinesi poiché dotate di circuiti di ingresso non molto sofisticati).
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Offline iz0gxl

  • Newbie
  • *
  • Post: 5
  • Karma: 1
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #29 il: Sab 17 Mar, 14:42 2018 »
grazie...ok, tutto chiaro!!!!1

Offline Roby66

  • Newbie
  • *
  • Post: 20
  • Karma: 1
  • Sesso: Maschio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #30 il: Mer 28 Mar, 14:28 2018 »
Ciao Stefano IZ0GXL, quanto ti hanno riferito AlfaMike, Micro e IW2BSF è assolutamente vero, sia per gli apparati sia per tutto il resto. Segui i loro consigli, mi sento di sottoscriverli...ammesso che ci sia bisogno di ribadirlo. Per quanto riguarda la lista dal sito di IK2ANE, che reputo un lavoro utilissimo, come ho avuto modo di dire in altre sedi, purtroppo e non per colpa di IK2ANE, c'è il "vizio" di qualche "gestore" di ponti e/o hotspot di spegnerli, cambiarli, metterli in manutenzione etc. senza avvertire spesso IK2ANE ed io stesso mi sono trovato a volte assolutamente spiazzato. Solo qualche giorno fa un ponte che funzionava in D-STAR era stato "convertito" in DMR (ma ... non definitivamente, a detta del gestore!?) e senza avviso oppure un ponte che funzionava su una freq. per "prove" era stato spostato su un'altra freq. Insomma usa le liste suddette ma non considerarle "La Bibbia". Se poi in zona tu avessi problemi, ma non credo, puoi sempre acquistarti un hospot del tipo DVmega, DV4mini, SharkRF, ...  ;) Buon divertimento.
IU6GWQ

Offline AlfaMike

  • Michele IZ8XOV
  • Full Member
  • ***
  • Post: 216
  • Karma: 17
    • La mia stazione radio
Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #31 il: Mer 28 Mar, 15:14 2018 »
Per quanto mi riguarda ragionando in termini di sistemi digitali non tralascerei -mai- l'analogico che continuerà a sopravvivere e rappresenta comunque una buona parte del traffico in Vhf-Uhf della serie l'analogico non deve morire anche perché esso rappresenta un modo economico per sperimentare queste bande oltre al discorso satelliti transponder operanti in buona parte in Fm analogica/Ssb e finanche la Iss. Non per ultima la questione degli spacchettamenti ascrivibile unicamente ai sistemi digitali i quali per quanto avanzati non hanno algoritmi di correzione al pari di alcuni sistemi professionali.

Come saprete in un sistema analogico la frequenza portante viene modulata (variando frequenza, fase o ampiezza). In digitale l’informazione viene invece campionata e quindi trasformata in bit ovvero digitalizzata secondo protocolli tipici dei vari sistemi digitali (Dmr, Dstar, C4fm). Logicamente il bitrate più elevato garantisce una maggior qualità della voce, (il bitrate è il rapporto tra tasso di compressione e kylobite), ciò che fa ad esempio il C4fm che usa una banda di ben 12,5 khz rispetto al Dstar la cui banda è larga solo 6,25 khz (la Fm analogica ha una larghezza di ben 25 khz). Logicamente ad una trasmissione digitale si associa un flusso dati la cui unità di misura è il Bps (Bit per Second), che identifica la quantità di dati per secondo che nel caso del Dstar è di 4800 Bps e nel C4fm di ben 9.600 Bps ma tutti questi Bps non riguardano solo la voce ma anche la correzione d’errore e il flusso dati.

Tornando quindi agli spacchettamenti, il segnale rf in caso dei "cosiddetti cammini multipli" cioè quando la radio riceve segnali non in fase tra di loro perché arrivano da rifrazioni su ostacoli che confondono il demodulatore infatti nelle applicazioni professionali ci sono sofisticati argoritmi per la correzione di questi fenomeni.

Ciò detto giusto perché alcune domande potrebbero sorgere spontanee, io inizierei sempre col C4fm per due motivi pratici: 1) Il C4fm è più friendly e non richiede programmazione, 2) Le radio C4fm sono tutte bi-banda (doppio ricevitore in simultanea), o duo-banda (un ricevitore per volta pur visualizzando la sub-banda). Ciò fa si che il C4fm sia un sistema più facile per avvicinarsi a questi sistemi di comunicazione rispetto ad esempio al Dmr che almeno io reputo più di nicchia cioè più per appassionati e smanettoni del digitale dove con questo termine non intendo denigrare bensì sottolineare l'ham spirit e la passione che consente di programmarsi le radio senza difficoltà.

Consentitemi però un'osservazione che non vuol essere per questo una critica: alla fine dei conti si finisce in tutti i casi, in tutte le bande e con qualsiasi sistema di comunicazione, a schiacciare un Ptt e a fare un Qso. Le frequenze restano le stesse con le loro caratteristiche e limiti e soprattutto saranno sempre le persone a fare la differenza col loro Ham Spirit.

Buona Pasqua e buona radio a tutti,
Michele
LA MIA STAZIONE RADIO
https://www.qrz.com/db/IZ8XOV

Forumradioamatori.it

Re:Analogico digitale.....cosa comprare?
« Risposta #31 il: Mer 28 Mar, 15:14 2018 »

 

free countersfree countersfree counters